Meccanismo



13
marzo

JUNIOR MASTERCHEF ITALIA: ECCO COME SI SVOLGERA’ IL NUOVO TALENT DI SKY UNO AL VIA QUESTA SERA

junior masterchef

Junior Masterchef: Bruno Barbieri, Lidia Bastianich, Alessandro Borghese

Se siete preoccupati per l’incolumità psicologica dei piccoli concorrenti di Junior MasterChef Italia, la cui prima edizione partirà oggi – giovedì 13 marzo 2014 – alle 21:10 su Sky Uno HD, potete stare tranquilli. Benché la versione “giovane” tenda a ricalcare le orme del più famoso ed acclamato MasterChef, la produzione ha smussato gli angoli del “cattivissimo” format rendendolo a misura di bambino: le prove non avranno “migliori” e “peggiori” e l’eliminazione avverrà sempre in coppia.

Junior MasterChef Italia: da questa sera alle 21:10 su Sky Uno HD

Ma a fare la differenza saranno i giudici, che creeranno un contesto di divertimento e incoraggeranno passo passo i piccoli cuochi, dando però giudizi reali sul loro operato. Via i severissimi Carlo Cracco e Joe Bastianich, dentro la madre di quest’ultimo, Lidia, e Alessandro Borghese, che con i bambini ai fornelli si è cimentato già in quasi tutte le sue trasmissioni passate. La continuità con MasterChef la dà invece il terzo giudice, Bruno Barbieri.

Junior MasterChef Italia: il meccanismo di gioco

Tra i tremila aspiranti Junior MasterChef iscritti alle selezioni ne sono stati scelti quaranta. Nelle prime due puntate del programma verranno divisi in quattro gruppi e a ciascun gruppo verrà affidata una prova differente: i primi dieci dovranno preparare la pasta fresca, i secondi un dessert, i terzi un piatto tipico della loro tradizione culinaria, mentre gli ultimi dieci ragazzi dovranno cucinare un piatto a base di pesce. Ci sarà così un’ulteriore selezione, dalla quale verranno fuori i quattordici talenti culinari che indosseranno l’ambito grembiule.




12
marzo

THE VOICE 2: STASERA SI PARTE CON LE BLIND. ECCO IL MECCANISMO

The Voice 2 - Federico Russo

The Voice 2 - Federico Russo

Difficile non sapere che stasera parte la seconda edizione di The Voice, anche perché tra promo televisivi, servizi giornalistici, cartelloni sparsi nelle principali città e i continui contenuti pubblicati sui social, il talent della seconda rete pubblica è già sulla bocca di tutti, più o meno. Stasera, 12 marzo, dalle 21.10 su Rai2 si parte ufficialmente con la prima fase, le famose Blind Audition.

The Voice 2 Blind Audition – Meccanismo

Di novità, in questa fase, non ve ne sono, eccezion fatta per il numero di puntate (5 puntate anzichè 4). Ma per chi non ha mai seguito il talent la scorsa primavera rispieghiamo brevemente il meccanismo. I concorrenti che si sono presentati ai casting sono chiamati a cantare sul palco di The Voice un brano scelto dalla produzione, e la performance dovrà essere valutata al buio dai 4 coach, impossibilitati a vedere – perché girati di spalle – ma in grado solo di ascoltare la voce degli aspiranti. Se il concorrente, durante l’esibizione, convince un coach, allora è il coach stesso a selezionarlo nel proprio team pigiando il noto bottone “I want You”.

Se più coach scelgono un concorrente, è lo stesso cantante che ha la possibilità di scegliere il proprio team. Se, ovviamente, nessun coach preme il bottone, allora l’aspirante viene automaticamente eliminato. Nella prima fase (5 puntate), in cui peraltro vedrete (ma non nella prima puntata) anche una suora, vengono selezionati 16 talenti per ogni team.

