Rocio Munoz Morales



26
gennaio

UN PASSO DAL CIELO 4: ANTICIPAZIONI QUARTA PUNTATA DI GIOVEDI 2 FEBBRAIO 2017

Un Passo dal Cielo 4 - Rocìo Munoz Morales

Un Passo dal Cielo 4 - Rocìo Munoz Morales

Rocìo Munoz Morales è stata la “bella” del Festival di Sanremo 2015 – all’epoca poco conosciuta – e a distanza di due anni sembrerebbe pronta a tornare sul palco dell’Ariston come ospite d’onore insieme al compagno Raoul Bova. Due anni in cui l’attrice spagnola è diventata un volto noto per il pubblico di Rai 1, grazie tanto alla curiosità nata intorno alla sua vita privata quanto alla partecipazione ad alcune fiction, tra cui Un Passo dal Cielo, dove interpreta Eva.




12
gennaio

TANGO PER LA LIBERTÀ: ALESSANDRO PREZIOSI E ROCIO MUNOZ MORALES RACCONTANO IL DRAMMA DEI DESAPARECIDOS

Tango per la libertà

A poco più di un anno dalla messa in onda de La Bella e la Bestia, Alessandro Preziosi torna protagonista di una fiction in prima serata su Rai1 e lo fa con un prodotto di natura totalmente differente. Nessuna ambientazione fantastica, ma al contrario la dura realtà dell’Argentina degli anni settanta e la tragedia dei desaparecidos. E’ questo, infatti, il contesto in cui è ambientata Tango per la Libertà, miniserie in due puntate, prodotta per Rai Fiction dalla Compagnia Leone Cinematografica, in onda questa sera e domani alle 21,20 sulla prima rete Rai. Il ruolo di Alessandro Preziosi è quello del vice-console italiano Calamai, nella fiction Marco Ferreri, detto “lo Schindler di Buenos Aires per aver salvato, tramite l’emissione di passaporti italiani e l’organizzazione di viaggi a carico dell’ambasciata, tanti cittadini argentini in pericolo.


12
marzo

UN PASSO DAL CIELO 3: ANTICIPAZIONI ULTIMA PUNTATA – 16 MARZO 2015

un passo dal cielo anticipazioni

Un passo dal cielo 3

Per Terence Hill è arrivato il momento di scendere da cavallo e tornare a pedalare. La bicicletta è naturalmente quella del celebre Don Matteo, la cui decima stagione sarà sul set dal prossimo mese di maggio. Prima, però, non resta che festeggiare con l’ultimo appuntamento – in onda lunedì 16 marzo alle 21,15 su Rai1 – il successo di Un Passo dal Cielo 3. La serie, che vede l’attore nei panni del ranger Pietro, è stata, infatti, premiata dal pubblico, ed ha portato a casa, nel corso delle settimane, un ascolto medio di ben 7 milioni di spettatori.

Un successo che va naturalmente diviso con tutto il cast della serie, composto tra gli altri da Katia Ricciarelli, Francesco Salvi, e dalla new entry Rocío Muñoz Morales. L’attrice e modella spagnola, divenuta popolarissima in seguito alla sua partecipazione come valletta al Festival di Sanremo 2015, in un’intervista, al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, si è dichiarata entusiasta dell’esperienza sul set, ed ha ammesso di desiderare di prendere parte ad un eventuale quarta stagione.

“È stato il mio primo lavoro qui in Italia, quella troupe è stata come una famiglia. E poi il personaggio di Eva mi ha rubato il cuore. Magari ci fosse una quarta stagione! Senza contare che pur viaggiando tanto per il mondo, luoghi belli come quelli non li avevo mai visti. E mi mancano”.

La giovane attrice, affascinata dal carisma di Terence Hill, spiega quali sono a suo avviso i motivi del successo della fiction.

“È un progetto vivo, pulito, fatto con amore e con impegno. Questo arriva al pubblico, che ha bisogno di sorridere e di emozionarsi. E poi alla guida c’è Terence Hill. Quando lo vedi camminare ha intorno a sé un’aura di energia positiva. Qualcosa che hanno in pochi. E quando arrivava sul set si sentiva. Anche nei giorni più difficili aveva sempre un sorriso, non si lamentava mai. Ricordo le nostre chiacchierate nel camper del trucco, lui con le sue noci, perché tiene alla dieta e alla salute proprio come me. Nel mio piccolo ho provato a fare mia un po’ della sua saggezza.”

