23
dicembre

AMERICAN CRIME STORY: DAVID SCHWIMMER E’ IL SIGNOR KARDASHIAN NELLA SERIE SU OJ SIMPSON

David Scwimmer

Da Ross a Robert la strada è stata lunga e non poco frastagliata. David Schwimmer – conosciuto dal pubblico italiano per aver interpretato l’imbranato Ross nella sitcom Friends – tornerà sul piccolo schermo in American Crime Story, nuova serie antologica che non poteva non portare la firma di Ryan Murphy. L’attore, ad una decade di distanza dalla conclusione di Friends (qui i 10 imperdibili episodi), sembra finalmente avere l’occasione di riproporsi al grande pubblico televisivo dopo anni di comparsate e spettacoli teatrali. E lo farà in grande stile, interpretando l’avvocato di origine armene Robert Kardashian, noto alle cronache americane non solo per aver dato i natali a Kim, Khloé e Kourtney Kardashian – le tre sorelle che hanno monopolizzato lo star system Hollywoodiano facendo del loro cognome un vero e proprio brand – ma, soprattutto, per essere stato uno dei protagonisti del processo ad OJ Simpson, caso mediatico tra i più controversi nell’America degli anni ’90.

American Crime Story: The People VS OJ Simpson

Sarà proprio The People VS OJ Simpson il titolo del primo capitolo di American Crime Story, serie che prenderà “in prestito” la struttura narrativa di American Horror Story per raccontare, stagione dopo stagione, casi criminali realmente accaduti che hanno segnato la storia americana. La serie, basata sul libro The Run of His Life: The People v. O.J. Simpson, offrirà uno sguardo dal punto di vista degli avvocati e sarà composta da 10 episodi trasmessi dal canale via cavo FX (lo stesso di American Horror Story) già dal prossimo autunno.

Oltre a David Schwimmer, sono stati resi noti i nomi di altri due attori protagonisti: il premio Oscar Cuba Gooding Jr interpreterà OJ Simpson, e Sarah Paulson (già protagonista di American Horror Story) vestirà i panni di Marcia Clark, la tanto discussa rappresentante dell’accusa.

Una storia già “scritta” dalla Storia…

Il processo ad OJ Simpson – attore ed ex campione di football, che nel 1995 venne accusato di aver ucciso la sua ex moglie Nicole Brown e un suo amico Ronald Goldam – può essere sicuramente considerata la crime story più indicata ad inaugurare questa ennesima avventura televisiva marchiata Ryan Murphy. Il caso sconvolse e divise l’America, e non solo per le modalità particolarmente efferate in cui venne commesso l’omicidio (la donna venne trovata sul giardino di casa sua col corpo martoriato da 13 coltellate e la testa mozzata), ma soprattutto perché il processo prese subito i toni di una questione razziale, dato che la popolazione afroamericana vedeva nel “caso Simpson” l’ennesima ingiustizia perpetrata ai danni della gente di colore con un’imputazione priva di vero movente.

Ancor prima del processo, la questione catalizzò da subito l’attenzione mediatica poiché il presunto omicida, invece di consegnarsi agli agenti di polizia, sequestrò l’amico Al Cowlings e tentò la fuga con un Pick-up bianco. L’inseguimento della volante lungo le trafficate arterie di Los Angeles, fu seguito in diretta TV da circa 100 milioni di telespettatori. Presente davanti alla corte di Los Angeles e assistito da un pool di avvocati – il famoso “dream team” – capitanato dall’amico Robert Kardashian, OJ  venne quasi subito prosciolto dalle accuse di omicidio. Poi, nel 1997, fu condannato da un tribunale civile a pagare 33 milioni di dollari per gli stessi reati.

I requisiti per l’ennesima serie di successo ci sono tutti, e dopo anni in cui Schwimmer ha subìto – attivamente e passivamente – i nuovi progetti dei suoi ex Friends, la partecipazione come protagonista ad American Crime Story può considerarsi un’importante occasione di “riscatto”.

Lo stacanovista Murphy, invece, è presente ininterrottamente sulla scena televisiva statunitense ormai da decenni, ma riuscirà a gestire contemporaneamente importanti produzioni come Scream Queens, American Horror story 5 e American Crime Story, o sarà costretto a “sacrificare” una delle sue creature – come fece con Glee, compromettendone la qualità – per concentrarsi sui nuovi impegni?



Articoli che potrebbero interessarti


American Crime Story - The People v. O.J.Simpson
AMERICAN CRIME STORY – IL CASO O.J. SIMPSON: SU FOX CRIME IL PROCESSO DEL SECOLO CON JOHN TRAVOLTA E DAVID SCHWIMMER


Antonio D'Amico e Gianni Versace, Ricky Martin
American Crime Story 3: Ricky Martin sarà Antonio D’Amico, il compagno di Gianni Versace


Penelope-Cruz
American Crime Story 3: Penélope Cruz sarà Donatella Versace


american horror story2
AMERICAN HORROR STORY 2: ARRIVA IN RETE GLASS PRISON, IL SESTO TEASER DI ASYLUM (VIDEO)

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.