Hay una cosa que te quiero decir



18
marzo

RAFFAELLA CARRA’ DA THE VOICE OF ITALY AL C’E’ POSTA PER TE SPAGNOLO

Raffaella Carrà

A quasi 70 anni riesce ancora ad accendere i riflettori su di sè. Attrice, cantante, conduttrice e ora coach, Raffaella Carrà ha conosciuto più di una vita artistica. Una forza mediatica in grado di conquistare l’Italia ma anche svariati paesi del mondo. Non stupisce, dunque, che all’impegno tricolore a The Voice, la regina del Tuca Tuca alterni delle ospitate in terra straniera.

Raffaella, martedì prossimo, sarà special guest di Hay una cosa que te quiero decir, versione spagnola di C’è Posta per Te, nella quale ricorderà alcuni degli episodi più significativi della sua carriera e farà una sorpresa ad una sua grande fan, Isabel, che ha aperto un bar tematico interamente dedicato a lei. A sua volta, poi, sarà Raffa a ricevere una sorpresa.

A proposito di C’è posta per te – programma che non ha mai avuto modo di ospitarla -, ecco quello che la coach del team Carrà dichiarava al settimanale ‘A’ nel febbraio 2012:

“Vanno in onda molti programmi ispirati a idee mie. Il treno dei desideri è molto simile a Sogni, C’è posta per te a Carramba che sorpresa. All’inizio mi seccava molto. Ora mi sono abituata a pensare che quella è la mia eredità (…) Non ce l’ho con la Clerici, o con la De Filippi, ma con i dirigenti che hanno permesso accadesse.”

Avrà cambiato idea? Le sue dichiarazioni passate, rilette quest’oggi, sembrano di stretta attualità dopo che, nella puntata di Amici di sabato scorso, Maria de Filippi ha spiegato di non aver mai scimmiottato programmi altrui. In quel caso, ‘oggetto del contendere’ era una presunta somiglianza nei meccanismi di Amici 12 e The Voice.




3
ottobre

AL C’E’ POSTA PER TE SPAGNOLO TIZIANO FERRO SCHERZA SUL SUO FIDANZATO E FA DA “TESTIMONE” AD UNA COPPIA GAY

Tiziano Ferro - Hay una cosa que te quiero decir

Maria de Filippi non mi metterebbe mai in questa situazione*. Questo è quello che esclama un Tiziano Ferro tra lo sbigottito e il divertito, ospite nella puntata di ieri di Hay una cosa que te quiero decir, versione iberica di C’è Posta Per Te. Il motivo? Un doppio senso del conduttore che dopo aver chiesto a Ferro “quanti anni hai?, ironizza sulla risposta di Tiziano (“19″)  sottolineando come non gli avesse chiesto un’altra cosa… E già, Maria de Filippi non si diletterebbe mai a  “flirtare” con l’ospite di turno nè tanto meno lo inviterebbe affinchè il destinatario della missiva catodica riceva una commovente proposta di matrimonio omosessuale.

Al people show di Telecinco un ironico Tiziano confessa di essere fidanzato prendendo altresì in giro il conduttore, Jorge Javier Vasquez, “marpione”:

Sì (sono fidanzato). Mi dispiace Jorge*

Prosegue poi a stuzzicarlo con una dichiarazione che sarebbe clamorosa se non fosse per l’atmosfera ludica che la rende (presumibilmente) una semplice battuta:

Il mio fidanzato è il conduttore di un programma televisivo famoso… in Italia. No (…)*

E, ancora, ammicando con il sorriso sulle labbra:

La verità è che è stato molto difficile incontrarlo perchè in Italia non ci sono omosessuali, lo sai no?*



15
settembre

ASCOLTI TV SPAGNA (3-9/09/2012): BUON ESORDIO PER C’E’ POSTA PER TE (17.1%)

Avanti

Dopo la pausa estiva, riprendiamo con il ranking dei tre programmi piú visti della tv iberica della settimana appena trascorsa. “Hay una cosa que te quiero decir“, versione spagnola di “C’é posta per te”, ritorna in perfetta forma, mentre “Avanti“, la versione iberica di “Avanti un altro” non arriva alle due cifre. Ma vediamo dettagliatamente com’é andata la settimana, televisivamente parlando, nella terra del Barbiere di Siviglia.

