La Notte degli Oscar



25
febbraio

Oscar 2019: tutti i vincitori

Lady Gaga, Oscar 2019

La cerimonia di premiazione degli Oscar 2019 si è aperta sulle note dei Queen, con un omaggio a Freddy Mercury. Colonna sonora perfetta per celebrare i campioni del cinema mondiale e per suggellare il successo di Bohemian Rhapsody. Il film dedicato al musicista britannico ha fatto incetta di statuette, ben quattro: miglior attore protagonista a Rami Malek, miglior montaggio, miglior sound mixing e miglior sonoro. Tre i premi conquistati rispettivamente da Roma di Alfonso Cuaron (miglior regista) e Black Panther di Ryan Coogler. Green Book miglior film. Tra i momenti più attesi della serata, l’esibizione di Lady Gaga, premiata per la miglior canzone originale: Shallow. L’emozionata pop star ha interpretato il brano sul palco con Bradley Cooper senza però stupire.




24
febbraio

Notte degli Oscar 2019 in diretta: ecco le nomination. Dove seguire la cerimonia

Notte degli Oscar 2019

Dieci candidature per Roma, film targato Netflix, e La favorita, con Olivia Colman. Otto per A Star is Born e Vice, sette per Black Panther. Stanotte a Los Angeles pioveranno statuette. Mancano infatti poche ore alla cerimonia di premiazione degli  2019, l’evento più prestigioso per il mondo del cinema che stavolta non sarà agevolato dalla presenza di un vero e proprio presentatore. L’attore Kevin Hart, annunciato inizialmente come conduttore della serata, ha rinunciato al ruolo a causa delle polemiche per alcuni tweet omofobi da lui pubblicati in passato. Ecco dove e come seguire la notte degli Oscar 2019 in diretta tv.


4
marzo

Notte degli Oscar 2018: attesa per Guadagnino. Diretta su Tv8

Oscar 2018, Jimmy Kimmel

L’Italia del cinema ci crede. E sta a guardare. Gli occhi sono puntati sul Dolby Theatre di Los Angeles, dove tra poche ore andrà in scena la Notte degli Oscar 2018. La 90esima edizione degli Academy Awards, i premi più importanti dell’universo cinematografico, potrebbero infatti riservare sorprese anche al nostro Paese, grazie alle quattro nominations conquistate dal film Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino. La pellicola ha buone possibilità di farcela in almeno una delle categorie in cui è in lizza. Ecco come e dove seguire in tv la cerimonia di premiazione, condotta anche quest’anno da Jimmy Kimmel dalle 17 ora locale, cioè le 2 di notte in Italia . Il pubblico italiano potrà vedere l’evento anche in chiaro, su Tv8.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes





27
febbraio

Notte degli Oscar 2017: tutti i vincitori. Clamorosa gaffe, sbagliato l’annuncio del Miglior film (video)

Oscar 2017

Clamoroso colpo di scena nella Notte degli Oscar. La busta aperta da Warren Beatty per il Miglior film era quella sbagliata: così, l’annunciata vittoria di La La Land è stata rettificata ed è andata ufficialmente a Moonlight (che in totale ha vinto tre statuette). Epic fail. Un vero e proprio finale a sorpresa per una serata che ha visto trionfare anche un pezzo di Italia. I connazionali Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregorini, assieme a Christopher Nelson, hanno vinto per il Miglior trucco in Suicide Squad. Vittoria sfumata invece per Fuocoammare di Gianfranco Rosi. La La Land ha primeggiato con sei Oscar, compreso quello per miglior regia e miglior attrice protagonista: Emma Stone. Miglior attore protagonista Casey Affleck per Manchester by the Sea.

Ecco l’elenco completo dei vincitori (e il video del clamoroso errore):


26
febbraio

Notte degli Oscar 2017: la diretta anche in chiaro su TV8. Occhi puntati su Fuocoammare

jimmy kimmel oscar 2017

Jimmy Kimmel conduce gli Oscar © 2017 American Broadcasting Companies

Il tappeto rosso è stato srotolato e i riflettori stanno per accendersi sul Dolby Theatre di Los Angeles, dove questa notte andrà in scena l’89esima edizione degli Academy Awards. Direttamente dal late-night show di ABC che porta il suo nome, il comico Jimmy Kimmel (alla sua prima conduzione e reduce dai Primetime Emmy Awards 2016) si prepara a fare gli onori di casa e ad accompagnare una lunga cerimonia che, visti gli ultimi Golden Globe e considerato il momento storico, potrebbe scorrere senza troppi guizzi e rispettare tutti i pronostici (con il trionfo di La La Land), oppure riservare grandi sorprese, lasciandosi con molta probabilità trascinare dal sentimento politico.





29
febbraio

NOTTE DEGLI OSCAR 2016: TUTTI I VINCITORI

Leonardo Di Caprio, Oscar

Ennio Morricone e Leonardo Di Caprio ce l’hanno fatta. Il compositore italiano e l’attore statunitense sono stati tra i vincitori della Notte degli Oscar 2016. L’ottantasettenne musicista, in particolare, ha conquistato la sua prima statuetta (dopo quella del 2007 come tributo alla carriera) per la colonna sonora del film The Hateful Eight di Tarantino. Un orgoglio italiano. Primo premio Oscar anche per Di Caprio, che finalmente ha ricevuto il premio come miglior attore protagonista.

Ecco l’elenco di tutti i vincitori degli Oscar 2016:


23
febbraio

NOTTE DEGLI OSCAR 2015: TUTTI I VINCITORI

oscar vincitori

Neil Patrick Harris durante la serata

Ecco l’elenco dei vincitori degli Oscar 2015:

MIGLIOR FILM: Birdman
MIGLIOR REGIA: Alejandro González Iñárritu
MIGLIOR ATTORE: Eddie Redmayne
MIGLIOR ATTRICE: Julianne Moore
MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: J.K. Simmons
MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: Patricia Arquette
MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: Birdman
MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: The Imitation Game
MIGLIOR FILM STRANIERO: Ida (Polonia)
MIGLIOR FILM ANIMAZIONE: Big Hero 6
MIGLIOR FOTOGRAFIA: Birdman
MIGLIOR SCENOGRAFIA: Grand Budapest Hotel
MIGLIOR MONTAGGIO: Whiplash
MIGLIOR COLONNA SONORA: Grand Budapest Hotel
MIGLIOR CANZONE: “Glory” da “Selma”
MIGLIORI EFFETTI SPECIALI: Interstellar
MIGLIOR SONORO: American Sniper
MIGLIOR MONTAGGIO SONORO: Whiplash
MIGLIOR COSTUMI: Milena Canonero (Grand Budapest Hotel)
MIGLIOR TRUCCO: Grand Budapest Hotel
MIGLIOR DOCUMENTARIO: CitizenFour
MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO: Crisis Hotline: Veterans Press 1
MIGLIOR CORTO: The Phone Call
MIGLIOR CORTO D’ANIMAZIONE: FEAST

Un premio, dunque, all’italiana Milena Canonero nella categoria miglior costumi per il film di Wes Anderson «Grand Budapest Hotel». Da segnalare anche l’omaggio a Virna Lisi nel corso della rubrica “In Memoriam”, il tradizionale momento degli Oscar in cui si ricordano gli attori scomparsi durante l’anno.