12
dicembre

DARIA BIGNARDI: “DOMANI SARA’ L’ULTIMA PUNTATA DI POLITICS”. LA DIRETTRICE DI RAI3 FA MEA CULPA E SOGNA SANTORO

semprini-bignardi

Semprini-Bignardi

Il bilancio di Daria Bignardi. Intervistata da Libero, la direttrice di Rai 3 entra nel dettaglio delle scelte di palinsesto, compiute nella prima parte dell’attuale stagione televisiva. Nonostante si dica soddisfatta del risultato ottenuto in termini di ascolti (“la mia Rai3 è in ottima salute… In questa stagione cresciamo mezzo punto di share”), la top manager si mostra ben conscia del fatto che alcune sue decisioni si sono rivelate perdenti.

Inevitabile, al riguardo, il riferimento a Politics, talk di approfondimento politico che ha sostituito il Ballarò di Giannini nella serata del martedì. Con parole pregne di amarezza, la direttrice di Rai 3 – a causa di ascolti che non hanno mai decollato – ufficializza la data in cui il programma chiude definitivamente i battenti:

Quella che andrà in onda domani sarà l’ultima puntata e questo è doloroso per chi ci ha lavorato con tanta fatica, dai redattori agli inviati, dagli autori alla produzione, fino a Gianluca”.

Analizzando le ragioni dell’insuccesso, la Bignardi fa mea culpa, sottolineando come il poco a tempo a disposizione per confezionare il prodotto non abbia giocato a suo favore:

Ho sbagliato diverse valutazioni e la fretta non mi ha aiutato. Alla fine abbiamo avuto poche settimane di lavoro utile a preparare il programma. E poi volto nuovo, nuovo formato, ma le facce dei politici erano sempre le stesse”.

Una lucida autocritica, la sua, ulteriormente ribadita di lì a poco:

Ho rischiato troppo dimezzando la durata. I talk politici di tre ore sono un’anomalia italiana e avevo pensato che un formato concentrato sarebbe stato più incisivo, invece Politics non ha trovato un’identità sua. Era più corto ma simile ad altri”.

Tra i punti deboli del format, la direttrice di Rai 3 annovera anche la scelta di affidare il programma ad un “homo novus”, sconosciuto ai telespettatori di Mamma Rai:

Gianluca Semprini, da Sky, un volto nuovo per la tv generalista e più moderno, forse è risultato estraneo per il pubblico di Rai 3”.

Chiamata a rispondere di certe maligne voci di corridoio, secondo le quali al presentatore di Politics non sarebbe stato affiancato un team di lavoro adeguato, la Bignardi risponde senza indietreggiare:

Il gruppo di lavoro è importante, e in quello di Politics ci sono ottimi professionisti che hanno dato l’anima, ma in un programma la cosa più importante è la guida, il capo progetto”.

Per poi proseguire, non risparmiando una velata frecciatina a Semprini:

La politica in prima serata è faticosissima, bisogna essere molto appassionati dell’argomento, quasi ossessivi, per costruire qualcosa di nuovo. Non so se Gianluca in fondo sia davvero appassionato alla politica. E posso capirlo”.

Nel frattempo martedì 20, Daria fa sapere che ci sarà uno speciale di Mi Manda Rai3 o del Tg3, poi partirà la programmazione natalizia. Semprini si dovrebbe accasare, invece, a Rai News 24.

Flop a parte, l’intervista ha costituito anche l’occasione per analizzare alcuni successi della sua direzione. In particolare, la Bignardi spende belle parole nei confronti di Carta Bianca e della sua conduttrice (Bianca Berlinguer):

E’ un successo, che mi aspettavo, Bianca è un punto di riferimento per il pubblico di Rai3. È curiosa, appassionata, e abbandonando il ruolo istituzionale di tg ha dato sfogo alla sua vena più creativa e allegra. Si inventa una cosa nuova al giorno e finalmente si permette anche di essere spiritosa, come lo è nella vita”.

In riferimento alla decisione di spostare Amore Criminale dal venerdì al lunedì sera, la direttrice di Rai 3 si dice soddisfatta della mossa:

Aveva perso nello spostamento al venerdì. Rimesso al lunedì ha quasi raddoppiato gli ascolti. Non conta solo il programma, ma anche la collocazione.”

Per poi lanciarsi in una comprensibile difesa nei confronti della nuova conduttrice:

Era ingiusto dare la responsabilità ad Asia Argento, che è in video 8 minuti su 110”.

Incalzata dall’intervistatore, l’ex volto de La7 ha inoltre espresso – in un clima da “fantamercato televisivo” – il suo desiderio di poter affidare in un ipotetico futuro una conduzione a Michele Santoro:

Magari tornasse – ha ammesso, per poi continuare, ritornando subito con i piedi per terra – ma Rai 2 è arrivata prima di noi. E non penso che in questo momento della sua vita condurre un programma gli interessi”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Gianluca Semprini, Politics.
POLITICS, L’ADDIO DI SEMPRINI: “È STATO UN FALLIMENTO, COLPA SOPRATTUTTO MIA”. POI IL MESSAGGIO ALLA BIGNARDI


Politics, Gianluca Semprini.
POLITICS VERSO LA CHIUSURA PER I BASSI ASCOLTI. AL SUO POSTO, MI MANDA RAI3


Semprini e Bignardi
CASO SEMPRINI: RAI CONDANNATA PER COMPORTAMENTO ANTISINDACALE


Daria Bignardi.
Daria Bignardi a DM: “A Rai3 gli ascolti non sono la prima cosa. Molto soddisfatta del martedì con Bianca Berlinguer” (video)

2 Commenti dei lettori »

1. Mister Zapping ha scritto:

12 dicembre 2016 alle 15:33

Con perle da principiante del tipo “Non conta solo il programma, ma anche la collocazione” Bignardi conferma di capire di tv meno degli stagisti di TV Talk, ed è direttore della terza rete Rai (stra)pagata coi nostri soldi…



2. a ha scritto:

12 dicembre 2016 alle 17:39

“E poi volto nuovo, nuovo formato, ma le facce dei politici erano sempre le stesse”

Infatti da Floris si vedono solo politici stranieri :D



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.