Studio Aperto



29
luglio

TG ESTIVI IN VERSIONE RIDOTTA, ECCO COME FAR SLOGGIARE IL GOSSIP DALL’INFORMAZIONE

Belen Rodriguez Fabrizio Corona

Belen Rodriguez Fabrizio Corona

Basterebbe un colpo secco, come quello dello chef Tony per affettare un’anguria o una randellata di quelle che spiattellano le zanzare sul muro. Ma a quanto pare i direttori dei nostri telegiornali, da Minzolini alla Berlinguer fino a Emilio Fede, hanno poca praticità con queste attività tipicamente estive. Lo si capisce subito, basta guardare come sono messi i notiziari durante i mesi del grande caldo. Ormai l’avrete notato anche voi, dopo il primo quarto d’ora (quando va bene) di cronaca e notizie serie, il tenore dei tg sprofonda come Platinette in mezzo al mare e degrada sempre più verso il gossip. Dalla manovra economica di Tremonti si passa alle manovre bollenti tra Ricucci e la pupa Flo, su uno yatch. I direttori facciano qualcosa, diano uno scossone alla scaletta delle notizie, un taglio netto e riducano la durata dei tg per salvarne la dignità (e non fregare gli scoop a Novella 2000 et similia).

Contro il gossip nei telegiornali estivi abbiamo già una soluzione pronta, i responsabili dell’informazione prendano nota: Tg in versione ridotta, che contegano solo notizie degne di essere definite tali. La proposta (o provocazione, chiamatela come volete) potrebbe puzzare di moralismo, ma niente affatto. Si tratta di una misura necessaria, una protezione al pari di quelle che si mettono in spiaggia prima di esporsi al sole. Basta servizi per dirci che d’estate fa caldo, per scoprire se i vacanzieri preferiscono il mare o la montagna, il ghiacciolo o il gelato, per ficcare il naso nelle feste dei vip e nelle loro “notti brave”. Ci hanno stufato i telegiornalisti che ad agosto non hanno di meglio da fare che misurare la lunghezza dei panfili ormaggiati a Porto Cervo. Sono tutti argomenti di cui un Tg potrebbe fare a meno, lasciandoli piuttosto agli irresistibili rotocalchi da sfogliare sotto l’ombrellone o da guardare in televisione. Quanto meno non vogliono esser nient’altro rispetto a ciò che sono.

Bira e calippo: quando i giornalisti in spiaggia creano dei mostri. Qualche settimana fa un cronista di Skytg24 ha scovato sulla spiaggia di Ostia due ragazze che per ripararsi dal caldo consumavano “er Calippo e ‘na bira”. Non l’avesse mai fatto: il video delle super coatte è diventato un cult su youtube e il Tg2 ha pure dedicato un bel servizio di 2 minuti all’argomento, con tanto di intervista alle protagoniste. Uno scoop di quelli da mordersi le mani. Dopo aver riso e compatito le due ragazzine per il loro italiano a dir poco claudicante, ci chiediamo: era proprio necessario?




8
luglio

MITICI 80: IL GLORIOSO DECENNIO RIVIVE DA STASERA SU ITALIA1

Stasera alle 21.10 Italia1 trasmetterà il primo dei quattro appuntamenti con Mitici 80, il programma prodotto da Studio Aperto con l’agenzia News Mediaset di Mario Giordano. “Cosa resterà di questi anni ottanta” cantava Raf ormai oltre vent’anni fa, e cosa sia rimasto oggi di questo magico decennio lo scopriremo in questo viaggio attraverso le mode, la musica e le tendenze dell’epoca dei Duran Duran, dei paninari e della Milano da bere.

Non un “programma nostalgia” dunque, ma una panoramica sull’estate 2010 che ci porterà ad un confronto tra la società ed il divertimento del ventunesimo secolo e quello di vent’anni or sono. Scopriremo che molte delle cose che oggi ci piacciono, ci indignano o ci infastidiscono sono nate proprio allora.

In studio, avvolta in un costume tutto specchi e fasci di luce, in puro stile “Superclassifica Show” troveremo un’icona di quegli anni, Sabrina Salerno, che introdurrà servizi e filmati. Inviate del programma due sexy starlette reduci dal Grande Fratello e da vari calendari, Melita Toniolo e l’onnipresente Raffaella Fico.


