7
giugno

GIULIA ARENA: MISS ITALIA 2013 DEBUTTA SU LA7 CON IL MAGAZINE MODE E MODI

Giulia Arena - Miss Italia 2013

Giulia Arena - Miss Italia 2013

Miss Italia 2013, Giulia Arena, debutta come conduttrice. E quale rete migliore per intraprendere la nuova avventura se non La7, il canale che lo scorso 27 ottobre ha ospitato dopo mille polemiche la serata finale dello storico concorso di bellezza?!

Da quest’oggi alle 11.00, la bella siciliana sarà la padrona di casa di Mode e Modi, un magazine di costume e società che offrirà ogni settimana un viaggio alla scoperta delle eccellenze e delle tendenze del made in Italy, dei brand e delle firme più amate di casa nostra, case history di successo o marchi innovativi apprezzati e ammirati all’estero.

Sette puntate che spazieranno dal design alla moda, dal mondo dell’imprenditoria a quello artistico e culturale, nelle quali la Arena accompagnerà i telespettatori all’interno di uno dei sistemi più produttivi del nostro territorio, punto di forza e motivo di orgoglio dell’economia del nostro Paese. Valori, immagini, prodotti leader apprezzati dai consumatori di tutto il mondo, capaci di conquistare la leadership sui mercati internazionali, saranno presentati ogni settimana attraverso interviste e servizi. La trasmissione, che sarà proposta in replica sempre il sabato in seconda serata su La7d, è prodotta dalla società Futura di Giorgio F. Vertunni, e vede in regia Marta Gervasutti.

Chissà se Giulia Arena riuscirà a superare la prova come conduttrice, e magari bissare il successo della sua “collega” e conterranea Miriam Leone, che, proprio durante l’estate che la vedeva ancora Miss in carica, venne chiamata a condurre UnoMattina Estate, ottenendo lusinghieri risultati, al punto da intraprendere successivamente in pianta stabile la carriera di conduttrice. In attesa di vedere la Arena all’opera, non si può che apprezzare la scelta della rete di Urbano Cairo che, proprio come avveniva durante il lungo sodalizio tra la Rai e il concorso di bellezza delle famiglia Mirigliani, promuove con spazi sul proprio canale Miss e kermesse.

La7, ricordiamo, ha firmato un contratto con opzione triennale con Miss Italia. L’edizione 2014 del concorso andrà in onda in prima serata il 14 settembre, e si presenterà al pubblico con una formula rinnovata, a firma della casa di produzione Magnolia, che per la prima volta cura la realizzazione della storica gara di bellezza.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Giulia Arena
MISS ITALIA 2016 AL VIA CON LE ANTEPRIME SU LA7 IN COMPAGNIA DI GIULIA ARENA


Urbano Cairo
LA7: URBANO CAIRO DA’ FIDUCIA A SOTTILE. SU CROZZA INVECE…


zoro
Zoro a La7: «Probabilmente andrò in prime time. La striscia quotidiana in Rai mi andava stretta»


Diego Bianchi - Zoro
Diego Bianchi (Zoro) passa a La7

5 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

7 giugno 2014 alle 11:40

Nel 1986 quando il concorso era trasmesso dalle reti Fininvest, Roberta Capua condusse Vota la Voce su Canale 5.



2. didis ha scritto:

7 giugno 2014 alle 15:20

Negli anni ‘80 quando la finale di Miss Italia venne trasmessa dalla Fininvest (la Miss Italia in carica veniva in trasmissioni Rai), poi quando il concorso è passato alla Rai (La miss Italia in carica veniva in trasmissioni Fininvest), lo sapete bene ?



3. Peppe93 ha scritto:

7 giugno 2014 alle 19:14

Mi è piaciuta, si vede che ha talento.



4. andrea sartori ha scritto:

29 giugno 2014 alle 19:44

Veramente un bel programma, che ho scoperto che è stato scritto anche da Cinzia Malvini, conduttrice di m.o.d.a.



5. andrea sartori ha scritto:

29 giugno 2014 alle 19:45

Veramente un bel programma, che ho scoperto che è stato scritto anche da Cinzia Malvini, conduttrice di m.o.d.a.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.