4
gennaio

PAGELLE TV DEL 2015: I PROMOSSI

Carlo Conti

Carlo Conti

10 a Carlo Conti. Non ci sono dubbi: il 2015 ha incoronato il conduttore toscano. Carlo Conti ha centrato il traguardo più importante di ogni carriera catodica che si rispetti, il Festival di Sanremo. Ha vinto riportando quell’indispensabile sapore pop sul palco dell’Ariston. Occhio ai deliri di onnipotenza, però: il Sanremo bis l’avremmo evitato. Mediano con il gusto del gol.

9 a Maria De Filippi. E’ una macchina da guerra che, pur trincerandosi dietro i suoi fortini non manca di rafforzarli stagione dopo stagione. D’accordo, possiede “benefit” che altri non hanno, ma la verità è che ha una capacità straordinaria di riconoscere quando è il momento di cambiare che nel suo mondo significa introdurre variazioni, anche piccole, su schemi consolidati. Boss.

8 ad Amadeus. Il 2015 è stato l’anno di una nuova consacrazione per il conduttore ravennate. Il periodo buio è finito e Amadeus si gode i rinnovati successi di Reazione a Catena e Mezzogiorno in Famiglia ma soprattutto l’inaspettato esito di Stasera Tutto è Possibile che l’ha riportato in prima serata. Il programma comico di Rai2 è da annoverare tra le rivelazioni degli ultimi 365 giorni di televisione. Revenant.

8 a Paolo Bonolis. Il boom delle due puntate de Le Iene presentano Scherzi a Parte – che diciamo era tutto fuorchè irresistibile – sono la prova di un talento pressochè unico nel coinvolgere e convogliare pubblico. Con il format giusto riesce a fare la differenza come pochi (forse nessun) altri. Nel mezzo, il successo della serata Expo, il flop all’Arena di Verona (Canale 5 non è Rai1) e la conferma di Avanti un Altro. Fuoriclasse.

7 a Giorgio Panariello. Dopo tanta assenza, c’era più di un dubbio sull’effettiva forza del comico toscano. E invece Panariello tiene anche quando poi il programma non è da ascrivere negli annali. Vecchia volpe.

7 a Salvo Sottile. Il giornalista siciliano è tornato prepotentemente alla ribalta dalla porta principale, dopo le delusioni a La7, con Estate in Diretta e Domenica In. E se da un lato fa strano vederlo alle prese con l’intrattenimento, dall’altro questo gli attribuisce autorevolezza impedendo gli “svacchi” che alla domenica pomeriggio sono sempre in agguato. Salvo di nome e di fatto.

6 a Belen Rodriguez. La separazione da De Martino più che l’impegno in Piccoli Giganti o la comparsata a Don Matteo la pone in rampa di lancio per il 2016. Belen è un fenomeno da studiare, misto di naturalezza e sfrontatezza; nessuna come lei smuove le masse, conosce e cavalca i social network. Cuore vagabondo.

6 a Enrico Mentana. Finiti i tempi d’oro, il TGLA7 ha ancora un ruolo centrale per la rete ma i picchi di un tempo sono ben lontani. Il Mitraglia non lesina prese di posizione che fanno discutere (come quelle contro la riforma Rai); tuttavia il nemico non è accattivante tanto quanto lo era Berlusconi. Vedova allegra.

6 ad Alessia Marcuzzi. In contesti ad alta dose di trash, lei rimane pulita. E’ l’amica compagnona che tutti vorrebbero, peccato che quando hai a che fare con un programma che “punisce” i vip dovresti sfoggiare un fare sardonico. E così, prevedibilmente, a L’Isola dei Famosi non solo il confronto con Simona Ventura è stato impietoso, ma la Pinella è stata pure schiacciata dall’effervescenza di Mara Venier. Al contrario, al GF si è mostrata più sicura e autorevole, rispetto agli inizi, ma giocoforza inerme di fronte ad una scaletta da incubo. Programmi come il Coca Cola Summer Festival sono la sua dimensione ideale, e anche a Piccoli Giganti non sarebbe stata male. Riccioli d’oro.

6 a Paola Perego. Via Insegno, dentro Sottile e soprattutto Maurizio Costanzo con la sua squadra autoriale, Domenica In ha assunto una sua identità e l’algida conduttrice può tirare un sospiro di sollievo dopo stagioni infauste. Chiude l’anno con l’infelice Il Dono, ma le ragioni dell’insuccesso sembrano in minima parte riconducibile ad un’inefficace conduzione. Promossa con debito.

[SCOPRI I BOCCIATI DEL 2015]



Articoli che potrebbero interessarti


Pagelle TV 2014
PAGELLE TV DEL 2014: I PERSONAGGI (PROMOSSI)


Simona Ventura - Estate 2017
L’estate dei personaggi TV: ecco come si preparano alla nuova stagione


MARIA DE FILIPPI
LE PAGELLE DELL’ANNO 2016: I PROMOSSI


Maria de Filippi, pagelle dell'anno
LE PAGELLE DEL 2012, I VOLTI NOTI. PROMOSSI CONTI E BONOLIS, BOCCIATI PARODI E LUCA E PAOLO

18 Commenti dei lettori »

1. fabolous ha scritto:

4 gennaio 2016 alle 17:33

Oddio, che buonismo. Conti ha fatto flop con si può fare, quindi il 10 non glielo avrei dato. 6 alla Perego per il disastro del dono e il 13% di domenica in che sembra un buon risultato solo perchè la D’urso fa peggio. Sottile fa solo flop, quindi non andava proprio inserito.
Mancano ovviamente Parodi e Liorni perchè vi stanno sulle palle ma che hanno saputo battere pomeriggio5



2. Mattia Buonocore ha scritto:

4 gennaio 2016 alle 17:50

@faboluos ti contraddici da solo dal momento in cui contesti il voto della Perego in considerazione del “disastro” de Il Dono e invochi quello di Liorni. Lo scorso anno Cristina Parodi, pur se non batteva la D’Urso, era tra i promossi. Non si possono mettere tutti i personaggi. E comunque Liorni e Parodi hanno battuto la D’Urso ma fanno il 10%-11% alle 14.



3. fabolous ha scritto:

4 gennaio 2016 alle 17:58

beh di media allora meglio un voto a Liorni che almeno una cosa la azzecca invece di questo pompaggio di quelli di domenica in, Sottile con un 7 devo capire per quale ragione, con tutta la simpatia che provo nel vederlo provare a fare l’amico delle sciure



4. Alex ha scritto:

4 gennaio 2016 alle 18:25

Questa la pagella che avrei dato io alla Perego:

8 a Paola Perego che ne Il Dono e Così lontani così vicini riesce a raccontare storie toccanti di persone comuni con delicatezza, tatto, reale partecipazione e senza mai predominare. A Domenica In riesce a tirare fuori il suo lato più ironico e scanzonato, mostrando un buon feeling con Sottile. In generale va premiato il suo basso profilo e la sua dote (assai rara nella tv di oggi!) di presentare i programmi e non sé stessa. Certamente i programmi in cui rende di più sono quelli più smart e giovanili quali Parlano loro, Al posto tuo e soprattutto La Talpa, ma questa è un’altra storia.



5. Mattia Buonocore ha scritto:

4 gennaio 2016 alle 18:44

@fabolous Sottile è passato da “disoccupato” e bistrattato da La7 a volto della prima rete nazionale. Se non era da menzionare lui…



6. beps986 ha scritto:

4 gennaio 2016 alle 19:07

Ciao a tutti.
Dopo la chiamata ricevuta oggi pomeriggio da parte di Sky (0291974749) ho intuito il vero senso dello SKY ONLINE TV BOX XMAS CONTEST!
Per una questione di trasparenza: potreste annunciare sul blog tutti i vincitori?
Ciao e buona serata



7. Mattia Buonocore ha scritto:

4 gennaio 2016 alle 19:16

@beps986 assolutamente impossibile quello che tu dici perchè Sky era estranea alla gestione del concorso e non ha ricevuto nemmeno un dato sui partecipanti. Oltretutto Sky Online è una cosa, Sky con parabola un’altra.



8. pier ha scritto:

4 gennaio 2016 alle 19:54

Parodi/Liorni che stracciano la d’Urso?? Il sei a Belen che ci azzecca cn tutti i flop i n carriera??? E la Sciarelli??? Classifica da rifare!!!



9. Jake Brown ha scritto:

4 gennaio 2016 alle 20:16

Nonono
La De Filippi é tra le più amate non ne ha sbagliata una dai boom di amici e c’é posta alle conferme di u&d e tu sì que vales .. a striscia non haha proprio floppatto anche se non hanno battuto insinna lei ha fatto meglio di scotti o di de sica .. se lei con zero flop ha 9 perché conti che con si può fare ha floppatto ha 10 ? Tra l’altro la concorrenza che aveva con si può fare era facilmente superabile



10. kalinda ha scritto:

4 gennaio 2016 alle 20:19

Secondo me va promossa anche la Clerici kamikaze di Rai1.



11. Jake Brown ha scritto:

4 gennaio 2016 alle 20:21

Ha no haha ·



12. XxxX ha scritto:

4 gennaio 2016 alle 23:58

Bravi! Voti giusti e ottime motivazioni! A mio giudizio solo un errore: il 10 e il 9 dovevano essere scambiati. La De Filippi non ha sbagliato un colpo, Conti ha due flop sul groppone, quello di si può fare e soprattutto il pesante tonfo di Sanremo giovani



13. Davide Maggio ha scritto:

5 gennaio 2016 alle 03:30

XxxX: sai che forse sono d’accordo? Vero è che da Conti non ci si aspettava ciò che ha fatto.



14. Davide Maggio ha scritto:

5 gennaio 2016 alle 03:32

beps986: ciao. Oltre a ciò che ti ha scritto Mattia, alla trasparenza si contrappone la privacy :-) Non possiamo autonomamente pubblicare i nomi dei vincitori ma invitiamo i vincitori a pubblicare una loro foto sui social con il premio ricevuto e, se ci autorizzano per iscritto, faremo un bel collage (anche per te!).



15. grilloparlante ha scritto:

5 gennaio 2016 alle 09:59

Per me il 10 a Conti ci sta tutto. In un mondo di gente catapultata in tv senza un vero perchè è uno dei pochi a cui nessuno ha regalato niente, e che deve il successo di oggi a una solida e lunghissima gavetta, di quelle che oggi nessuno fa più. E’ innegabile che il 2015 sia stato il suo anno, deve solo stare attento a non perdere quell’understatement che lo ha sempre contraddistinto.
Molto perplessa su Paola Perego, sarà che proprio non mi è mai piaciuto nessuno dei suoi programmi.
Invece avrei menzionato anche io Liorni, uno parecchio sottovalutato, secondo me.



16. Emma ha scritto:

5 gennaio 2016 alle 11:31

Conti ormai sembra defilippizzato: fa sempre le stesse cose, gli stessi ospiti, lo stesso pubblico e quindi ascolti tutto sommato buoni. Ma sicuramente il prossimo anno non prenderà 10 perchè il sanremo bis non sarà un successone (e mi auguro che nn lo sia perchè trovo assurdo affidare per due anni consecutivi il festival allo stesso condittore). Non sono daccordo sulla Perego. È fredda, apatica e spesso incapace di gestire le situazioni. In ogni programma da il Dono a domenica in passa do per cosi lontani cosi vicini è la stessa identica statua. Io avrei lasciato un posticino a Mara venier che esce da questo 2015 piu forte di prima con un pubblico che la adora, e a MAgalli, trascinatore di folle, che riscuote ancora successi con i fatti vostri.



17. Luca ha scritto:

5 gennaio 2016 alle 14:22

Sinceramente un voto più alto Alessia se lo meritava; almeno 8 perchè l’isola la ha fatta molto bene (da come la vedo io, disastro della prima puntata a parte) e il grande fratello dopo 9 edizioni è perfetto e non mettendolo in sovrapposizione con xfactor avrebbe moltissimo successo sui giovani come me. Il 10 a Conti è giusto ma mi aspettavo un 9 a bonolis perchè non ha sbagliato nulla nel 2015



18. Gabry3000 ha scritto:

5 gennaio 2016 alle 17:19

Avrei dato qualcosina in piú alla Marcuzzi.
Ricordiamoci che è stata alla guida di un reality guidato da nove anni da un’altra conduttrice;è riuscita a dare freschezza e novitá e ,puntata dopo puntata,è riuscita a migliorare.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.