the walt disney company



14
dicembre

Disney compra la 21th Century Fox: l’accordo da 52,4 miliardi comprende anche Sky e Endemol Shine

Bob Iger (Disney), Rupert Murdoch (Fox)

Topolino ne ha fatti di soldi. Ammonta a 52,4 miliardi di dollari in azioni l’operazione con cui la Walt Disney Company acquisterà la 21th Century Fox, attualmente di proprietà di Rupert Murdoch. L’accordo tra le parti è ufficiale e storico: con esso, la società di intrattenimento più grande del mondo rileverà le attività cinematogratiche, televisive e il business internazionale del colosso.




6
ottobre

DM LIVE24: 6/10/2010. ALLE 17.05 DAVIDE MAGGIO A LA VITA IN DIRETTA. E NON CE N’E’ PIU’ PER NESSUNO

Diario della Televisione Italiana del 6 Ottobre 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • La Redazione comunica

TI LASCIO UNA CANZONE: Ospiti della quinta puntata saranno Anna Oxa, Massimo Ciavarro e Paola Perego.

  • Come direbbe la Lucarelli, chi mi ama mi segua

Oggi DM è ospite a La Vita in Diretta a partire dalle 17.05.

  • Bislaccate quotidiane

lauretta ha scritto alle 17:05

La d’Urso durante l’anteprima di Pomeriggio 5 spiega che lo studio è un pò in subbuglio perchè c’era un giornalista di ‘Sipario’ che la stava intervistando e tutto questo per dire: “Il giornalista è qui perchè Domenica 5 ha vinto”. Poi ‘umilmente’ aggiunge: “Vabbè… è stato un caso, siamo stati fortunati”.


30
marzo

“TOPOLINO CHE RISATE!”: DISNEY CHANNEL RIVISITA IL FUMETTO ANNI ‘50

Amarcord, ma non solo. Disney ha deciso di prendersi cura dei palati più raffinati, servendo al pubblico un piatto saporito e dalle fragranze un po’ retrò, tratto della sua nobile tradizione. Ad aprile inizierà infatti Topolino che risate!, un’iniziativa che interesserà tutta la Company, dalla tv al web, passando per il settimanale cartaceo. Scomodando i preziosi archivi della Disney è stato possibile recuperare alcuni classici d’animazione e fumetti degli anni ’50, per poi rivisitarli ed adattarli senza tuttavia perdere la spassose atmosfere dell’epoca. Più che un lifting è stata una messa a nuovo attenta e rispettosa.

Per tutto il mese prossimo Disney Channel, Disney XD e disney.it trasmetteranno due episodi dei corti Topolino che risate! della durata di circa 5 minuti l’uno, cui seguiranno due Blams!, corti animati di circa 1 minuto ottenuti rimontando le scene più comiche di cartoon degli anni ’70. Protagonisti indiscussi della serie saranno Topolino e Pippo. In particolare, il cane più dinoccolato del fumetto mondiale sarà alle prese con gli sport: lo troveremo su un paio di sci piuttosto che in un campo di football americano o come battitore in una partita di baseball.  Le improbabili gesta di Pippo saranno commentate anche in uno speciale di 20 minuti realizzato con la collaborazione e la voce di Giovanni Vernia, comico della banda di Zelig.

L’operazione della Disney ha richiesto un lavoro molto delicato, soprattutto nella fase di trasformazione dei corti televisivi in fumetto. L’impresa è stata dunque quella di evitare grossolane contaminazioni, mantenendo intatta la trama ma potenziandola nei dettagli e nella sceneggiatura. Dallo sterminato archivio Disney (più di 50 mila fumetti) sono emerse storie attualissime ed eslilaranti che chiedevano solo di essere spolverate e messe a lucido. Non è tutto, la Company ha ancora in serbo alcune chicche. L’ampia offerta sarà arricchita anche da un originale Re-Micks, un cartone animato pescato dagli anni ’30 e re-mixato sulle note di “Another one bites the dust” dei Queen.





31
luglio

L’AGCOM HA DECISO. ECCO LE NEW ENTRY DEL DIGITALE TERRESTRE

Dtt Agcom @ Davide Maggio .it

L’Agcom ha pubblicato il 29 luglio la graduatoria finale dei soggetti che, a partire dal prossimo autunno, si accaparreranno il 40% della capacità trasmissiva del mux Rai B, dei due multiplex Mediaset e dei due mux Telecom Italia Media. Nove soggetti avranno, dunque, a disposizione uno o più canali dei bouquet digitali a livello nazionale per trasmettere i propri programmi. Tutto ciò per permettere l’ingresso di nuovi soggetti nel mondo televisivo e per garantire il pluralismo e spianare la strada per lo switch off, lo spegnimento del segnale analogico, previsto per il 2012.

La classifica è popolata dai big stranieri dell’industria televisiva, accompagnati da piccoli gruppi italiani che hanno “guadagnato” soltanto alcuni dei 18 posti in graduatoria. E’ opportuno guardare più da vicino la graduatoria poiché più si è alti in classifica, più banda si ha a disposizione e, vista la situazione del digitale terrestre italiano, avere banda a disposizione è vera manna dal cielo.

La medaglia d’oro va a Digital Tv Channels, controllata da Jetix Europe, che proporrà un canale in chiaro dedicato ai bambini tra i 2 e i 14 anni d’età. Il canale dovrebbe trasmettere una selezione dei cartoni animati in onda sul canale satellitare Jetix come i Power Ranger o le nuove Totally Spies. Il progetto, ancora senza un nome, ha totalizzato 69 punti.