Di ritorno da una breve vacanza oltreoceano con il fidanzato Raoul Bova, la bella Rocío, smaltite le fatiche festivaliere, è già tornata a lavoro.





14
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2015, LEONE: “INIZIO DI UN CICLO CON CARLO CONTI. SU RAI1 FERRO, IL VOLO E ROCIO”

Carlo Conti e Tiziano Ferro

Carlo ha superato l’esame di maturità e sì, questo Sanremo potrebbe anche essere l’inizio di un ciclo. La Rai è pronta, poi deciderà lui”. Il Direttore di Rai1, Giancarlo Leone, il giorno della finale del Festival di Sanremo 2015, in un’intervista a La Stampa, fa un bilancio dell’edizione che sta per concludersi e pensa già a quella successiva, partendo, ovviamente, dalla conduzione di Carlo Conti, che tanto fortunata si è rivelata quest’anno. Secondo Leone, “Conti era già maturo per farlo dai tempi del Tale e quale show. Ma era il momento di Fazio”. Adesso, invece, è arrivato il suo momento.

I numeri gli danno ragione, non solo in termini di ascolti. Anche di ricavi, visto che è andata “anche meglio di quel che si pensava – afferma Leone – Avevamo annunciato 20 milioni di ricavi e saranno più di 21, mentre i costi sono scesi a meno di 16, anche grazie al fatto che la convenzione con il Comune ne costa cinque e mezzo invece di sette. Insomma, l’azienda porta a casa circa cinque milioni di utile”.

Dopo la sperimentazione di Fazio, giusto tornare a una tivù più consueta

I punti di forza di Conti, secondo il Direttore, sono il “lavorare per sottrazione. Non ha mai sovrapposto se stesso al programma e in questo modo ne ha esaltato i contenuti. Ha ritmo, leggerezza, rende facile l’accesso al pubblico. La semplicità, in tivù e non solo lì, non è un difetto”, e il fatto che “incarna la grandezza dell’uomo medio nella quale mi riconosco io ed evidentemente si riconoscono anche gli italiani. Mi stupisce che molti non l’abbiano capito prima. Ma è forse l’effetto del detestabile snobismo radicalchic che permea i media”. Il direttore non rinnega, però, gli ultimi due Festival di Fabio Fazio: “Per nulla, tanto più che sono stati un successo, compreso il secondo. Però, dopo una forte sperimentazione, era giusto tornare a una tivù più consueta, alla centralità del linguaggio e della musica”.

Dopo il Festival di Sanremo, progetti su Rai1 per Ferro come showman, Il Volo e Rocio


11
febbraio

SANREMO 2015, EMMA SI COMMUOVE E RILANCIA: “POSSO ESSERE ANCHE DELICATA, NON SOLO UNA CAMIONISTA ROCK’N'ROLL”. ROCIO RINGRAZIA BOVA E CONTI, ARISA VUOLE FARE L’EUROVISION

Emma Marrone

Arisa, Emma Marrone e Rocio Munoz Murales, tutte e tre al debutto nel ruolo di “valletta”, possono tirare un sospiro di sollievo. La prima puntata del Festival di Sanremo 2015 è andata. E, in termini di ascolti, è andata sicuramente benissimo (qui i dati). L’attrice spagnola, ieri sera, poco prima di salire sul palco dell’Ariston, ha affidato a Twitter un pensiero per il suo fidanzato Raoul Bova.

