Seconda semifinale



16
maggio

Eurovision Song Contest 2019: chi passa il turno

ESC 2019 - Michela per Malta

ESC 2019 - Michela per Malta

Sono ventisei i paesi che sabato 18 maggio 2019 si contenderanno la vittoria dell’Eurovision Song Contest nella finalissima, trasmessa da Rai 1 in diretta da Tel Aviv. Ci saranno sicuramente Israele, paese ospitante di questa edizione, e i Big Five ovvero Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito; a loro vanno ad unirsi i venti paesi più votati nelle due semifinali di martedì 14 e giovedì 16 maggio. Ecco quali sono.




16
maggio

Eurovision Song Contest 2019: la scaletta della seconda semifinale

ESC 2019 - Sarah Mc Ternan per l'Irlanda

ESC 2019 - Sarah Mc Ternan per l'Irlanda

Dopo la prima selezione di martedì, questa sera torna su Rai 4 l’Eurovision Song Contest con la seconda semifinale: 18 paesi si sfideranno tra loro e solo dieci otterranno il lasciapassare per la finalissima di sabato prossimo. Presentato da Bar Refaeli, Erez Tal, Assi Azar e Lucy Ayoub, e commentato per l’Italia da Federico Russo ed Ema Stockolma, lo show avrà inizio alle 21.00 ma sarà preceduto da uno speciale di mezz’ora.


11
maggio

Eurovision Song Contest 2018, seconda semifinale: chi passa il turno

Esc 2018 - Lea Sirk per la Slovenia

Esc 2018 - Lea Sirk per la Slovenia

Il gruppo dei ventisei finalisti dell’Eurovision Song Contest 2018 si è finalmente composto: al paese ospitante (Portogallo), alle Big Five (Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito) e ai dieci paesi che hanno superato la prima semifinale, sono andati ad unirsi i dieci scelti dalle giurie nazionali e dal televoto nel corso della seconda semifinale. Ci sono stati però problemi per il televoto italiano, perchè i clienti di Wind/3/Poste Mobile non hanno potuto votare a causa di un problema tecnico a carico degli operatori.





10
maggio

Eurovision Song Contest 2018: i paesi in gara nella seconda semifinale. Ecco come televotare

Esc 2018 - I DoReDos per la Moldavia

Esc 2018 - I DoReDos per la Moldavia

Questa sera su Rai 4 verranno scelti gli ultimi dieci finalisti dell’Eurovision Song Contest 2018: nella seconda semifinale, in onda dalle 20.50 con il commento di Carolina Di Domenico e Saverio Raimondo, si sfideranno 18 paesi e a decretare chi passerà il turno saranno al 50% i voti espressi ieri nella prova generale dalle giurie nazionali e al 50% il televoto. L’Italia, che è già di diritto in finale, potrà televotare a partire da stasera.


11
maggio

Eurovision Song Contest 2017: i cantanti in gara nella seconda semifinale – Scaletta e foto

ESC 2017 - Simulazione seconda semifinale

ESC 2017 - Simulazione seconda semifinale

Gli ultimi diciotto semifinalisti dell’Eurovison Song Contest 2017 sono pronti a darsi battaglia stasera dalle 20.50 su Rai 4 per accedere alla finale di sabato prossimo. Il commento sarà come sempre affidato ad Andrea Delogu e Diego Passoni, e nel corso della diretta sarà possibile vedere anche un’anteprima delle performance di Germania, Francia e Ucraina, già finaliste, registrate ieri sera nel corso della simulazione della semifinale. Inoltre, durante la serata il pubblico potrà vedere un filmato d’epoca nel quale sarà presente Toto Cutugno, vincitore del concorso nel 1990. Ecco, in ordine di scaletta, chi sono i cantanti in gara di questa sera. Solo dieci passeranno il turno e si esibiranno tutti in inglese tranne i rappresentanti di Ungheria (la canzone è in ungherese), Croazia (inglese e italiano) e Bielorussia (bielorusso).





7
maggio

ITALIA’S GOT TALENT 2015, SECONDA SEMIFINALE DEL 7 MAGGIO IN DIRETTA: BACIO E PROPOSTA DI MATRIMONIO GAY TRA I LES FARFADAIS

Les Farfadais - Semifinale live IGT Sky 2015

La gara live di Italia’s Got Talent 2015 continua questa sera – giovedì 7 maggio – con la seconda semifinale, in onda su SkyUno con Vanessa Incontrada e i quattro giudici Claudio Bisio, Nina Zilli, Frank Matano e Luciana Littizzetto. Ospiti i Pentatonix, il gruppo vocale vincitore quest’anno di un Grammy Award, e Benjamin Clementine, il poetico artista londinese che ha iniziato cantando in metropolitana finendo poi per aprire i concerti del francese Stromae.

Qui su DavideMaggio.it si rinnova la diretta minuto per minuto della puntata, per scoprire in tempo reale quanto succede sul palco della Got Talent Arena.

Italia’s Got Talent 2015: la diretta della seconda semifinale – 7 maggio

21.10: Inizia la seconda semifinale live di Italia’s Got Talent 2015 con le immagini di quanto successo sette giorni fa. Telepromozione.

21.13: Subito i primi ospiti della serata: sul palco della Got Talent Arena arrivano i Pentatonix. E con loro i quattro giudici, insieme alla conduttrice.

