30
maggio

LE RAGAZZE DEL ‘46: SU RAI3 LA DOCU-SERIE CHE CELEBRA IL PRIMO VOTO DELLE DONNE IN ITALIA

Le ragazze del '46

Contadine, insegnanti, casalinghe o impiegate, ma anche artiste o militanti politiche. Donne che hanno segnato la storia del nostro Paese e che ricordano ancora con emozione quel 2 giugno di 70 anni fa, quando si recarono per la prima volta alle urne. Alle loro storie e alla loro testimonianza è dedicato Le ragazze del ‘46, un ciclo di cinque puntate in onda su Rai3 da lunedì 30 maggio a venerdì 3 giugno alle 20.10.

Nell’ambito delle celebrazioni della Festa della Repubblica, la rete diretta da Daria Bignardi proporrà un documento a puntate pensato come un omaggio alle italiane che contribuirono a cambiare il destino di una nazione, scegliendo tra Monarchia e Repubblica ed eleggendo l’Assemblea Costituente. Donne di diversa provenienza culturale, sociale e geografica, che il 2 giugno 1946 sono state unite da quello storico primo voto.

Liliana Casprini, Dora Ciabocco, Annita De Giacomi, Rosa L’Abbate, Alberta Levi, Marisa Rodano, Milena Rubino, Maria Concetta Ruggiero, Carla Vasio, Maria Carolina Visconti. Sono queste le dieci ragazze del ‘46 protagoniste degli speciali appuntamenti di Rai3. Settantanni fa, il giorno del primo voto, avevano tra i 21 (la maggiore età di allora) e i 31 anni: la più giovane ora è 91enne, la decana ne ha 101. La maggior parte di loro vive da sola ed è autosufficiente. Tutte hanno ancora molto da dire, come donne e come italiane.

Ognuna di queste donne ha partecipato con la sua vita, il suo lavoro e la sua forza al progresso e alla crescita dell’Italia. Ed ora la storia diventa testimonianza, memoria, celebrazione di un valore importante con quello della democrazia e dei suoi diritti. La docu-serie è realizzata dalla casa di produzione indipendente Pesci combattenti, per la regia è di Alessandro Capitani, vincitore del David di Donatello 2016 per il miglior cortometraggio.



Articoli che potrebbero interessarti


Le ragazze del '68
Le ragazze del ‘68: su Rai3 le ventenni che hanno ’sovvertito le regole’. C’è anche la sorella di Enzo Paolo Turchi


Michela Murgia, Chakra
Chakra: a Michela Murgia non servono effetti speciali. Spazio alle idee, ma manca quella sana cattiveria


Alessandro Baricco
Steinbeck, Furore: Baricco legge (gratis) lo scrittore statunitense in prima serata su Rai3. «Ma su Rai5 sto meglio»


Falvio Insinna, La strada senza tasse
Flavio Insinna conduce La strada senza tasse. Rai3 ‘riabilita’ il conduttore dopo le polemiche con Striscia

1 Commento dei lettori »

1. Giuseppe ha scritto:

30 maggio 2016 alle 21:27

Veramente bella come trasmissione!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.