patrizia rossetti



28
novembre

Pagelle TV della Settimana (19-25/11/2018). Promosse Ruta e Rossetti. Bocciate Fariba e la storia (finita) Corona-Argento

Maria Teresa Ruta e Patrizia Rossetti

Maria Teresa Ruta e Patrizia Rossetti

Promossi

9 alle vincitrici di Pechino Express 7, Maria Teresa Ruta e Patrizia Rossetti. Chiusura in bellezza per il programma di Rai2: per una volta il vincitore morale di un reality corrisponde a quello effettivo. Un epilogo non scontato: in partenza pochi avrebbero scommesso sulle due conduttrici over 50, chiamate a gareggiare con concorrenti giovani e atleticamente più preparati. Vincono la gara ma anche il premio simpatia. A loro auguriamo un posto fisso in tv.




23
novembre

Pechino Express 2018: vincono le Signore della TV!

Pechino-Express 2018 - Patrizia Rossetti e Maria Teresa Ruta

Pechino Express 2018 - Patrizia Rossetti e Maria Teresa Ruta

Si è conclusa a Città del Capo la settima edizione di Pechino Express, che al termine della lunga finale ha visto trionfare le Signore della TV: Maria Teresa Ruta e Patrizia Rossetti sono state le viaggiatrici più veloci, ed hanno raggiunto il traguardo prima degli Scoppiati, secondi classificati. Medaglia di bronzo per le Mannequin, che “per colpa” di un tassista poco esperto, non hanno avuto accesso allo sprint finale.


9
ottobre

Pagelle TV della Settimana (1-7/10/2018). Promossi Francini e I Topi. Bocciati Tavassi e i ’soggetti non identificati’ di GF Vip

Barbara D'Urso e Mara Venier

Promossi

9 a Chiara Francini. Negli ultimi anni l’abbiamo vista spammata un po’ ovunque e non sempre a fuoco. Il talento della rossa toscana è valorizzato, invece, dal ruolo di Perla di Non dirlo al Mio Capo, personaggio sopra le righe che Francini riesce a rendere comico ma senza risultare eccessivamente grottesco.





19
settembre

Le Signore della TV di Pechino Express 2018: Maria Teresa Ruta e Patrizia Rossetti

Pechino Express 2018 - Le Signore della TV

Pechino Express 2018 - Le Signore della TV

Sono arrivate “in corso d’opera”, quando ormai il cast era stato ufficializzato e serviva qualcuno che andasse a sostituire Eleonora Brigliadori e suo figlio, fatti fuori all’ultimo secondo. Ma le Signore della TV hanno tutte le carte in regola per diventare parte irrinunciabile di Pechino Express 2018, con la loro verve e la parlantina che per tanti anni ha fatto compagnia al pubblico del piccolo schermo. Sono pronte a tornare alla ribalta e partire alla volta dell’Africa Maria Teresa Ruta e Patrizia Rossetti.


22
giugno

Pechino Express 2018: Patrizia Rossetti e Maria Teresa Ruta al posto di Eleonora Brigliadori e figlio

Maria Teresa Ruta e Patrizia Rossetti

Maria Teresa Ruta e Patrizia Rossetti

Eleonora Brigliadori è già un ricordo. La sua esclusione da Pechino Express 2018 in coppia con il figlio è subito passata in secondo piano, a vantaggio delle ‘illustri’ sostitute. La produzione dell’adventure reality di Rai 2 ha deciso di completare il cast della settima edizione con Patrizia Rossetti e Maria Teresa Ruta.





3
gennaio

PATRIZIA ROSSETTI TORNA IN TV CON PANE, AMORE E FANTASIA

Patrizia Rossetti

Dopo oltre un decennio passato a vendere pentole ai telespettatori, è arrivato finalmente il momento di mettersi in cucina anche per Patrizia Rossetti. L’ex regina di Rete4, relegata al ruolo di teleimbonitrice, è tornata infatti da ieri al suo vecchio ruolo di conduttrice con Pane, amore e fantasia, la nuova trasmissione culinaria di Alice (Sky, canale 416).

Affiancata dallo chef Sara Papa, tutti i giorni alle 19.30, la Rossetti accompagna i telespettatori in un viaggio alla scoperta del pane, alimento base della nostra tradizione gastronomica, svelandone i segreti sugli ingredienti, la cottura, la lievitazione, e tutte le tecniche e suggerimenti per poterlo preparare anche a casa. Una nuova trasmissione dedicata dunque alla cucina, ma soprattutto una nuova chance lavorativa da parte del satellite per Patrizia Rossetti, la cui ultima conduzione televisiva risale al 2001, anno in cui presentò per un breve periodo la rubrica Vivere Meglio al fianco del professor Fabrizio Trecca.

Archiviati i successi dei primi anni 90, la conduttrice toscana si era dovuta accontentare delle telepromozioni di pentole e materassi e di una partecipazione al reality La Fattoria, che poco o nulla contribuì ad un eventuale e forse sperato rilancio televisivo.


31
marzo

LA GRANDE AVVENTURA (9^ PUNTATA) : STAGIONE TV 1989/1990

Silvio Berlusconi (La Grande Avventura) @ Davide Maggio .it

Riprende dopo una piccola pausa la Grande Avventura, la storia della TV Commerciale di Silvio Berlusconi (1978 – 1993) che ho iniziato a scrivere lo scorso settembre. Come saprete questi post richiedono uno sforzo decisamente notevole per rimettere insieme i tasselli che hanno composto la tv commerciale negli anni che abbiamo preso ad oggetto. Per questo devo ringraziare di cuore Capitano Sal senza il cui apporto questa puntata non sarebbe stata possibile.

Ci eravamo lasciati con la stagione televisiva 1988/1989. Prima di proseguire con quella successiva, però, è opportuno ricordare, in apertura di post, due programmi che videro la luce nella seconda parte dell’ultima stagione di cui ci siamo occupati. Visti i successi di programmi come Striscia la Notizia e Odiens, infatti, il 1° gennaio del 1989 inaugurò Emilio, varietà satirico della domenica sera di Italia1 affidato alla regia di Lella Artesi prima e Beppe Recchia poi. Scritto da Andrea Brambilla, Nino Formicola, Giorgio Faletti, Teo Teocoli, Soragni, Rossi, Gino e Michele, Marco Posani e la Gialappa’s Band, Emilio voleva rappresentare la trasposizione televisiva della redazione di un periodico comico. Redazione che fu animata dalla caporedattrice Athina Cenci e da Zuzzurro e Gaspare, Giorgio Faletti, Silvio Orlando, Teo Teocoli, Enrico Beruschi, Giannina Facio e Laura Delasiega ai quali si aggiunsero Gene Gnocchi e Carlo Pistarino nella seconda serie.

L’apprezzabile successo che il programma riscosse (ascolto medio : 2.784.000 spettatori) fece si che si proponesse una seconda serie di 26 puntate che ebbe dati d’ascolto altrettanto interessanti (2.650.000, l’ascolto medio).

Due settimane dopo il debutto di Emilio, il 16 gennaio 1989, fece la propria comparsa su Canale5 l’indimenticabile Agenzia Matrimoniale di Marta Flavi che teneva compagnia alle telespettatrici nel pomeriggio televisivo dell’ammiraglia del Biscione. Ce ne siamo già occupati su DM e potete trovate i dettagli del programma in questo Amarcord. Agenzia Matrimoniale proseguirà, visto il buon riscontro di pubblico, anche nella stagione della quale ci occupiamo quest’oggi. Ogni pomeriggio erano, infatti, sintonizzati circa 2 milioni di ascoltatori con una share che ha raggiunto anche il 30%. Il programma diede vita anche a due spin-off (troverete info nell’Amarcord già segnalato) e animerà i cuori solitari di Canale5 sino al 1995 quando il programma traslocò su Retequattro per poi venire definitivamente chiuso. Una chiusura in cui c’entrarono indubbiamente anche le vicende sentimentali della Flavi che dopo la separazione con Maurizio Costanzo riuscì a mantenere aperta la propria agenzia ma non si distinse per gratitudine nei confronti dell’ex marito.

Dop questa necessaria parentesi, passiamo alla stagione televisiva 1989/1990. Stagione che non si distinse per l’arrivo di show memorabili. Ma le novità, naturalmente, non mancarono… soprattutto nel week end.

Venerdì 29 settembre debutta, infatti, Finalmente Venerdì, uno straordinario varietà in 16 puntate diretto da Davide Rampello, scritto da Mario Amendola, Bruno Corbucci, Stefano Jurgens, Luca Goldoni e condotto da un eccezionale Johnny Dorelli con Heather Parisi (ballerina), Gloria Guida (cantante), Gioele Dix (comico) e Paola Quattrini con Corrado Pani. Bellissima l’apertura della della prima puntata in cui Dorelli presentava, cantando, lo staff del programma. Una presentazione che non potevo non mostrarvi nel video che segue…

Continua a scoprire la stagione televisiva 1989/1990 :


6
novembre

ALLUCINAZIONI BARBARICHE 2 : JIL COOPER

Jil Cooper @ Davide Maggio .itVenerdi sera, in quel di Milano, ho avuto modo di fare l’unica “capatina” televisiva degli ultimi 15 giorni.

Nemmeno a dirlo, sono capitato su La7. Sarà stato un caso, ma sono stato vittima, per la seconda volta, di Allucinazioni Barbariche.

Nella rubrica “costume nazionale”, Daria Bignardi e i suoi ospiti si sono occupati della figura del motivatore. Tra gli altri, hanno simpaticamente animato la discussione la conduttrice di telepromozioni Patrizia Rossetti e Jill Cooper di Media Shopping.

Ora, a prescindere dai fiumi di parole che ci sarebbero da spendere sull’opportunità di invitare due televenditrici (alias : due mancate/fallite conduttrici) a parlare di motivazione, ciò che mi ha lasciato a bocca aperta è stata la didascalia che spiegava al mondo la professione di Jil Cooper.

La correttezza riscontrabile nel sito di La7 (in cui la televenditrice americana viene, se vogliamo anche poco elegantemente, definita come quella “di Media Shopping”) è venuta meno durante la trasmissione dove, nella citata didascalia, viene ”etichettata” come MOTIVATRICE.

Motivatriceeeeeeeee?

Ma Jil Cooper non era la maestra di ginnastica del (sempre meno) talent show Amici?

Non era quella che rompeva i maroni a tutta la scuola umiliando gli allievi che avevano qualche etto in più di grasso e li motivava si ma a lasciare la scuola onde evitare profonde depressioni?

Non è colei che vende tapis roulant, stepper & co su MediaShopping riempendo il palinsesto notturno delle reti Mediaset circondandosi di bellissimi fisici statuari che avrebbero davvero bisogno di un bravo motivatore che li invogli a… ritornare a scuola?

E vabbè, nella vita ci vuole una gran dose di fortuna, questo è chiaro.

E’ altrettanto chiaro, però, che se Jil Cooper è una motivatrice, lo è anche Wanna Marchi!

Siete… D’accordoooooooo?!?