20
gennaio

NAPOLI-INTER, MANCINI ACCUSA SARRI: “MI HA CHIAMATO FROCIO E FINOCCHIO”

Roberto Mancini

Napoli-Inter di Coppa Italia è terminata 2 a 0 a favore della squadra milanese, che ha così staccato il biglietto per la semifinale. Ma non è il calcio giocato a tenere banco nell’immediato post partita, complice il duro scontro tra gli allenatori avvenuto negli ultimi minuti di gioco. Una vera e propria mischia, in cui si vede Roberto Mancini ripetere continuamente “Cosa hai detto?” al collega Maurizio Sarri. Ma è quello che accade dopo a lasciare a bocca aperta; il ct nerazzuro rivela di aver ricevuto insulti omofobi da Sarri, accusandolo di essere un razzista.

Sarri è un razzista e persone come lui non dovrebbero esistere nel calcio. Mi ha chiamato frocio e finocchio. Sarei fiero di esserlo se lui fosse un uomo. In Inghilterra uno così non avrebbe messo più piede nemmeno nei campi di allenamento”, ha tuonato Roberto Mancini ai microfoni di RaiSport.

Il tecnico, visibilmente scosso, ha preferito non parlare della partita “perché sono troppo nervoso”, ha ammesso, congedandosi senza alcuna domanda e/o commento dallo studio di Zona11pm, condotto da Marco Mazzocchi.

Subito dopo è toccato al ct del Napoli Maurizio Sarri tentare di fare luce, già fin troppo chiara, sulla vicenda. Ma il suo tentativo di sorvolare non migliora affatto la situazione, anzi:

“La parola sul campo ci può scappare. Non mi ricordo cosa ho detto. Le cose del campo finiscono in campo. Sicuramente ho usato parole sgradevoli e gli ho chiesto scusa. Più di così non posso fare”.

In studio, e non solo, tutti concordano sul fatto che Sarri abbia pesantemente sbagliato: Maurizio sei indifendibile, gli dice senza mezzi termini Gianni Di Marzio, tra gli ospiti di Mazzocchi.

E intanto spunta un precedente che aggrava la posizione dell’allenatore della squadra partenopea. Il 25 marzo 2014, quando guidava in Serie B l’Empoli, al termine della partita giocata contro il Varese, Maurizio Sarri tuonò con questi termini alla stampa per contestare l’espulsione di un suo giocatore:

Il calcio è diventato uno sport per froci [...] E’ uno sport di contatto e in Italia si fischia molto di più che in Inghilterra con interpretazione da omosessuale”.



Articoli che potrebbero interessarti


Finale Coppa Italia 2017
Coppa Italia 2017: la finale Juventus-Lazio anticipata a mercoledì 17 maggio


Napoli-Juventus
Coppa Italia 2017: due serate di grande calcio (e grandi ascolti) su Rai 1 con Roma-Lazio e Napoli-Juventus


Higuain e Sarri
Coppa Italia 2017: su Rai 1 le semifinali d’andata Juventus-Napoli e Lazio-Roma


Candreva
COPPA ITALIA 2017: SI CHIUDONO I QUARTI CON INTER-LAZIO SU RAI 1 E ROMA-CESENA SU RAI 2

1 Commento dei lettori »

1. Giannileo ha scritto:

20 gennaio 2016 alle 11:59

Spero in una bella squalifica! Che schifo!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.