13
maggio

CARLO FRECCERO AVVELENATISSIMO: RAI SPORT PEGGIO DELLO SCHIFO. PORRO E GIANNINI VANNO RICONFERMATI. CROZZA MI FA GIRARE I COGL*ONI

Carlo Freccero

Quando Crozza mi imita mi girano i cogl*oni“. Carlo Freccero senza freni, come piace a noi. Intervenuto a La Zanzara di Radio24, il Consigliere d’amministrazione Rai ha parlato a tutto campo, sparando a zero su alcuni aspetti del servizio pubblico. Lo sport, ad esempio, ritenuto “peggio che lo schifo“. E non sono mancati riferimenti all’attuale situazione politica, con gli interessi diffusi di Renzi. Il premier – ha affermato il professore – “ha dalla sua parte il 92 per cento dell’informazione in Italia“.

Ma torniamo un attimo all’imitazione di Crozza, che – secondo Freccero – il comico genovese avrebbe fatto per vendicarsiperché quando faceva Quelli che il Calcio ho detto che faceva un solo personaggio con tante declinazioni“. “I liguri tra di loro si insultano, si sbranano” ha aggiunto l’ex direttore di Rai4.

Nel suo intervento, Freccero ha parlato anche di Virus e Ballarò, che secondo indiscrezioni sarebbero a rischio in vista della prossima stagione tv.

Giannini e Porro? Per me  vanno confermati tutti e due. Invece Pd e Gasparri difendono Virus e non il povero Giannini, che sa di economia ed è l’opposto di Porro“.

Promosso quindi il conduttore di Ballarò, anche se lo studio del suo programma – ha sentenziato il prof – va cambiato perché era pensato per Floris con le sue camminate in diretta. Giudizio altrettanto schietto su Nicola Porro ed il suo Virus.

Porro è uno charmant, si veste benissimo, ha il colletto della camicia sempre un po’ stropicciato come insegna Filippo d’Inghilterra, ha un sorriso accattivante. Ma ha accettato di lavorare in uno studio schifoso con luci schifose. Come fa uno della sua classe ad accettare queste cose?” ha commentato Freccero.

A La Zanzara, Freccero ha anche parlato di alcuni progetti che Michele Santoro avrebbe in programma ed ha auspicato un ritorno del giornalista in Rai. Tra le valutazioni più tranchant pronunciate c’è sicuramente quella sullo sport in Rai. Parole forti, soprattutto perché pronunciate alla vigilia degli Europei di calcio.

Lo sport alla Rai è peggio dello schifo. Gli altri hanno innovato e si vede, noi invece siamo inadeguati. E poi c’è un problema: la tv è anche immagine, e quelli della Rai sono vestiti male, malissimo. Varriale? E’ un tifoso del Napoli, e non si deve essere tifosi

Un Freccero scatenato, che ai microfoni di Radio24 ha espresso la volontà di essere pagato come Consigliere di amministrazione. “Sono 30mila euro lordi all’anno, non una grande cifra, e gli altri del Cda sono pagati” ha affermato il professore, che però a inizio mandato aveva detto di voler rinunciare alla retribuzione. “E’ vero – ha ammessoma l’ho detto per tranquillizzare quelli del Pd. Una furbata“.



Articoli che potrebbero interessarti


Carlo Freccero
Carlo Freccero: «Potrei lasciare il CdA Rai, ho richieste di mercato»


Carlo Freccero.
NOMINE DIRETTORI TG RAI, CARLO FRECCERO: È IN ATTO UN BLITZ, UN COLPO DI MANO DEL DIRETTORE GENERALE


Massimo Giannini, Ballarò
BALLARÒ, L’ADDIO DI MASSIMO GIANNINI: “ANCHE NOI SIAMO STATI ROTTAMATI”.


Semprini
GIANLUCA SEMPRINI A DM: IN RAI SARÒ EQUIDISTANTE COME A SKY. È UNA GRANDE SFIDA, SAREBBE STATO DA PAZZI DIRE NO (VIDEO)

3 Commenti dei lettori »

1. ale88 ha scritto:

14 maggio 2016 alle 00:12

ah, l’età…

il problema di virus sono le luci schifose… sì, certo.



2. IvY ha scritto:

14 maggio 2016 alle 09:06

Ballarò e Virus sono due programmi di cui l’Italia può fare a meno. Insipidi e noiosi, ripensarli in che senso? Dovrebbero uscirne fuori due prodotti totalmente diversi affinché vi fosse un senso nella loro permanenza… ma a questo punto meglio chiuderli ed, eventualmente, far partire nuovi programmi.
Anche se Giannini ha un appeal televisivo pari ad un righello.



3. Luna ha scritto:

14 maggio 2016 alle 12:10

La Rai é da sciogliere e poi da ricostruire. E’ un gigante che partorisce topolini. Programmi vetusti, insipidi, vuoti, presentati da personaggi insipidi e vuoti. L’informazione é da dittatura nord coreana e lo sport inesistente. Non parliamo poi dell’arretratezza tecnologica.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.