Lunedí: La serie di Antena3 “Pulseras Rojas” vince la serata conquistando 2.550.000 telespettatori e il 14,9%. Seconda posizione per il film trasmesso da La1 “Il miglio verde” –  interpretato, tra gli altri, dal compianto Michael Clarke Duncan – con 1.845.000 telespettatori e il 13,5%. Il film interpretato da Angelina Jolie “Wanted-Scegli il tuo destino” su Cuatro é terzo riunendo 1.634.000 e il 10,3%.

Martedí: La prima puntata del people show “Hay una cosa que te quiero decir“, condotto da Jorge Javier Vásquez, é il programma piú visto della “noche” del martedi con 2.120.000 telespettatori sintonizzati su Telecinco pari al 17.1% di share nelle sue quattro ore di durata. Medaglia d’argento per il film “Anno Uno”, interpretato da Jack Black e in onda su Antena 3, che si porta a casa il 12,2% e 1.848.000 telespettatori. Partenza sottotono per la nuova edizione del “doc-reality” de La1 “Españoles en el mundo” che si deve accontentare dell’11,4% di share e 1.969.000 telespettatori, nella prima puntata dedicata alla comunitá spagnola residente a Goa, calati a 1.636.000 (10,9%) nel secondo episodio dedicato alla nostra comunitá residente in quel di Vienna.





7
luglio

ASCOLTI TV SPAGNA (25/06-1/07/2012). RISULTATI RECORD PER GLI EUROPEI. HAY UNA COSA QUE TE QUIERO DECIR (CON SHARON STONE) AL 15.1%

La vittoria della Spagna agli Europei 2012

Ritorna, come ogni settimana, l’appuntamento con il ranking dei tre programmi piú visti nel prime time della tv spagnola. La finale dell’Europeo, l’ultima puntata della fiction “Luna, el misterio de Calenda” e “Sálvame Deluxe” fanno la parte del leone, mentre “Avanti” e il debutto di “Todo el mundo es bueno”, sono la nota dolente di questa settimana. Ma vediamo com’é andata, televisivamente parlando, la settimana nella terra dei bicampioni d’Europa.

Lunedí: L’ultima puntata della fiction storica “Hispania:La leyenda“, in onda su Antena 3, vince, seppure registrando il suo minimo storico, con il 12% di share e 2.070.000 telespettatori. Il debutto del nuovo talent show di Telecinco “Todo el mundo es bueno” – versione iberica del format inglese” Don’t stop me now” e simile ad una “La Corrida” moderna - condotto da Pilar Rubio, si piazza al secondo posto con 1.764.000 telespettatori pari all’11% di share. Il film “Solo due ore”, con Bruce Willis, dá a Cuatro la terza posizione e fa segnare il record per i “filmissimi” della seconda rete di Mediaset España riunendo 1.834.000 telespettatori pari al 10,8% di share.

Martedí: L’ultima puntata della prima stagione del thriller di Antena 3 “Luna el misterio de Calenda“,  interpretato tra gli altri da Leonardo Sbaraglia (Valérie-Diario di una ninfomane), vince la serata del martedí con 2.664.000 telespettatori e il 15,6% di share. La presenza di Sharon Stone dá la seconda posizione al people show “Hay una cosa que quiero decir“, seguito da 2.105.000 telespettatori per un 15,1% di share, cavalcando prima e seconda serata. Terza posizione per la puntata del doc-reality de La1 “Españoles del mundo”, dedicata alla comunitá spagnola residente in Tunisia, con 2.037.000 telespettatori e l’11,2% di share.


30
giugno

ASCOLTI TV SPAGNA (18-24/06/2012). IN 2,1 MLN PER L’ULTIMA DI HOUSE. I RIGORI DI ITALIA-INGHILTERRA SUPERANO I 9 MLN

Albano

Puntuale come ogni settimana ritorna il post dedicato al ranking dei tre programmi piú visti nel prime time della tv iberica della settimana passata. L’”Eurocopa” e la finale di “El Numero 1 fanno la parte del leone, mentre “Avanti” sembra non risalire la china. Ma vediamo com’é andata la settimana, televisivamente parlando, nella terra del gazpacho. 

Lunedí: La partita che ha decretato la qualificazione ai quarti della Spagna, trasmessa da Telecinco, é stata vista da ben 14.265.000 telespettatori pari al 70,4% di share. In seconda posizione si piazza il penultimo episodio che chiude la saga storica di “Hispania” con un 12,5% e 2.066.000 telespettatori. Terza posizione per lo spazio d’interviste “Entrevistas a la carta” che, su La1, racimola un 6,7% di share e 1.323.000. Da segnalare la partita tra Italia e Irlanda trasmessa da Cuatro, vista solo da 136.000 telespettatoi pari ad uno 0,7% di share. 

Martedí: La vittoria della selezione inglese ai danni dei padroni di casa dell’Ucrania dá a Telecinco la vittoria nel prime con un 23,7% di share e 3.771.000 telespettatori. A seguire il people show “Hay una cosa que te quiero decir“, che poteva contare sulla presenza di Albano che dopo tanti anni ha rivisto il suo figlioccio, ha riunito 2.081.000 telespettatori pari al 16% di share. In seconda posizione si attesta il penultimo episodio della prima stagione del thriller “Luna, el misterio de Calenda”, su Antena 3, con il 14,7% e 2.533.000 telespettatori. La puntata dedicata alla comunitá spagnola in Sri Lanka del docu-reality de La1 “Españoles en el mundo” é terza con 2.236.000 telespettatori pari al 11,4% di share.





16
giugno

ASCOLTI TV SPAGNA (4-10/06/2012): RECORD STAGIONALE PER ‘HAY UNA COSA QUE TE QUIERO DECIR’. SPAGNA-ITALIA AL 60.2%

Hay una cosa que te quiero decir

Anche questa settimana pubblichiamo il ranking dei tre programmi piú visti nel prime time della televisione spagnola. Il calcio e i reality fanno la parte del leone, mentre i format italiani fanno il bello e il cattivo tempo. Ma vediamo con maggiori dettagli com’é andata la settimana, televisivamente parlando, nella terra dove il sole non tramonta mai.

Lunedí: “Gran Hermano: La revuelta“,  lo spin-off del celeberrimo reality “Gran Hermano” che ha  incoronato vincitore l’italiano Alessandro Livi, si conferma leader e dá a Telecinco la vittoria nella serata del lunedí con un 19,6% e 2.558.000 telespettatori. Cresce Antena 3, grazie al programma di reportages “Equipos de investigación”  – dedicato alla tratta dei bambini da parte di Suor Maria – é seconda con un 13,2% e 2.312.000 telespettatori. Terza posizione per la futura “sorellina” di Antena 3, LaSexta, con il “criminal-mystery” “The Mentalist” che registra il suo record stagionale pari ad un ottimo 10,2% di share e 2.065.000 telespettatori.

Martedí: Record stagionale per il people show di Telecinco “Hay una cosa que te quiero decir“. La versione spagnola del famoso “C’é posta per te” ha ottenuto 2.334.000 pari al 17,1% di share cavalcando prima e seconda serata (contrariamente a quanto riportato in precedenza Sophia Loren non è stata ospite martedi 5 giugno ma la settimana successiva). Seconda posizione per il thriller di Antena 3 “Luna. El misterio de Calenda”,  con 2.558.000 telespettatori e il 14,1% di share. Al terzo posto si piazza il doc-reality de La1 “Españoles en el mundo” con il 10,9% di share e 2.123.000 telespettatori.


2
maggio

ASCOLTI TV SPAGNA (23-29/04/2012). BUONI I DEBUTTI DEGLI ADATTAMENTI DI C’E’ POSTA PER TE E AVANTI UN ALTRO

Avanti Un Altro in Spagna

Gli ascolti stellari del calcio e il debutto dei due format italiani “C’é posta per te” e “Avanti un altro” (per maggiori info clicca qui) hanno caratterizzato la settimana catodica nella terra di Don Chisciotte; ma vediamo nel dettaglio quali sono stati i programmi che, negli ultimi giorni di aprile, hanno avuto successo o hanno floppato nel prime time della tv spagnola.

Lunedí: Ennesima vittoria del reality “Gran Hermano 12+1” presentato da Mercedes Milá. Su Telecinco la “gala” – che ha visto l’espulsione della sua concorrente piú polemica, la canaria Noemí, e la prima nomination dell’italiano Alessandro Livi – é stata vista da 3.062.000 telespettatori con il 21,8% di share. Seconda posizione per il talent musicale “El Numero 1“, con Miguel Bosé in giuria, che sale rispetto alla scorsa settimana riunendo 2.642.000  telespettatori e il 17,9% di share. Al terzo posto si piazza il film de La 1 “Hannibal”, con Anthony Hopkins, visto da 1.789.000 telespettatori e il 9,6% di share

Martedí: Grande notte de La 1 che, con la sconfitta ai rigori del Barça contro il Chelsea, ha raggiunto ben 11.271.000 telespettatori e il 55,8% di share; trattasi del programma piú visto di questa stagione televisiva. Medaglia d’argento per la fiction fantasy “Luna , el misterio de Calenda” vista da 3.005.000 telespettatori e il 15,8% di share. Si deve accontentare del terzo posto, invece, “Hay una cosa que te quiero decir“, la versione spagnola di “C’é posta per te” presentata da Jorge Javier Vásquez. Il programma che aveva come ospite Laura Pausini, ha totalizzato, nelle sue quattro ore, un 15,8% e 2.243.000 telespettatori.

Mercoledí: Su Telecinco la seconda parte del biopic su Carmina Ordoñez, “Carmina“, vince la serata con un 17,9% e 2.512.000 telespettatori. Segue il programma d’attualitá “Comando Actualidad” su La 1. Il programma che puó essere paragonato a “Report” é stato visto da 1.702.000 telespettatori (11,4%). Terza posizione per il reality di Cuatro “Perdidos en la tribu” che si mantiene stabile con un 8,9% e 1.109.000 telespettatori.


24
aprile

DE FILIPPI E BONOLIS ALLA CONQUISTA DELLA SPAGNA: AL VIA GLI ADATTAMENTI DI C’E’ POSTA PER TE E AVANTI UN ALTRO

Hay una cosa que te quiero decir (C'è Posta per Te Spagna)

Maria de Filippi e Paolo Bonolis sbarcano in Spagna. Non preoccupatevi, però: non c’è nessun trasloco all’orizzonte per i due conduttori di punta del Biscione. A valicare i Pirenei saranno le loro creature televisive. Sono pronte al debutto, infatti, le versioni iberiche di C’è Posta per Te e Avanti Un Altro. Si comincia con Hay una cosa que te quiero decir (C’è una cosa che ti voglio dire), adattamento del format targato Fascino che stasera prende il via in prima serata su Telecinco con la conduzione di Jorge Javier Vázquez (Supervivientes, Salvame).

In realtà si tratta di una seconda versione: a partire dal 2002, per un totale di tre stagioni, C’è Posta per Te è stato trasmesso su Antena 3 con il titolo ‘Hay una carta para ti’ e la produzione di Europroduzione.  A “metterci le mani”  questa volta è la Magnolia di Ilaria Dallatana che su Mediaset España sembra avere maggiori opportunità di quelle ottenute a Cologno Monzese. Dal sapore italiano anche l’ospite d’onore della prima puntata: Laura Pausini. La cantante ha così commentato la sua partecipazione:

“In Italia questo programma è il format più importante della tv. L’invito mi ha reso molto contenta perchè in passato sono intervenuta già nella versione del mio Paese e mi sono emozionata varie volte”.