Serena Iansiti



30
gennaio

BASTARDI E LESBO: ECCO COME TI ‘RIVOLUZIONO’ RAI 1

I Bastardi di Pizzofalcone - Simona Tabasco e Serena Iansiti

I Bastardi di Pizzofalcone - Simona Tabasco e Serena Iansiti

Il successo de I Bastardi di Pizzofalcone è imponente, costante, anzi in continua crescita e l’ultima puntata andata in onda ha segnato addirittura il 28% di share. Numeri difficili oggigiorno per la fiction e quasi impensabili per una serie così diversa dai canoni Rai. Talmente forte e così fuori dagli schemi che nell’ultimo appuntamento, poco dopo l’ora di cena, ha riservato ai telespettatori dell’ammiraglia una scena di nudo lesbo.




4
giugno

LE TRE ROSE DI EVA 3: ANTICIPAZIONI TREDICESIMA PUNTATA – GIOVEDI 11 GIUGNO 2015

Le Tre Rose di Eva 3

Non bastava la morte di Aurora ad urtare la sensibilità dei fans de Le Tre Rose di Eva. Ad alimentare il malcontento sul web ci si è messo anche l’arrivo a Villalba di un nuovo personaggio femminile che sarà per il tempismo perfetto, sarà per la vicinanza con Alessandro (Roberto Farnesi), sarà per l’avvenenza, ma sembra quasi un invadente rimpiazzo della compianta defunta.

Le Tre Rose di Eva 3: chi è Clarissa

Lei è Clarissa, una bruna misteriosa che si è presentata al pubblico come una novella Nikita, con tanto di pistola e tenuta nera d’ordinanza. Arrivata in cerca di Aurora, ha scoperto che la Gori era morta ed ora si è alleata con Alessandro per trovare la verità: anche suo padre, un carabiniere, è stato ucciso per colpa del dipinto che colora la trama della terza stagione della fiction di Canale 5 e lei se lo è addirittura fatto tatuare addosso.

Una dark lady con il cuore d’oro, che è riuscita a smuovere il protagonista maschile dalla sua apatia e che ora sembra quasi una “minaccia” per i fans di Aurora, che vorrebbero Alessandro fedele nei secoli al suo ricordo. Chissà se Serena Iansiti, l’attrice che interpreta Clarissa, riuscirà nelle ultime puntate della fiction a farsi apprezzare dal pubblico, che l’ha già vista in Centovetrine, Squadra Antimafia e I segreti di Borgo Larici. A seguire le anticipazioni della tredicesima puntata de Le Tre Rose di Eva 3, in onda giovedì 11 giugno 2015 in prima serata.

Le Tre Rose di Eva 3 – Anticipazioni Tredicesima Puntata – 11 giugno 2015


11
marzo

LE TRE ROSE DI EVA 3: LE PROTAGONISTE FEMMINILI. MARTINA PINTO E SARA ZANIER TRA LE NEW ENTRY

Martina Pinto

Belle, timide, coraggiose, determinate, ingenue, fragili, strateghe, innamorate, vendicative, custodi di mille segreti, le donne de Le Tre Rose di Eva rappresentano un campionario piuttosto variegato dell’universo femminile. Anche la terza stagione della fiction Endemol, che prenderà il via il prossimo 20 marzo in prima serata su Canale5, vedrà naturalmente le protagoniste femminili al centro delle intricate vicende ambientate in quel di Villalba. Al comando dell’esercito “rosa” ci sarà ancora una volta Anna Safroncik nei panni di Aurora, affiancata dalle inseparabili “sorellastre” Tessa e Marzia, interpretate rispettivamente  da Giorgia Wurth e Karin Proia. Ritroveremo inoltre la vendicativa Viola Camerana il cui volto è quello di Victoria Larchenko, e l’arrivista Laura Sommariva, interpretata da Elisabetta Pellini.

Tra i volti noti ai fan della serie anche Euridice Axen, che tornerà a vestire i panni di Veronica Torre, l’ex dark lady di Pietrarossa. Sul fronte delle new entry faremo invece la conoscenza di Sara, una giovane ragazza di solidi valori, interpretata da Martina Pinto, che si ritroverà a vivere nel posto più sbagliato che le potesse capitare. Conosceremo anche Clarissa, una misteriosa motociclista che avrà il volto di Serena Iansiti, mentre Sara  Zanier reciterà il ruolo di Isabella Dominici, la ragazza che finalmente sembra essere riuscita a far mettere la testa a posto al ribelle Edoardo (Luca Capuano). Ma scopriamo nel dettaglio tutte le protagoniste della terza attesa stagione de Le Tre Rose di Eva.

Le Tre Rose di Eva 3: il cast femminile (anticipazioni)

Aurora Gori ex Taviani (Anna Safroncik)

Dopo avere scoperto, nella seconda serie, di essere la figlia di Rosa Gori e di Ruggero Camerana, Aurora ha acquistato un nuovo cognome e una nuova identità. E se ancora non ne vuole sapere di essere una Camerana, perché non ha accettato suo padre Ruggero come tale, con fierezza invece si è data il cognome di sua madre, Rosa, morta tragicamente a soli diciassette anni. Troppe domande rimangono sospese riguardo al passato della sua famiglia ed è proprio con l’intenzione di fare chiarezza su un mistero che coinvolge la sua dinastia, che Aurora si muove con quello spirito indomito, tenace e combattivo che le è proprio e che non mancherà di metterla in serio pericolo. Punti fermi della sua vita rimangono, nonostante tutto, l’amore per Alessandro, padre di sua figlia Eva, e l’affetto di quelle che ha creduto per anni le sue vere sorelle, Tessa e Marzia.

Le Tre Rose di Eva 3 – Foto





7
novembre

SERENA IANSITI A DM: ILARIA LA VIOLA NON SARA’ IN SQUADRA ANTIMAFIA 5

Serena Iansiti

Si è fatta conoscere sul piccolo schermo nei panni della viziata ed egocentrica Lavina Grimani nella soap di Canale 5 Centovetrine. Ora Serena Iansiti, archiviata la fiction in rosa, dà prova di sé interpretando la spietata Ilaria La viola nella quarta stagione di Squadra Antimafia. Ci siamo chiesti se nella vita l’attrice napoletana sia così spietata come il personaggio che interpreta nella fiction in onda ogni lunedì sulla rete ammiraglia del Biscione. E lei si racconta su Davidemaggio.it.

Che esperienza è stata quella di Squadra Antimafia?

Bellissima. Non lo dico per piaggeria ma perché è la realtà. Mi sono trovata in un ambiente di altissime professionalità, con bravi attori e una troupe eccezionale. Mi è piaciuta molto l’intesa che si è creata sul set.

Un’esperienza che dura solo una stagione?

Io ho girato solo la quarta stagione, non posso svelare il perché ma non ci sarò nella quinta. Poi chissà… potrei sempre tornare!

Quindi non morirai alla fine di questo ciclo di episodi…

Non lo posso dire (ride, ndr).  Chi vivrà vedrà.

Com’è stato interpretare una cattiva?

Questo è il mio primo personaggio cattivo ma mi capita spesso di interpretare donne con un lato oscuro. In Squadra Antimafia è interessante vedere come Ilaria sia arrivata ad essere cattiva. Lei ha avuto un dramma nell’infanzia e non ha più avuto affetti; immagino che, sebbene subire traumi non debba necessariamente portare ad azioni criminali, la psiche rimanga inevitabilmente provata. Per il resto, io non giudico mai i personaggi che interpreto, buoni o cattivi che siano, perché significherebbe ammazzare la recitazione.

In qualche modo, però, la comprendi…

Non la giustifico ma posso capire i gesti inconsulti che può commettere chi ha avuto dei traumi. In questo caso, ovviamente, parliamo di una fiction fumettistica che per quanto parli di mafia è sempre romanzata. Lei vuole riappropriarsi di un potere e ha bisogno di qualcuno al quale appoggiarsi: prima il fratello, poi i fratelli Mezzanotte.

Facendo dei parallelismi col tuo personaggio, quanto sei vendicativa e quanto la tua infanzia ha influito nella tua vita?