30
marzo

LA STRADA DEI MIRACOLI: SAFIRIA LECCESE SU RETE4 RACCONTA I PRODIGI DELLA FEDE

Safiria Leccese

Rete4 percorre La Strada dei Miracoli, e lo fa con Safiria Leccese. La giornalista di Studio Aperto sarà la conduttrice del nuovo programma di prima serata dedicato ai fenomeni inspiegabili del sacro e in onda a partire dal 14 aprile prossimo. Guarigioni, conversioni, segni prodigiosi che la scienza non riesce a spiegare: in otto puntate, la trasmissione della rete guidata da Sebastiano Lombardi parlerà della fede in modo nuovo, attraverso documenti e testimonianze.

La Strada dei Miracoli, Rete4

In studio, accanto a Safiria Leccese, interverranno protagonisti, esperti e testimoni di eventi legati alla fede, di fronte ai quali la scienza non riesce a dare una motivazione razionale. Forse, si tratta davvero di miracoli. Del resto, in una sua omelia lo stesso Papa Francesco ha assicurato che “i miracoli esistono“, aggiungendo che “per chiedere un’azione straordinaria è necessaria una preghiera forte“. Le storie di chi ha vissuto questi eventi inspiegabili – ritenuti manifestazioni straordinarie del divino – verranno presentate in prima serata su Rete4.

Safiria Leccese conduce La Strada dei Miracoli

Per guidare il racconto de La Strada dei Miracoli, Rete4 ha scelto di puntare su una professionalità interna, quella di Safiria Leccese. Non è la prima volta che la giornalista di Studio Aperto ha a che fare con eventi legati alla fede e alla spiritualità: nel 2011, infatti, condusse una serata evento dedicata alla beatificazione di Papa Giovanni Paolo II.

La Strada dei Miracoli si aggiunge alle novità lanciate negli ultimi mesi da Rete4, secondo un piano di rinnovamento del palinsesto lanciato dal direttore di rete Sebastiano Lombardi. L’appuntamento è per il 14 aprile in prima serata.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Safira Leccese, La Strada dei Miracoli
SAFIRIA LECCESE A DM: INVITEREI MONS. CHARAMSA A LA STRADA DEI MIRACOLI E GLI CHIEDEREI… (VIDEO)


Lucia Ocone imita Safiria Leccese
QUELLI CHE IL CALCIO: LUCIA OCONE IMITA SAFIRIA LECCESE


safiria leccese
LA STRADA DEI MIRACOLI: SAFIRIA LECCESE PORTA IN PRIME TIME LA SPIRITUALITA’ POP


Ciao Darwin 7 - La Risurrezione
CIAO DARWIN 7: STASERA LA QUARTA PUNTATA. CI SARA’ ANCHE TINA CIPOLLARI

4 Commenti dei lettori »

1. Lorenzo ha scritto:

31 marzo 2015 alle 12:00

Ci vedevo meglio Rita dalla Chiesa, ha senza ombra di dubbio più appel da parte del pubblico e gli ascolti sarebbero stati più alti. Spero ci sia una possibilità di rivederla e io credo che a Rete4 sia la collocazione perfetta per Rita.Lombardi dagli un bel programma in daytime!



2. Marco ha scritto:

31 marzo 2015 alle 13:38

Penso che la Dalla Chiesa dovrebbe condurre un programma pomeridiano su Rai 1, sarebbe perfetta.



3. Jake Brown ha scritto:

31 marzo 2015 alle 15:39

Non male come scelta …preferivo Rita comunque spero che per la Dalla Chiesa ci sia davvero (come alcuni hanno scritto in questo blog ) un programma in daytime tipo mi manda rai3 …magari chiamato Parliamone sul 4 o una cosa del genere inoltre io lo metterei alle 15,30 dopo Lo sportello di Forum e magari farei lanciare la linea dalla palombelli ;)



4. Lela e Iside ha scritto:

14 aprile 2015 alle 23:03

A 2/3 della puntata portiamo le ns considerazioni. Il programma è bello, interessante, è molto commovente, toccante, PERO BRUTTO VIZIO da parte della conduttrice di porre le domande e non concedere il tempo di finire le risposte e poi … IL PARLARCI SOPRA, nn kiede la parola, MA PARTE COME UN CARRARMATO, creando un enorme caos!!! e parla … parla … così si finisce a nn più comprendere ne l’uno, ne l’altro! è snervante da seguire
PECCATO!!!!!!!!!!!!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.