6
ottobre

Lele Mora torna in pista con Lippi, Ventura e Pivetti

Lele Mora

Lele Mora

Si torna agli antichi mestieri. E’ tutto vero: Lele Mora è ufficialmente tornato a fare l’agente dei vip e nella sua scuderia i primi tre nomi che contano sono quelli di Claudio Lippi, Simona Ventura e dell’ex Presidente della Camera Irene Pivetti.

Dopo l’ospitata sul palco di Nemo su Rai 2 e la conferma ai microfoni di Radio Cusano Campus, il manager si dichiara pronto a tornare in campo, ripartendo da coloro che sono rimasti amici, per poi lanciare nuove promesse nel mondo dello spettacolo. Ci sarebbe, dunque, anche il suo zampino dietro al momento d’oro che sta vivendo l’ex giudice -e ora concorrente- di Tale e Quale Show, Claudio Lippi, il quale, dal 15 ottobre 2017 tornerà ad animare i pomeriggi festivi di Domenica In, accanto alle sorelle Parodi, oltre ad essere stato arruolato come una delle voci di Me Anziano YouTubers su Radio 2 (il lunedì e il martedì sera). Con la Ventura, invece, parla di “un percorso che darà grandi soddisfazioni” e dopo aver ammesso le incomprensioni del passato (rimasto celebre l’aut aut della conduttrice “o me o Corona”), ora risolte, pare abbiano ripreso a lavorare insieme. Ingaggiata anche l’altra sua vecchia ‘creazione televisiva’, Irene Pivetti, che abbandonata la politica si è re-inventata prima presentatrice e poi opinionista.

Lele Mora, è stato protagonista di una sfavillante carriera, nei primi anni duemila, curando l’immagine di molti artisti da proporre per il piccolo schermo e all’interno dei suoi grandi eventi. Poi, la condanna a oltre sei anni di detenzione, per una serie di reati tra i quali: evasione fiscale, bancarotta fraudolenta e favoreggiamento della prostituzione. Inoltre, è stato coinvolto nel celebre scandalo di Vallettopoli, insieme a Fabrizio Corona e a una serie di volti noti, fino ai processi Ruby. Da qualche mese, ha finito di scontare la sua pena, dopo essere passato sia per il carcere sia per un lungo periodo in affidamento alla comunità Exodus di don Mazzi, occupandosi dell’orto e vendendo abiti al mercato. Infine, recentemente ha lavorato anche come stagista per la società del figlio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


DM Live24 16 Maggio 2011
DM LIVE24: 16 MAGGIO 2011. DOMENICA CINQUE: “GUENDALINA, COSA GUARDI IN UN UOMO?”. RISPOSTA: “CHE TE DEVO DI’, LA STRONXXTA DEGLI OCCHI?”.


lele mora
LELE MORA ‘ANIMA PURA’, DAL CASO RUBY A SIMONA VENTURA: MI HA VOLTATO LE SPALLE. CON ME FACEVA GRANDI ASCOLTI


Simona Ventura, pagelle
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (21-27/03). PROMOSSI SIMONA VENTURA E REPORT, BOCCIATI BOCCHINO E CENTOCINQUANTA


Lele Mora torna in pista con Lippi, Ventura e Pivetti
LA SFIDA DELLA DOMENICA: INVASIONE DEI PAPA’ A ‘IN ONDA’ CHE OSPITA ANCHE NOEMI E I MODA’, DALLA PANICUCCI LA MAIONCHI E LA MACCHINA DELLA VERITA’ AD ANGELICA LIVRAGHI

8 Commenti dei lettori »

1. ellis ha scritto:

6 ottobre 2017 alle 12:30

Dura fare il mistico eh?



2. Nina ha scritto:

6 ottobre 2017 alle 13:40

Era davvero sinceramente pentito. D’altronde con ha avuto a che fare più che con la giustizia con una specie di ondata moralizzatrice e lui si è giustamente giocato le sue carte. Detto questo sono schifata.



3. enzo ha scritto:

6 ottobre 2017 alle 13:53

La Ventura deve tornare in pistaaa!!!!



4. vicky ha scritto:

6 ottobre 2017 alle 20:11

Penso che la Ventura sarà la prossima Alba Parietti,prezzemolina senza programmi



5. Luca ha scritto:

7 ottobre 2017 alle 10:58

@ ellis
Il mistico era solo una sceneggiata per farsi ridurre la condanna



6. Nina ha scritto:

7 ottobre 2017 alle 13:41

Ciao Luca concordo in pieno! Ovviamente il sant’uffizio meneghino pretende il pentimento per i peccati!! Ahhh come siamo messi male.



7. lordchaotic ha scritto:

7 ottobre 2017 alle 15:01

Non voglio difendere nessuno, ma è stato uno dei pochi che condannato un po’ di carcere se l’è fatto. Comunque sto suo ritorno mi convince poco. Altre porcate in vista? -.-’



8. Fra X ha scritto:

10 ottobre 2017 alle 20:55

Solo in Italia!

“ma è stato uno dei pochi che condannato un po’ di carcere se l’è fatto”

Questo è vero!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.