papa



17
settembre

DMLIVE24: 17 SETTEMBRE 2013. CARLO CONTI PRESTO PAPA’ – SPECIALE COSTA CONCORDIA SU CIELO

Costa Concordia

Costa Concordia

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Carlo Conti presto papà

tinina ha scritto alle 20:30

La notizia della futura paternità di Carlo Conti è stata data ufficialmente da Pieraccioni, che ha ben pensato di Twittare un “Cari Carlo e Francesca, ora sì che iniziano per voi i Migliori Anni! Auguri dallo zio…”. Conti ha poi confermato (“Abbiamo scelto un modo originale per dirlo a tutti. Un tweet con gli auguri dello zio Leonardo. D’altronde lui proprio non ce la faceva più a tenere questa notizia per sé…è stato più forte di lui!”), ed ira è stato fotografato mentre esce dalla chiesa di San Lorenzo in Lucina, in cui Francesca mostra i primi accenni di pancino… (Fonte Leggo.it)

Speciale Costa Concordia su Cielo

All’indomani delle operazioni speciali per mettere in sicurezza il relitto della Costa Concordia, martedì 17 settembre a mezzanotte su Cielo (DTT canale 26, Sky canale 126 e TivùSat canale 19) andrà in onda L’affondamento della Concordia in presa diretta.




13
marzo

CONCLAVE IN DIRETTA: LE FUMATE. “FASE DECISIVA, PRESTO L’ELEZIONE DEL PAPA”

Conclave, fumata bianca

L’attesa cresce col passare delle ore, e ormai gli occhi di tutti guardano direttamente lassù, al comignolo posto sul tetto della Cappella Sistina. E’ da lì che il mondo riceverà il primo segnale dell’avvenuta elezione del nuovo Papa. Al momento, però, i Cardinali non hanno ancora deciso chi sarà il successore di Benedetto XVI ed i primi tre scrutini dall’inizio del Conclave hanno dato esito negativo. Dopo la pausa pranzo – che solitamente funge anche da briefing informale tra i porporati – il Collegio cardinalizio tornerà a votare nel pomeriggio.

Ora l’attenzione è tutta rivolta al quarto scrutinio, quello che otto anni fa determinò l’elezione di Joseph Ratzinger: se la circostanza dovesse ripetersi, dalle 17.30 poi potremmo già avere la fumata bianca. Se invece non sarà raggiunto il quorum – fissato a 77 voti per un candidato - non ci sarà alcuna fumata fino alle ore 19 (maggiori info sugli orari delle fumate, qui). Stamane, durante l’incontro coi giornalisti, il direttore della Sala Stampa vaticana Padre Federico Lombardi, ha affermato che siamo in una ”fase decisiva”, spiegando che ”nei prossimi giorni o magari nelle prossime ore avremo l’elezione del successore” di Benedetto XVI.

Il sacerdote ha inoltre parlato del ”clima sereno” nel quale si starebbe svolgendo la consultazione. Intanto, per ingannare l’attesa, negli approfondimenti tv in onda in queste ore c’è chi prova a vaticinare il momento della fumata bianca, spingendosi a tratteggiare la personalità del futuro Pontefice (qui, il profilo di tutti i Cardinali favoriti dai media). Ma la questione che più tiene banco in tv è la seguente: sarà un Conclave breve o lungo?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


12
marzo

CONCLAVE IN DIRETTA: GLI ORARI DELLE FUMATE

Conclave, fumata bianca

Bianca o nera che sia, fa sempre un certo effetto. Fa subito notizia. La fumata che annuncia l’avvenuta (o la mancata) elezione del nuovo Papa appartiene ad un rituale antico e suggestivo, che da oggi rivivremo in diretta. Le telecamere di mezzo mondo inquadreranno senza sosta il comignolo posto sul tetto della Cappella Sistina, in attesa di catturare ogni sbuffo di fumo proveniente dal Conclave. I 115 cardinali elettori bruceranno le schede scrutinate ed azioneranno le stufe ad orari ben precisi.

Le fumate non verranno effettuate dopo ogni singola votazione, ma una la mattina alle ore 12 e una la sera alle 19. Tuttavia, se durante le votazioni intermedie un Cardinale avrà ottenuto almeno 77 voti a favore (pari alla maggioranza dei 2/3), il nuovo Papa sarà eletto e si procederà ad una fumata anticipata, necessariamente bianca. Ecco dunque lo schema degli orari in corrispondenza dei quali le telecamere spiegheranno i loro zoom verso la Sistina.

ore 10.30/11.00: eventuale fumata bianca di metà mattino.

ore 12.00 circa: fumata bianca o nera, dopo le due elezioni del mattino.

ore 17.30/18.00: eventuale fumata bianca di metà pomeriggio.

ore 19.00 circa: fumata bianca o nera dopo le due elezioni del pomeriggio.





12
marzo

CONCLAVE IN DIRETTA TV: GLI APPUNTAMENTI E GLI SPECIALI IN ATTESA DELL’HABEMUS PAPAM

Conclave

Extra omnes! Sarà il “fuori tutti” intimato dal Maestro delle celebrazioni pontificie a dare ufficialmente inizio al Conclave che consegnerà al mondo un nuovo Papa. Da quel momento, sotto le volte della Cappella Sistina rimarranno solamente i 115 Cardinali elettori, oltre al Cerimoniere e al predicatore incaricato di tenere l’ultima meditazione prima del voto. Anche le telecamere, che sino a quell’istante avranno ripreso lo storico evento, dovranno allontanarsi. Ma di certo non si spegneranno: il piccolo schermo proseguirà infatti il racconto del Conclave con dirette ed appuntamenti speciali, in attesa della fumata bianca. Eccoli.

Si comincia stamane, a partire dalle 9.55, quando il Tg1 in collaborazione con Rai Vaticano trasmetterà in diretta la Santa Messa “Pro eligendo Romano Pontifice“, presieduta dal Decano del collegio cardinalizio, Angelo Sodano. La celebrazione (seguita anche da Tv2000) darà inizio ai rituali che porteranno al Conclave. Alle 16.25 e fino alle 17.30, Rai1 seguirà l’ingresso dei porporati nella Cappella Sistina, fino all’Extra omnes pronunciato da Mons. Guido Marini. Rai2 e il Tg2, invece, da oggi apriranno un filo diretto con Piazza San Pietro attraverso due appuntamenti di “Conclave, tutti i giorni della Sistina“, in programma dalle 10.00 alle 11.00 e dalle 18.30 alle 18.55.

Negli studi della seconda rete ci saranno il vaticanista Enzo Romeo e la giornalista Federica Cellini, assieme ad alcuni ospiti e commentatori che approfondiranno i temi d’attualità legati all’elezione del nuovo Pontefice. Sul fronte Mediaset, alle 16.00 di oggi il Tg4 inaugurerà gli speciali “La grande attesa”, con notizie aggiornate e collegamenti da Piazza San Pietro. Il notiziario di Rete4 documenterà le varie fasi del Conclave con finestre straordinarie di un quarto d’ora, in occasione di tutte le fumate.


11
marzo

CONCLAVE, CHI SARA’ IL NUOVO PAPA? ECCO I FAVORITI DAI MEDIA

Card. Timothy Dolan

Ancora poche ore, poi l’appuntamento con la storia avrà inizio: la Cappella Sistina verrà isolata dal mondo, e i 115 cardinali riuniti in Conclave daranno avvio alle operazioni di voto per l’elezione del nuovo Pontefice. La designazione del successore di San Pietro non sarà facile; questi, infatti, dovrà raccogliere l’eredità di Benedetto XVI e sarà chiamato a dare nuovo slancio alla Chiesa. Non solo. Tra gli obiettivi che il futuro Papa dovrà centrare ci saranno sicuramente quelli delle telecamere: siamo infatti nell’era della comunicazione, e anche il Santo Padre dovrà rapportarsi efficacemente coi media.

Alla luce di tale considerazione, andiamo dunque a conoscere alcuni protagonisti dell’imminente Conclave, soffermandoci in particolare sui quei “papabili” che riteniamo interessanti dal punto di vista ‘mediatico’. Iniziamo da Luis Antonio Tagle, 55enne filippino di fresca nomina cardinalizia. L’arcivescovo di Manila ha una certa confidenza col piccolo schermo: ogni domenica, infatti, conduce “The Word Exposed”, una popolare rubrica religiosa in onda sulle reti Abs-Cbn News Channel, Studio23 e PTV. Su Facebook la sua pagina personale conta 127mila fan, quota che lo attesta come il porporato più seguito sul social network.

Dall’Asia all’America, eccoci ad uno dei super favoriti: il cardinale Timothy Dolan. L’arcivescovo di New York (63 anni) è uno che coi media ci sa fare, grazie anche ad una naturale giovialità e ad una gestualità quasi teatrale che gli permettono di entrare in sintonia con gli interlocutori. E’ attivo su Twitter ed interviene spesso sulle principali emittenti statunitensi, in studio o in collegamento. Nel 2012 presenziò – ovviamente in diretta tv – alle convention politiche democratica e repubblicana. Non è l’unico americano annoverato tra i papabili.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





11
febbraio

PAPA BENEDETTO XVI SI E’ DIMESSO. ECCO GLI SPECIALI TV: STASERA PORTA A PORTA IN PRIME TIME

Papa Benedetto XVI

Una notizia ha scosso il mondo: Papa Benedetto XVI lascerà il pontificato il prossimo 28 febbraio. L’annuncio è stato dato stamane dal Santo Padre in persona, durante il concistoro per la canonizzazione dei martiri di Otranto. Con parole di estrema umiltà ed inaudita forza, Joseph Ratzinger ha spiegato – esprimendosi in lingua latina – di aver a lungo meditato su questa decisione e di averla presa in autonomia, per il bene della Chiesa.

