Mimmo Lucano



7
novembre

Riace, indagato il sindaco pro-migranti. La Rai blocca la fiction su di lui con Beppe Fiorello

Beppe Fiorello e Mimmo Lucano, sindaco di Riace

Tutto il mondo è paese. E anche i modelli virtuosi hanno (o avrebbero) qualcosa da farsi perdonare. Non è passata sotto silenzio la notizia dell’indagine che ha colpito Domenico Lucano, il sindaco di Riace divenuto simbolo dell’accoglienza dei migranti, sul quale la Rai e Picomedia hanno realizzato una fiction con Beppe Fiorello (intitolata, appunto, Tutto il mondo è paese). Ebbene, dopo le accuse di truffa aggravata formulate dagli inquirenti nei confronti del primo cittadino pro-accoglienza, il servizio pubblico ha deciso di bloccare la messa in onda di quello sceneggiato, prevista per il febbraio 2018.




23
maggio

Beppe Fiorello sarà il sindaco di Riace nella nuova miniserie di Rai1

Beppe Fiorello

Beppe Fiorello

La fiction made in Rai non sembra conoscere crisi. Complice la diversificazione del prodotto e dell’offerta su tutte e tre le reti generaliste, la stagione 2017 per la fiction della tv di Stato è stata la migliore degli ultimi dieci anni, con una media del 25% di share. Tra i tanti prodotti di successo trasmessi in questi ultimi mesi anche I Fantasmi di Portopalo, miniserie in due puntate con protagonista Beppe Fiorello nel ruolo di Saro Ferro (nella realtà Salvatore Lupo), pescatore che nel 2001 ebbe il coraggio di raccontare la verità sul naufragio della F174 avvenuto nella notte di Natale del 1996 al largo di Portopalo di Capo Passero (Siracusa). La fiction, trasmessa da Rai1 il 20 e il 21 febbraio 2017 ha portato a casa una media di oltre 6.500.000 spettatori, confermando ancora una volta il grande seguito di Beppe Fiorello, da anni impegnato in fiction di stampo civile e sociale.