Vittoria Puccini



28
marzo

Mentre ero via: Vittoria Puccini protagonista «smemorata» della nuova serie di Rai1

Giuseppe Zeno e Vittoria Puccini in Mentre ero via

Giuseppe Zeno e Vittoria Puccini in Mentre ero via

Una fiction che fonde l’investigazione psicologica con la suspense, in cui le dinamiche del desiderio e i numerosi colpi di scena si uniscono in un romanzo femminile e famigliare, che vede al centro un personaggio fragile e allo stesso tempo coraggioso, volitivo, contemporaneo. Sono questi gli ingredienti dichiarati di Mentre ero via, la nuova serie di Rai1 in partenza stasera in prima serata, con protagonista Vittoria Puccini. La fiction, diretta da Michele Soavi, è scritta da Ivan Cotroneo e Monica Rametta, già autori di Un’altra vita (serie tv del 2014 con Vanessa Incontrada) e Sorelle (serie tv del 2017 con Anna Valle), e rappresenta il terzo capitolo del ciclo di storie proposte da Rai1 incentrate sul tema della rinascita femminile.




8
giugno

Mentre Ero Via: Vittoria Puccini chiude la trilogia di Rai1 iniziata con Un’altra Vita

Vittoria Puccini

Vittoria Puccini

Si conclude la trilogia di Rai1. Dopo il successo di Un’altra vita e di Sorelle, sono iniziate in questi giorni le riprese di Mentre ero via, nuovo capitolo dell’ideale collection di serie incentrate sul tema della rinascita femminile. In onda prossimamente su Rai1 e coprodotta da Rai Fiction ed Endemol Shine Italy, la serie è scritta da Ivan Cotroneo e Monica Rametta, e diretta da Michele Soavi. Come Un’altra vita e Sorelle, anche Mentre ero via racconterà la forza di una donna e la sua straordinaria capacità di rinascita dopo aver lottato per riprendere in mano la sua vita. Protagonista della storia, ambientata a Verona, sarà Vittoria Puccini e, al suo fianco, ci sarà Giuseppe Zeno.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


4
gennaio

Romanzo Famigliare: su Rai 1 arrivano i Liegi, tra gravidanze e conflitti generazionali

Romanzo Famigliare - Vittoria Puccini

Romanzo Famigliare - Vittoria Puccini

Le vacanze di Natale non sono ancora finite del tutto ma la tv si sta preparando al grande rientro, ovvero ai debutti di questo mese di gennaio. Per quanto riguarda Rai 1 l’attenzione è tutta per Romanzo Famigliare, la nuova fiction in sei prime serate al via il prossimo lunedì 8 gennaio e i cui spot hanno fatto compagnia al pubblico già da qualche settimana, tra pandori e panettoni.





12
febbraio

L’ORIANA: VITTORIA PUCCINI NEI PANNI DELLA FALLACI NELLA MINISERIE DI RAI1 IN ONDA IL 16 E 17 FEBBRAIO

Vittoria Puccini in L'Oriana

Una difficile banco di prova attende lunedì 16 e martedì 17 febbraio Vittoria Puccini. L’attrice, che questa sera abbiamo visto ospite del Festival di Sanremo, sarà, infatti, la protagonista di L’Oriana, miniserie evento di Rai1 dedica ad Oriana Fallaci, la celebre giornalista e prima donna inviata di guerra che rivoluzionò la storia del giornalismo. A firmare la sceneggiatura della fiction, prodotta da Fandango, troviamo la collaudata coppia Stefano Rulli e Sandro Petraglia, affiancati da Fidel Signorile e Marco Turco. Quest’ultimo firma anche la regia, e insieme alla Puccini divide il successo delle miniserie C’era una volta la città dei matti e Altri Tempi.

La fiction, che ha avuto anche un breve passaggio al cinema, non sarà soltanto il racconto di uno dei personaggi di spicco del nostro Paese, ma al tempo stesso un racconto del ventesimo secolo, osservato attraverso gli occhi di una testimone che quel secolo ha vissuto intensamente. Dalla partecipazione, giovanissima, alla resistenza partigiana, alla “dolce vita”, dal conflitto in Vietnam, nella veste d’inviato, ai faccia a faccia con i grandi della Terra, fino alla definitiva consacrazione di grande scrittrice, vedremo i tanti volti della Fallaci. Intervistata dal settimanale Panorama, non nasconde le difficoltà avute nell’interpretare un personaggio di tale caratura.

“Ho dovuto leggere i suoi libri, attingere a un’incredibile quantità di fonti, provare a restituire la complessità di una donna difficile, controversa, contraddittoria, mai riducibile a un solo aggettivo”.

