Raidue



10
giugno

90210: IL RITORNO A BEVERLY HILLS E’ UN FLOP, PERCHE’?

90210

17 anni dopo l’approdo sui teleschermi nostrani di Beverly Hills 90210, telefilm cult degli anni ‘90, ecco spuntare, su Raidue, 90210, spin off ed ideale “erede” della celebre serie ambientata in California. Stesso codice postale, stessi luoghi e stessi personaggi (o quasi), ma decisamente diverso il verdetto dell’audience: solo 1 milione e 489 mila telespettatori (6,90% di share) hanno guardato il debutto della nuova serie. Pochi, troppo pochi telespettatori, per un telefilm le cui ambizioni erano ben altre.




8
giugno

AL VIA OGGI LA RAIDUE ALL-SERIES: ALIAS, CASALINGHE & CO. RIUSCIRANNO NELLA MISSIONE “IDENTITARIA”?

Due Uomini e Mezzo

Una sexy agente Cia, un gruppo di casalinghe non propriamente perfette e un single impenitente sono i protagonisti più attesi del nuovo daytime estivo di Raidue. La rete “house of series” così facendo compie un altro importante passo verso un’identità di rete che strizzi l’occhio ad un pubblico più giovane e metropolitano. Un obiettivo, questo, difficilmente raggiungibile nel breve periodo poichè, malgrado la molteplicità e la qualità dei telefilm offerti, la rete potrebbe risentire di passate scelte non propriamente coerenti in termini di target.

Plauso, anche se gli ascolti non dovessero brillare, ad un palinsesto di alta qualità che può vantare due fra i titoli di maggiore successo negli Stati Uniti come Desperate Housewives e Due Uomini  e mezzo. Le uniche perplessità ineriscono al fatto che la fascia dedicata ai teen drama sia quella 14-16. Non solo, infatti, il pubblico teen, nello slot di cui si parla, si ”affida”, da sempre, a Italia1, ma il telefilm in onda alle 15 (Beyond the break) è l’anello debole di tutta la programmazione e dovrà vedersela, per giunta, con un pezzo da novanta come Dawson’s Creek che all’ennesima replica, tocca ascolti record. Ma andiamo a vedere nel dettaglio i telefilm che ci terrano compagnia, a partire da oggi, che per convenzione abbiamo suddiviso in “classici” e “novità”.

A scendere in campo per la squadra dei “classici”:

  • Desperate Housewives (ore 12.05): Le avventure delle casalinghe più famose della televisione ripartono dalla prima stagione, che si apre con il suicidio di Mary Alice. La serie, creata da Marc Cherry, che mescola soap opera e commedia, andrà in onda in una versione riveduta e corretta per l’inusuale orario di messa in onda.


29
maggio

FRANCESCA SENETTE A DM: “LA BIANCHETTI ALL’ITALIA ALLO SPECCHIO? E IO A DOMENICA IN”

Francesca Senette 

Prosegue la nostra indagine alla scoperta del nuovo, e non ancora definito, palinsesto della seconda rete di Viale Mazzini. Dopo le rivelazioni in esclusiva di Milo Infante (potete rileggerle qui), è il momento di Francesca Senette che torna a fare “quattro chiacchiere” con noi di DM. L’abbiamo incontrata qualche giorno fa nel suo camerino dell’Italia allo Specchio.

  • Allora Francesca, stai attendendo il ritorno di Milo a Milano?

Sicuramente! Intanto lo attendo per un caffè o per una cena che ci siamo promessi a settembre. Milo ha una moglie carinissima e  un bel bimbo. In comune abbiamo anche… lo stesso pediatra!

  • Beh, lo attenderai per una cena o per un caffè però Milo ha reso nota tramite questo blog, la scorsa settimana, l’esistenza di un nuovo progetto per il pomeriggio di Raidue. Alcune testate parlano addirittura di ufficialità per una nuova conduzione in coppia (Infante – Senette) dell’Italia allo Specchio.

Mi informo anche io tramite i giornali e alcuni siti web. Di ufficiale ancora poco.

  • Non ci credo

Te lo giuro. Non so con chi condurrò a settembre.

  • Quindi dai per scontata una coppia alla conduzione del tuo programma.

Per scontata no. Per quanto mi riguarda so solo che Marano (direttore di Raidue, ndDM) mi ha detto che sono confermata, ma magari viene un nuovo direttore che ha idee differenti. Per il momento, a quanto pare, il programma dovrebbe durare dalle 14 alle 16 e, vista la maggiore durata, è auspicabile una conduzione in coppia. Se anche ci fosse questa possibilità, bene.

  • Se l’altra metà di questa coppia fosse Milo Infante, attualmente l’unico papabile?

Non ho mai lavorato con Milo ma è un bravo professionista. Potrebbe essere una buona coppia. Tra l’altro sarebbe una situazione singolare. Anni fa lavoravamo per due emittenti private che si contendevano, in Lombardia, il primato degli ascolti (Telelombardia e Antenna 3). Eravamo colleghi “rivali” ed ora ci ritroveremmo a lavorare insieme.

  • Non temi paragoni con la Leofreddi?





18
maggio

RICOMINCIO DA QUI SOPPRESSO IN NOME DI UNA RAIDUE GIOVANE (MA GUARDI’ RIMANE AL SUO POSTO). NUOVA EPURAZIONE PER LA D’EUSANIO?

Alda D’Eusanio

Alda D’Eusanio dovrà ricominciare per l’ennesima volta. Nella Raidue d’autunno, tra arrivi e partenze, non ci sarà più spazio per la rossa conduttrice e il suo programma Ricomincio da qui, in onda da tre anni nel pomeriggio della seconda rete. Ad annunciare l’inaspettata chiusura del talk è stata la stessa D’Eusanio ai microfoni dell’emittente radiofonica romana Radio Radio; queste le sue parole: «Il programma è stato soppresso, a settembre non ci sarà più. Lo abbiamo saputo sabato scorso ma lo dico ora per la prima volta. In una tv in cui si gioca abbiamo fatto un programma di servizio con cui abbiamo risolto tanti problemi alle persone».

Solo pochi anni fa la D’Eusanio si è vista togliere dalle mani un gioiellino come “Al posto tuo” per passare un periodo di epurazione dalla Rai. Ora rivive la stessa situazione, in favore di una Raidue giovane per giovani, “missione impossibile” tanto cara al direttore “in scadenza” Antonio Marano. A sostituire Ricomicio da qui potrebbe tornare in onda Scalo 76: «al posto mio metteranno un programma di musica e canzoncine in onda da Milano che fa il 4%, io faccio il 12-13%. Il direttore Antonio Marano e il vicedirettore Pasquale D’Alessandro, stanno cercando di portare tutta la produzione della seconda rete a Milano. Però il programma di Michele Guardì viene confermato e non è un programma per ragazzi. L’unico che eliminano è il mio».

Come darle torto, verrebbe da dire. Si cerca di svecchiare Raidue ma allo stesso tempo si confermano i programmi fuori target di Michele Guardì. «Non credo - spiega la D’Eusanioche la mia trasmissione dia fastidio. Vengono eliminati come sempre gli anelli deboli, chi non è sponsorizzato e non ha le spalle coperte. Guardì è molto protetto, “Italia allo specchio” è già a Milano. Io non appartengo a nessuna lobby ma all’azienda. Quello che mi colpisce è che in questo momento di crisi del Paese la Rai prende una professionista, la paga e poi la tiene a casa». Nel nuovo day time di Raidue, Guardì rimarrà al suo posto (ancora con Insieme sul 2?), e Francesca Senette non se ne andrà dall’Italia allo specchio, come invece vogliono voci di corridoio, parlando di una sostituta sempre più vicina alla seconda rete. Di chi si tratta? Scoprilo dopo il salto.


13
maggio

ARRIVANO I MEDIASET DAYS: DE FILIPPI E D’URSO SALUTANO LO SWITCH OVER TORINESE

Mediaset Days

Mancano solo sette giorni all’ora “x” che segnerà il primo switch over dell’anno. Alle due del mattino del 20 maggio, infatti, nelle province di Torino, Cuneo e in parte della provincia di Asti, i segnali analogici di Rai2 e Retequattro verranno spenti per passare il testimone al digitale terrestre. Il gruppo Mediaset, impegnato costantemente nella promozione del DTT, prende la palla al balzo e nell’ultimo week end pre-spegnimento (sabato 16 e domenica 17) allestirà nella centralissima Piazza San Carlo a Torino un “villaggio digitale“. Nei due giorni, dalle 10 alla 20, tutti potranno provare la nuova televisione con una grande installazione aperta al pubblico. Ogni giorno visiteranno il villaggio anche artisti e conduttori del Biscione che porteranno in piazza la tv generalista.

Ad aprire le danze, sabato 16 alle 21, sarà Maria De Filippi con un nuovo concerto dei suoi ”Amici“, reduci dalla poco entusiasmante tappa di Lecce. Il giorno successivo alle 15, per bambini e ragazzi, “Wannadance”, il game-show, incentrato sul ballo, del canale Boing, approderà nel capoluogo piemontese con musica e coreografie in “Boing Video Dance“. Anche la Bislacca di Cologno non poteva mancare ai Mediaset Days. Domenica, dopo lo spazio di Boing, intorno alle 16, condurrà “Grande Fratello Live”, talk-show con i ragazzi del Grande Fratello 9, mentre per tutta la giornata saranno aperti i provini per il GF 10.

Lasciando da parte lo”show”, nel villaggio sarà possibile gustare tutte le novità che Mediaset e tutti gli editori italiani porteranno nel Piemonte occidentale con lo switch off definitivo (10 ottobre) e ancor prima, seppur parzialmente, con lo switch over del prossimo 20 maggio.





8
maggio

LA RAIDUE D’ESTATE STRIZZA L’OCCHIO AL PUBBLICO GIOVANE: TELEFILM, SITCOM E SPORT. DAL 31 AGOSTO LA TERZA EDIZIONE DI X FACTOR

 

In un’estate televisiva fatte di repliche su repliche, la seconda rete Rai ha deciso da qualche anno di non andare in vacanza e tenere compagnia ai telespettatori durante la stagione estiva, cercando di strizzare l’occhio al pubblico più giovane. Per l’estate 2009, probabilmente l’ultima targata Antonio Marano, Raiude sarà all’insegna dei telefilm, con molte prime visioni, qualche film, sit-com e sport.

I telefilm saranno spalmati in tutte le fasce giornaliere: dalla mattina con American Dreams e Desperate Housewives, al pomeriggio (titoli non ancora resi noti dalla Sipra), al preserale con Squadra speciale Lipsia in onda alle 19.35. Ma sarà la prima serata a dare maggiori soddisfazioni agli amanti delle serie tv, grazie a succulenti prime visioni: il lunedì andrà in onda Primeval e poi Lost, e al martedì l’accoppiata Ghost whisperer e la prima visione assoluta di 90210, versione anni 2000 di Beverly Hills. Squadra speciale cobra 11, in partenza martedì 19 maggio, continuerà fino a luglio spostandosi al mercoledì sera. Giovedì ancora Ghost whisperer seguito dalla seconda serie di Brothers and sisters. Al venerdì ritorna sugli schermi la fiction Terapia d’urgenza, mentre nel week-end andranno in onda dei film.

Una vera invasione di telefilm, anche se ci sarà spazio per le sit-com (al primo pomeriggio e alle 19) e per lo sport con i Campionati mondiali di atletica leggera e il Tour de France. Seconda serata con la Domenica sportiva, Linea d’ombra e il nuovo programma di Pietrangelo Buttafuoco “Il grande gioco“. Da segnalare la partenza della terza edizione di X Factor, prevista per lunedì 31 agosto con i provini dei nuovi talenti canori. Questa la programmazione estiva di Raidue, che ci piacerebbe vedere anche nel resto dell’anno, lasciandosi così alle spalle programmi ormai fuori target come Insieme sul 2, “esperimenti” della stagione 2008/2009 che non hanno dato i frutti sperati, registrando ascolti ben al di sotto della “soglia salvezza” del 10%.


4
maggio

LA “CANTASTORIE” DI RAIDUE TORNA IN PRIMA SERATA: PER ALDA D’EUSANIO E’ TEMPO DI RICOMINCIARE.

Ricominciare - Alda D’Eusanio

Alda D’Eusanio approda nuovamente in prima serata, con i suoi racconti di vita ed interviste, da lunedì 4 maggio sul Raidue, rete che, ormai da anni, l’ha investita del ruolo di moderna “cantastorie”.

Il titolo dello show, Ricominciare, coincide con il fil rouge delle storie che la rossissima di casa Rai si troverà a raccontare nella sua nuova avventura in quattro puntate: un percorso-inchiesta per scoprire che fine hanno fatto tanti personaggi che hanno lasciato una traccia importante nell’immaginario collettivo, arrivando alla ribalta del successo o della cronaca e poi improvvisamente dimenticati. Il programma, alla sua seconda edizione, nel luglio scorso aveva raccontato le storie di personaggi come l’esorcista Milingo o Lorena Bobbit, che tutti ricordano essere l’americana che nel 1993 evirò il marito con un coltello da cucina, ma si occupò anche di cronaca nera, con la strage del Circeo del 1975.

Storie drammatiche ed annedoti che hanno incuriosito l’opinione pubblica saranno anche quest’anno al centro dell’attenzione. A viaggiare con i ricordi nel passato più o meno recente troveremo, fra gli altri, Carmela Barbato, moglie di Gigi D’Alessio, che per la prima volta in tv, in un lungo faccia a faccia con la conduttrice, racconta il suo grande amore per il cantante e la sua vita di oggi, lontana da gossip e riflettori; Maria Celentano, la mamma di Angela Celentano, scomparsa, a tre anni, il 10 agosto 1996 sul Monte Faito nel Napoletano; e ancora Thomas Beatie, meglio conosciuto come il mammo“, primo uomo al mondo ad aver partorito una figlia dopo aver cambiato sesso. In studio con Alda anche Carlos Paez, uno dei sedici ragazzi “cannibali per necessità” che nel 1972, in seguito ad un incidente aereo sulle Ande, sopravvisse per ben 72 giorni nutrendosi dei corpi senza vita delle vittime del disastro. E poi le celeberrime “Ragazze Cin Cin” di Colpo Grosso, e Jean-Denis Lejeune, padre di Julie, che fu una delle tante vittime stuprate e uccise dal  mostro di Marcinelle, Marc Dutroux.


24
aprile

ACADEMY, UN PASSO IN PIU’ D’IDENTITA’ DI RETE. DA DOMANI, SU RAIDUE. NESSUN PREMIO AL VINCITORE

Academy Lucilla Agosti @ Davide Maggio .it

Un Passo in più d’identità di rete. Il Direttore di Raidue, Antonio Marano, ha aperto così la conferenza stampa questa mattina di Academy, il nuovo talent show di Raidue, in onda da domani, ogni sabato, alle 14 su Raidue con la prima puntata settimanale. Un programma – continua Marano - che ha una ben precisa priorità: quella di privilegiare il talento rispetto alla visibilità, aspirando ad essere un giusto connubio tra il fare tv e adempiere le funzioni che spettano al servizio pubblico.

Una missione affidata a Luciana Savignano, Raffaele Paganini e Little Phil, maestri d’eccezione rispettivamente di danza moderna, classica e hip hop, che dovranno seguire e “raffinare” i 24 ballerini in gara sino all’incoronazione del vincitore, il prossimo 10 giugno in prima serata su Raidue. A capo della scuola una Preside d’Eccezione, Barbara Alberti che ha anticipato quelle che saranno le principali caratteristiche che contraddistingueranno il suo ruolo all’interno dell’Accademia: antipatia e ignoranza, utili a redigere un “verbale dell’anima” lungo 8 settimane. A raccontare queste settimane il “popolo di Raidue” troverà Lucilla Agosti, nuovo volto della rete di Marano. “Sono molto serena – dice Lucilla Agosti – e non vedo l’ora di iniziare, perché la danza è una cosa che sento molto vicina a me. Io cercherò di essere me stessa, e la cosa più importante per me sarà avere credibilità agli occhi dei ragazzi, rispettando sempre il mio ruolo di filo conduttore tra loro e gli insegnanti. Un ruolo che mi permetterà comunque di poter essere un appoggio o un sostegno, ma sempre imparziale”.

In accademia i ragazzi vivranno 24 ore su 24 sotto lo sguardo delle telecamere. A scandire le giornate, l’orario – ferreo – delle lezioni: sveglia all’alba, colazione alle 8.00, inizio dei corsi alle 9.00, un paio d’ore di pausa pranzo e poi ancora in pista fino a tardo pomeriggio. Ma le “aule” rimangono sempre aperte per chi desidera o è obbligato a fare gli straordinari per migliorarsi.

Nella seconda parte del post il regolamento del programma e una curiosità: