31
marzo

X MAKERS: FARE LO SCIENZATO E’ DIVERTENTE SU DeAKIDS

X Makers

C’erano una volta (solamente) trenini e bambole. Oggi, invece, il futuro arriva prima anche per i più piccoli, sempre più immersi in un universo hi-tech. Lo sa bene DeAKids che ha “costruito” XMakers, il primo show televisivo europeo che avvicinerà i ragazzi al mondo delle stampanti 3D e della Digital Fabrication.

In onda ogni venerdì alle 20 dal 3 aprile, il programma offre la possibilità di vedere oggetti della vita quotidiana trasformarsi in prototipi straordinari di frese, laser cutter, stampanti 3D e schede arduino con l’aiuto di un team di esperti capeggiato da Giovanni Muciaccia, di ritorno sul canale 601 di Sky. L’auspicio del direttore dei canali De Agostini, Massimo Bruno, è quello di avvicinare i bambini alla scienza replicando l’”effetto Mila e Shiro” sulla pallavolo che grazie al cartone animato vide decuplicare il numero di talenti in erba.

X Makers permette di realizzare dei sogni dei ragazzi partendo dalla creatività di ciascuno di loro (…) In Italia dove spesso ci crogioliamo sul bello, sull’estetica italiana, ci sono eccellenze anche nella tecnologia e credo sia importante creare questa cultura sia sui ragazzini che sulle ragazzine”.

Gli fa eco il fisico Massimo Temporelli che ha accettato di mettersi in gioco nei panni del bizzarro ed eclettico inventore del team degli XMaxers. “E’ il punto più alto della mia professionalità”, ha spiegato senza mezzi termini, in sede di presentazione, rimarcando l’orgoglio da pioniere televisivo. Non è preoccupato nemmeno da eventuali reazioni dei colleghi alla sua partecipazione in un programma per ragazzi; il suo obiettivo, infatti, è quello di confutare lo stereotipo dello scienziato noioso. “Fare lo scienziato è divertente“, sentenzia il fondatore di “The Fab Lab: Make in Milano” (un Fab Lab è un laboratorio di fabbricazione digitale condiviso, ndDM).

Al fianco di Massimo Temporelli e Giovanni Mucciaccia, nel team degli XMakers figurano Francesco Marchioro, giovane attore che interpreta il ruolo di Leo il bizzarro programmatore e “problem-solver” del team, e Giulia Palaferri, che al suo debutto come attrice interpreta l’artista digitale abilissima nell’uso di ogni tipologia di macchinario avanzato e device tecnologico. Si occuperà anche della bellezza estetica dei prototipi.

XMakers, oltre ad avvalersi della collaborazione di “The Fab Lab: make in Milano”, è realizzato in partnership con l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova che ha “prestato” a DeAKids iCub, l’androide robot, eccellenza italiana nel campo della robotica, vero e proprio quinto membro del cast; ormai famosissimo, iCub ha ricevuto cover su importanti magazines nazionali e internazionali. Si occuperà di tutte le fasi di ricerca per la realizzazione dei progetti perchè questi si avvalgano delle tecnologie più innovative. “E’ commovente vederlo fare il conduttore” è il commento di Giorgio Metta, Icub Facility Director dell’istituto italiano di tecnologia, che ha lavorato alla nuova star della robotica.

XMakers – il format

In ogni puntata, realizzata da DeAgostini nel centro di produzione dell’Antoniano di Bologna, il gruppo opererà in diversi spazi distinti: il quartier generale di Giovanni Muciaccia, dal quale il Boss coordinerà il team di makers e dal quale iCub, l’androide robot, condurrà le sue ricerche; il laboratorio nel quale operano invece  gli altri makers (Max, Giulia e Leo); l’area test, uno spazio dall’immaginario post industriale dedicato alla fase del crash test dei prototipi costruiti in puntata.

Giovanni Muciaccia sarà anche protagonista di un servizio in esterna durante il quale ospiterà un esperto che attraverso il proprio lavoro spiegherà il principio fisico/scientifico utilizzato per progettare il prototipo oggetto della puntata. Tra gli ospiti vedremo: il musicista e fan del conduttore Giovanni Allevi, il campione mondiale di Bike Trial e inviato di “Striscia la Notizia”, Vittorio Brumotti, il pilota automobilistico Luca Betti, ex concorrente di “Pechino Express”, e moltissimi altri.

XMakers avrà anche un sito internet dedicato che dal 3 aprile tutti i telespettatori potranno visitare e sul quale troveranno una graphic novel che racconta le origini del team di XMakers e la gallery video con tutti i prototipi realizzati durante le puntate. Grazie al concorso “Watch & Win” di XMakers sarà possibile inoltre vincere i prototipi del programma: basta guardare ogni episodio, scoprire quale personaggio appare in sovrimpressione, andare sul sito e registrarsi al concorso.



Articoli che potrebbero interessarti


Giovanni Muciaccia intervista
GIOVANNI MUCIACCIA A DM: TRA QUALCHE ANNO ANDARE IN GIRO CON UN ROBOT SARA’ UNO STATUS SYMBOL (VIDEO)


Massimiliano Ossini
DE AGOSTINI LANCIA DeASUPER PER I TWEENS, E SU DeAKIDS LO ZECCHINO SHOW CON OSSINI E IL BABY FEDERICO RUSSO


DeAKids
DEAKIDS RINNOVA IL PROPRIO PALINSESTO. GIOVANNI MUCIACCIA NUOVO VOLTO DI RETE


Sereno Variabile logo
Su Rai 2 si torna a viaggiare con Sereno Variabile. Muciaccia e Bevilacqua verso il cambio della guardia

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.