Trans



9
marzo

ISOLA DEI FAMOSI 2015, RACHIDA VS CECILIA RODRIGUEZ: QUELLA TESTA DI ZINGARA CON LA VOCE DI UN TRANS

Rachida Karrati

E’ guerra tra Rachida e Cecilia Rodriguez. Se a Playa Desnuda, in compagnia di Brice, ha mostrato il suo lato più tenero, a Playa Uva la baby Rodriguez ha tirato fuori gli artigli iniziando a protestare contro il monopolio “in cucina” della naufraga marocchina dell’Isola dei Famosi 2015. Rachida non intende, infatti, abdicare al ruolo che ha svolto sinora:

Questo compito del riso è il mio. Devi saperlo da oggi”.

Cecilia incalza e polemizza con gli altri:

“È tuo? Quando mai? C’è il regolamento che Rachida può solo lei cucinare?”.

Poco dopo, in confessionale, se l’argentina sembra quasi pentita, la Karrati rincara la dose:

“Non la sopporto, è una ragazza velenosa, ha sputato fango qua. A me non mi piace”.

Già la sera prima, a proposito della carne che avevano vinto durante la prova ricompensa, Cecilia e Rachida avevano sfiorato il litigio. L’ex concorrente di Masterchef aveva commentato con Siffredi:

“Quella caz*o di trans, che è arrivata, con la voce di un trans… abbiamo capito che ti sei fatta le tette prima di arrivare, abbiamo capito che vuoi fare l’immagine, calmati”.

Isola dei Famosi 2015: Alex Belli e Rocco Siffredi stanno dalla parte di Rachida




5
marzo

DANIEL PETRARULO, IL TRANS DI THE VOICE 3 CHE CONQUISTA TUTTI I QUATTRO COACH

Daniel Petrarulo - The Voice of Italy

Daniel Petrarulo - The Voice of Italy

Un trans parteciperà alle Battle della terza edizione di The Voice. Il grottagliese (Taranto) Daniel Petrarulo ha infatti superato le blind-audition convincendo tutti e quattro i giudici a voltarsi.

“Ho deciso di togliere la ‘a’ dal mio nome. Sto ancora affrontando un percorso di transizione, molto delicato, importante, significativo e duro”, racconta Daniel nella sua clip di presentazione.

L’esibizione è stata sottolineata da Rai2 con un’interruzione pubblicitaria inserita proprio tra la presentazione di Federico Russo e la salita sul palco.

Daniel ha scelto “Always” di Bon Jovi e ha impiegato poco tempo a conquistare i coach, che hanno appreso della sua particolarità solo durante la presentazione di coda, a performance conclusa.

“The Voice potrebbe essere trampolino di lancio e un modo per aprire le menti delle persone – aveva dichiarato inizialmente – vado a testa alta, non nego nulla di me, in fondo sono sempre la stessa persona. All’inizio pensavo che la voce si sarebbe abbassata, così non è stato”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


18
agosto

PECHINO EXPRESS 2014: COSTANTINO DELLA GHERARDESCA PARLA DI ANGELINA, CONCORRENTE TRANS

Costantino Della Gherardesca

Dopo la dura polemica lanciata da Vladimir Luxuria sul “rigido” articolo 8 del regolamento di Miss Italia, che impone alle ragazze in gara di essere di sesso femminile fin dalla nascita (proprio per questo motivo l’ex parlamentare ha rifiutato di far parte della giuria nell’edizione 2014 del concorso), si torna a parlare della presenza o meno di transessuali in tv. Questa volta è Costantino Della Gherardesca a riaccendere la discussione, parlando al Corriere della Sera di un trans tra i sedici concorrenti di Pechino Express 3.

Pechino Express 2014: chi è Angelina, concorrente trans

Si tratta, stando a quanto dichiarato dal conduttore, di Angelina (Alessandra Angeli), concorrente non famosa scelta con Antonella Ventura per formare la coppia de Le Cattive. Costantino parla così di lei:

“E’ una professionista, una truccatrice che lavora nella moda [...] è molto simpatica, fa ridere. E’ una persona normalissima, va a letto presto, si sveglia presto. Bisogna uscire da quel cliché di chi pensa a un transessuale come qualcuno che balla sui carri, nei villaggi“.