L’attrice immagina anche quella che sarebbe stata l’opinione della Fallaci nel vedere una fiction sulla propria vita.

L’Oriana – Foto


2
dicembre

ANNA KARENINA: L’EROINA SENZA TEMPO DI TOLSTOJ RIVIVE SU RAI1 CON IL VOLTO DI VITTORIA PUCCINI

Vittoria Puccini sul set di Anna Karenina

2000 comparse, 100 cavalli, 30 carrozze, 50 location scelte fra i più belli palazzi storici dell’aristocrazia baltica, 1200 costumi, 7 tonnellate di neve finta (prima che arrivasse sul set quella vera), sono soltanto alcuni dei numeri che si nascondono dietro Anna Karenina, la miniserie kolossal in due puntate in onda questa sera e domani alle 21.10 su Rai1. La fiction, con protagonista Vittoria Puccini nei panni della celebre eroina di Lev Tolstoj, è una coproduzione internazionale che vede coinvolte l’italiana Lux Vide, la tedesca Betafilm, la spagnola Telecinco Cinema e la francese Pampa Productions.

Nel cast, dal sapore internazionale, Santiago Cabrera nel ruolo di Aleksej Vronskij, Benjamin Sadler in quelli di Aleksej Karenin, e Lou De laage nella parte di Kitty Scerbàtskaja. Numerosa anche la componente italiana che, oltre alla Puccini, vede impegnati Carlotta Natoli, nel ruolo di Dolly Scerbàtskaja, Pietro Sermonti nella parte di Stiva. La regia è affidata a Christian Duguay, mentre soggetto e sceneggiatura portano la firma di Francesco Arlanch.

Il romanzo Anna Karenina, una delle più grandi storie d’amore mai scritte, ha da sempre ispirato sceneggiatori e registi di tutto il mondo. Sono decine le trasposizioni realizzate per il piccolo e grande schermo. Da quella tedesca del 1910, la prima in assoluto, a quella del 2013 con Keira Knightley e Jude Law, passando per le versioni interpretate da Greta Garbo, Vivian Leigh e Sophie Marceau. Nella miniserie Rai la storia di Anna Karenina, come raccontato da Francesco Arlanch nelle note di sceneggiatura, verrà però raccontata in maniera completamente nuova, attraverso la rivisitazione di parti del romanzo spesso trascurate dalle altre trasposizioni.

Anna Karenina – Foto





31
ottobre

ORIANA: AL VIA LE RIPRESE DELLA FICTION CON VITTORIA PUCCINI NEI PANNI DELLA FALLACI

Oriana Fallaci

La vita di Oriana Fallaci diventa una fiction Rai. Se ne parlava sin dal 2009 quando l’allora direttore di Rai Fiction, Fabrizio Del Noce, aveva annunciato un progetto legato alla celebre giornalista morta per un tumore nel 2006. A distanza di quattro anni il progetto ha finalmente preso forma. Il prossimo 4 novembre prenderanno, infatti, il via le riprese della miniserie Oriana, prodotta dalla Fandango di Domenico Procacci (al debutto in una fiction). La miniserie, con sceneggiatura di Stefano RulliSandro Petraglia, sarà diretta da Marco Turco.

Vittoria Puccini è l’attrice giusta per interpretare Oriana Fallaci?

A ricoprire il ruolo di Oriana Fallaci sarà Vittoria Puccini, che con il regista Turco ha diviso il recente successo delle miniserie Altri Tempi e della fiction C’era una volta la città dei matti. Per la Puccini, che presto vedremo su Rai1 nelle vesti di Anna Karenina, si tratta di un importante banco di prova. L’attrice avrà il compito non semplice di impersonare una delle protagoniste più carismatiche e discusse dell’universo culturale italiano. Un gigante del giornalismo, che nella sua lunga carriera ha vissuto da testimone i più grandi eventi mondiali, ed ha conosciuto e frequentato i personaggi più potenti del pianeta. Lo scivolone potrebbe essere in agguato, e pur giudicando la Puccini una tra le più valide attrici del panorama televisivo, ci si domanda se non fosse stato meglio puntare su un’altra attrice.