The Voice 2 Blind Audition – Novità


1
febbraio

TI LASCIO UNA CANZONE 2014: IL MECCANISMO

Ti lascio una canzone 2014 cast

Ti Lascio Una canzone 2014: cast

A pochi minuti dalla partenza di Ti Lascio Una Canzone 2014 scopriamo quale sarà il meccanismo di questa rinnovata edizione che promette di anteporre il clima di festa a quello di talent.

Ti Lascio Una Canzone 2014: Il Meccanismo

In ciascuna serata saranno in gara dalle 10 alle 12 canzoni. Nelle prime puntate, i brani si sfideranno due alla volta, dando così vita a cinque o sei ideali “duelli generazionali” tra passato e presente, ieri e oggi. A votare ogni singola sfida, con un peso del 50% ciascuno, sarà sia il televoto da casa ( 894.222 da rete fissa; 475.475.0 da cellulari) che la giuria in studio composta anche quest’anno da Pupo, Massimiliano Pani, dal soprano Cecilia Gasdia e ai quali si aggiungerà anche un altro giurato d’eccezione Fabrizio Frizzi. I quattro giurati, in particolare, esprimeranno un voto da 1 a 10 su ogni pezzo ascoltato. Ciascuna puntata proclamerà, dunque, la canzone vincitrice assoluta della serata. Le nove canzoni vincitrici di puntata accederanno alla finalissima. Ad esse andrà ad aggiungersi una decima canzone scelta insindacabilmente dalla giuria in studio tra tutte quelle che hanno partecipato in gara alle nove puntate precedenti.  Sabato 12 aprile, dunque, si conoscerà il nome del brano vincitore di questa settima edizione.





23
agosto

IO CANTO 2013 PARTE DOMENICA 8 SETTEMBRE. MAIONCHI, CECCHETTO E CERCATO CAPISQUADRA

Io Canto 2013

Gerry Scotti

Sarà Io Canto 2013 con Gerry Scotti ad inaugurare la stagione dell’intrattenimento di Canale 5. La quarta edizione del baby talent partirà l’8 settembre 2013 nella nuova collocazione della domenica. Come già ribadito da tempo (clicca qui per leggere le dichiarazioni di Roberto Cenci), Io Canto 2013 si presenta in una veste a dir poco rivoluzionata. A sfidarsi non saranno più i singoli ragazzi, infatti, ma diverse squadre formate da giovani interpreti, coadiuvati da alcuni ballerini. A capeggiare le formazioni ci saranno 3 capisquadra famosi. Al cospetto dello “zio Gerry” si sfideranno le squadre di Mara Maionchi – alla sua terza esperienza in un talent, dopo X Factor e Amici – il veterano (nelle scorse edizioni era presente in giuria) Claudio Cecchetto e la new entry -  e possiamo dire scommessa del direttore artistico Roberto Cenci e della produzione – Flavia Cercato.

Io Canto 4 – Meccanismo

La trasmissione si articolerà in 10 puntate: nelle prime tre puntate saranno valutati 54 ragazzi tra i quali saranno selezionati i 27 che andranno a formare le 3 squadre in gara. Solo 2 delle 3 squadre arriveranno alla finalissima in cui verranno premiati la miglior squadra e il miglior giovane artista. Per la vittoria sarà fondamentale la prova di squadra che vedrà le formazioni di cantanti e ballerini alle prese con la messa in scena di un estratto di un musical. Una giuria di qualità ogni settimana sarà chiamata a giudicare le sfide, mentre per la fase finale sarà direttamente il pubblico da casa, attraverso il televoto, a decretare i vincitori.

Una trasmissione totalmente rinnovata, dunque, che strizza l’occhio ad Amici con la speranza di risollevare gli ascolti, dopo una terza stagione tutt’altro che fortunata, e accendere la domenica di Canale 5. Il dì di festa è ormai da anni la “bestia nera” dell’ammiraglia Mediaset, schiacciata dalle fiction di Raiuno e dal posticipo di serie A.