Mauro Coruzzi



7
settembre

PLATINETTE RACCONTA A DAVIDEMAGGIO.IT COSA FARA’ A MATTINO CINQUE




20
luglio

INTERVISTA A MAURO CORUZZI: ADESSO VOGLIO FARE LA CONDUTTRICE. ECCO IL MIO PLATINETTE TALK & SHOW.

Mauro Coruzzi (Platinette)

[Davide Maggio per Tv Sorrisi e Canzoni] Televisivamente ha provato (quasi) tutto, ma ora ha le idee ben chiare. Platinette, stanca del continuo errare catodico tra un programma e l’altro, vuole appendere al chiodo i panni da opinionista per indossare quelli di conduttrice. Ci è giunta notizia, infatti, di una puntata zero condotta proprio dalla drag queen più celebre del piccolo schermo: “Platinette Talk & Show”, un programma tutto al femminile. Sorrisi ha incontrato Platinette per scoprire i “segreti” del suo show e per sapere cosa ci cela sotto le variopinte vesti alle quali Mauro Coruzzi (suo vero nome) ci ha abituato.

Mauro, togliamoci subito il dente. Se le dicessi “Platinette Talk & Show”?

La lingua batte dove il dente duole.

Come mai?

Non riesco a comprendere le difficoltà incontrate fra la realizzazione della puntata zero e quando con Einstein Multimedia abbiamo iniziato a proporlo alle tv. Capisco che alla base ci sia un’idea quasi banale, però è un mix delle cose che a me piacciono: da una parte un riferimento altissimo al programma di Catherine Spaak “Harem” (in onda su Raitre sino al 2002, ndr), e dall’altra il mondo fatto di unghie finte  e paillettes.

Come vogliamo definirlo allora?

Una sintesi perfetta tra discorsi da parrucchiera e tentativi di approfondire le personalità delle mie ospiti. Volevo saperne di più, conoscerle meglio. Per esempio è stato interessante scoprire che tra Barbara Bouchet (ospite della puntata) e Quentin Tarantino ci sia stato qualcosa di più di una semplice amicizia.

Lo vedremo in onda?

Adesso pare che ci sia una buona risposta da parte di La5. E’ stato visto anche a La7 e reputato un buon programma, ma credo che La7 abbia altri problemi da risolvere. Mentana e l’affollamento, per esempio. Maurizio Costanzo in questo caso parlerebbe di “problema di posti in piedi”.

Il suo programma è tutto al femminile, ma Platinette si sente più uomo o più donna?

Nè l’uno nè l’altro (ride, ndr). Prima era schizofrenica, adesso ha una personalità bipolare. Per quanto riguarda le relazioni sociali, ho più caratteristiche femminili: se devo uscire a cena, preferisco farlo con una donna in maniera tale che gli argomenti non si esauriscano in due secondi.

Da questo punto di vista, qual è l’uomo più donna con il quale è andato a cena?


7
luglio

BOOM! UNA ZERO PER MAURO CORUZZI. REGISTRATO IL PLATINETTE TALK & SHOW.

Platinette, Mauro Coruzzi

Nuovi protagonisti si affacciano sulla seconda serata catodica. Dopo avervi svelato l’arrivo di Alfonso Signorini in tempi non sospetti, siamo in grado di rivelarvi un nuovo progetto per un personaggio di assai elevata caratura. Un’opinionista ambita e “trasformista” che si prepara ad essere la nuova regina della notte. Stiamo parlando, ca va sans dire, di Platinette.

Ebbene sì, dopo anni di ospitate di lusso, Mauro Coruzzi si riappropria del ruolo di conduttrice in una puntata zero di un format tutto al femminile, targato Einstein Multimedia con la sapiente regia di Sergio Colabona: Platinette – Talk & Show. Una sola puntata in cui la platinata drag, coadiuvata dagli interventi di Barbara Alberti, alterna talk, interviste e momenti musicali in cui si diverte a duettare con le ospiti grazia alla note della band di Luca Orioli presente in studio. Al cospetto di Plati sono intervenute Barbara Bouchet, Karima Ammar, Ivana Spagna e la discussa Patrizia D’Addario, l’escort più famosa del mondo che per la prima volta si racconta in un programma tv d’intrattenimento.

Attenzione, però! Nulla è ancora certo sull’effettiva realizzazione, ma al momento in lizza per ospitare il talk sembrano esserci La7 e Sky. Le trattative proseguono…





27
febbraio

BREVEMENTE: ARGOMENTI E OSPITI DEI PRINCIPALI PROGRAMMI DEL 27 FEBBRAIO 2009

Tinto Brass
Brevemente - Ospiti e Argomenti dei principali programmi tv @ Davide Maggio .it

Perché vince la destra? A questa domanda cercherà di rispondere domani il Ministro per i Beni e Attività Culturali Sandro Bondi, ospite di Lilli Gruber e Federico Guiglia a “Otto e mezzo”, alle 20.30 su LA7. In studio anche il direttore del quotidiano “Il Riformista” Antonio Polito. All’interno, la rubrica “Il punto” a cura di Paolo Pagliaro.

Torna Ciak…Si canta! Questa sera, alle 21.10 su Raiuno, andrà in onda una puntata straordinaria del varietà condotto da Eleonora Daniele. La sfida sarà tra i videoclip dei grandi successi “sanremesi” degli anni ’60, ’70 e ’80. A contendersi il primato del migliore “videoclip” inedito saranno: per la categoria anni ’60 Don Backy con “L’immensità”, Wilma Goich e Dino con “Gli occhi miei” e Little Tony con “Cuore matto”. Gli anni ’70 saranno rappresentati da Drupi con “Sambariò”, Nicola Di Bari con “La prima cosa bella” e Sandro Giacobbe con “Gli occhi di tua madre”. Infine, per gli anni ’80, vedremo sul palco Loretta Goggi con “Maledetta Primavera”, Amedeo Minghi con “1950” e Ricchi e Poveri con “Sarà perché ti amo”. La giuria di qualità sarà composta da Michele Cucuzza, Fabrizio Frizzi, Massimo Giletti, Cristiano Malgioglio e Lamberto Sposini. Torna anche Nino Frassica con i suoi improbabili giurati a presentare nuovi e “pazzi” video musicali. “Ciak…Si canta!” è il primo programma nel panorama televisivo italiano “in chiaro” realizzato e trasmesso interamente in formato 16:9

Chi non ricorda il “lancio della scarpa” di cui è stato vittima l’ex Presidente degli Stati Uniti George W. Bush quando, il 14 dicembre durante una conferenza stampa a Baghdad, è stato preso letteralmente di mira dal giornalista iracheno Muntazer al Zaidi? Sabrina Nobile registra davanti al Parlamento a Roma le reazioni di alcuni politici italiani, tra cui Paolo Guizzanti e Paolo Cento, mentre, impegnati a parlare della terribile crisi economica in atto, vengono presi di mira da un finto contestatore armato di una scarpa di gommapiuma. La iena Pif si è lanciata nel pedinamento della coppia più discussa del momento, ovvero quella formata da Fabrizio Corona e Belen Rodriguez. Nascosto nella hall di un hotel di Napoli, li sorprende mentre rientrano primo l’una e poco dopo l’altro, dopo una serata trascorsa, a quanto pare, insieme. Dopo aver stazionato lì tutta la notte, in mattinata la iena li avvicina di nuovo e li insegue mentre in taxi si dirigono all’aeroporto. Alle domande incalzanti di Pif, Corona risponde divertito e fornisce, inoltre, dei “preziosi” consigli su come realizzare dei perfetti scoop. E poi, intervista singola alla modella croata Nina Moric, ex moglie di Fabrizio Corona.


