ragazzi



9
aprile

CARA MTV, QUANDO TOCCA AI NOSTRI RAGAZZI?

MTV

MTV

La “nuova” MTV ha un grande pregio: è forse l’unico broadcaster italiano in grado di raccontare senza filtri la realtà italiana, con idee sempre a basso costo, ma che non hanno nulla da invidiare alle grandi produzioni unscripted, e assolutamente coerenti con la linea editoriale, che punta ai giovani senza dubbio, ma che potrebbe affascinare anche i più grandi. Eppure manca ancora qualcosa, all’interno di questo grande contenitore.

Li abbiamo visti (quasi) tutti: dai calciatori alle ginnaste, senza dimenticare i ballerini del Teatro San Carlo di Napoli, e in questi giorni stiamo vedendo all’opera i performer dell’Accademia MAS di Milano nel nuovo Compagni di Ballo. Il problema è che, fino ad oggi, è stata raccontata una quotidianità “speciale”, se vogliamo, tra emozioni e problemi tipici dei ragazzi sì, ma pur sempre influenzati dal sacrificio dello sport, che permea le loro vite e rappresenta molto più che una passione.

Non un racconto fittizio, sia chiaro, ma il racconto di una normalità diversa dalle altre, che chiaramente la maggioranza dei ragazzi italiani non vive. Viene da chiedersi quindi per quale motivo MTV non abbia mai affiancato, al racconto del sacrificio e dello sport, il racconto nudo e crudo – sempre con la formula del docureality – della realtà che vivono gli adolescenti “comuni” di oggi, i nostri studenti delle scuole superiori ad esempio, impegnati tra i libri, gli amici, le assemblee, le famose “seghe scolastiche”, e i soliti problemi, d’amore certo, ma anche con i genitori e con gli insegnanti, quasi all’ordine del giorno.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,




6
agosto

COLPO DI SCENA NELL’ANIMAZIONE: SBLOCCATI I DIRITTI DI “SAILOR MOON” CHE TORNA SU HIRO. MA LA RAI NON STA A GUARDARE: CODE GEASS E GURREN LAGANN DA SETTEMBRE SU RAI 4

Sailor Moon

I più incalliti fan di anime sono pronto a gridare al miracolo. Ed invece il prodigio è avvenuto: Sailor Moon torna sugli schermi italiani dopo un decennio dall’ultimo saluto al bel paese su Italia1. Ed il ritorno, come rivela Fabrizio Margaria dalle pagine di AnimeFun, avverrà in grande stile niente popodimeno che sul digitale terrestre pay di Mediaset: Hiro accoglierà la serie campione d’ascolti a partire da gennaio 2010.

Sailor Moon, fondatore del genere anime “fantasy” in cui guerriere e paladine della giustizia, dotate di magici poteri, combattono per la libertà e per la Terra, è uno tra i più popolari e celebri anime di tutti i tempi. Cinque serie animate e tre lungometraggi hanno fidelizzato un pubblico che non teme rivali nonostante l’interruzione della messa in onda, in tutto il mondo, per questioni legate ai diritti: ancora non è dato sapere se i motivi siano legati a vicende interne alla casa editrice o se sia da ricercare nello scarso gradimento che l’autrice ma mostrato nei confronti delle continue censure apportate alla serie da parte delle emittenti televisive di tutti i paesi. Censure che sono riuscite a ribaltare le trame ma che “dovevano” essere adottate a causa degli eccessivi riferimenti sessuali e all’uso della violenza che non rendevano il prodotto frubile da un pubblico di ragazzine, come volevano network tv e inserzionisti.

Dopo lo sblocco dei diritti, avvenuto per primo in Gran Bretagna, si era affacciata l’ipotesi di una riproposizione anche in Italia, prospettiva che si è fatta sempre più concreta sino alle recenti dichiarazioni di Mediaset. Quel che sembra certo è che, proposto prima sul dtt, Sailor Moon verrà anche inserito nel palinsesto di Italia1, per rappresentare, forse, una valida alternativa a Dragon Ball in lunch time.


22
giugno

PALINSESTI MEDIASET AUTUNNO 2009 PER I PIU’ PICCOLI. ITALIA 1, BOING E HIRO ALL’INSEGNA DELLE NOVITA’ PER RECUPERARE IL TARGET 4-14 ANNI

Boing Hero Italia Uno 2009 @ Davide Maggio .it

Fervono i preparativi di inizio stagione in casa Mediaset, e non poteva essere trascurata neanche la fascia ragazzi, per la quale, in queste settimane, si stanno mettendo a punto ben tre palinsesti relativi all’immancabile fascia cartoon di Italia 1, a cui recentemente si sono aggiunti i canali Boing e Hiro sul dtt. Ecco perché le nuove presentazioni di Publitalia del prossimo autunno per la fascia pre-scolare si preoccupano, diversamente dal solito, di mostrare i risultati, in termini di ascolti, anche dei prodotti offerti dai nuovi nati di casa Mediaset, cercando di spostare l’attenzione pubblicitaria sempre più sul digitale terrestre.

E si sa, il digitale terrestre di questi tempi è diventato fonte primaria di investimento per i network tv, con particolare attenzione ai canali tematici dedicati ai bambini, che ingolosiscono moltissimo gli inserzionisti. Per questo movito Mediaset si ritrova a dover fare i conti con ben tre palinsesti di “canali animati”, uno dei quali a pagamento, dove vengono trasmesse in anteprima le serie animate, e due free, dove riproporle successivamente. Tra le ultime due, spicca la rete giovane per eccellenza del biscione, Italia 1, la quale non vede più i lustri di una volta, come vi abbiamo già spiegato nel post di presentazione della scorsa stagione, proprio per la crescita della concorrenza della tv per ragazzi che si sposta in campo digitale e satellitare. Ma, in contro tendenza, Italia 1 è riuscita comunque a contenere le perdite, rispetto alla caporetto dello scorso autunno che aveva visto cali anche di ben 10 punti percentuali. Secondo i dati di Publitalia, la fascia ‘caffelatte’ della mattina infrasettimanale si mantiene pressoché costante, con uno scarto dell’1,2% nel target 4-14 anni rispetto all’autunno 2008 (dal 34,6% al 33,4% del primo semestre 2009). Ma le perdite più consistenti si hanno nel ‘weekend cartoon‘ della mattina, dove la rete giovane del Biscione arriva a perdere ben 4 punti, passando dal 40,5 al 36,6%. Mantiene, invece, la fascia ‘Bim bum bam’ del pomeriggio infrasettimanale, dove si registra il 33,3% a fronte del 32,6 dello scorso autunno, quando si era registrato un calo ben 10 punti rispetto all’anno precedente. Per quanto riguarda la seconda rete free per ragazzi, Boing, anche Publitalia non fa a meno di parlare del grande successo che  sta riscuotendo sul digitale terrestre: il canale ‘all cartoon’ di Mediaset e Time Warner continua la scalata dell’audience, arrivando in primavera addirittura a toccare il 5% dello share 4-14 anni delle 24 ore, e diventando il canale per bambini più visto in Italia, seguito dalle reti del gruppo Disney.





8
febbraio

LA COMPETITIVA PRIMAVERA DI HIRO: DAI CULT “ONE PIECE” E “NARUTO” ALLE NUOVE SERIE PER RAGAZZI

One Piece - Tutti all’arrembaggio @ Davide Maggio .it

Avventura, fantasia, combattimenti, duelli all’ultimo sangue, e tanto divertimento. Sono questi gli ingredienti della primavera di Hiro, il canale pay di Mediaset dedicato ai più giovani. Con la nuova offerta Premium Fantasy sul digitale terrestre, Mediaset ha deciso di puntare ancor di più sulle serie animate internazionali e sui cartoni per bambin ed è soprattutto con Hiro che ha finalmente mostrato di voler sfruttare al massimo l’enorme archivio di animazione giapponese, frutto del “monopolio” di cui fino ad ora ha goduto nel settore. “Monopolio” ora minato dalla nostra tv pubblica, con Rai Gulp ed altri nuovi canali satellitari, frutto della consapevolezza dell’importanza di questa fetta di pubblico. Proprio in virtù della neonata concorrenza, le novità in arrivo da febbraio su Hiro si fanno molto interessanti e non trascurabili: tornano molte delle vecchie glorie di Italia 1, ma non mancano le serie animate inedite al pubblico italiano.

Si parte lunedì 9 febbraio con Yu-Gi-Oh, la celebre serie sul gioco del Duel Monster, di cui, a breve, dovrebbero partire, su Italia 1, le nuove puntate della stagione GX, come dichiaratoci dal dottor Margaria. Continuano le attesissime puntate della seconda stagione: il giovane Yugi, alle prese con il nuovo gioco inventato da Duke Devlin, Dice Monsters, si trova in grande difficoltà nel duello. Duke riesce a disintegrare tutti i suoi mostri, ma fortunatamente all’ultimo lancio di dadi Yugi riesce ad evocare il Mago Nero, vincendo la partita. Yugi, però, dovrà stare molto attento anche ad un altro strano individuo, che riuscirà a rubargli il potente Puzzle del Millennio e a distruggerlo. Come farà il giovane duellante a recuperare i suoi poteri e a sconfiggere il male?

Il 16 febbraio, invece, arriveranno ben quattro serie sugli schermi del dtt del Biscione: innanzitutto il giovane ninja del villaggio della foglia, Naruto, torna con gli episodi della seconda stagione. Mediaset conta molto sul successo di questa serie, considerata da tutti come l’erede del grande Dragon Ball: alle prese con il potentissimo Orochimaru, uno dei tre potentissimi ninja leggendari, lo ‘spirito della volpe’ con i suoi compagni di squadra, Sasuke e Sakura, farà di tutto per difendere il villaggio. Anche se dovrà stare molto attento alle malefiche aspirazioni di Orochimaru sui poteri del suo amico Sasuke, sempre più tentato dal nemico a schierarsi dalla sua parte.


5
febbraio

REVIVAL ANNI 80 E NOVITA’ PER RAGAZZI SUL DTT: IL TULIPANO NERO SU RAI GULP E GUNDAM Z SU HIRO

Il Tulipano Nero @ Davide Maggio .it

Continuano a susseguirsi le novità sul digitale terrestre. Da domani Rai Gulp, canale dedicato ai bambini del mux Rai, trasmetterà per la prima volta una serie animata giapponese. Si tratta de Il Tulipano Nero (il cui titolo originale è ‘La Seine no hoshi – La stella della Senna’) ed andrà in onda da venerdì 6 febbraio, alle ore 18:20 e alle 23:20, e da sabato 7 anche alle 14:20. Il famoso cartone anni 80, trasmesso da Italia 1 nel 1984, rappresenta uno tra i primi tentativi della Rai di scalfire il monopolio Mediaset sull’animazione giapponese: dopo ‘Il castello errante di Howl’, andato in onda in prima serata su Rai Tre con un riscontro di pubblico non trascurabile, e il successo di Rai Gulp sul dtt, sembra che finalmente anche la tv pubblica si sia resa conto del grande potenziale delle serie animate internazionali.

Proprio a seguito del buon riscontro di Boing sul digitale, infatti, la nostra Tv di Stato ha deciso di seguire le orme del dirimpettaio di casa Mediaset, estendendo dapprima la programmazione di Rai Gulp anche alla seconda serata, e adesso, con Il Tulipano Nero, inserendo in palinsesto celebri serie anni 80. Non a caso la ‘febbre anni 80’ della seconda serata di Boing è riuscita a riscuotere ottimi risultati, anche in considerazione delle numerose serie di cui dispone il Biscione. 

Ma il Tulipano Nero non è l’unica novità di questa settimana sul digitale terrestre: dopo decenni di contese sui diritti e problemi di trasmissione, è arrivato finalmente su Premium Fantasy Gundam Z”, il seguito della celebre serie animata anni 80 “Mobile Suit Gundam”. Hiro, infatti, trasmette dallo scorso lunedì (2 febbraio) gli episodi inediti di Gundam Z, che vengono proposti in ben tre fasce orarie: alle 11.10, alle 17.25 e in prime time alle 21.30.





21
dicembre

CALANO GLI ASCOLTI DI ITALIA 1 NEL TARGET 4-14 ANNI MA ARRIVANO LE NOVITA’ INNALZA-SHARE

Italia 1 - Cartoni Animati @ Davide Maggio .it

Dicembre è tempo di bilanci. Se da una parte si rifiniscono, infatti, i palinsesti per il secondo periodo di garanzia, dall’altra si tirano le somme dei primi quattro mesi della stagione televisiva iniziata a settembre. Stagione televisiva che, per le reti del Biscione, non è stata propriamente esaltante soprattutto in relazione agli ascolti registrati dall’ammiraglia del gruppo di Cologno Monzese. E se le energie sono tutte concentrate per la ‘rinascita della fenice’, dopo il buio che ha travolto l’autunno 2008, c’è da dire che non è soltanto l’ammiraglia ad aver incassato una sonora batosta.

Pur rimanendo leader nel campo dell’animazione, la rete giovane del gruppo ha perso, rispetto ad un anno fa, non pochi punti percentuali nella fascia 4 – 14 anni.

Stando infatti alla presentazione del palinsesto di Publitalia per il primo semestre 2009, il contenitore ‘Bim Bum Bam’ del tardo pomeriggio si attesta intorno al 32% sulla fascia 4-14 anni, mentre esattamente un anno fa, allo stesso orario, lo share arrivava alla media del 41%. La fascia ‘Comics’ dalle 13.40 alle 15, invece, dove serie come Dragon Ball, Simpsons, Naruto e One Piece arrivano a toccare 2-3 milioni di telespettatori totali, subisce un calo di 4 punti, dal 46.1% del 2007 al 42.5% del 2008. Spostati nel weekend, anche i tanto acclamati film tv del preserale registrano una discesa del 3%, mentre in controtendenza crescono i film del ciclo ‘Family’ in prima serata di 2 punti. Abbiamo un aumento isolato anche nella fascia mattutina dal lunedì al venerdì di ben 6 punti, ma una discesa di 1 punto nella mattina del weekend.


18
novembre

ARRIVA PREMIUM FANTASY: ECCO LE NOVITA’ “SOTTO L’ALBERO” DI MEDIASET PREMIUM

Premium Fantasy @ Davide Maggio .it

Sono state diramate in mattinata le prime notizie ufficiali sulle nuove offerte dell’inverno 2008 di Mediaset Premium, dopo i rumors che vi abbiamo fornito ieri.

Le prima novità riguarda il lancio, a partire dal prossimo 8 dicembre, del nuovo pacchetto FANTASY, dedicato a bambini e ragazzi, che va, quindi, ad affiancarsi ai già esistenti GALLERY e CALCIO.

Il pacchetto Fantasy conterrà: Disney Channel, già trasmesso nel pacchetto Gallery, Playhouse Disney, dedicato all’intrattenimento e all’animazione prescolare, Cartoon Network, del gruppo TimeWarner, che sul DTT edita già Boing, e Hiro, nuova creatura di Mediaset dedicata ai ragazzi pre-adolescenti e ai grandi che coltivano la passione per i cartoon.


2
settembre

MTV CONFIDENTIAL, DAL 15 SETTEMBRE SU MTV I SENTIMENTI DEGLI STUDENTI ITALIANI

MTV Confidential @ Davide Maggio .it

Dal 15 settembre, dal lunedì al venerdì alle 14.30, approda su Mtv Italia un nuovo programma dedicato ai ragazzi e ai loro sentimenti proprio all’interno di tanti istituti scolastici italiani. Mtv Confidential è il primo programma di Mtv che darà spazio, in ogni puntata, al racconto di un ragazzo o di una ragazza che tramite una lettera comunicherà il proprio amore, la propria amicizia, ma anche il proprio disagio nei confronti di un compagno di classe. La lettera verrà poi imbucata nella cassetta delle lettere di Confidential posta nell’atrio della scuola.

Il destinatario leggerà la lettera e sarà chiamato, quindi,  a dare una risposta in video, senza peli sulla lingua, al messaggio inviatogli tramite Mtv.

Confidential entrerà con le sue telecamere negli istituti superiori italiani e scoprirà i sentimenti dei ragazzi che le popolano, in un avvincente game, dove i sentimenti saranno mixati con l’allegria di migliaia di studenti italiani. Il contenuto dei messaggi sarà diverso in ogni puntata: si passerà dall’intramontabile “ti amo” a vere e proprie dichiarazioni di amore ed odio, a volte giocose e divertenti, altre volte tristi e malinconiche che scaveranno nel profondo degli allievi al di là dell’ostacolo che la scuola per molti di loro rappresenta.