21.22: Dopo aver scambiato qualche battuta con la giuria, Vanessa Incontrada dà il via alla gara con la prima manche, che vede protagonisti Diego Caputo, gli Straduri Killa, i Les Farfadais, Mary Sarnataro, Skuba Libre, Simone Al Ani e i Poterico. E via al televoto.

21.24: Si parte con la prima performance, che è del ballerino-imitatore di Michael Jackson Diego Caputo. La Littizzetto a Bisio: “Portatelo a casa. Anzi, andate a Las Vegas a fare i Brut Brothers”. Per la Zilli non c’è storia: “Se fossimo in una puntata dei Griffin saresti stato perfetto come Michael Jackson. Ma non a Italia’s Got Talent”. Il pubblico mormora. Il codice di televoto del concorrente è lo 01.

21.30: E’ il momento degli Strduri Killa, quattro giovanissimi che ballano la break dance. Claudio a petto nudo: “Anche io sono uno Straduro Killa”. E Luciana: “Sei uno Stramolle”. Per la giurata i concorrenti meritano la finale. Il loro codice di televoto è lo 02.


8
maggio

EUROVISION SONG CONTEST 2014: STASERA SECONDA SEMIFINALE SU RAI4 E L’ITALIA VOTA. ANTICIPAZIONI E FOTO

Eurovision Song Contest 2014 - Conchita Wurth

Eurovision Song Contest 2014 - Conchita Wurst

Dopo la sorpresa San Marino, che passa in finale con Valentina Monetta e la sua Maybe, stasera – dopo un giorno di pausa – prosegue l’Eurovision Song Contest 2014 con la seconda semifinale, in onda come sempre su Rai4 a partire dalle 21.00, con il commento di Filippo Solibello e Marco Ardemagni. Stavolta anche l’Italia avrà un ruolo determinante poiché, come da estrazione, avremo la possibilità di esprimere una nostra preferenza tramite il televoto.

Il risultato del voting, assieme alle votazioni delle singole giurie, stilerà la classifica finale, con i 10 paesi finalisti che si aggiungeranno ai restanti 10 già selezionati nella prima semifinale. Oltre ai 20 finalisti bisogna considerare, per la finale di sabato 10 maggio 2014, anche i 6 paesi che compongono la Big5, ovvero i 5 fondatori della manifestazione (oltre che 5 maggiori finanziatori, tra cui l’Italia appunto) più il paese ospitante, la Danimarca, di diritto in finale.

La scaletta di questa seconda semifinale dovrebbe ricalcare quella della prima, con un opening “spettacolare”, le 15 esibizioni senza pausa (se non con le schede di presentazione), l’interval act con il voting e, quindi, la chiusura del televoto con la classifica finale. Nel dopo serata, invece, si procederà nella Conference room con l’estrazione per l’ordine di esibizione (prima o seconda metà della finale). Intanto, in attesa della diretta, vediamo i cantanti in gara in ordine di scaletta. Tra questi è bene tenere d’occhio l’Austria che scende in campo con Conchita Wurst, ovvero una curiosa drag queen (e non una transessuale) con barba curatissima che, dalle prove, pare abbia convinto nonostante il look stravagante. Convinto tutti tranne che la Russia, che ne chiese l’esclusione beccandosi un sonoro no dall’organizzazione.

Eurovision Song Contest 2014 – Seconda semifinale: la scaletta


17
maggio

EUROVISION SONG CONTEST 2013, SECONDA SEMIFINALE: ECCO I PAESI CHE PASSANO. L’EST EUROPA FA DI NUOVO BLOCCO, REGOLAMENTO DA RIVEDERE?

Eurovision Song Contest 2013

Eurovision Song Contest 2013

Anche quest’anno l’Eurovision Song Contest ha dato il “peggio” di sé con il meccanismo di votazione messo in piedi dall’organizzazione. Certo, si è cercato di limitare per quanto possibile il solito blocco tra paesi “amici”, ma evidentemente quanto fatto non è sufficiente: EBU dovrebbe mettere mano al regolamento e rivedere totalmente la struttura della manifestazione, che sta soffrendo parecchio l’ingresso dei paesi dell’est, sempre pronti a supportarsi a vicenda.

E così a rimetterci sono i paesi meno in luce, come la buon San Marino che ha talmente creduto nella kermesse da mettersi nuovamente in discussione portando sul palco di Malmo un pezzo particolarmente interessante, senza dubbio adatto ai palati degli spettatori europei. Ma Valentina Monetta – seconda volta consecutiva all’ESC – non ce l’ha fatta comunque, la sua Crisalide è rimasta al palo e il progetto europeo va ancora in fumo.

Sì perché, come in molti hanno fatto notare anche all’EBU da tempo, da anni sta venendo a galla una preoccupante tacita solidarietà tra paesi amici, in particolare il blocco dell’Est Europa, che puntualmente si riversa i voti pur di arrivare in finale e tentare di scalare la vetta. Nulla di sorprendente dunque in questa Top10 uscita dalla seconda semifinale, in cui spiccano i soliti Azerbaijan, Armenia, Romania e Georgia, mentre il Nord – che arriva compatto in finale – si è speso per aiutare Norvegia, Finandia e Islanda.


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »