Imitazione



24
marzo

BARBARA BERLUSCONI SCENDE IN CAMPO… CON LA PARODIA DI FRANCESCA MACRI’ (VIDEO)

Barbara Berlusconi versione Francesca Macrì

Se quelle di papà Silvio ormai non si contano più, da oggi anche Barbara Berlusconi avrà una sua imitazione. Alter ego comico della rampante manager del Milan sarà Francesca Macrì.

La principessa Isabel di Colorado, ogni lunedì su YouTube, proporrà uno sketch, con protagonista Barbara, scherzando sulle sue ambizioni, sui suoi amori e ovviamente sull’ex Presidente del Consiglio. Per l’occasione la comica di Lodi ci ha inviato una divertente anteprima.

Barbara Berlusconi saluta i lettori di Davidemaggio.it




22
marzo

DM LIVE24: 22 MARZO 2014. ROBERTA BRUZZONE NON GRADISCE L’IMITAZIONE DELLA RAFFAELE (VOLGARISSIMA, DICE) – INVESTIMENTI PUBBLICITARI IN CRESCITA

Roberta Bruzzone - Virginia Raffaele

Roberta Bruzzone - Virginia Raffaele

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Roberta Bruzzone non gradisce l’imitazione della Raffaele: volgarissima, dice su Twitter

anto ha scritto alle 23:23

Alla criminologa Roberta Bruzzone ancora non va giù la sua imitazione da parte di Virginia Raffaele.
Nel post del 20 Marzo scorso, la Raffaele ha infatti twittato una foto di saluti da parte della Bruzzone , “che a volte ,sta in televisione”. Non si è fatta attendere la risposta della vera Bruzzone che ha definito l’imitazione non volgare, ma volgarissima.

Investimenti pubblicitari in crescita

teoz ha scritto alle 11:42

“Investimenti pubblicitari in crescita: Usciti i primi dati 2014 degli investimenti pubblicitari del mese di Gennaio a segno +. I primi risultati sono confortanti, maggior introiti pubblicitari (+1,6%) per le aziende televisive italiane. A guidare la classifica per incasso MEDIASET con oltre 170 milioni di incasso, segue RAI a 60 e SKY a 24, medaglia di bronzo per TELECOL (La7 e MTV) 17 milioni, fuori invece dal podio Switchover media.


22
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2014: ATTESA PER MAURIZIO CROZZA. IMITERA’ RENZI E NAPOLITANO?

Maurizio Crozza, Festival di Sanremo

Per rottamare la Casta (Laetitia) ed accendere gli animi, ora ci vuole lui. Matteo Renzi al Festival di Sanremo 2014 se lo aspettano in molti. E, salvo ripensamenti, stasera il nuovo premier incaricato ci sarà. Ad interpretarlo sul palco dell’Ariston sarà Maurizio Crozza, in una delle sue imitazioni più celebri. Il comico genovese è atteso nella Città dei fiori come ospite dell’ultima puntata della kermesse, con le sue battute ed i suoi monologhi di satira politica. L’attualità, peraltro, gli offrirà spunti ghiottissimi in tal senso: proprio ieri, infatti, il segretario del Pd ha annunciato i nomi dei sedici ministri che comporranno la sua squadra di governo.

Potrà Maurizio Crozza esimersi dall’imitare il nuovo premier? I contenuti della sua esibizione sono tenuti top secret, ma c’è chi è pronto a scommettere che il popolare comico dedicherà ampio spazio proprio a Renzi. Del resto, il rottamatore fiorentino è l’uomo del momento, e l’occasione offerta da un palco prestigioso come quello dell’Ariston è troppo allettante per essere sprecata. Prendendo spunto dall’attualità, Crozza potrebbe imitare anche Giorgio Napolitano, ma anche Beppe Grillo, che martedì scorso è approdato al Festival sollevando un clamore mediatico a suon di invettive. Come spesso accade nei suoi sketch televisivi, il comico potrebbe inserire nella sua esibizione anche alcuni momenti musicali.

Crozza? “Non mi dispiace averlo su Rai1 almeno una volta all’anno” ha commentato il direttore di Rai1 Giancarlo Leone, che in tempi non sospetti aveva cercato di portare il comico sulla propria rete. Il curatore della copertina di Ballarò era stato ospite della scorsa edizione del Festival, e la sua esibizione – iniziata con un lungo sberleffo a Silvio Berlusconi  e proseguita con alcune battute già note – subì qualche contestazione. Lì per lì, Crozza non la prese bene e rimase come spiazzato di fronte alla reazione imprevista della platea.





3
dicembre

DMLIVE24: 3 DICEMBRE 2013. RENZI IMITA BERLUSCONI (VIDEO), D’ALEMA A LE IENE: VOTERO’ RENZI SE CANDIDATO ALLE ELEZIONI

Matteo Renzi a Piazzapulita imita Berlusconi

Matteo Renzi a Piazzapulita imita Berlusconi

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Renzi imita Berlusconi a Piazzapulita

“Io non faccio lo slogan dicendo: ‘ti prometto 1 milione di posti di lavoro’. Io dico che se ce la mettiamo tutta sul turismo si creano posti di lavoro”. Così Matteo Renzi a Piazzapulita in diretta su La7 che, nel rispondere, imita Silvio Berlusconi.

D’Alema a Le Iene: voterò Renzi se candidato alle elezioni

Oggi nell’ultimo appuntamento stagionale in prima serata con “Le Iene show”, Enrico Lucci intervista Massimo D’Alema. A seguire alcuni passaggi:

Enrico Lucci: Hai visto che a Renzi ho fatto dire che non ti deve più rompere i co***i?
Massimo D’Alema: Si. Ma l’ha detto proprio perché gliel’hai estorto tu. Comunque se lui non li rompe a me, io non li rompo a lui. Parliamoci chiaro: io non sapevo manco chi era Matteo Renzi. Lui si è affermato sulla scena politica avendo come principale parola d’ordine “rottamare Massimo D’Alema”. Mettiti nei miei panni. Arriva uno che dice: voglio rompere le ossa a quello là. Tu come ti metteresti?
Lucci: Io me sarei incaz***o
D’Alema: Te saresti incaz***o? E pure io.
Lucci: Ti rode che non stai più in Parlamento perché lui ti ha rotto i co***i?
D’Alema: Assolutamente no. Faccio cose che mi interessano di più, viaggio molto di più. Ho meno vincoli, meno obblighi. Il Parlamento purtroppo, a me dispiace, è talmente screditato che una signora mi ha detto: onorevole! Ed io: “Io non so più onorevole, io non sto più in Parlamento”. E lei: “Bravo”, mi ha detto, come se avessi fatto chissà cosa”.
Lucci: Cos’è che non ti piace di Renzi?
D’Alema:  Io preferisco Cuperlo perché è un ragazzo serio, profondo. Renzi concepisce il partito come un trampolino di lancio per volare su Palazzo Chigi. Gliel’ho detto: tu sali sul trampolino per tuffarti. Ma la piscina è vuota perché le elezioni ancora non ci sono.
Lucci: Se Renzi sarà il candidato alle elezioni tu lo voterai?
D’Alema: Ah certamente, certamente. Io penso che Renzi sia molto più adatto a fare il candidato alle elezioni
Lucci: Con Renzi  segretario, c’è un rischio scissione nel  Pd?
D’Alema: No, la scissione dovremmo promuoverla noi.
Lucci:  Promuoveresti mai una scissione nel Pd perche c’è Renzi segretario?


1
aprile

LE DONNE DEL PDL CONTRO L’IMITAZIONE DI FRANCESCA PASCALE A QUELLI CHE…

Imitazione Francesca Pascale Quelli che...

La parodia del momento fa indignare le donne del Pdl. E non c’è satira che tenga: secondo le pasionarie di centrodestra, l’imitazione di Francesca Pascale a Quelli che... sarebbe offensiva e anche un po’ razzista. A tirare l’affondo contro la gag domenicale proposta da Virginia Raffaele su Rai2 è stata la parlamentare azzurra Micaela Biancofiore, la quale ha auspicato che sulla vicenda intervenga addirittura la Commissione di Vigilanza.

Secondo l’onorevole, intervistata da KlausCondicio, l’imitazione dell’attuale fidanzata di Silvio Berlusconi “è offensiva verso una donna per bene che ha fatto la gavetta come poche e verso tutti i napoletani, che inchioda a stereotipi di sguaiatezza inaccettabili“. Indignata, la Biancofiore ha poi domandato provocatoriamente: “perché la Raffaele non imita la moglie di Bersani o il compagno di Vendola forse perché teme di perdere il posto?“.

A sostegno della sua tesi, la parlamentare del Pdl ha inoltre definito l’imitazione di Quelli che… “razzista perché assimila a torto il concetto di sguaiatezza e smodatezza a quello di napoletaneità. Quando si riduce a simili caratteristiche una persona e un’intera cittadinanza, allora si da una pessima prova di comicità” ha aggiunto. “Adesso che non c’è piu la par condicio – ha concluso la Biancofiore – possono colpire liberamente anche una ragazza splendida, molto perbene, per nulla sguaiata, ed estremamente riservata, deridendola in modo vergognoso





10
febbraio

QUELLI CHE: VIRGINIA RAFFAELE IMITA FRANCESCA PASCALE (VIDEO)

Quelli che, Virginia Raffaele imita Francesca Pascale

E’ arrivata su un’auto blu coi vetri oscurati, Francesca Pascale. Da vera first lady (delle imitazioni). Oggi pomeriggio, la fidanzata ufficiale di Silvio Berlusconi è stata ospite di Quelli che, per rilasciare un’intervista esclusiva. Ovviamente si è trattato di una burla: nei panni della ex soubrette di Telecafone c’era la solita Virginia Raffaele, nel suo ultimo e riuscito travestimento.

La comica, nota per le sue imitazioni di Belen Rodriguez e Nicole Minetti, si è trasformata nella controfigura della Pascale ed ha scambiato una serie di battute con la conduttrice Victoria Cabello. “Al mio ragazzo ho detto, amò è possibile che tu stai sempre in televisione e io non riesco a fare un’intervista?” ha raccontato la finta first lady, riferendosi ovviamente a Berlusconi. Esprimendosi con un marcato accento napoletano, Virginia-Pascale ha poi estratto un dizionario: “sono istruzioni di colloquio in italiano fluente” ha detto, tra le risate dello studio.

Incalzata dalla Cabello durante la surreale scenetta, la ’super ospite’ di Quelli che ha poi parlato in toni ironici della sua vita privata. “Io e il mio ragazzo facciamo le cose normali, guardiamo le partite di calcio, compriamo i giocatori (…) Mi potevo innamorare di Gegè il netturbino, e invece mi sono pigliata Silvietto o’ Cavaliere” ha detto. Poi, per non farsi mancare nulla, una frecciatina politica al Segretario del Pdl Angelino Alfano: “Pare uno schiattamuort, non lo voglio vedere dentro casa“.


21
maggio

EMMA E ALESSANDRA IMITANO BELEN (VIDEO)

Emma Marrone e Alessandra Amoroso

Che le salentine Emma Marrone e Alessandra Amoroso avessero messo da parte l’ascia di guerra per costruire una grande alleanza lo si era capito dagli ultimi fotogrammi della finale big di Amici. Un’amicizia un po’ ammazza suspance che va al di là di quelle diatribe sterili, un tempo alla base della seconda fase del talent.

Per quanto tese come due corde di violino le due leccesi si sono lasciate andare ad un piccolo siparietto che non possiamo non riproporre vista l’esplosione del triangolo Stefano-Belen-Emma. Finora la Marrone ha ricevuto un apprezzamento pressoché unanime per l’eleganza della sua reazione, molto composta e molto poco opportunistica. La gag dell’Arena, in cui per un attimo cede alla tentazione di imitare la rivale Rodriguez, non può che strappare un sorriso.

Un numero realizzato in combutta con la Amoroso, con cui si diverte a replicare i vezzi della soubrette argentina già evidenziati dall’ottima parodia di Virginia Raffaele, peraltro presente nell’ultima serata, anche se con un effetto meno dirompente del solito, probabilmente per l’imbarazzo della De Filippi nel ruolo della spalla comica.


26
aprile

BELEN “SMASCHERATA” DA VIRGINIA RAFFAELE

Stefano e Belen insieme (foto tgcom.it)

Quando quella finta è più reale di quella vera. Sembra un paradosso, eppure Virginia Raffaele risulta più Belen della Rodriguez. L’imitazione della comica di Quelli che il Calcio, che ha indovinato alla perfezione il personaggio del momento, “smaschera” ironicamente tutti i vizi (o presunti tali) dell’argentina, capace di attirare l’attenzione con una semplice spallina che scende o un abito carente di stoffa.

L’ultima “trovata”, se così la vogliamo definire, è la storia d’amore con Stefano De Martino, ex fidanzato di Emma. Un polverone mediatico che, a detta della vera Belen in un’intervista al Corriere della Sera, non ha motivo di esistere per diverse ragioni: lei aveva già lasciato Corona, inoltre non si metterebbe mai nei casini per una storiella senza senso e, in conclusione, anche la nuova fiamma era tornata single. D’altronde, per sua stessa ammissione, gli uomini non riescono proprio a resisterle e vogliono stare con lei, a meno che non siano gay. E’ una colpa? Certo che no, almeno per coloro che le credono.

Abbondano, infatti, gli scettici, per nulla convinti dalla “Belen troppo bella e per questo attaccata” che, invece, considerano ogni scoop che la riguarda una sorta di strategia mediatica per restare sempre e comunque sulla cresta dell’onda. Ed ecco che gli eccessi portati alla luce dall’imitatrice di Quelli che il Calcio fanno sorridere ma riflettere al tempo stesso: Alle 16.00 dò scandalo e alle 17.00 lo smentisco [...] Mi sono lasciata con Fabrizio ma tra poco ci rimettiamo insieme”. Oppure: “Aiuto, mi si vede tutto. Non me ne ero accorta”, calando appositamente la zip della succinta maglietta.