Sei la mia forza… @raoulbova1 #graziedalprofondodelcuore #guerrieri #lamoremuoveilmondo #sanremo2015

E, stamattina, ha voluto ringraziare Carlo Conti, Giorgio Armani, che l’ha vestita durante la prima sera, e il pubblico che ha seguito numeroso la serata:

“Che bella emozione… INDESCRIVIBILE! Grazie Carlo, Grazie #sanremo2015 #armaniprivè #49,3share #tutticantanosanremo”

Durante la conferenza stampa ha poi spiegato di avere ancora qualche difficoltà con la lingua e ha chiesto ai giornalisti – e al pubblico – di avere pazienza: “credo che le cose assaggiate poco a poco hanno un sapore più intenso alla fine“, ha detto. E a chi le ha chiesto come stesse reagendo alle critiche ricevute in questi giorni, anche per la sua vita privata, ha risposto: “Ho 26 anni, Carlo mi ha fatto il bellissimo regalo di essere sul palco di Sanremo dopo un anno che sono in Italia. Parlare gratis è parlare facile. La mia vita privata la conosco solo io. Sono arrivate tante cose belle che non c’è spazio per ferirmi”.

Emma Marrone si commuove in conferenza stampa

Anche Emma questa mattina ha ringraziato il pubblico e, in particolare, i fan della sua pagina Facebook che hanno raggiunto i 3 milioni. La cantante salentina si è addirittura commossa in conferenza stampa, ripensando a ieri sera: “Mi sono sentita una principessa… Sono pazza di gioia“. Ha ammesso il suo impaccio iniziale ma si è detta contenta del duetto con Arisa: “non avevamo mai cantato insieme, ma è stato naturale, come se l’avessimo fatto sempre. E’ stato un onore la dedica agli artisti che ci hanno lasciato in maniera così devastante”. Sul nuovo ruolo di valletta, ha detto, “come presentatrice ci sto lavorando, ho rispetto di chi fa questo mestiere. Il mio pubblico mi conosce davvero e mi apprezza. Emma può essere anche una ragazza delicata, non solo una camionista rock and roll“.

Il commento di Maria De Filippi ad Emma





10
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2015: GLI STILISTI DI EMMA, ARISA, ROCIO E CONTI

Rocio Munoz Morales, Carlo Conti, Arisa ed Emma

E’ il Festival della canzone, ma, da sempre, c’è grande attenzione, soprattutto da parte del pubblico femminile, verso gli abiti indossati dalle primedonne dell’Ariston. Quest’anno sono tre, Arisa, Emma e Rocio Munoz Morales, molto diverse tra loro per stile e scelte di look.

[GLI STILISTI DEI CANTANTI]

[I COMMENTI AI LOOK DI ENZO MICCIO]

Festival di Sanremo 2015, i look: per Arisa lo stesso stilista di Belen

Era il 2009 quando una ragazza con occhialoni da nerd, vinceva il Festival delle Nuove Proposte con la canzone Sincerità. L’anno successivo si presentò con un look ancora più stravagante, con tanto di bombetta in testa. In questi anni, però, il look di Arisa è cambiato molto e ora, per questa nuova avventura sul palco dell’Ariston, nell’inedito ruolo di “valletta”, sarà vestita da Daniele Carlotta, giovane stilista siciliano, classe 1985, famoso per aver realizzato l’abito da sposa di Belen Rodriguez e per aver vestito star come Lady Gaga e Lana Del Ray. Una scelta che la cantante ha sottolineato con ironia, dicendo: “sarò la versione Pippa di Belen”.

Festival di Sanremo 2015, i look: Emma veste Francesco Scognamiglio


10
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2015: I COMPENSI DI CARLO CONTI, EMMA, ARISA E ROCIO

Rocio Morales, Arisa, Carlo Conti, Emma Marrone

Prima di lasciare spazio alle note musicali, al Festival di Sanremo si parla anche di note spese e compensi. Come da tradizione, nelle ore che precedono l’avvio della kermesse, al centro del chiacchiericcio festivaliero ci sono anche le indiscrezioni sulle cifre percepite da conduttore, vallette ed ospiti per le loro performance. “Il festival del 2015 costerà meno di quello del 2014” ha assicurato il direttore di Rai1 Giancarlo Leone: in particolare, si vocifera che stavolta i costi preventivati si attestino intorno ai 16 milioni di euro, a fronte dei 18 spesi per le ultime due edizioni della rassegna canora.

Festival di Sanremo 2015: compenso di Carlo Conti

Anche i compensi dei conduttori risultano inferiori rispetto agli anni passati. Ovviamente non ci sono ancora le cifre ufficiali, che arriveranno solo a fine rassegna, ma secondo il Secolo XIX Carlo Conti percepirà 500mila euro in qualità di conduttore e direttore artistico della kermesse. La cifra si va ad aggiungere al suo contratto con la Rai che prevede circa un 1milione e  300mila euro l’anno. Per ciascuna delle ultime due edizioni del festival (da lui condotte) Fabio Fazio aveva incassato 600mila euro più i diritti di immagine, mentre la sua inseparabile Luciana Littizzetto aveva ricevuto un compenso di circa 350mila euro.

Festival di Sanremo 2015: compenso di Emma Marrone

Cifre ben lontane da quelle che quest’anno spetteranno ad Arisa ed Emma Marrone, vallette di Carlo Conti sul palco dell’Ariston. Anzi: come svelato proprio da DM, Emma ha rinunciato ad un vero e proprio cachet, in considerazione del fatto che la prestazione eccezionale da valletta non rientra nel suo iter professionale. Una scelta spiazzante quella della cantante salentina, che riceverà un rimborso spese di circa 60 – 70mila euro lordi per lo staff di cinque persone che la accompagnerà in questa avventura e che avrà, tra i suoi componenti, anche Luca Zanforlin.

Festival di Sanremo 2015: compenso di Arisa


15
gennaio

UN PASSO DAL CIELO 3: ANTICIPAZIONI TERZA PUNTATA – GIOVEDÌ 22 GENNAIO 2015

Raoul Bova E Rocio Munoz Morales (getty images)

Che indossi la tonaca di Don Matteo o la divisa del “ranger” Pietro poco importa, Terence Hill riesce sempre a catturare l’interesse del pubblico televisivo, portando a casa ascolti record. E’ accaduto anche lo scorso giovedì con il debutto di Un Passo dal Cielo 3, nuovo capitolo della fortunata serie a marchio Lux Vide. Il primo appuntamento è stato seguito da una media di ben 7.619.000 spettatori con uno share del 28,62%. Un debutto da record, superiore sia a quello della prima stagione, partita con un buon 22,80% e 6.289.000 spettatori, sia al primo episodio della seconda serie, in grado di totalizzare 6.871.000 spettatori e uno share del 27,47%.

Rocío Muñoz Morales – Da Un Passo dal Cielo a Sanremo 2015

A creare ulteriore interesse intorno alla serie, diretta da Monica Vullo e Jan Michelini, è senza dubbio la presenza nel cast in questa terza stagione dell’attrice spagnola Rocío Muñoz Morales, nel ruolo di una modella costretta ai servizi sociali, avendo a carico una condanna per evasione fiscale. Per la compagna di Raul Bova si tratta di un periodo d’oro. Come annunciato lo scorso martedì nel corso della conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo 2015, la bella Rocío sarà, infatti, una delle vallette della kermesse. Una scelta piuttosto curiosa visti i nomi delle altre due partner femminili scelte dal direttore artistico e conduttore Carlo Conti, ovvero Arisa e Emma.

Le due cantanti, accomunate da partecipazioni e vittorie ai festival degli scorsi anni, rappresentano una scelta originale, a differenza della Morales, che rientra di diritto nella categoria di “bellone straniere”, che da sempre ben poco hanno dato alla manifestazione musicale più attesa del nostro Paese. Non solo, Arisa ed Emma potranno contare su una maggior conoscenza, oltre che musicale, anche del mezzo televisivo, avendo entrambe diversi trascorsi davanti alle telecamere. Riuscire a destreggiarsi tra le due cantanti non sarà per l’attrice spagnola un’impresa facile. Ad aiutarla ci sarà però la partecipazione a Un Passo dal Cielo 3, grazie al quale settimana dopo settimana potrà consolidare la propria popolarità presso il pubblico di Rai1, in attesa dell’importante debutto sul palco del Teatro Ariston.

Di seguito le anticipazioni degli episodi di Un Passo dal Cielo 3 in onda giovedì 22 gennaio 2015, sempre in prima serata su Rai1.

Un Passo dal Cielo 3 – Anticipazioni giovedì 22 gennaio 2015


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »