Michael Jackson



20
novembre

THIS IS IT ARRIVA SU ITALIA 1: IL 10 GENNAIO MICHAEL JACKSON SALUTA I FAN ITALIANI SUL PICCOLO SCHERMO

THIS IS IT MICHAEL JACKSON TV ITALIA1 ITALIA UNO

Per moltissimi fan è stata l’occasione di rivederlo e scoprire che cosa avesse in serbo per il suo saluto alle scene, per tanti altri è stata una riuscitissima operazione di marketing che ha puntato a speculare sulla sua morte. Quel che è certo è che This is It è stata per tutti l’ultima occasione di sentir cantare Michael Jackson su un palco, quello di un imponente tour mai inaugurato.

Il film-documentario, rimasto in programmazione per due settimane, non è stato in Italia l’evento che ci si aspettava; nessuna ressa nelle sale, come qualcuno aveva previsto, e nessun faro puntato sulla pellicola, che è stata indubbiamente una chicca per tutti i fan di MJ, ma che non ha avuto nessuna eco presso i cinefili che non erano fra i sudditi del re del Pop. In effetti This is It non ha particolari attrattive costituite da mirabolanti innovazioni cinematografiche, nè una trama che possa attrarre pubblico “non Jacksoniano“; le riprese delle prove di quello che sarebbe dovuto essere il suo ultimo tour costituiscono l’unico fulcro del film, fornendo però un ritratto artistico e umano più eloquente di qualsiasi documentario o speciale che il piccolo schermo abbia potuto trasmettere fino ad oggi.

E il prossimo anno proprio la tv ospiterà il film all’interno del ciclo Cinema Uno, che su Italia1 dà spazio alle novità del grande schermo che possono trovare il consenso del pubblico più giovane. Il 10 gennaio, per la precisione, toccherà agli ultimi giorni di vita di Michael Jackson fare la propria comparsa in prima serata, proprio su quella stessa rete che ampio spazio ha dato alla notizia della sua morte, e in seguito ai sontuosi funerali-spettacolo presso lo Staples Center, con uno speciale della redazione di Studio Aperto. Se non avete avuto modo di vederlo al cinema, This is It sarà un modo piacevole di scoprire un MJ decisamente inedito: modesto, incredibilmente gentile e perfezionista sul lavoro, appassionato ad ogni singolo aspetto di quell’enorme macchina produttiva che avrebbe dovuto riportarlo di fronte a milioni di spettatori.




12
novembre

X FACTOR 3 DECIMA PUNTATA: VOLANO PAROLE GROSSE TRA FACCHINETTI E MORGAN. ELIMINATA CHIARA RANIERI

XFactor 3, Marco

Il peggior limite di Facchinetti è probabilmente il fatto di essere afflitto dalla “sindrome del bravo ragazzo” che evita tutte le forme di contrasto acceso, appiattendo così tutte le discussioni; il maggior difetto di Morgan è sicuramente la tracotanza, quell’edonistica saccenza che lo porta sempre a guardare tutti dall’alto in basso. Quando le due cose si scontrano succede che, per realtà o per spettacolo, una tranquilla serata come quella di ieri ad X Factor, si trasforma in un ring sotto i riflettori, con buona pace di tutti quelli che hanno sempre sostenuto che il talent di Raidue era totalmente estraneo al trash.

Tutto in verità comincia “per colpa” della Mori che liquida Castoldi durante un suo giudizio dicendo, con somma soddisfazione del pubblico,  ”Va bene, queste sono ca**ate“. La Mori si guadagna così l’applauso del pubblico e la risata del conduttore e… apriti cielo! Morgan inizia ad inveire contro il solito “pubblico becero e ignorante”; Facchinetti prova a placare il giudice con frasi di circostanza ed è presto accusato dal bizzarro giudice senza troppi giri di parole: ”Ecco che arriva Facchinetti, come al solito nel suo ruolo di arbitro senza competenze“; non pago, ed in pieno delirio, Morgan continua la sfilza di epiteti “Sei un demagogo, un populista, retorico e vuoto!“, e Facchinetti chiosa: ”Se essere pieni vuol dire essere come te, meglio essere vuoti tutta la vita”. Nessuno dei due retrocede e la tensione è decisamente alta. A distanza di qualche minuto i bollori si placano e, come da manuale, arrivano le scuse di Morgan e l’abbraccio con il conduttore, che tuttavia mastica un perdono amaro e sembra davvero colpito dalle invettive del pirata.

Per il resto una puntata che è filata via, ”liscia come l’olio”: Amadeus nel ruolo del quarto giudice; Mariah Carey, Spandau Ballet e Matteo Becucci ospiti musicali della serata. Sei i cantanti in gara, due le manche che hanno visto al ballottaggio finale i “fratelli di categoria” Chiara e Silver, salvato poi dal giudizio finale dello stesso Morgan. Si conferma vincente inoltre la scelta della “manche tematica”: dopo quella “Anni 80″ e quella sanremese, ieri sera è stata la volta di Michael Jackson. Le ottime performance dei talenti e le hit intramontabili del “re del pop” hanno infatti confezionato uno show godibile e credibile… peccato solo per l’orario!

I dettagli sulle performance dei concorrenti, l’eliminazione di Chiara e le “7 note”, dopo il salto.


11
novembre

XFACTOR 3: PER LA DECIMA PUNTATA AMADEUS QUARTO GIUDICE, MARIAH CAREY, SPANDAU BALLET E MATTEO BECUCCI OSPITI MUSICALI

Francesco Facchinetti X factor 3: decima puntata e day time

Se gli ascolti del prime-time di “X Factor” non hanno regalato particolari soddisfazioni, sta letteralmente naufragando tra i titani del preserale (Conti e Scotti) l’appuntamento quotidiano del talent show. Il day time delle ore 19 infatti stenta a superare la soglia del 6% di share e nel momento in cui lo si guarda, non è difficile capirne il perchè.

Un’autentica “mezz’ora di nulla”: qualche provino, la review dell’assegnazione brani, alcune prove e Facchinetti che tenta di creare un po’ di suspence tra un montaggio e l’altro. Praticamente ridotta a zero la cronaca della vita nei loft, sulle simpatie, le antipatie e i confronti tra concorrenti. Inspiegabile poi l’utilizzo massivo di spezzoni dell’ultima puntata serale; inspiegabile perchè, sebbene sia comprensibile un recap generale, vengono mandate in onda ad oltranza vere e proprie repliche (presumibilmente già viste dai telespettatori) del mercoledì precedente e, a fine puntata, lo spettatore si chiede se per caso sia finito “lost in translation“, vittima di una dimensione parallela in cui il tempo si è fermato.

Quarto giudice della decima puntata in onda stasera, Amadeus (già visto insieme alla Mori durante alcuni provini), mentre gli ospiti musicali saranno Mariah Carey, gli Spandau Ballet (band culto degli anni 80′) e il vincitore della seconda edizione del talent, Matteo Becucci. Sei i cantanti rimasti in gara che si  cimenteranno in due manche, di cui una interamente costruita con brani del compianto re del pop, Michael Jackson.

Dopo il salto, tutte le assegnazioni.





27
agosto

NON C’E’ PACE PER MICHAEL JACKSON: IN ARRIVO IL REALITY POST-MORTEM, PROTAGONISTI I FRATELLI

Reality Famiglia Michael Jackson

Forse sarebbe bene aspettare la messa in onda prima di gridare al trash – come saggiamente ha appena dichiarato a DM anche Paola Perego riguardo la sua Tribù. E’ però innegabile che l’imminente reality Jackson Family Dinasty partirebbe avvantaggiato – in materia di trash, si intende. Ed è inutile rassicurare dicendo che lo show era in programma già prima della dipartita di Michael: questo reality post-mortem puzza di trash, eccome.

A trasmetterlo sarà (ma non si sa ancora quando) l’americana via cavo A&E, che già aveva in cantiere una serie sulla reunion dei Jackson 5: “Ci siamo limitati ad espanderla”, mette le mani avanti sul Corriere della Sera Jody Gomes della Point 7, casa produttrice dello show, “e ora il reality si focalizzerà sui cinque fratelli Jackson che tornano insieme, sotto un alone di tragedia. Quindi è vero che lo speciale di un’ora The Jackson Family alla A&E l’avessero in programma già dallo scorso maggio: lo dimostrano le telecamere che, a inizio estate, hanno seguito Tito, Jermaine, Randy, Marlon e Jackie Jackson nei preparativi per il ritorno on stage della prima boy band della storia. E lo conferma anche l’ Hollywood Reporter per il quale le riprese sarebbero finite appena “un paio di settimane prima della morte di Michael” – lo stesso Michael che, detto per inciso, pare non avesse mai dato il suo placet all’operazione. Anzi, sembra pure che, a prescindere dal reality, la star di famiglia non avesse nemmeno intenzione di tornare ad esibirsi coi fratelli (con i quali, stando ai rumors, i rapporti erano pressocché inesistenti da anni).

Ma tutti i fratelli avevano un rapporto personale con Michaele, dice ancora la Gomes – stavolta al Reporter -, ”in quel che è stato girato tra maggio e giugno c’è già molto di lui”. Improbabile, però, che questo “molto” sia in carne ed ossa: oltre ai suddetti dissidi, Jacko era comunque impegnato con le prove del tour londinese ed è praticamente impossibile stesse dietro al desiderio di rivalsa di Tito & co.


10
luglio

DM LIVE24: 10 LUGLIO 2009

DM Live24: 10 Luglio 2009
Live Comment on davidemaggio.it

Non sai cos’è DM Live24? Leggi qui

Dal Diario di ieri…

  • Indovina indovinello

Mattia Buonocore ha scritto alle 21:08 [via iltempo.it]

Indovina indovinello: lei è un’attricetta (per mancanza di prove) di fiction che, nonostante i ruoli da protagonista che le affibbiano non proprio per meriti artistici, non ha ancora imparato a recitare. Dicono che sul set dell’ultimo lavoro pieno di ritmo, sia andata veramente in crisi. Stizzita oltremodo perchè non riusciva a girare una scena, che la regista continuava a farle ripetere, rispiegandole per la centesima volta come la doveva fare, l’algida bellezza venuta dall’Est si è tolta una scarpa e l’ha lanciata con rabbia verso la regista di chiara fama.

Che è rimasta basita. “Ma guarda questa: braccia rubate all’agricoltura”, hanno commentato i colleghi presenti sul set. “Ma noi, si sa, siamo il paese dove la meritocrazia va a farsi benedire, basta la bellezza e una certa abilità nel farsi le amicizie giuste per lavorare!”.

  • Meteoman

Giulio ha scritto alle 09:53

Paolo Corazzon [lascia Mattino Cinque] per “Domenica Cinque″ e “Pomeriggio Cinque″. Vestirà i panni di Meteoman, un supereroe maldestro.

  • Deliri

Giulio ha scritto alle 09:53

Secondo Vero, Antonella Clerici da settembre condurrebbe una versione flash de “La prova del cuoco” che andrebbe in onda prima del Tg delle 20. Confermata l’edizione tradizionale con La Isoardi.

  • Deliri 2

Giulio ha scritto alle 14:08

Il neo sindaco di Sanremo avrebbe avanzato un nome per la conduzione del Festival 2010: Francesco Facchinetti.

  • Quando un taglio sarebbe opportuno

Mattia Buonocore ha scritto alle 21:29

Su Zig Zelig un Ranzani d’annata che prende in giro Micheal Jackson…





8
luglio

DM LIVE24: 8 LUGLIO 2009

DM Live24: 8 luglio 2009
Live Comment on davidemaggio.it

Non sai cos’è DM Live24? Leggi qui

Dal Diario di ieri…

  • All’improvviso i fuorionda

Vince ha scritto alle 00:52 · Modifica

Fuorionda imbarazzanti nello speciale di Studio Aperto sulla cerimonia funebre di Michael Jackson: per un interminabile minuto si è sentita una voce parlare in modo brusco e nervoso con la regia, mentre andavano in onda immagini di commozione. L’indiziato numero uno è il direttore Mulè che però è tornato immediatamente triste e compito quando la telecamera l’ha inquadrato… Inoltre, grazie alla massiccia dose di pubblicità, molti dei momenti salienti della cerimonia non si sono visti!


7
luglio

MTV ITALIA E MTV GOLD DEDICANO I LORO PALINSESTI AL RE DEL POP: UNA GIORNATA IN MEMORIA DI MICHAEL JACKSON

Mtv Italia Mtv Gold Michael Jackson @ Davide Maggio .it

In occasione del Public Memorial Service per Michael Jackson, che come vi abbiamo annunciato ieri potrete seguire per intero grazie ad uno speciale di Studio ApertoMtv Italia e Mtv Gold (canale 705 di Sky) dedicano la loro programmazione al Re del Pop, così come avevano fatto nelle ore immediatamente successive alla sua morte.

Gli ingredienti di questo palinsesto interamente dedicato a Michael Jackson saranno uno speciale, prodotto per l’occasione da Playmaker 360° per Mtv Italia e trasmesso su tutte le Mtv del mondo intitolato “Mtv presents: Michael Jackson, The King of Pop“, i Bet Awards, che hanno visto una commossa Janet Jackson ricordare il fratello attraverso un discorso che ha introdotto un tributo molto toccante, i videoclip che hanno fatto grande il Re del Pop e l’ultimo show dedicato alla superstar, in diretta dallo Staples Center di Los Angeles. Gli spettatori del canale musicale più famoso potranno dunque ripercorrere la vita e la carriera di MJ, dalla sua infanzia nei Jackson 5 all’esplosione di Thriller, che lo ha consacrato ad icona della musica; dagli anni del tanto discusso processo per molestie ai minori, da cui Jackson uscì innocente, alla prematura scomparsa, avvolta ancora dal mistero.

Anche TRL, Total Request Live, lo show in diretta di Mtv, attualmente a Pescara, sarà interamente dedicato a Jackson. Fra gli altri, si esibiranno anche Paola e Chiara e Jury, che interpreteranno un medley delle canzoni più famose del Re, da We are the World, Billie Jean, Man in the Mirror, Heal the world, You’re not alone, Black or white fino a Smooth Criminal. La diretta dell’evento tributo allo Staples Center sarà invece in onda su Mtv Gold (canale 705 di Sky), e in streaming su mtv.it, dalle ore 19:00. Spazio anche alla voce dei fan, con un numero dedicato agli sms; su Mtv Italia, infatti, dalla mattina di martedì 7 luglio sarà possibile mandare l’ultimo messaggio al grande artista scrivendo al numero 3661197518.

Dopo il salto scopri nel dettaglio il palinsesto di Mtv Italia e quello di Mtv Gold nella giornata interamente dedicata alla memoria del Re del Pop, Michael Jackson:


6
luglio

STUDIO APERTO SEGUE L’ADDIO A MICHAEL JACKSON: TRE ORE DI DIRETTA PER SALUTARE IL RE DEL POP

Funerali Michael Jackson Staples Center @ Davide Maggio .it

Mentre si moltiplicano le manifestazioni spontanee di affetto, anche nel nostro paese, con veglie commemorative in diverse città, Italia1 si prepara a seguire i funerali del Re del Pop con uno speciale di Studio Aperto intitolato Addio Michael.

Tre ore di diretta, martedì 7 Luglio, a partire dalle 19:00, per seguire l’addio a Michael Jackson con una funzione che si preannuncia un vero e proprio evento, i cui dettagli sono al momento ancora top-secret. Alla cerimonia, che si terrà allo Staples Center di Los Angeles, è attesa una folla oceanica di fan e curiosi; ben 1,6 milioni di persone si sono registrate alla lotteria che permetterà ad 11.000 fan di essere ospitati direttamente al centro sportivo, luogo dell’evento, e ad altri 6.500 fortunati, l’accesso al vicino Nokia Theatre. Mega schermi saranno presenti non soltanto a Los Angeles, ma in tantissime città in tutto il mondo, per permettere a chiunque di poter assistere alla cerimonia insieme ad altri fedelissimi di Jacko.

Lo speciale, condotto dal direttore Giorgio Mulè, vedrà ospiti in studio Tarek Ben Ammar, Linus, Kay Rush, e in collegamento da Roma David Zard, il promoter che si è occupato dell’organizzazione dei concerti di Jackson in Italia fin dal 1988. Oltre a seguire e commentare in diretta le esibizioni dei personaggi celebri che renderanno omaggio a Michael, i telespettatori assisteranno a diverse testimonianze esclusive di chi ha avuto modo di conoscere il cantante e di viverlo nella sua vita lavorativa e privata. Non mancheranno, poi, il racconto delle emozioni e delle sensazioni provate da chi ha deciso di essere presente direttamente alla cerimonia, raccolte in esclusiva dall’inviata di Studio Aperto a Los Angeles, per capire come si vive da vicino l’addio ad un’artista che ha, senza dubbio, cambiato il mondo della musica e della cultura pop.