17
settembre

PAPALINA ORIGINALE DI PAPA FRANCESCO MESSA ALL’ASTA SU EBAY DA LE IENE

Papalina Papa Francesco - Le Iene

Papalina Papa Francesco - Le Iene

Un inviato de Le Iene ha ottenuto direttamente dalle mani di Papa Francesco, in un’udienza pubblica in Piazza San Pietro, lo zucchetto originale indossato dal pontefice. Il Santo Padre ha scambiato la sua papalina con quella dell’inviato.

Questa sera le Iene – nel corso della prima puntata della nuova stagione – hanno messo all’asta il copricapo papale (clicca qui per partecipare all’asta), che – mentre vi scriviamo – è arrivato alla ragguardevole cifra di 86.155 euro. La base d’asta è stata pari a 1 euro e rimarrà aperta per sette giorni.

Le Iene hanno deciso di sostenere, con l’intero ricavato, il progetto di Soleterre Onlus a Zongo (www.soleterre.org). Nel villaggio della Repubblica Democratica del  Congo è attivo un ospedale, gestito da Suor Maria della Congregazione delle Figlie di San Giuseppe di Genoni,  che garantisce visite specializzate a mamme e bambini per contrastare la mortalità infantile. Oggi l’ospedale è anche centro di accoglienza e cura di profughi a causa della guerra nella vicina Repubblica Centrafricana.

A seguire il video con lo ’scambio’:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Asta Papalina Papa Francesco - Le iene
LE IENE, PAPALINA PAPA FRANCESCO: IL VINCITORE “IN VISTA NELLA CITTA DI NAPOLI” RINUNCIA. C’ERA ANCHE UN PRESTANOME


Ilary Blasi
Le Iene: il ritorno di Ilary Blasi è «in divenire», Nadia Toffa dà appuntamento a settembre


Sara Tommasi, Le Iene
Le Iene, Sara Tommasi racconta la sua rinascita: «Ero un morto che camminava»


Nadia Toffa
Nadia Toffa assente a Le Iene: «Ho fatto cure che mi hanno provata un bel po’»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.