2
ottobre

PLATINETTE, INSEGNANTE DI STORIA DELLA MUSICA ITALIANA AD “AMICI DI MARIA DE FILIPPI”

Mauro Coruzzi (Platinette) @ Davide Maggio .it

Cantanti, ballerini e attori sono pronti per esibirsi, i professori sono più agguerriti che mai, i telespettatori non vedono l’ora di tifare per il loro nuovo beniamino. Amici sta per ripartire con tutto il suo seguito, quest’anno con un’interessante novità.

Come istantaneamente segnalato da un nostro lettore (Matteoc4) su DM Live24, Mauro Coruzzi in arte Platinette entra nel cast del talent show dopo le innumerevoli presenze nel serale di Amici in veste di “giudice supremo”. Ospite di Community su All Music, Platinette in persona ha dichiarato che sarà professore(ssa) di storia della musica italiana. Se a tempo pieno o per uno stage, ancora non è dato sapere.

Quel che è certo, invece, è che quando Maria De Filippi chiama, Platinette risponde. E, come il prezzemolo, la ritroviamo in molte sue trasmissioni. L’ultima “apparizione” c’è stata proprio nella scorsa puntata de Il ballo delle debuttanti, in cui persino Rita Dalla Chiesa ha fatto un passo indietro per lasciare spazio alla dissacrante verve di Platinette alle prese con la consueta giuria litigiosa con la flebile speranza di risollevare le sorti del programma.

Continua a leggere e ascolta Platinette cantare:





23
marzo

ALL’IMPROVVISO… L’INDECENZA!

Platinette (Amy Winehouse) @ Davide Maggio .it

La natura con Platinette non è stata generosa.

E come tutte le persone con le quali la natura non è stata generosa, Mauro Coruzzi ha reagito alla propria abbondanza fisica trasformandola in un’arma di difesa e puntando sull’ironia e ancor di più sull’autoironia.

Per dirla con Costanzo, quando non sei bello devi puntare necessariamente su altro.

E Platinette lo ha fatto, potendo contare su un’intelligenza sicuramente superiore, propria di chi deve “inventarsi” qualcosa per piacere.

E i suoi travestimenti hanno sicuramente centrato l’obiettivo soddisfacendo, tra l’altro, anche la voglia di celare, forse per timidezza, la sua vera identità.

Un’operazione, quella del travestimento, che ha fatto apprezzare Platinette al grande pubblico e gli ha permesso di raggiungere quel riscatto sociale al quale Mauro ha iniziato ad aspirare con Oscar Selvaggia, il suo primo “personaggio” che si affacciava timidamente nei locali della provincia emiliana.

Una duplice vita, quindi, che contrapponeva all’eccentricità, alla eccessività e all’estremismo di quella pubblica, la tristezza, l’intelligenza e la profonda interiorità della vita privata.

Ma Platinette è riuscita a far avvicinare, quasi a fondere, questi due mondi presenti nella stessa misura non nel personaggio ma nella persona e il pubblico, inconsciamente o consciamente consapevole di questo, ne ha fatto una piccola star televisiva.

L’ “opera”, dunque, sembrava giunta a termine. E in effetti negli ultimi tempi, in più occasioni, Mauro ha osato un “ritorno alla normalità” provando a smettere i panni di Platinette per presentarsi ai suoi fan senza le artificiose costruzioni di scena.

Amy Winehouse @ Davide Maggio .itMa Platinette non riesce a morire, tutt’altro. Dopo un breve periodo d’assenza, infatti, è tornata ancora più eccentrica e ancor più variopinta, come la più cangiante delle drag queen.

E se il percorso intrapreso, inizialmente era lodevole, adesso è senz’altro fuori luogo perchè portato all’eccesso e, forse, svuotato del suo originario significato.

Quando, poi, si arriva all’esasperazione, come lo scorso mercoledi ad Amici, con una Platinette – Amy Winehouse, risulta difficile trovare una giusticazione!

[Foto via nemicidimaria]