24
aprile

Giro d’Italia 2017: la corsa compie 100 anni e si sposta su Rai2 dal 5 maggio. I costi lievitano a 11 mln di euro

giro d'italia 2017

Giro d'Italia 2017

Edizione numero 100. Dal 5 maggio, tutti i giorni Rai2, Rai Sport, Rai Radio1, Rai Radio2 seguiranno in diretta il Giro d’Italia 2017 con le tappe, i commenti dei giornalisti e gli approfondimenti in studio. La longeva gara ciclistica italiana passa così dal terzo al secondo canale, inserendosi prepotentemente all’interno del palinsesto del daytime (in fondo al posto tutti gli appuntamenti nel dettaglio) che porterà alla conseguente soppressione di DettoFatto (una buona notizia!).

I numeri del Giro sono i seguenti: 100 edizioni, 198 corridori al via (per un totale di 22 squadre partecipanti), 200 ore di palinsesto dedicate, 3572 km da percorrere con 43 mila km di dislivello complessivo. E ancora: cinque le tappe di alta montagna, otto quelle di media montagna, due le tappe a cronometro, sei quelle per i velocisti e tre giorni di riposo. Il giro si concluderà domenica 28 maggio con la tradizionale “parata” attraverso il centro di Milano, città da cui tutto ha avuto inizio nel lontano 1909.

Il direttore di Rai Sport, Gabriele Romagnoli, commentando l’importante ricorrenza della Corsa Rosa, ha dichiarato:

«Lo sport costruisce ricordi memorabili. Dobbiamo raccontare il Giro come un’esperienza da ricordare».

Anche quest’anno, madrina del Giro, sarà l’ex velina Giorgia Palmas. La showgirl sarda rivestirà il ruolo per la seconda edizione consecutiva che, in occasione del centenario, partirà proprio dalla sua regione d’origine.

Nei giorni scorsi, il deputato Michele Anzaldi, segretario della Vigilanza Rai, ha sollevato di nuovo la questione sul consistente aumento dei costi del Giro per la Rai -rispetto all’ultima asta- ricordando il passaggio dai 5 agli 11 milioni all’anno per la concessione dei diritti a trasmettere la corsa. Infatti, quando Cairo, numero uno di Rcs, ha scoperto le cifre a cui veniva venduto un “brand sportivo” tanto importante (il Tour De France, per esempio, vale 35 milioni di euro), ha commentato: “A certi prezzi lo cedo a La7″. In termini finanziari, il nuovo accordo vale circa 11 milioni per il 2017, più un milione e mezzo in prestazioni pubblicitarie. Nel 2018 il costo si abbassa a 10 milioni, con un esborso in termini pubblicitari di 2 milioni e mezzo. Per il 2019 la Rai avrà un diritto di prima negoziazione e ultimo rifiuto.

In tutta risposta, Carlo Freccero, membro del Cda di viale Mazzini, sposta la questione sulle trattative ai vertici tra Antonio Campo Dall’Orto e Urbano Cairo:

«La negoziazione per il Giro l’ha fatta il dg. Di certo Cairo ha anche approfittato del fatto che quest’anno cade il centenario del Giro. La cifra non l’abbiamo contrattata noi, se il dg ci dice che quello è quanto concordato ai consiglieri non restano molte alternative: tagliare il Giro sarebbe come tagliare le partite della Nazionale; vorrebbe dire rinunciare a qualcosa di identitario che contribuisce a sostanziare il servizio pubblico».

Quattro le maglie in tutto da consegnare ai migliori su strada: bianca, azzurra, ciclamino e soprattutto la mitica “maglia rosa”, nel tentativo di strapparla al vincitore in carica Vincenzo Nibali.

Giro d’Italia 2017: promo

Giro d’Italia 2017 in diretta: tutti gli appuntamenti Rai

12.20 – RaiSport: Villaggio di partenza

13.05 – RaiSport: Prima diretta

14.00 – Rai2: La grande corsa (prima parte)

14.45 – Rai2: Giro in diretta e Giro all’arrivo

17.15 – Rai2: Processo alla tappa ore 17.15 su Rai2

17.45 – Rai2: La grande corsa (seconda parte)

18.55 – Rai2: Viaggio nell’Italia del Giro

20.00 – RaiSport: TGiro

22.45 – RaiSport: Giro Notte

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Rai, palinsesti primaverili
RAI, PRIMAVERA 2010: “GIGI, QUESTO SONO IO” PER D’ALESSIO, “STASERA E’ LA TUA SERA” PER GIUSTI, “ARIA FRESCA” PER CONTI. I SOLITI IGNOTI TORNANO IN ACCESS. ECCO TUTTE LE NOVITA’


Angelo-Teodoli
Nomine Rai: Teodoli nuovo direttore di Rai1, Fabiano retrocesso a Rai2 al posto di Dallatana


Giovani e... Religione
Giovani e… un racconto sincero. Ruffiano quanto basta


Enrico Lucci, Nemo
Nemo: racconto inclusivo, linguaggio grintoso. Lucci ritrova uno squisito cinismo

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.