Costantino punta a mettere in mostra “xenofobia e razzismo degli italiani”





20
giugno

DMLIVE24: 20 GIUGNO 2013. ANNA OXA E IL CIMITERO, VIRGINIA RAFFAELE TRANS PER MTV

Virginia Raffaele nei panni del trans Marileno

Virginia Raffaele nei panni del trans Marileno (Novella 2000)

>>> Dal Diario di ieri…

  • Anna Oxa e il cimitero

PierVivaCanale5 ha scritto alle 16:48

Il palcoscenico è vicino ad un cimitero e cosi’ Anna Oxa dice no al concerto in programma il 30 giugno al ‘Gay Pride Village’ di Padova. Ad annunciarlo gli stessi organizzatori, che hanno mantenuto comunque la serata, scegliendo per il concerto una meno scaramantica Ivana Spagna. La rinuncia della Oxa ha sollevato anche qualche polemica politica. ”Anna Oxa cosi’ offende la comunita’ gay” dice Alessandro Zan, parlamentare padovano di Sel e ideatore del Pride Village.(Ansa)

  • Virginia Raffaele trans per MTV

Alessandro ha scritto alle 19:02

La bravissima Virginia Raffaele, la comica di Quelli che il calcio famosa per le imitazioni di Belen Rodriguez e Nicole Minetti, sarà la protagonista di una nuova sitcom che andrà in onda su Mtv in autunno. Per l’occasione Virginia reciterà nella parte di un trans brasiliano di nome Marileno.


2
febbraio

DM LIVE24: 2 FEBBRAIO 2012. LA SCIARELLI E I TRANS DI RAI 3, 90° MINUTO VS BALLARO’, DE LUIGI E GERINI BALLERINI PER UNA NOTTE, AD AMICI GERARDO E OTTAVIO ARRIVANO QUASI ALLE MANI, LE KESSLER APRONO ALL’EUTANASIA

Diario della Televisione Italiana del 2 febbraio 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • De Luigi e Gerini ballerini per una notte a Ballando con le Stelle

pippo ha scritto alle 00:37

Dal promo di “Ballando con le stelle” andato in onda ieri sera su Rai 1, apprendiamo che questa settimana saranno due i “ballerini per una notte”: Fabio De Luigi e Claudia Gerini.

  • Amici, Gerardo lascia la scuola e poi rientra!

pippo ha scritto alle 01:09

Durante la registrazione di un pomeridiano di “amici” avvenuta oggi pomeriggio si è parlato di Gerardo. Ieri alle 17.35 Gerardo è uscito dalla scuola, in anticipo e senza permesso, ed i compagni si sono arrabbiati. Marco e Gerardo stavano quasi per picchiarsi, quindi Grazia ha chiesto che Gerardo abbandoni la scuola, ma sarà la produzione ad avere l’ultima parola sulla decisione da prendere, che sarà comunicata sabato in diretta. (fonte Ottavio De Stefano su Facebook)

  • 90° Minuto VS Ballarò

tania ha scritto alle 11:49

Alberto Rimedio di “90° minuto – serie B” , striglia Floris in diretta, come già aveva fatto anche Bianca Berlinguer: «Il tempo a nostra disposizione non è molto, e fedeli alla filosofia che ha caratterizzato 90° Minuto in questa stagione, vogliamo dare il massimo spazio alle sintesi, alle immagini. Il tempo sarebbe stato sicuramente più ampio se chi ci ha preceduto cioè Ballarò fosse stato puntuale nel consegnarci la linea. Così non è successo, capita troppo spesso ancora una volta è stata mostrata, e ci dispiace sottolineare una gravissima mancanza di rispetto nei confronti dei giornalisti di RaiSport». (fonte Leggo)

  • ForumFolies. I rossi non sono rossi dappertutto!

Alessandro ha scritto alle 16:53

A Forum si parla di capelli rossi. Una signora del pubblico interviene: “Non è detto che se uno ha i capelli rossi sia rosso dappertutto. Io potrei essere rossa in testa e bionda qui…” (indicando con la mano una parte del corpo che la telecamera non inquadra).

  • Le Kessler aprono all’eutanasia

AnTo ha scritto alle 15:07





24
ottobre

FERMI TUTTI! DANILO NOVELLI DEL GF12 EX DELLA TRANS MANILA GORIO?

Danilo Novelli GF12 e Manila Gorio

Si parla di gieffini e spunta lei. Anzi lui. Insomma spunta Manila Gorio, la trans barese amica dell’escort Patrizia D’Addario, che per un motivo o per l’altro finisce periodicamente al centro delle cronache. Di Tonino Giangregorio (al secolo Manila) si è occupata domenica scorsa anche la trasmissione di Rai3 Presa Diretta (qui potete vedere la puntata), che ha svelato il suo coninvolgimento in una presunta storia di fotoricatti assieme all’onorevole Italo Bocchino. Vicenda strana, la Procura di Roma indaga. Il programma della terza rete ha soprattutto documentato come oggi la Gorio sia considerata “una sorta di Lele Mora pugliese” che raccoglie tutti i reduci dei reality e li scorrazza per spiagge e discoteche, in un mesto carrozzone delle vecchie glorie.

Un rapporto stretto quello che lega la Gorio a molti gieffini, tra vecchie e nuove glorie del celebre reality. A pochi minuti dalla pubblicazione della nostra anteprima su Danilo Novelli, concorrente del GF 12 in partenza questa sera, un’attenta lettrice ci ha prontamente segnalato che Danilo avrebbe – e il condizionale è d’obbligo – avuto una storia con l’eccentrica ‘manager dei gieffini’. Il 22enne barese che stasera varcherà la porta rossa della celebre ‘Casa’ di Canale5, avrebbe dunque avuto una liason con la nota trans. Lo testimonierebbe anche una foto (in)equivocabile prontamente segnalataci.

Da Mauro Marin a David Lyoen fino Tullio Tomasino e Massimo Scattarella, sono tanti gli ex concorrenti che si affidano a ”Reality vip“, l’operazione imprenditoriale della Gorio. “Questi ragazzi finiscono le trasmissioni tv e non sanno più cosa fare, molti cadono in depressione e li raccolgo io” ha spiegato la trans ad Alessandro Sortino di Presa Diretta. La manager Manila si prende cura di loro, e spesso ne nascono anche dei presunti flirt. Nei mesi scorsi, ad esempio, si diceva che la trans fosse contesa tra Remo Nicolini (ex di Guendalina Tavassi) e Biagio D’Anelli. Pensate…


30
agosto

TRANSITI, IL MONDO SCONOSCIUTO DEI TRANS ATTRAVERSO UNA PIATTAFORMA TRANSMEDIALE RAI

Transiti

E’ la chiave di volta del consumo di contenuti dell’ultimo decennio e diventerà la parola chiave per tutti i futuri processi creativi di rilievo. Parliamo del fenomeno del transmedia storytelling, se vogliamo usare la definizione di colui che forse più ha contribuito alla cristalizzazione speculativa del concetto, ossia Henry Jenkins. Una nuova strada dell’industria culturale che finalmente comincia a far capolino dalle parti di via Mazzini, anche se solo sulle piattaforme web, con l’idea di Transiti.

Queste le forme in cui si articola il progetto multicanale: un documentario tv da cinquanta minuti, una serie radiofonica di cinque episodi con relativi podcast interattivi, uno sportello telematico, una mini-serie web con cinque brevissime puntate e il video blog Tu Trans. Tanta roba insomma, una sorta di iper-testo che è veramente l’avanguardia per la creazione di contenuti.

Alessandra, Angelo e Kathrina, alcuni dei personaggi che si incontreranno in questa rete di rimandi scelgono di raccontarsi  in  prima persona, senza che intervengano filtri e giudizi esterni. L’impostazione così diaristica cerca di aggirare il rischio della prouderie, della fiera di attrazione per arrivare al nucleo più profondo della questione. Il documentario sarà trasmesso dalla terza rete Rai il 31 agosto alle 23.45.


15
agosto

PIERO MARRAZZO SI SCUSA PER LO SCANDALO TRANS. POTREBBE TORNARE IN TV?

Piero Marrazzo

“Ho fatto un errore. Di questo errore voglio chiedere scusa. Ho sbagliato, scusatemi. Ecco. Solo questo”.

E’ un Piero Marazzo diverso, quello che, a due anni dallo scandalo che lo ha coinvolto, si confessa a Concita de Gregorio sulle pagine de La Repubblica. Piero, fortificato da un soggiorno in un convento a Montecassino, parla di se e della sua vita passata e futura alternando fermezza, nel chiedere scusa e dichiarare di aver imparato dai suoi errori, e pudore, nel raccontare i perchè delle sue relazioni (occasionali precisa) con trans prostitute. Sulle discusse frequentazioni di Via Gradoli spiega infatti:

“So che non è bello da sentire e non è facile da dirsi, ma una prostituta è molto rassicurante. È una presenza accogliente che non giudica. I transessuali sono donne all’ennesima potenza, esercitano una capacità di accudimento straordinaria. Mi sono avvicinato per questo a loro. È, tra i rapporti mercenari, la relazione più riposante. Mi scuso per quel che sto dicendo, ne avverto gli aspetti moralmente condannabili, ma è così. Un riposo. Avevo bisogno di suonare a quella porta, ogni tanto, e che quella porta si aprisse - e poi continua ribadendo - (…) Io non sono omosessuale. Non ne faccio un vanto, ma non lo sono. È così. Ho amato solo donne. Moltissimo, e con frequente reciprocità. Dai transessuali cercavo un sollievo legato alla loro femminilità. Il fatto che abbiano attributi maschili è irrilevante nel rapporto, almeno nel mio caso. Non importa, non c’è scambio su quel piano. È il loro comportamento, non la loro fisicità, quello che le rende desiderabili.”

Della triste vicenda Marazzo ci tiene a sottolineare di essere una vittima e non un colpevole, avendo addirittura denunciato i fatti, un aspetto fondamentale che però non gli ha impedito di dimettersi:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,