18
dicembre

RIFORMA RAI, SLITTA IL VOTO FINALE. FICO DENUNCIA: PARLAMENTARI GIA’ ASSENTI PER IL WEEKEND

Rai

Sembrava ormai fatta, invece è tutto rimandato: il weekend ha avuto la precedenza. Slitta alla settimana prossima il voto finale sul disegno di legge di riforma della Rai. L’approvazione del provvedimento era attesa per la giornata di ieri ma, dopo che per due volte è venuto a mancare il numero legale, la consultazione è stata rinviata dalla Conferenza dei Capigruppo convocata dal presidente Pietro Grasso.

Il ddl di riforma del servizio pubblico verrà quindi sottoposto ad approvazione appena concluse le votazioni sulla Legge di Stabilità. E salvo imprevisti. Dopo il nulla di fatto verificatosi ieri, sarebbe stato difficoltoso rimandare la consultazione anche di un solo giorno: parte dei senatori, infatti, aveva già abbandonato la Capitale per godersi il fine settimana. Yes, weekend.

Riforma Rai, Roberto Fico polemizza sul voto saltato

È incredibile! Per due volte al Senato è mancato il numero legale e il voto finale sulla Rai slitta alla prossima settimana. Per i parlamentari già dal giovedì inizia il weekend e niente riesce a trattenerli in Aula a lavorare, neppure la pseudo riforma della televisione pubblica tanto cara a Renzi. Se neanche la maggioranza si preoccupa di assicurare il numero legale, questo la dice lunga sulla qualità della legge! Ecco come si sprecano i soldi pubblici. Il weekend è il weekend. Che vergogna!” ha tuonato su Facebook il Presidente della Vigilanza Roberto Fico.

La seduta tenutasi ieri si è quindi arenata con il conteggio delle presenze, da cui è emersa la mancanza del numero legale. All’appello era presente quasi tutto il Pd ma mancavano i verdiniani. Assente buona parte di area popolare (Ncd e Udc) e autonomie.

Riforma Rai, cosa cambia

Tra le principali novità introdotte dalla riforma in via d’approvazione ci sono la figura dell’Amministratore Delegato (che sarà ricoperta dall’attuale DG Antonio Campo Dall’Orto), un CdA più snello, il Presidente di garanzia. Il Consiglio, in particolare, sarà composto da sette membri rispetto ai nove attuali. Due saranno eletti dalla Camera dei deputati e due dal Senato della Repubblica; altri due saranno designati dal Consiglio dei Ministri e uno designato dall’assemblea dei dipendenti della Rai. Il Presidente, invece, spetterà al CdA dopo il parere favorevole della Vigilanza.

Rai, approvato il budget 2016

Intanto, nei giorni scorsi il Consiglio di Amministrazione di Rai SpA ha approvato all’unanimità il Budget economico finanziario del Gruppo Rai per il 2016. Il documento costituirà la base per lo sviluppo del Piano Industriale 2016-2018.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Antonio Campo Dall'Orto
Antonio Campo Dall’Orto: il CdA Rai prende atto delle dimissioni


antonio campo dall'orto
Rai: Antonio Campo Dall’Orto si è dimesso


CAMPO-DALLORTO
Palinsesti Rai1 2017/2018: il progetto di Campo Dall’Orto per il pomeriggio


Milena Gabanelli
Milena Gabanelli sul piano news: «Se non si procede non intendo intascare un minuto di più di uno stipendio pagato dai cittadini»

1 Commento dei lettori »

1. Drew ha scritto:

18 dicembre 2015 alle 12:22

è indecente che questi forse lavorano il martedì e il mercoledì per via dei loro week end lunghi e spostamenti per tornare alle rispettive terre tutte le settimane (tra l’altro con spostamenti pagati)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.