21
luglio

CARLO CONTI: SARA’ UN SANREMO NORMALE, IL FESTIVAL NON E’ IL G7. AL MIO FIANCO MAGARI UNA CO-CONDUTTRICE

Carlo Conti

In tanti si sono impegnati per rivoluzionare il Festival di Sanremo, svecchiarlo, modernizzarlo e togliergli di dosso quel sapore nazionalpopolare che Pippo Baudo ci aveva incollato su. Ed ecco che Carlo Conti, conduttore della 65° edizione, spiazza annunciando proprio uno spettacolo di quel genere, un Sanremo “nor-ma-le“: “non dimentichiamoci mai, che Sanremo non è il G7 o un intervento a cuore aperto“.

Carlo Conti ridimensiona l’attesa sul Festival di Sanremo 2015

Un inatteso modo di ridimensionare quest’attesa snervante di cui evidentemente il conduttore toscano non vuole finire vittima, pur sentendo sicuramente il peso della responsabilità. Responsabilità che, stando a quanto dichiarato a Il Secolo XIX, ha rifiutato per ben due volte prima di decidersi ad accettare (“non avevo sentito l’accordo pieno sul mio nome. E ho evitato“). Ora però si è impegnato a confezionare la nuova edizione che sarà come sempre l’evento mediatico Rai dell’anno. Ma come sarà questo Sanremo?

“[...]vecchio stile. Con 16 cantanti, più i giovani.[...] Non precludo nessun genere. Sarà una ricerca sulle canzoni con vari sapori della musica italiana, dalla romanza al pop. Passando per il rock. Mi piacerebbe uscire dal “brano sanremese”. [...] Ora pensiamo al regolamento. Io sono uno che ha un suo metodo. Per ora siamo impegnati a sentire i legali, le case discografiche, per creare il meccanismo. Poi tutti gli altri tasselli. Da settembre a metà dicembre”.

Festival di Sanremo 2015: è ancora presto per le vallette

Troppo presto insomma per sapere quali artisti gareggeranno, ma di certo ognuno lo farà con un solo brano, abbandonando la novità delle due canzoni ormai sorpassata. Prematuro sapere anche chi affiancherà Conti che, dopo aver dichiarato che non ci saranno Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello, non esclude davvero nulla per il suo Sanremo “all’insegna della leggerezza“.

“(Le vallette, ndDM) Ci saranno. E’ una caratteristica. Magari una co-conduttrice, non so. Si deciderà tutto dopo settembre”

Carlo Conti: Maria De Filippi a Sanremo 2015, perchè no?

Non esclude neanche la presenza all’Ariston di Maria De Filippi, se “ci fosse uno spazio giusto“, e non esclude che si divertirebbe molto a fare il giudice di Tu si que vales, pur essendo legatissimo alla Rai. Vista la totale libertà di azione che si è conquistato, il conduttore toscano non ipotizza di lasciare l’azienda pubblica. Che Carlo Conti, con questo suo ritorno al passato, la sua tv “familiare” e questo abbandono del nuovo a tutti i costi che ha un filino snaturato Sanremo negli ultimi anni, si imponga alla fine come il più sciolto e moderno dei conduttori nostrani?



Articoli che potrebbero interessarti


Carlo Conti
FESTIVAL DI SANREMO 2015: CARLO CONTI REINTRODUCE LO SPETTRO DELL’ELIMINAZIONE


Conti de filippi tale e quale show
C’è Posta per… Carlo Conti


conti-de-filippi tale e quale show
Maria De Filippi ospite di Tale e Quale Show


Andrea Damante e Terence Hill
Don Matteo 11 si riempie di volti noti: in arrivo Carlo Conti e Andrea Damante

16 Commenti dei lettori »

1. Love is... ha scritto:

21 luglio 2014 alle 17:17

Buon lavoro Carlino mi fido di te e soprattutto promettimi che questo sarà l’anno del ritorno della grande MIETTA se lo merita !



2. MisterGrr ha scritto:

21 luglio 2014 alle 17:36

ho fiducia.



3. Michele87 ha scritto:

21 luglio 2014 alle 18:29

Giusto riportare il Festival ad una dimensione nazional-popolare dopo che Fazio per due anni l’ha trasformato nel proprio salottino per sinistrorsi snob radical-chic, però sarebbe un errore colossale tornare ai Festival Baudiani, quelli andavano bene negli anni ‘80 e ‘90 adesso sarebbero anacronistici inoltre spero che venga finalmente dato il giusto spazio al rap



4. Vince! ha scritto:

21 luglio 2014 alle 19:01

Già Conti mette le mani avanti…
Aspetto febbraio per leggere con curiosità i giudizi di chi ha stroncato l’ultimo festival che, sono sicuro, verrà rivalutato, e di molto…



5. Marco89 ha scritto:

21 luglio 2014 alle 21:11

Speriamo bene.
Prima di tutto la scelta delle canzoni è importante, l’anno scorso si faceva a gara a quale fosse più brutta, se ne sono salvate veramente poche, e le vendite lo dimostrano.
Poi è altrettanto importante reinserire l’eliminazione, ci deve essere un motivo forte per tenere incollato il telespettatore fino alla fine: l’anno scorso se non avessi seguito le puntate su DM non avrei resistito.
E sicuramente Conti deve pescare qualche nome forte tra i giovani: se ci saranno i Dear Jack, nome popolarissimo, sta a cavallo.
Risalire dopo l’anno scorso non è un’impresa, Conti può solo fare meglio, si spera almeno.