Dal momento del suo pronunciamento, il messaggio ha fatto il giro del pianeta, e in Italia i palinsesti delle principali reti hanno interrotto la regolare programmazione per trasmettere news ed approfondimenti al riguardo, a partire dalla diretta no-stop con la Sala Stampa Vaticana.

“Per governare la barca di san Pietro e annunciare il Vangelo, è necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell’animo, vigore che, negli ultimi mesi, in me è diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacità di amministrare bene il ministero a me affidato. Per questo, ben consapevole della gravità di questo atto, con piena libertà, dichiaro di rinunciare al ministero di Vescovo di Roma, Successore di San Pietro, a me affidato per mano dei Cardinali…”

ha dichiarato il Papa nell’annuncio espresso stamane. Mentre i canali all news approfondiscono minuto dopo minuto la clamorosa notizia, Rai1, Rai3 e Italia1 sono in onda con edizioni speciali dei loro Tg, ed anche La7 trasmette uno Speciale condotto da Enrico Mentana. Il giornalista tornerà in onda alle 19 con un nuovo approfondimento, che si protrarrà per un’ora fino al notiziario della sera.


27
maggio

DM LIVE24: 27 MAGGIO 2011. CHIAMBRETTI E’ PAPA’, MAICOL NON E’ UNA BAMBOLA, RITA E’ UNA DI NOI, LORY E’ SCIOLTA E LIBERA

Diario della Televisione Italiana del 27 Maggio 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Chiambretti Papà

lauretta ha scritto alle 21:48

Alle quattro del mattino in una clinica di Parma, Chiambretti è diventato papà di una femminuccia: Margherita. (fonte Dagospia)

  • Non sono una bambola

chris83tp ha scritto alle 11:05

Esce oggi il singolo di Maicol Berti, ex del GF 9 ed omino del reality flop Uman Take Control… il titolo la dice lunga “non sono una bambola” già al 138°posto su i tunes.

  • ForumFolies

lauretta ha scritto alle 12:37

A Forum ad un certo punto Rita Dalla Chiesa decide di sedere tra il pubblico e fingersi un’opinionista. Immediatamente dal pubblico parte un coro da stadio: “Una di noi, Rita é una di noi, una di noi…”.

  • Feyles, Rita e i bagni pubblici

mats ha scritto alle 14:14

Nella Sessione pomeridiana di Forum si parla di bagni pubblici e ovviamente scatta l’ilarità. Poco dopo, probabilmente una assistente di studio riferisce alla Dalla Chiesa di una telefonata del direttore di Retequattro che ironicamente fa i complimenti per gli argomenti di “alta cultura” e di continuare così! La conduttrice di conseguenza lo invita a partecipare ad una puntata per farsi due risate!

  • straRIPA
Alessandro ha scritto alle 16:47


14
aprile

A SUA IMMAGINE: IL PAPA RISPONDERA’ IN TV AI FEDELI SU RAI 1 IL VENERDI SANTO

Papa Ratzinger

Il Papa teologo, guida spirituale all’apparenza così solenne, in realtà mica si formalizza: per Pasqua scenderà dallo scranno pontificio e andrà in tv a parlare di Dio. Un evento straordinario, mai avvenuto prima nella storia della Chiesa (e del piccolo schermo). Il prossimo 22 aprile, venerdì santo dei cristiani, Benedetto XVI risponderà alle domande dei telespettatori su Gesù all’interno di uno Speciale del programma A sua immagine. A condurlo sarà il giornalista Rosario Carello, anchorman del programma religioso. L’intervento di Joseph Ratzinger, che sarà registrato da una troupe del Centro Televisivo Vaticano, verrà trasmesso alle 14.10 su Rai1.

Le riprese dello Speciale avverranno nella biblioteca privata del Palazzo Apostolico vaticano, dove il Pontefice seguirà da un monitor le video domande che gli verranno poste direttamente dai fedeli. In 80 minuti di trasmissione, i quesiti al Papa saranno 3, tutti riguardanti la fede e la figura di Gesù. Il primo sarà posto da Elena, una  bimba giapponese di 7 anni e di padre italiano che ha vissuto il dramma del recente terremoto, quando la terra ha tremato “tanto tanto“, devastando tutto e seminando morte. La sua domanda a Ratzinger sarà sul tema del dolore e della sofferenza che ogni uomo sperimenta nella sua vita in base agli insegnamenti di Gesù. Il Santo Padre le risponderà in tv nell’ora della Passione di Cristo, momento in cui Dio abbraccia il dolore umano.

Il Papa, ex professore di dogmatica e teologia fondamentale, visionerà in anticipo tutti gli interrogativi che dovrà soddisfare, in modo da poter approfondire e argomentare meglio le risposte. “Egli sperimenta ora- con qualche audacia- il mezzo televisivo per raggiungere con il suo ragionamento sulla fede il pubblico più vasto a cui sa che non potrebbe arrivare né con le omelie, né con il libro su Gesù, né con il libro-intervista” ha affermato il conduttore di “A sua immagine – Domande su Gesù”, consapevole dell’unicità dell’evento che verrà trasmesso.


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »