Iva Zanicchi



27
febbraio

DM LIVE24: 27 FEBBRAIO 2015. AGGREDITA TROUPE DI “A TORTO O RAGIONE”, MONICA LEOFREDDI: “VIVI PER MIRACOLO” – ZANICCHI: “PERCHE’ INQUADRANO ROCCO SOLO DALLA VITA IN SU?” – SCANU E I CANI

Monica Leofreddi - Troupe aggredita

Monica Leofreddi - auto della troupe aggredita

Scanu e i cani

Simone ha scritto alle 09:13

Dopo l’addio di Fanny all’Isola dei Famosi, Valerio piange e si rammarica di non aver mai detto “ti amo” a una persona: “Ti amo l’ho detto solo ai miei cani”. (Dal daytime di ieri)

Iva Zanicchi: perchè inquadrano Rocco solo dalla vita in su?

Ettore ha scritto alle 13:12

A Mattino Cinque, Iva Zanicchi parla di Rocco Siffredi, premettendo di non aver mai visto un suo film, si domanda: “Ma se c’ha delle ‘robe tremende’ perchè lo inquadrano dalla vita in su?”

Monica Leofreddi: “vivi per miracolo”. Troupe ‘A Torto o Ragione’ aggredita a Napoli

tinina ha scritto alle 23:20

[Da Leggo] Troupe Endemol aggredita a Napoli. Il personale del programma di Monica Leofreddi “A torto o ragione, il verdetto finale” è stato vittima di violenze appena poche ore fa. Appena usciti dagli studi Rai di Napoli al termine delle registrazioni di alcune puntate, nove persone fra personale di produzione, attori e autori sono state aggredite a bordo del pulmino che li stava trasportando alla stazione centrale per il rientro nella capitale in vista del fine settimana.




3
dicembre

LA FORTUNA FA 90: AGON CHANNEL INIZIA COL PASSATO E ‘RICICCIA’ UN GAME TESTATO DALLA ZANICCHI NEL 2007

La Fortuna fa 90 - Agon Channel

La Fortuna fa 90 - Agon Channel

Agon Channel ha iniziato le sue trasmissioni al canale 33. Tante le novità annunciate, a cominciare dall’entrata in scuderia di personaggi del calibro di Simona Ventura, Pupo e di Antonio Caprarica, chiamato per dar forma al telegiornale di rete. Le promesse sono quelle di una rete tutta nuova, che chiuda con lo stile della tv generalista per dare corpo a un palinsesto fresco e giovanile. Tutto questo, nelle intenzioni.

La fortuna fa 90: un format già sperimentato da Rete 4

Tra i programmi iniziati questa settimana, infatti, spicca il game La fortuna fa 90. La trasmissione, condotta da Sonila Meço, ha un regolamento molto semplice: tre i concorrenti in gioco, chiamati a dedurre quale numero si cela dietro 12 immagini, in base ad abbinamenti logici. Vince il concorrente che per primo riesce (se riesce) ad accumulare 90 punti. Il vincitore porta quindi a casa una Fiat 500.

Il format è, però, tutt’altro che una novità. Nel 2007, come DM vi annunciò in anteprima (mostrando anche uno spezzone), fu realizzata una puntata zero dello stesso programma (è rimasta immutata anche la grafica) da Rete 4, con la conduzione di Iva Zanicchi. Le regole del gioco, in effetti, richiamano la storica Ok, il prezzo è giusto! di cui proprio l’aquila di Ligonchio era stata la più celebre padrona di casa: anche qui ci sono abbinamenti numerici, anche qui il ritmo è molto lasco, pensato apposta per una trasmissione tranquilla da mandare in onda in daytime. Il test non ha evidentemente suscitato entusiasmo nei vertici del Biscione, a differenza di quanto accaduto con Becchetti che ha prontamente pensato al “ripescaggio” – a sette anni di distanza – per la sua Agon Channel.

La Fortuna fa 90: quando il deja vù regna sovrano


11
novembre

DM LIVE24: 11 NOVEMBRE 2014. CHE FINE HA FATTO BALDINI? – IVA ZANICCHI: FACCIO LA SCHIAVA

Fiorello e Baldini - Fuori Programma

Fiorello e Baldini - Fuori Programma

Che fine ha fatto Baldini?

tinina ha scritto alle 10:27

Da alcuni giorni Marco Baldini non è più presente nel programma radiofonico Fuori programma che conduce, o meglio, conduceva insieme a Fiorello. Ed è cambiato anche il titolo: da “Fiorello e Baldini fuori programma” a “Fiorello e la radio”.

Si sa cosa è successo? Inoltre, il programma ieri mattina non è andato in onda per una indisposizione di Fiorello.

Iva Zanicchi la schiava

alex2 ha scritto alle 13:08





24
settembre

DM LIVE24: 24 SETTEMBRE 2014. BONOLIS HA PROVATO LSD DA GIOVANE – SI SCOPPIA SENISE – IVA ZANICCHI SUOCERA D’ITALIA (PREMIATA COL MATTERELLO)

Iva Zanicchi

Iva Zanicchi

Paolo Bonolis: “ho preso un acido quando ero giovane”

Le caramelle drogate? Io le ho prese e sapevo che lo erano, ma avevo solo 16 anni, ero in Inghilterra e ho provato quell’esperienza: l’lsd”. A riverarlo è Paolo Bonolis, popolare conduttore, che oggi al programma di Rai Radio2 Un Giorno da Pecora‘. Che tipo di esperienza è stata? “Terrificante”. Perché? “Era come se vedessi attraverso le cose”. Com’è finita? “E’ stata una brutta esperienza, meno male che dopo un po’ è passato l’effetto. E poi ero con degli amici che mi hanno aiutato”. L’hanno portato all’ospedale? “No, mi misero su un divano e mi fecero riprendere. E’ stata un’esperienza fatta una volta che di sicuro non riproverò mai più”.

Si scoppia Marco Senise

Marco Senise, ex spalla di Rita Dalla Chiesa a Forum, annuncia su Facebook la fine della sua storia.

Volevo comunicare a tutti quelli che me lo stanno chiedendo (anche giornalisti e blogger), che la storia con Nina Godino, dopo 6 anni di grande amore, è finita qualche giorno fa. Auguro a Nina tutto il meglio ed un futuro migliore! Buona vita piccola!!

Iva Zanicchi e Lidia Bastianich suocere dell’anno

La cantante Iva Zanicchi e la ristoratrice Lidia Bastianich sono rispettivamente la Suocera d’Italia 2014 e Suocera International 2014. Gli esperti del comitato organizzatore della prima Festa Nazionale della Suocera, che si terrà a Rocchetta Tanaro (Asti) sabato 27 e domenica 28 settembre 2014, hanno sciolto le riserve sui nomi: i premi saranno consegnati domenica mattina nel paese astigiano.  


8
maggio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (28-04/4-05/2014). PROMOSSI BROADCHURCH E DON MATTEO, BOCCIATI ZANICCHI E SIFFREDI

Rocco Siffredi

9 a Broadchurch. L’acclamata serie inglese riesce a conquistare anche il pubblico di Giallo, abituato a prodotti decisamente diversi. Merito di una storia che, pur non brillando per originalità, è finemente raccontata.

8 a Don Matteo. La serie di Rai1, oltre a mietere ascolti straordinari in patria, si è fatta apprezzare in terra straniera. Curioso il remake russo con un pope ortodosso.

7 a Purche finisca bene. Il ciclo di tv movie ha avuto il merito di portare la commedia in tv riuscendo a convincere il pubblico di Rai1, non sempre sensibile alle novità.

6 a Alessandro di Pietro che, dopo il burrascoso addio alla Rai, si ricicla su Alice.





3
maggio

DM LIVE24: 3 MAGGIO 2014. OH SANTO “CIELO”, CHE SOMIGLIANZA – IVA ZANICCHI: BERLUSCONI TRATTA MEGLIO DUDU’ DI ME

Cielo TV e Cielo S.A. - loghi a confronto

Cielo TV e Cielo S.A. - loghi a confronto

Oh, santo Cielo!

Guardate un po’ la foto d’apertura. No, non si tratta di un restyling del logo del canale 26 del DTT. Sono due loghi messi a confronto: il primo lo conoscete, è il logo di Cielo TV, il canale di Sky in onda sul digitale terrestre e nato nel 2009. Il secondo, invece, appartiene sempre ad un’emittente, ma un’emittente di carte di pagamento. Si tratta nello specifico di Cielo S.A. nuovo nome, adottato nel 2009, dalla Companhia Brasileira de Meios de Pagamento, fondata nel 1995 da Visa International, Bradesco, Banco do Brasil, Banco ABN Amro Real e Banco Nacional.

Il blu di Berlusconi

Silvia ha scritto alle 14:34

È stata una Domenica Live da brividi, l’ultima. Barbara D’Urso ha confessato di essere svenuta per lo stress pochi minuti prima di andare in onda nella puntata che aveva ospite Silvio Berlusconi. Il Cav ha tenuto tutti in apprensione fino a pochi attimi prima dell’inizio dell’intervista. Voleva cambiare vestito a tutti i costi. La sfumatura di blu non era quella giusta. Hanno provato un po’ tutti a convincerlo del contrario, ma non c’è stato nulla da fare. Berlusconi è andato in onda, ma poi durante il break pubblicitario si è cambiato al volo. (La notizia)

Zanicchi: Berlusconi tratta meglio Dudù di me

tinina ha scritto alle 22:26


21
febbraio

SANREMO 2014 LIVE24: 21 FEBBRAIO 2014. IVA ZANICCHI (ANCORA) VS SANREMO – D’AGOSTINO: FAZIO E LITTIZZETTO CON QUEI SERMONI SONO DA RAI 3

Roberto D'agostino

Roberto D'agostino

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo. Ogni anno, in occasione del Festival di Sanremo, il DM Live24 si trasforma in Sanremo Live 24.

Iva Zanicchi ancora contro il Festival

Alessandro ha scritto alle 17:56

A La Vita in Diretta Iva Zanicchi, visti gli ospiti un po’ agé di questo Sanremo, ha una proposta per il prossimo Festival: “Io l’anno prossimo manderò mia zia a cantare dei canti della Maremma..con la dentiera in mano, le stampelle e la flebo! Viva la gioventù!”.

D’agostino VS Fazio e Littizzetto

Il giornalista Roberto D’Agostino del sito Dagospia intervistato da Nicoletta e Gabriele Parpiglia in “Password” su RTL 102.5 ha parlato dei possibili problemi della RAI con gli inserzionisti.

Hai scritto che se il Festival non tiene il 35% di share dovrebbe tornare agli inserzionisti dei soldi.

Di solito le contrattazioni per questi eventi come il festival con i vari inserzionisti pubblicitari funzionano così: ci sta un tariffa in base all’audience, sappiamo che di solito il Festival di Sanremo raggiunge un 40-45% e quindi c’è una certa cifra per quel livello di share. Ovviamente se quel livello non risulta succede che, questa volta al 35% è sull’orlo, se finisce sotto, gli inserzionisti si siedono al tavolo con la RAI e decidono nuovamente quale è la cifra da pagare. La RAI andrà quindi a perdere soldi rispetto a quelli preventivati, quindi il Festival al pareggio tanto decantato da Leone forse non sarà tanto al pareggio se continuano a perdere spettatori in questa maniera. In base a quello che sarà lo share del festival si paga, se questo share non è quello preventivato ci sono vari scaglioni.

Leone però ha smentito la tua notizia.


20
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2014: PER LA ZANICCHI RENGA E’ MACHO, MICA FROCIO

La vita in diretta - Iva Zanicchi

La sensazione è che si raschi il fondo del barile. O che, non essendoci granché da dire su quello che si è visto all’Ariston nel corso delle prime due serate del Festival di Sanremo 2014, si parli di quello che non si è visto e che di sicuro sarebbe stato più interessante. Ecco perché oggi a La Vita in diretta, oltre a far cantare ancora una volta a Iva Zanicchi la sua Zingara, su richiesta della cantante oggi anche jingle del programma, ci si è messi ad analizzare i testi delle canzoni per vedere cosa manca.

Festival di Sanremo 2014: quest’anno canzoni troppo poco impegnate

E la sentenza è che c’è troppo amore e batticuore in questo Festival. Nessuna canzone di rottura, nessun messaggio eclatante, nessuna polemica, pochi intenti sociali, insomma nulla di nuovo sotto il sole. Il che è vero solo in parte, dal momento che qualche artista ha tentato di tastare temi d’attualità, come Francesco Sarcina con In questa città o Vadim con La modernità. Ma sorprende che oggi si senta la mancanza di quello che negli anni passati veniva considerato un elemento di disturbo che sottraeva attenzione alla musica e al palco.

E invece ecco rimpiangere testi scomodi come quello di Ti regalerò una rosa, con cui Simone Cristicchi (persino presente in collegamento telefonico per commentare la questione) vinse il Festival nel 2007, e anche quello di Luca era Gay di Povia che nel 2009 fece saltare dalla sedia più di una persona, nonché le associazioni gay che protestarono per quella canzone che sembrava raccontare l’omosessualità come una malattia dalla quale si può guarire.

Festival di Sanremo 2014: Renga macho, mica frocio