Tra i nomi circolati in passato, oltre a quello di Chiara Francini, vi era stato quello di Maria Rosaria Omaggio, che ha già rivestito i panni della Fallaci nel film Walesa di Andrzej Wajda, presentato a Venezia lo scorso settembre. L’attrice, tempo fa a teatro, ha inoltre portato in scena alcune letture tratte dal romanzo postumo della scrittrice Un cappello pieno di ciliegie, e può vantare un’impressionate somiglianza fisica con la giornalista. A giocare a suo sfavore è però l’età. Nella miniserie, girata tra Tunisia, la Toscana e Roma, si racconterà, infatti, attraverso esperienze, viaggi, e racconti, il percorso di Oriana Fallaci sin da giovanissima.

Oriana: nel cast anche Vinicio Marchioni


13
ottobre

ALTRI TEMPI: VITTORIA PUCCINI TRA PROSTITUZIONE E CASE CHIUSE, QUESTA SERA E DOMANI SU RAI1

Vittoria Puccini in Altri Tempi

Spetta a Vittoria Puccini inaugurare la stagione delle miniserie Rai. Questa sera – 13 ottobre 2013 – e domani in prima serata su Rai1 andrà in onda Altri Tempi, fiction in due puntate che vedrà l’attrice rivestire i panni di Maddalena, una prostituta che deve fare la dolorosa scelta di rinunciare a sua figlia. Nella miniserie diretta da Marco Turco – che con la Puccini aveva già lavorato nella fiction su Franco Basaglia dal titolo C’era una volta la città dei matti – al centro della storia troviamo le case chiuse e la battaglia della senatrice Merlin raccontata attraverso la storia della protagonista che, da giovane ragazza in difficoltà, diventerà l’affascinante e seducente Ninfa, maitresse del bordello più prestigioso della città.

Nella casa di tolleranza esercitano anche Duchessa, interpretata da Stefania Rocca, e altre donne di vita come  Camilla, Viola, Edda, Agata, Betty, cui danno il volto rispettivamente Marina Rocco, Elena Radonicich, Camilla Semino Favro, Viviana Altieri e Marta Iagatti. Completano il cast Francesco Scianna, Thomas Trabacchi, Fausto Russo Alesi, Mattia Sbragia, Giselda Volodi e Bebo Storti.

Nella miniserie, prodotta dalla 11 Marzo Film per Rai Fiction, tutto ruota intorno a una lettera di Maddalena – letta dalla figlia Adele (Valentina Corti) – rivelatrice di tanti segreti e confessioni inviata alla senatrice Merlin, interpretata da Benedetta Buccellato, coraggiosa donna che sola contro tutti ingaggiò, tra mille contrasti nell’Italia degli anni ‘50, una difficile battaglia che portò alla chiusura dei bordelli.


21
agosto

ANNA KARENINA: L’EROINA DI TOLSTOJ RIVIVE SU RAI1 CON IL VOLTO DI VITTORIA PUCCINI

Vittoria Puccini in Anna Karenina

Un 2013 nel segno di Anna Karenina. Dopo il film con Keira Knightley e Jude Law, uscito al cinema lo scorso mese di febbraio, l’eroina nata dalla penna di Lev Tolstoj rivive nella miniserie di Rai1 con protagonista Vittoria Puccini. La fiction in due parti, intitolata per l’appunto Anna Karenina, è prodotta da Lux Vide e vede nel cast anche l’attore cileno Santiago Cabrera, nei panni di Aleksej Kirillovič Vronskij, e Benjamin Sadler, in quelli di Karenin. Lou De Laage e Max Von Thun daranno invece il volto rispettivamente ai personaggi di Kitty e Levin.

Sceneggiatura e regia dell’attesa miniserie sono rispettivamente a firma di Francesco Arlanch e Christian Duguay, due nomi molto noti al pubblico amante delle fiction prodotte dalla famiglia Bernabei. Il primo ha infatti firmato successi come Don Matteo, Che Dio ci Aiuti e Un Passo dal cielo, mentre il secondo ha diretto miniserie campioni d’ascolto come Coco Chanel e Cenerentola. La fiction, una coproduzione internazionale che oltre all’Italia vede coinvolte anche Francia, Spagna e inevitabilmente la Russia, si manterrà piuttosto fedele al celebre romanzo di Tolstoj, raccontando la storia tragica ma allo stesso tempo piena di speranza di Anna Karenina, mostrando le tante sfaccettature che solo l’amore può avere.

Nonostante il passare del tempo, le vicende della celebre eroina letteraria si rivelano sempre attuali e ricche di spunti d’ispirazione per tanti sceneggiatori e registi. Il romanzo dello scrittore russo è approdato nel corso degli anni al cinema con ben 12 adattamenti. La versione più apprezzata e conosciuta è senza dubbio quella del 1935, diretta da Clarence Brown, con protagonista Greta Garbo.


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »