Raidue



26
ottobre

«Ore 14» è un ’superclassico’

Milo Infante, Ore 14

La volontà di riportare su Rai2 un registro informativo più tradizionale, Milo Infante ce l’aveva anticipata in un’intervista. Ed oggi, al debutto di , il conduttore è stato di parola. La nuova trasmissione del primo pomeriggio si è infatti presentata al pubblico con un’impostazione classica, rassicurante nel rispetto dei consueti canoni. Tale scelta da una parte ha smorzato molto l’effetto novità e dall’altra ha però dimostrato che si può imbastire un programma gradevole senza dover cercare l’innovazione a tutti i costi. Il che – lo scriviamo da subito – ha avuto dei pro e dei contro negli sviluppi della puntata d’esordio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




26
ottobre

Trump vs Biden, Rai2 racconta «la scelta» con due prime serate

The Choice 2020

Rai2 lancia la propria volata alle ormai prossime elezioni presidenziali americane (che si terranno il 3 novembre prossimo). In vista dell’appuntamento di portata mondiale, il canale trasmetterà due documenti speciali in altrettante prime serate: stasera, quando il focus sarà sulla scelta tra Donald Trump e Joe Biden, e il 2 novembre, alla vigilia dell’election day.


16
ottobre

Rai Documentari: il lato oscuro della moda e la ‘riscrittura’ del Dna raccontati su Rai2

Jennifer Doudna e Charpentier Emmanuelle, vincitrici premio Nobel

Rai Documentari sforna contenuti senza sosta. Dopo il racconto del lato oscuro della moda (oggi alle 23 su Rai2, con Dark Fashion) la divisione del servizio pubblico diretta da Duilio Giammaria presenterà un’intervista esclusiva alle vincitrici del Premio Nobel per la Chimica Jennifer Doudna e Charpentier Emmanuelle. Sempre su Rai2.





13
ottobre

Rai2 sospende Seconda Linea

Seconda Linea, Alessandro Giuli e Francesca Fagnani

non arriva alla terza (puntata). Il programma di Rai2 condotto da Francesca Fagnani ed Alessandro Giuli è stato sospeso e ad annunciarlo è stato lo stesso direttore di rete, Ludovico Di Meo. Pertanto il talk show non andrà in onda giovedì 15 ottobre.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


11
ottobre

Simona Ventura: «Condurrò Game of Games su Rai2»

Simona Ventura

Simona Ventura

“Sono molto felice che il direttore di Rai 2, Ludovico Di Meo, abbia cercato con grande forza un programma per me”, ha dichiarato Simona Ventura a Tv Talk, confermando che lo show che la vedrà tornare in primavera nel prime time della seconda rete sarà Game of Games.





6
ottobre

Restart, Annalisa Bruchi cambia titolo: su Rai2 racconterà l’Italia della ripartenza

Annalisa Bruchi

Il promo, tra il didascalico e il naif, mostra alcuni imprenditori e lavoratori che cantano “Ricominciamo” di Adriano Pappalardo. Scelta non originalissima ma intuitiva: Restart, il nuovo programma di Rai2 in onda dal 7 ottobre in seconda serata (ore 23.25) si propone proprio di dar voce all’Italia del post emergenza, alle prese con la non facile ripartenza. A condurre il viaggio tra le forze laboriose del Paese sarà Annalisa Bruchi, confermata nella fascia da lei stessa occupata nelle passate stagioni con Patriae (ex Povera Patria, ex Night Tabloid).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


3
ottobre

Giro d’Italia 2020: a Monreale scatta la 103° edizione. Diretta TV e tappe

Giro d'Italia 2020

Giro d'Italia 2020

L’attesa è finita: parte il Giro d’Italia 2020, in programma eccezionalmente dal 3 al 25 ottobre. La pandemia da Covid-19, oltre a far slittare per la prima volta in autunno la storica Corsa Rosa, ha costretto a ‘ridisegnare’ il percorso; non si parte più dall’Ungheria ma dalla Sicilia (Monreale).


2
ottobre

Seconda Linea: il debutto è frenetico, la Fagnani una ‘belva’ in gabbia

Seconda Linea, Francesca Fagnani e Alessandro Giuli

La di Rai2 non avanza poi così spedita. Il nuovo talk show del servizio pubblico si è incartato proprio su quella che avrebbe dovuto essere una sua peculiarità: la sperimentazione, intesa come rottura rispetto alla sintassi degli abituali dibattiti tv. Pur partendo da ottime premesse e da ospiti di tutto rispetto, il programma condotto da  e Alessandro Giuli non è riuscito a risaltare per originalità, al netto di alcune intuizioni valide ma non adeguatamente sviluppate.