Massimo Boldi



21
settembre

Boldi VS Ricci, la controreplica di Cipollino a DM: «Antonio voleva dire che sono diventato scemo. Ma l’idea del tg satirico è mia, che mi smentisca»

Massimo Boldi

L’idea di base è la mia, non c’è un caz*o da fare“. Cipollino non molla la presa, nemmeno di fronte alla piccata replica di Striscia la Notizia. Dopo aver letto su queste pagine l’affilata risposta del programma Mediaset alle sue affermazioni sulla primogenitura del tg satirico, ci ha ricontattati per ulteriori precisazioni. E per rispedire al mittente – alias, Antonio Ricci – la definizione di “soggetto in uno stato molto particolare“. 




20
settembre

Striscia replica a Massimo Boldi: «Soggetto in uno stato molto particolare. Dice fake news»

Antonio Ricci, Striscia la Notizia

Quella di non è altro che una fake news“. Le stoccate di Cipollino a hanno scatenato la reazione del programma di Antonio Ricci. Il comico lombardo aveva infatti rivendicato la paternità del popolare tg satirico e, da noi interpellato per un chiarimento al riguardo, aveva ulteriormente bacchettato la trasmissione. “Oggi è noiosa, stupida e sciocca ma per Mediaset è un bancomat“, aveva detto (potete leggere qui le parole di Boldi). Parole alle quali l’ufficio stampa di Striscia la notizia si è sentito in dovere di replicare con una nota che riportiamo integralmente di seguito. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


20
settembre

Massimo Boldi a DM: «Striscia la Notizia l’ho inventata io. Oggi è noiosa, stupida e sciocca ma per Mediaset è un bancomat»

Massimo Boldi

ci scherza sopra, come suo solito. Ma un po’ se l’è legata al dito. “Striscia la notizia l’ho inventata io, dieci anni prima che la facesse Ricci“, sostiene il popolare comico, rivendicando la paternità del tv satirico di Canale5. A distanza di un trentennio dall’esordio in tv del longevo programma, Cipollino ancora ci pensa





14
settembre

Verissimo fa il pieno di ospiti per la prima puntata

Simona Ventura e Niccolò Bettarini a Verissimo

Simona Ventura e Niccolò Bettarini a Verissimo

Nel mese dei debutti, non fa eccezione Verissimo, che ormai da dodici anni è un appuntamento fisso nel sabato pomeriggio di Canale 5. Silvia Toffanin dà il via alla stagione 2018/19 con una prima puntata ricca di ospiti.


8
ottobre

MASSIMO BOLDI CONTRO STRISCIA LA NOTIZIA: PERCHE’ HA DIMENTICATO DI ANNUNCIARE LA FIDANZATA DI PAPA’?

Massimo Boldi contro Striscia la notizia

Massimo Boldi contro Striscia la notizia

Tutto si può rimproverare a Massimo Boldi tranne il fatto che non sia diretto. E sui social network, ormai lo abbiamo imparato, si scrivono opinioni su opinioni senza troppi convenevoli. E così ieri sera il comico milanese non si è fatto tanti problemi ad attaccare Striscia la notizia. Il motivo è presto detto: il programma satirico di Antonio Ricci non si è affatto degnato di segnalare agli spettatori il film che sarebbe andato in onda, a seguire, su Canale 5. Che, ovviamente, vedeva Boldi protagonista: La fidanzata di papà.

Grazie doveroso a @Striscia per aver dimenticato l’annuncio del film in onda ora. Perché?

Se è vero che il film non era al primo passaggio, è altrettanto vero che è consuetudine per i conduttori di Striscia annunciare il programma di prima serata della rete. Che sia stata solo una dimenticanza? Può darsi, come è probabile che ci sia ancora della maretta tra il padre del Drive in e l’attore, nonostante quest’ultimo ne sia stato anni fa pure conduttore.

Maretta tra Boldi e Ricci?

Come ben ricorderete, infatti, Boldi rivendicò alcuni mesi fa all’Alfonso Signorini Show la paternità di Striscia, a suo dire copiata da un format già esistente, depositato nel 1977, quando era famoso per Cipollino e diede vita al “telegiornale delle televisioni private”: “Gli altri hanno preso il format, se lo sono fatto e sono 30 anni che vanno avanti così”. Non si fece aspettare la risposta, seppur pacata, di Antonio Ricci tramite l’ufficio stampa del programma. Ma, si sa, Ricci tende a legarsela spesso al dito.





7
luglio

MASSIMO BOLDI: HO INVENTATO STRISCIA LA NOTIZIA. GLI ALTRI HANNO PRESO IL FORMAT E SONO 30 ANNI CHE VANNO AVANTI COSI’

Massimo Boldi

Massimo Boldi

Aggiornamento del 7 luglio 2014 ore 15:29 – l’Ufficio Stampa di Striscia la Notizia ci fa sapere che:

In riferimento alle dichiarazioni di Massimo Boldi su Striscia la notizia, ricordiamo che, fin dalle origini della televisione, nella parodia del telegiornale si sono esercitati molti comici: da Walter Chiari a Gino Bramieri, da Alighiero Noschese a Raimondo Vianello, ad Antonio Amurri e Dino Verde. L’originalità del format di Striscia la notizia, come tutti sanno, è nel realizzare autentici servizi giornalistici, anticipando spesso i telegiornali ufficiali.”

Massimo Boldi: ho inventato Striscia la Notizia

Articolo del 7 luglio ore 11:41 – Massimo Boldi è intervenuto questa mattina all’Alfonso Signorini Show, il programma di Radio Monte Carlo condotto da Alfonso Signorini, Luisella Berrino e Aristide “Mummi” Malnati.

Ricordando Giorgio Faletti, Boldi ha raccontato: “Ho conosciuto Giorgio quando io facevo ancora il batterista al Derby, dopodiché con un gruppo di grandissimi artisti come Abatantuono, Giorgio Porcaro, Mauro Di Francesco grazie a Enzo Iannacci abbiamo cominciato a collaborare e Iannacci scrisse per noi una cinecommedia. ‘La tappezzeria’ e da lì partì una comicità tutta nuova che poi ha fatto strada in tutti gli anni successivi. E’ difficile parlare accademicamente di un personaggio come Giorgio. Era la vera commedia dell’arte.

Il nostro obiettivo era riuscire a fare qualcosa di buono, ma non aspiravamo ad avere successo, soldi, guadagni. Noi facevamo questa professione per passione. Al giorno d’oggi, andando avanti con l’evoluzione delle tv private e non, è diventato difficile capire chi ha talento e chi no. Il mondo dello spettacolo e la televisione sono in mano ad agenti che dettano le loro leggi. Questa è una vergogna. Rovinano il modo e la qualità di fare televisione.

I grandi artisti sono relegati in un angolo e non si sa perché, forse perché sono più vecchi. Manca il rispetto nei confronti dei grandi maestri. Io ho fatto talmente tante di quelle cose… io sono quello che ha inventatoStriscia la notizia‘. Io sono diventato popolare e l’ho depositata nel 1977 che non era ‘Striscia la notizia’, era un’altra cosa. Io con Cipollino ho fatto il telegiornale delle televisioni private. Gli altri hanno preso il format, se lo sono fatto e sono 30 anni che vanno avanti così.


13
novembre

DMLIVE24: 13 NOVEMBRE 2013. GIUSY FERRERI A SANREMO? – BOLDI VS CHIARA GALIAZZO – BAUDO A MISS ITALIA 2014?

Massimo Boldi imita Anna Oxa a Ballando

Massimo Boldi imita Anna Oxa a Ballando

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Principessa_Vespa ha scritto alle 18:41

Giusy Ferreri a Sanremo 2014?

Che fine ha fatto la prima vera rivelazione di X Factor Giusy Ferreri? L’ex cassiera del supermercato cantante del tormentone “Non ti scordar mai di me” sarà tra i volti del prossimo Festival di Sanremo targato Fabio Fazio. (fonte: CHI)

Boldi VS Chiara Galiazzo

Massimo Boldi non ha resistito e dinanzi alla pubblicità di una nota azienda telefonica con protagonista Chiara Galiazzo, vincitrice dell’ultima edizione di X Factor, ha sbottato: «Ma perché Chiara fa quelle faccine?». Immediata la replica della cantante, che ha chiesto a Boldi di poter dirigere le sue critiche in privato, senza esternarle in pubblico sul suo social. (fonte: CHI)

Pippo Baudo a Miss Italia 2014


13
ottobre

BALLANDO CON LE STELLE 2013, SECONDA PUNTATA: ANNA OXA SI CONFERMA LA FAVORITA, FUORI MASSIMO BOLDI CHE POLEMIZZA SU TWITTER (‘ORDITA PORCATA’)

Ballando con le Stelle 2013: Anna Oxa

Quel po di ruggine mostrata sabato scorso sembra già un lontano ricordo. Gli ingranaggi di Ballando con le Stelle hanno ricominciato a funzionare: nella seconda puntata di ieri più ritmo, zero noia ed una Milly Carlucci meno emozionata e più “Generale”, come c’ha abituato ormai da tempo. Le performance e i verdetti della giuria scorrono via senza intoppi, per un’edizione di Ballando, la numero 9, che si fa via via sempre più interessante.

Ballando con le Stelle 2013, seconda puntata: Anna Oxa si conferma al comando

La gara non subisce variazioni rispetto alla prima puntata, salvo allungare l’attesa per la ballerina per una notte Manuela Arcuri fino al termine di tutte le esibizioni delle dodici coppie in gara, dove Anna Oxa e Samuel Peron si confermano i favoriti. In salita le quotazioni di Elisa Di Francisca e Raimondo Todaro, ma il livello generale risulta ancora basso. Ecco la classifica secondo i giudici (tra parentesi, nell’ordine, i voti di Ivan Zazzaroni, Fabio Canino, Carolyn Smith, Rafael Amargo e Guillermo Mariotto):

1 Anna Oxa e Samuel Peron – 39 (8-7-8-8-8)
2 Elisa Di Francisca e Raimondo Todaro – 33 (8-8-4-7-6)
3 Amaurys Pèrez e Veera Kinnunen – 25 (6-6-4-5-4)
4 Francesca Testasecca e Stefano Oradei – 24 (5-5-3-6-5)
4 Lorenzo Flaherty e Natalia Titova – 24 (5-5-4-5-5)
6 Jesus Luz e Agnese Junkure – 20 (4-4-3-4-5)
6 Lea T e Simone Di Pasquale – 20 (5-4-3-4-4)
8 Gigi Mastrangelo e Sara Di Vaira – 19 (5-4-3-4-3)
9 Roberto Farnesi e Samanta Togni – 16 (4-4-3-3-2)
9 Veronika Logan e Maykel Fonts – 16 (3-4-3-4-2)
11 Federico Costantini e Vera Bondareva – 15 (4-4-2-3-2)
12 Massimo Boldi ed Elena Coniglio – 9 (2-3-1-2-1)

Il tango di Manuela Arcuri e Lucio Cocchi vale il tesoretto (44 punti), che la presidente di giuria Carolyn Smith decide di assegnare a Veronika Logan, che, dunque, sale in cima alla classifica a quota 60.

Ballando con le Stelle 2013, seconda puntata: le foto

Ballando con le Stelle 2013, seconda puntata: eliminato Massimo Boldi