19
maggio

NON DIRLO AL MIO CAPO: CHIARA FRANCINI E’ (UNA) PERLA

Non dirlo al mio capo - Chiara Francini

Continua nel giovedì di Rai 1 la cavalcata di Non dirlo al mio capo, la fiction Lux Vide che con la quarta puntata di questa sera avrà superato il giro di boa e che finora ha raccolto ottimi ascolti, appassionando il pubblico dell’ammiraglia. Potremmo paragonare questa serie ad una conchiglia, perchè al suo interno custodisce una perla preziosa, capace di risollevare con la sua presenza una sceneggiatura a volte ingenua e frettolosa: si tratta della Perla interpretata da Chiara Francini, un personaggio, sulla carta, secondario ma forte ed originale come nessuno degli altri.

Non dirlo al mio capo: il personaggio di Chiara Francini salva la situazione

Perla è la vicina di casa della protagonista Lisa (Vanessa Incontrada), è una donna separata che vive nel lusso alle spalle dell’ex marito e che non sembra minimamente intenzionata a farcela da sola e a costruirsi una vita nuova. Il suo frigorifero è pieno di sole olive, che lei usa per prepararsi di continuo i cocktail dei quali si nutre; sempre elegantissima, inappuntabile, priva di qualunque responsabilità e preoccupata solo di curare le sue apparenti nevrosi, diventa amica di Lisa e si ritrova a fare da baby sitter ai suoi figli con risultati sorprendenti.

Lungi dal cambiare atteggiamento, Perla insegna ai ragazzi tutti i magheggi che conosce per ottenere quello che vogliono, gli insegna la scaltrezza ma è capace anche di regalare loro momenti d’affetto, di cui però si vergogna. Volendosi sempre mostrare fredda, anaffettiva e calcolatrice, Perla regala ai telespettatori frasi ad effetto sempre politicamente scorrette che sorprendono e danno ai dialoghi quei guizzi che altrimenti mancherebbero del tutto.

Non dirlo al mio capo: la teatralità di Chiara Francini qui funziona

Un personaggio con un’identità precisa ed un percorso che potrebbe riservare altre sorprese. Nell’interpretarlo Chiara Francini si rivela brillante e capace di catalizzare l’attenzione, dando senso anche dove non ce ne sarebbe.

Un po’ meno fortunate, invece, le sue performance da conduttrice, qualche volta troppo poco spontanee e forzate. Evidentemente la sua capacità di portare in scena teatralità, eccessi e una marcata mimica facciale è ben più adatta in contesti come quello di Non dirlo al mio capo, dove addirittura può risultare salvifica.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Vanessa Incontrada
Vanessa Incontrada «tris-mamma» nella prossima stagione tv


francini baudo
CHIARA FRANCINI LASCIA DOMENICA IN


Domenica In - Francini, Baudo, Zero
DOMENICA IN: BUONE INTENZIONI MA LO SBADIGLIO E’ DIETRO L’ANGOLO


Chiara Francini e Pippo Baudo 2
DOMENICA IN: AL VIA OGGI L’EDIZIONE DI PURO SPETTACOLO TARGATA BAUDO. ECCO I PRIMI OSPITI

7 Commenti dei lettori »

1. Drew ha scritto:

19 maggio 2016 alle 12:32

In effetti è la parte migliore della fiction!



2. xxxxx ha scritto:

19 maggio 2016 alle 14:43

Vero. Questa attrice riesce meglio nei film e nelle serie piuttosto che nei programmi televisivi. Era venuta fuori bene nell’edizione 2011 di Colorado, in ufficialmente era co-conduttrice, ma in realtà semplicemente RECITAVA degli sketch con DJ Angelo. Probabilmente, è per questo che nell’edizione del 2014 era sottotono: lì era stata chiamata ad un ruolo diverso (conduttrice a pieno titolo) che non le apparteneva. Ma, del resto, lei è una (brava) attrice, non è che possiamo pretendere che sappia far tutto. Come diceva Einstein, non si può giudicare un pesce dalla sua capacità di arrampicarsi.



3. Giulia ha scritto:

19 maggio 2016 alle 19:36

Veramente è stata la migliore edizione di Colorado con una media ascolto di più del 9 e proprio grazie a lei. Che era splendida. Trovo che sappia fare tutto.



4. grace ha scritto:

20 maggio 2016 alle 08:12

Era molto brava anche in Tutti pazzi per amore3



5. Stefania Stefanelli ha scritto:

20 maggio 2016 alle 09:55

@grace: verissimo. Anche lì ha risollevato tutto il resto, che era completamente scaduto ormai.



6. xxxxx ha scritto:

20 maggio 2016 alle 16:57

@Giulia: se parli della 2011 posso essere d’accordo, ma la 2014 assolutamente no. In confronto a stagioni più vecchie, gli ascolti erano poco più della metà… Ad ogni modo, quella del 2014 è l’ultima edizione degna di essere ricordata, dall’anno successivo si sono completamente persi per strada…



7. fabio ha scritto:

11 giugno 2016 alle 11:05

Mamma mia quanto è bella la FRANCINI



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.