29
giugno

LA MORALIZZAZIONE DI STUDIO APERTO: MENO GOSSIP E CELEBRITIES. CI SONO GIA’ I CONTENITORI DI VIDEONEWS

“Studio Aperto senza minigonna”. E’ pronto a giurarlo il direttore del Tg di Italia 1, Giovanni Toti, che, in un’intervista rilasciata ad Alessandra Menzani di Libero, rivela di voler rendere più serio il suo notiziario. Troppo gossip e tante starlette, direte voi. Non proprio. La vera ragione del “cambio d’abito” è leggermente diversa.

“Fattori interni a Mediaset ed esterni mi suggeriscono che sia il caso di cambiare il tg delle 18.30, tradizionalmente più leggero, e di allinearlo a quello delle 12.30. [...] Il tg delle 18.30 è sempre stato una sorta di tabloid, tanto gossip, tanto costume, celebrities. Nel 2001, mentre gli altri tg erano paludati, Studio Aperto inventò un linguaggio nuovo e catturò un pubblico diverso. Ma oggi ci sono i contenitori di Canale 5 di Videonews (Pomeriggio Cinque, A gentile richiesta) che vanno in onda allo stesso orario parlando degli stessi argomenti. C’è un accanimento di temi, quindi è bene una nostra riflessione”.

Il direttore prosegue spiegando quali saranno le linee guida del nuovo Studio Aperto.

“Manteniamo lo stesso linguaggio, l’irriverenza, l’uso della telecamera nascosta per le inchieste, ma daremo più spazio ai fenomeni di costume italiani, alla gente comune”.

E se vi state già preoccupando di non vedere più le pose sexy di Belen o non aggiornarvi con le news dal Grande Fratello, rimanete tranquilli. Toti vi rassicura con queste parole:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





20
giugno

DM LIVE24: 20 GIUGNO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Monica Gasparini

simonevarese ha scritto alle 18:13

Questa settimana l’edizione di Studio Aperto delle 12.25 è stata condotta da Monica Gasparini. Ma è già finita la sua avventura al Tg5? Eppure era arrivata a condurre l’edizione delle 20. Inoltre Annalisa Spiezie non compare più come vicedirettore di Studio Aperto: che fine ha fatto?

  • Proporzioni

Francesca Galici ha scritto alle 18:49

Francesca Cipriani in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni “Non sono volgare. E non trovo che il mio seno sia esagerato. Credo di essere proporzionata”. E se lo dice lei…

  • Di qua o di là?

SaraLurker ha scritto alle 02:23

Il futuro di Daniele Battaglia, fresco vincitore dell’Isola dei Famosi pare incerto. Di lui non ci sono tracce nei prossimi palinsesti Rai. “Ho ricevuto delle proposte in Rai ma non escludo un ritorno in Mediaset, dopo la bellissima esperienza fatta a Stranamore. Sono in contatto con Fatma Ruffini”. Intanto la Ventura l’ha invitato nella nuova stagione di “Quelli che il calcio”.


19
giugno

DM LIVE24: 19 GIUGNO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Classifiche

mcooo ha scritto alle 12:34

Classifica settimanale dal 07/06/2010 al 13/06/2010
TOP ALBUM

1. Gigi D’Alessio – Semplicemente Sei
2. Ligabue – Arrivederci Mostro
3. Litfiba – Statp Libedo Di Litfiba
4. Cesare Cremonini – 1999 – 2010 The Greatest Hits
5. Due Di Picche – C’eravamo Tanto Odiati
6. Biagio Antonacci – Inaspettata
7. Renato Zero – Zeronovetour Presente
8. Christina Aguilera – Bionic
9. Marco Carta – Il Cuore Muove
10. Mina – Caramella

Che fine hanno fatto i ragazzi dei talent?
Pierdavide Carone e’ all’11° posto; Emma Marrone e’ al 13 posto; Alessandra Amoroso 21 (Senza Nuvole uscito 38 settimane fa); Loredana Errore e’ al 23° posto; Marco Mengoni 26° e Noemi scende al 30° posto; Valerio Scanu e’ 61°. Giusy Ferrreri con Fotografie fuori dalla top 100.
Inoltre: Waka Waka e’ al 1° nella Top Digital Download.

  • Brucia, brucia…

lauretta ha scritto alle 12:42

Morgan, da Vanity Fair: “(…) Credo che Anna Tatangelo sia un’ottima scelta per X Factor! Del resto io ascolto solo Raven e Anna Tatangelo (ride, ndr). Dimenticavo, ascolto anche Brian Eno e Marco Carta (…)”.

  • Cambiare

lauretta ha scritto alle 13:00

Qualcuno dovrebbe far presente a ‘Studio Aperto’ che sono due giorni che, per la rubrica Cotto e Mangiato, mandano in onda sempre la stessa ricetta: la torta al limone. A forza di vederla mi si stanno persino cariando i denti….





27
maggio

DM LIVE24: 27 MAGGIO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Ritornatene a La7

lauretta ha scritto alle 14:21

Daria Bignardi intervistata da Maria Volpe per il Corriere della Sera: Ho deciso di lasciare la Rai dopo aver visto Paperino al posto dell’Era Glaciale (…)”.

  • Furti Bislacchi

carjochina ha scritto alle 16:19

Barbarona Nazionale D’Urso apre il programma dicendo: “sarà un pomeriggio pieno di cose bislacche… perchè le cose bislacche sono solo qui eh… io ogni tanto guardo gli altri, giro, guardo (…) e tutti copiano, rubano… le vere cose bislacche sono qui eh…”.

  • Sesso con calciatori

mcooo ha scritto alle 00:26

Su Live (Italia1) Lea di Leo, ex pornostar, dichiara di aver fatto sesso con molti calciatori… Nomi detti a gogo naturalmente bippati, anche se qualcuno si riesce a capire leggendo il labbiale rifatto della Di Leo.


26
maggio

STUDIO APERTO CI PORTA NELLA RETE DEL SESSO

Gli amanti della trasgessione, abituati ad osare e a spingersi oltre ogni limite consentito dalle regole sociali o coloro che hanno, semplicemente, la curiosità di conoscere cosa si nasconde dietro a desideri proibiti di molti uomini e donne stasera avranno pane per i loro denti.

Alle 24.00 Italia1, infatti, trasmetterà uno Speciale Live di Studio Aperto dal titolo “Nella rete del sesso” in cui la brava Gabriella Simoni ci condurrà, come sempre in diretta, in un viaggio nel mondo proibito del sesso mostrandoci storie e testimonianze di gente famosa e non, aventi tutte come denominatore comune il desiderio di trasgredire. Trasgressione in tutte le sue declinazioni, dunque, in questa inchiesta giornalistica avente come scopo quello di scoprire cosa spinga, tra le altre cose, l’insospettabile padre di provincia come il famoso uomo politico a rifugiarsi tra le braccia della escort o del transgender di turno.

Si parte dalla cronaca recente con un’intervista realizzata a Saint Tropez ad un amico di Zahia Dehar, la baby squillo di lusso salita recentemente agli onori della cronaca per un “affaire” con alcuni giocatori della nazionale francese per i quali, alla vigilia dei mondiali di calcio, si profilerebbe il serio rischio di una mancata convocazione in Sudafrica. Una storia che ha fatto discutere e ha tanto scandalizzato l’opinione pubblica all’ombra della Tour Eiffel e sta creando seri problemi a tre “bleus” come Ribery, Benzema e Govou che, avendo approfittato dei “servigi” della escort quando era ancora maggiorenne, rischierebbero anche il carcere: quando la follia di una notte di sesso può portare ad estreme conseguenze. Lo sa bene (e con lui tutti noi visto che per mesi non si è parlato d’altro) Piero Marrazzo, ex Presidente della regione Lazio che per le sue frequentazioni con alcuni trans della capitale ha dovuto rinunciare, sembra definitivamente, alla carriera politica. Ma come vivono i tanto chiacchierati transessuali? Lo scopriremo stasera attraverso un viaggio nelle strade di Roma dove vivono i protagonisti del caso Marrazzo, tra sesso, paura ed incertezze.


10
maggio

DM LIVE24: 10 MAGGIO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Chiaramente omosessuale!

lauretta ha scritto alle 15:32

Sgarbi a Domenica 5 parlando di Sallusti e della vicenda ‘Ballarò’: ”e pensare che D’alema ha parlato anche di donnine non sapendo che Sallusti é chiaramente omosessuale. Tant’è vero che oggi è qui dalla D’urso che é la patrona di tutti gli omosessuali!

  • Mandarsi affaxxxxx

lauretta ha scritto alle 15:40

A Domenica 5 Vinci: “… ma la rissa va bene in tv, sono le parolacce che non ci devono essere!”. Della serie, si possono menare basta che non si mandino affxxxxlo!

  • Verificare le promesse

lauretta ha scritto alle 18:20

Domenica 5 dietro le quinte c’era il figlio di Barbara D’urso. Ma che per caso è andato a controllare se mamma D’urso mantiene le ‘promesse’?

  • Ricicli

lauretta ha scritto alle 20:35

Al TG1 delle 20 hanno mandato un servizio in cui una mamma orsa aiutava il suo cucciolo a scendere da un albero. Peccato che lo stesso servizio era stato trasmesso ieri anche da Studio Aperto! Siamo davvero alla frutta!