secca



2
febbraio

GRANDE FRATELLO 10: LA SANTIFICAZIONE DI SCATTARELLA E LA RINASCITA DELLA MARCUZZI. ELIMINATO IL MARCHESE A TRE PALLE.

Retrogusto amaro: è questa la sensazione del risveglio a margine di una puntata del Grande Fratello che si avvicina sempre più al celeberrima Piovra di qualche anno fa. Il tappeto rosso al ‘padrino’ Massimo Scattarella, celebrato in pompa magna come un benefattore della patria, è stato veramente uno spettacolo triste. La squalifica? Un contentino alle associazioni che avevano protestato, e niente più. Pitbull però con le mascelle serrate pronte all’attacco ha anche fatto peggio nel confronto con Daniele, riprogrammato per incidere, tutto giocato su toni gangster, che al confronto tu si nuddu miscatu cu nenti di Sperandeo a Corona a La fattoria era pura accademia. Ti mando mio nipote quello piccolo risuona come una pesante minaccia, ma misteriosamente nessuno si indigna, almeno ufficialmente. Qualcuno dentro vorrebbe metterlo davvero, ma forse non proprio nella casa.

Tra concorrenti lupi e autori gobbi la Marcuzzi sembra un agnellino disperso tra le distese dello studio, in balia di dinamiche che si giocano ormai solo all’esterno della casa. Chi però sostiene ancora che il cast non sia stato azzeccato alzi bandiera bianca. Difficilmente in Italia si trovano persone più narcise di George Leonard: il commendatore dei ‘braccialetti’ Roberto Mercandalli a paragone è Benedetto Croce, già solo per il fatto di sapere la grammatica e saper accoppiare i guanti di daino con il mocassino di cervo. Il principe invece ormai è sfasato anche nei colori: la tenuta quaresimale è fuori tempo quanto il suo cercare la telecamera con le sue interpunzioni gestuali, più fastidiose delle trivelle sotto casa all’alba. La Marcuzzi, fosse per lei, lo renderebbe invisibile.

Già. La Marcuzzi ieri sera ci ha stupito. Sarà stata con ogni probabilità un’overdose di bifidus acti regularis assunto prima della puntata, ma la conduttrice del Grande Fratello ha finalmente avuto modo di sorprenderci in più di un’occasione. Occasioni nelle quali, messo per una volta da parte gobbo (che non riesce più a leggere a causa dell’età, Marcuzzi dixit), il volto del GF è riuscito persino a cantare, a scherzare sul celebre spot di cui è protagonista e ad andare a braccio ritrovando una genuinità che ci auguriamo possa essere protagonista anche nelle prossime puntate.