26
novembre

TALE E QUALE SHOW 2016, IL TORNEO: VINCE DEBORAH IURATO (CLASSIFICA FINALE)

Deborah Iurato

E’ Deborah Iurato, la trionfatrice del torneo di Tale e Quale Show 2016. La siciliana vince grazie al televoto che ha ribaltato il verdetto della giuria. La giovane cantante ha mantenuto il giusto passo nelle tre puntate del Torneo, riuscendo ad emergere tra gli altri undici concorrenti e militando sempre nelle prime posizioni. Deborah ha quindi battuto al photofinish i favoriti della vigilia, Giulia Luzi (affossata dal televoto) e Davide Merlini. Il programma è arrivato così in dirittura d’arrivo, ma non è ancora finita: il prossimo 9 dicembre ci sarà Natale e Quale Show, puntata speciale natalizia. In attesa dell’appuntamento dal sapore festivo, ecco la classifica finale e le foto.

Tale e Quale Show 2016, classifica finale

La classifica finale vede sommati i voti della giuria – espressi nelle tre puntate – e il televoto di stasera che aveva un ‘peso’ del 60% sul totale.

1.Deborah Iurato

2. Davide Merlini

3. Francesco Cicchella

4. Enrico Papi

5. Giulia Luzi

6. Bianca Atzei

7.Silvia Mezzanotte

8. Leonardo Fiaschi

9. Manlio Dovì

10.Tullio Solenghi

11. Lorenza Mario

12. Massimo Lopez

Tale e quale show 2016 – Il torneo | Classifica Finale Giuria

1. Giulia Luzi: 209 punti

2. Davide Merlini: 171 punti

3. Francesco Cicchella: 159 punti

4. Deborah Iurato: 153 punti

4. Tullio Solenghi: 145 punti

6. Massimo Lopez: 143 punti

7. Silvia Mezzanotte: 140 punti

8. Bianca Atzei: 132 punti

9. Leonardo Fiaschi: 126 punti

10. Lorenza Mario: 122 punti

11. Manlio Dovì: 100 punti

12. Enrico Papi: 87 punti

Tale e Quale Show 2016 – Il torneo | Esibizioni ultima puntata | 25 Novembre

Ha tentato di riemergere dall’ultimo posto di settimana passata, ma l’Adriano Celentano presentato da Manlio Dovì non sfonda malgrado le movenze e la gestualità azzeccate. Subito dopo, Silvia Mezzanotte ha tentato di prendere le sembianze dell’attrice e cantante statunitense Liza Minnelli. La vincitrice della sesta edizione del programma se la cava anche in questa occasione: i grandi occhi e il look la portano ad assomigliare all’originale. Al contrario la voce, seppur dosata con intonazione, non è paragonabile a quella reale di Liza. Dopo il leader dei Maroon 5 dello scorso venerdì, Leonardo Fiaschi ha offerto una dimenticabilissima prova nei panni (poco somiglianti) di Max Gazzè.  L’Ornella Vanoni di Bianca Atzei non è bastata a far raggiungere alla interprete milanese la vetta della graduatoria. A gravare sul risultato è sempre lo stesso problema: anche se il lavoro è stato tanto, il suo timbro è riconoscibile e quindi difficilmente mascherabile. Poco meglio la somiglianza fisica. Il risultato nel complesso è piacevole. Per l’ennesima volta, torna invece sul palco del talent di Rai 1, Michael Jackson. Questa volta ad interpretarlo è stato Francesco Cicchella. Andando a scavare nel web era già possibile trovare il comico napoletano alle prese con la stella americana, nel corso di una vecchia puntata di Made in Sud. Quindi già da prima della puntata, era ipotizzabile una discreta riuscita della performance, e così infatti è stato.

Albano è il personaggio commissionato al giovane Davide Merlini che, dopo la vittoria della scorsa puntata con Alex Baroni, ha dovuto fare i conti con la potente vocalità del cantautore pugliese. Che la voce ci sia è un dato di fatto, probabilmente non similissima a quella autentica. L’energia è stata quella giusta, il trucco invece non spacca. Il ritmo pop di Beyoncè, consegnato alla campionessa Deborah Iurato le rende appieno giustizia. Se la scelta fosse ricaduta su un pezzo movimentato, si potevano immaginare problemi con la coreografia, ma il brano scelto, Listen, mette in chiaro i punti forti della cantante ragusana; gli errori sono ben pochi. Nel suo percorso, Deborah ha mostrato senza incertezze di essere in grado di tener testa agli altri concorrenti. Il suo cammino è uno dei migliori riusciti di quest’annata.

È tornato venerdì scorso in sostituzione di Karima, e la sua ricomparsa non ha fatto che bene allo show. Diciamo pure che Enrico Papi è quasi riuscito ad attrarre a se tutta l’attenzione del pubblico, grazie ai più variegati personaggi a lui affidati. Stavolta è toccato all’attrice, cantante, conduttrice e anche giurata dello stesso programma, Loretta Goggi. Una scelta alquanto ambiziosa che è finita, come al solito, col consueto clima di divertimento da parte di tutti quanti, imitata inclusa. La sua riapparizione con una puntata di ritardo, non metteva il conduttore nelle condizioni di puntare alla cima della classifica. Il suo fine è quindi più che raggiunto. Il responso della gente da casa, gli permette sorprendentemente di scalare la classifica, facendolo arrivare da ultimo a quarto.

Successivamente Massimo Lopez ha omaggiato una star della musica internazionale come John Lennon. La sua rievocazione crea qualche perplessità, in particolare sulla voce. La meta è stata comunque toccata anche se la mansione non era semplicissima. Più fresca l’esibizione di Giulia Luzi, che ha proposto Arisa. La giovane attrice, che ha mantenuto sempre la prima posizione nella classifica generale, è stata “detronizzata” a causa di un televoto molto sfavorevole per lei. Davvero peccato. In ogni caso, il punto forte della sua performance è la singolare somiglianza.

A 66 anni dalla sua nascita, Giorgio Faletti è rivissuto sul palco grazie all’interpretazione di Tullio Solenghi. Il momento è stato quasi solenne e l’emozione molto forte. Il trucco è stato difficile da ricreare ma la buonissima teatralità dell’esibizione non ha bisogno di commenti. Per finire, sufficiente la prestazione di Lorenza Mario con la sua Diana Ross. Il pubblico in studio partecipa grazie all’atmosfera anni Ottanta ricostituita. Bene le affinità fisiche con “la pantera di Detroit”.

Si è chiuso il cerchio anche per la serie di missioni affidate a Gabriele Cirilli nella rubrica “A grande richiesta”. Il personaggio scelto dal pubblico è stato Whoopi Goldberg, attrice che ha reso famosa Suor Maria Claretta in Sister Act. Dopo di lui si è messo in gioco anche Giovanni Belardi, un ragazzo “del popolo” che ha inviato il video sulle pagine social del programma, mentre imitava Elvis Presley. Il risultato non è di quelli da prima pagina, ma l’iniziativa è gradita.

Tale e quale show 2016 – Il torneo | Classifica di puntata |25 Novembre

1. Giulia Luzi (Arisa): 79 punti

2. Deborah Iurato (Beyoncè): 55 punti

3. Tullio Solenghi (Giorgio Faletti): 53 punti

4. Silvia Mezzanotte (Liza Minnelli): 52 punti

5. Davide Merlini (Al Bano): 50 punti

6. Lorenza Mario (Diana Ross): 48 punti

7. Bianca Atzei (Ornella Vanoni): 45 punti

8. Massimo Lopez (John Lennon): 43 punti

9. Francesco Cicchella (Michael Jackson): 39 punti

9. Enrico Papi (Loretta Goggi): 39 punti

11. Manlio Dovì (Adriano Celentano): 33 punti

12. Leonardo Fiaschi (Max Gazzè): 28 punti



Articoli che potrebbero interessarti


Tale e Quale 2016-Il torneo- Tullio Solenghi e Massimo Lopez
TALE E QUALE SHOW – IL TORNEO 2016: DAVIDE MERLINI VINCE LA SECONDA SFIDA. TORNA ENRICO PAPI CHE SOSTITUISCE KARIMA. CLASSIFICA E FOTO


Enrico Montesano - Tale e Quale Show
TALE E QUALE SHOW 2016 – IL TORNEO: VANESSA INCONTRADA QUARTO GIUDICE. ECCO LE IMITAZIONI DI STASERA. KARIMA FA UN VIDEO MESSAGGIO DALL’OSPEDALE


Deborah Iurato e Giovanni Caccamo
FESTIVAL DI SANREMO 2016, TOTO VINCITORE: GLI SCOMMETTITORI PUNTANO SU DEBORAH IURATO E GIOVANNI CACCAMO


Risultati televoto Tale e Quale
VALERIO SCANU E’ IL VINCITORE DEL TORNEO DI TALE E QUALE SHOW 2015 (CLASSIFICA)

1 Commento dei lettori »

1. mrl ha scritto:

27 novembre 2016 alle 17:45

era indubbio che avendo in giuria Amendola la Luzi per lui era insuperabile , la sua classifica è sempre stata di parte.
fortunatamente il pubblico ..( che è sovrano giudice)ha votato con le proprie preferenze ed ha Giustamente modificato una classifica che era ridicola.
iurato + del 22% dei voti , cicchella quasi il 15% Merlini quasi il 14%
Luzi….non pervenuta 5,46%



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.