Skroll



19
settembre

Skroll: Makkox confeziona un Blob per «webeti»

Skroll

Non ci vuole un genio. Per confezionare un programma come Skroll bastano un minimo di fantasia e tanto buon tempo. Perché, al di là delle ambizioni, la nuova striscia quotidiana dell’access prime time di La7 non è nient’altro che un’accozzaglia di video e contenuti estrapolati dai social media e buttati successivamente in onda. Il curatore Makkox, nome d’arte del fumettista Marco Dambrosio, ci mette solo la propria firma ed elabora i contributi proposti suggerendo accostamenti o dissonanze. L’esito, però, spesso non è entusiasmante e induce anzi alla noia. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




11
settembre

La7 riaccende il daytime. Unica novità Skroll, Myrta Merlino torna a L’Aria che Tira per «odiare l’odio»

myrta merlino

Myrta Merlino

La campanella suonerà alle 7.55 con Omnibus. Poi sarà un susseguirsi di informazione e talk. Oggi, lunedì 11 settembre 2017, primo giorno di lezioni tra i banchi di La7, dove debutteranno i principali programmi d’attualità in palinsesto. Il direttore di rete Andrea Salerno ha sostanzialmente confermato la tradizionale programmazione: oltre al già citato Omnibus ci saranno Coffee Break, L’Aria che tira col ritorno di Myrta Merlino e Tagadà al pomeriggio. Poi Otto e Mezzo con Lilli Gruber. Unica novità, il debutto di Skroll – a cura del vignettista Makkox – dalle 19.30.