6. francesco ha scritto:

21 luglio 2014 alle 21:19

Carlo fatti affiancare dalla Cuccarini che canta e balla magari insieme alla cortellesi strepitoso..



7. christian ha scritto:

21 luglio 2014 alle 21:46

Sono contento che sia Carlo Conti,il conduttore del Festival di Sanremo 2015,il mio sogno sarebbe di vedere come presenza femminile Cristina Chiabotto.
Come super ospiti,credo che Carlo Conti avrà:Fiorello,Maria De Filippi,Albano e Romina.
Come cantanti credo abbia:Iva Zanicchi,Mietta,Alessandra Amoroso,Marco Carta,Anna Tatangelo,Ivana Spagna,Marco Masini.
Faccio un appello,fate tornare i fiori sul palco dell’ Ariston,e poi mi piacerebbe una scenografia più luminosa,che buia



8. selena ha scritto:

21 luglio 2014 alle 22:00

Conti e’ bravo e un fuoriclasse della tv. E’ innegabile. Dara’ spazio a tutti, anche ai nuovi talent, cosi anche i ragazzini e le ragazzotte saranno contente. E ci sarà pure qualche vecchia gloria per i pensionati (tipo Albano in coppia con Romina sarebbe epocale).
Sulla conduzione anche io avevo pensato alla Cuccarini, sarebbe una bella coppia perfettamente televisiva.
L’ accoppiata con Maria sarebbe esplosiva: i due più visti in prime time di tutta la stagione mai stati insieme (sarebbero belli da vedere).
per festival di quest’anno resteranno arisa, renga e Rocco, forse noemy.
Anche sulle vendite pure questa Giusy Ferreri e’ stata uno scandalo (quando il successo si perde….c’è poco da fare, anche se si pagano i passaggi in radio la gente non acquista ugualmente il cd!).



9. Federica ha scritto:

21 luglio 2014 alle 23:57

Carlo Conti,apprezzo il tuo modo di fare TV e magari ci farai una zingarata e verrà fuori un signor festival,mi sento però di darti un consiglio : stai lontano dal cast della canzonissima targata i migliori anni…..



10. Candy ha scritto:

22 luglio 2014 alle 12:47

Fa benissimo a leccare chi di dovere.
Già i vari blog e la stampa in generale parlano bene di lui.
Fazio di questi tempi veniva già massacrato.

Bravo Conti, fatti il sanremo con 10/16 ragazzi di amici e con maria de filippi co-conduttrice (o bella statuina, ce la ricordiamo tutti la bruttissima figura fatta col sanremo di Bonolis)



11. ciak ha scritto:

22 luglio 2014 alle 13:51

carlo conti è un ottimo autore/conduttore e in tv in questo periodo ce ne fossero così…
ma non inviti la DEFILIPPICA… visto e rivisto…
poi facile prendere un cavallo vincente per vincere facile…
pittosto io invietrei una non conduttrice a condurre e una conduttrice a fare la valletta!



12. alberto ha scritto:

22 luglio 2014 alle 14:35

accanto a conti ci starebbe benissimo la incontrada. il pubblico di rai1 è abitutato a vederli insieme dopo 3 anni di music awards.



13. Gianni ha scritto:

22 luglio 2014 alle 18:05

Prepariamoci a una lunga e banale “Pippobaudata”.
In altre parole buoni ascolti, nessun brivido se non quelli inventati apposta (a ogni sanremo arrivano finti scoop per tenere alto l’interesse ma sono tutti telefonati) e nessuna novità neanche a cercarla!

Già mi vedo Carlo Conti ridere di conitnuo (spesso da solo) come in tutte le due trasmissioni perchè…diciamocelo…fuori dall’eredità non è mai stato un granchè. Mi dispiace persino dirlo perchè lo preferisco a tanti ma solo come conduttore di piccole cose carine e non certo prime serate.



14. Michele87 ha scritto:

22 luglio 2014 alle 19:38

Probabilmente Conti come partner femminile sceglierà Vanessa Incontrada, già sua partner ai Wind Music Awards, anche se ho la speranza (che so già che andrà delusa) che chiami Lorella Cuccarini, ma sono sicuro al 99% che non lo farà….



15. Michele87 ha scritto:

22 luglio 2014 alle 19:43

@Vince Il festival 2014 di Fazio è stato ORRIBILE, NOIOSO, SPENTO E DEPRIMENTE e sopratutto è stato UN FLOP SU TUTTA LA LINEA e credo che nessuno con un minimo di onestà e coscienza critica lo potrà mai rivalutare, e questo indipendentemente da cosa combinerà Carlo Conti, una fetecchia non cancella certo un’altra fetecchia, non è che dopo il disastroso Festival del 2008 di Baudo qualcuno ha rivalutato quelli del 1975 (in cui vinse Gilda) o quello altrettanto disastroso del 2004 targato Simona Ventura….



16. jakaranda Liebe ha scritto:

23 luglio 2014 alle 01:52

senza speranza questo paese. vecchi e parrucconi inside proprio.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.