Grand Hotel



17
luglio

TUTTE LE FICTION RAI 2015/2016: TINNY ANDREATTA PORTA LA FELICITA’

Claudio Santamaria e Claudia Pandolfi

Dal poliziesco alla commedia familiare passando per il mistery in costume, l’offerta di fiction Rai, prevista la prossima stagione, è corposa. La parte del leone spetta, chiaramente, a Rai 1 che intende difendere la leadership assoluta in termini di produzioni seriali affidandosi ad un mix di fiction nuove e collaudate. L’impressione è che il lavoro di Eleonora Andreatta, a capo di Rai Fiction, sia stato quello di “rimpastare”  i generi con un’iniezione di leggerezza.

Il ritorno più eccellente è quello de Il Giovane Montalbano. Se per rivedere Luca Zingaretti bisognerà attendere il 2016, la versione young dell’uomo di legge nato dalla penna di Andrea Camilleri inaugurerà la stagione della fiction. Sei le puntate previste con protagonista il lanciatissimo Michele Riondino. Nuovi episodi, in autunno, anche per Provaci ancora Prof. Nella sesta stagione, composta da otto episodi, la vita dell’insegnante, interpretata da Veronica Pivetti, verrà stravolta dalla separazione.

Tra le novità autunnali spicca, invece, E’ arrivata la felicità. La fiction si presenta come l’erede ideale di Tutti Pazzi per Amore, con cui condivide gli autori e la produzione a marchio Publispei, e segna il ritorno in Rai di Claudia Pandolfi. L’attrice sarà Angelica, vedova che, tra una scaramuccia e l’altra, si innamorerà di Orlando (Claudio Santamaria), architetto lasciato dalla moglie. Nel cast della commedia familiare, in dodici puntate, anche Lunetta Savino ed Edwige Fenech.




21
agosto

EMANUELA GRIMALDA TORNA IN TV CON GRAND HOTEL E NON CHIEDERE PERCHE’

Emanuela Grimalda

Per rivederla nei panni della simpatica Ave Battiston bisognerà ancora aspettare. La decima stagione di Un Medico in Famiglia è, infatti, ancora in fase di scrittura. Emanuela Grimalda, però, tornerà presto sugli schermi di Rai1, con un personaggio ben lontano da quello proposto nella fortunata fiction Publispei. L’attrice triestina reciterà in Grand Hotel, una delle produzioni di punta della prossima stagione della tv di Stato. La serie, adattamento della spagnola Gran Hotel, seguitissima fiction in costume ambientata nei primi del ‘900, sarà realizzata dalla Cattleya, casa di produzione reduce dal successo ottenuto con Gomorra – La Serie.

Intervistata dal quotidiano Il Piccolo, Emanuela Grimalda ha così presentato la fiction che, diretta da Luca Ribuoli, andrà in onda sulla prima rete Rai nei primi mesi del 2015.

“E’ una grande saga ambientata all’inizio del ‘900 che ruota intorno appunto a un grand hotel di proprietà di una famiglia. Una storia corale, davvero avvincente, con tanti personaggi e sfumature: si va dal giallo all’intrigo familiare, ci saranno indagini, intrecci amorosi. Un affresco, che parte con l’avvento della luce elettrica: da questo cambiamento epocale si dipanano varie storie, con al centro quella dei due giovani protagonisti interpretati da Valentina Bellé ed Eugenio Franceschini.

La Grimalda interpreterà il ruolo di Rosa, il capo del personale femminile dell’hotel.

“Rosa è il capo del personale femminile, una donna molto dura e severa, legatissima al figlio Angelo, interpretato da Flavio Fumo, e che nasconde un segreto. Del resto tutti i personaggi in questa fiction non sono quello che appaiono.”


26
aprile

DM LIVE24: 26 APRILE 2014. EUGENIO FRANCESCHINI A GRAND HOTEL? – DESTINAZIONE SCONOSCIUTA CON JARNO TRULLI SU SKYUNO

Jarno Trulli - Destinazione Sconosciuta

Jarno Trulli - Destinazione Sconosciuta

Cos’è il DM Live 24

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Eugenio Franceschini a Grand Hotel?

marcodesantis ha scritto alle 12:51

(ASCA) – Roma, 9 apr 2014 – Dopo aver recitato con Leo Gullotta nello spettacolo teatrale ”Prima del silenzio” di Giuseppe Patroni Griffi ed aver interpretato il protagonista de ”La luna su Torino” di Davide Ferrario, Eugenio Franceschini sarebbe stato scelto, secondo le indiscrezioni, come protagonista di ”Grand Hotel”, nuova serie (6 puntate) realizzata dalla Cattleya per Rai Fiction diretta da Luca Ribuoli.

Destinazione Sconosciuta su Skyuno con Jarno Trulli

Due concorrenti in gara, uno dei quali viene rapito e condotto verso una destinazione ignota, con l’obiettivo di farsi raggiungere dal suo compagno di squadra, fornendogli una serie di indizi e suggerimenti. Per completare l’impresa il guidatore avrà a disposizione poco tempo e un unico mezzo di trasporto: una silenziosa e agile auto. Arriva su Sky Uno HD, “DESTINAZIONE SCONOSCIUTA”, un nuovo travel game show in onda dal 26 aprile ogni sabato alle 22.50, in replica su Cielo domenica 27 aprile alle 18.15. A condurlo l’ex pilota di Formula 1, il pescarese Jarno Trulli.

In ogni puntata sarà coinvolta una coppia di partecipanti (marito e moglie, due fidanzati, due fratelli, padre e figlio) che viene forzatamente “separata” per dare vita a una caccia al tesoro a due, piena di trappole, curve pericolose e  imprevisti. Uno dei due concorrenti, la “vittima”, viene bendata e condotta in una località misteriosa. Da lì dovrà essere in grado di guidare il suo partner e permettergli di raggiungerlo, suggerendogli il percorso tramite bluetooth e per “recuperare” il suo compagno avrà a disposizione solo 3 ore di tempo. Nel corso del gioco i due protagonisti saranno chiamati ad affrontare una serie di sfide per guadagnare qualche minuto in più per la loro ricerca, come ad esempio rintracciare qualcuno o raggiungere un punto della mappa senza mai fare rifornimento. Il premio per la coppia che riuscirà a portare a termine la missione è un weekend per due persone in una capitale europea.





4
aprile

FICTION NEWS: LA PROSSIMA STAGIONE TV SI TINGE DI ROSA

Gran Hotel

La stagione tv si avvia alla conclusione, ma già si lavora a pieno ritmo per realizzare tv movie e serie tv che facciano compagnia al pubblico nei prossimi mesi. La nuova stagione si tingerà di rosa grazie a numerose produzioni incentrate su volti e tematiche femminili.

Di Padre in figlia – La fiction Rai di Cristina Comencini

La BibiFilm di Angelo Barbagallo sta lavorando ad una miniserie in quattro puntate dal titolo Di Padre in figlia, da destinare alla prima serata di Rai1. Al centro della trama ci sarà l’emancipazione di una donna che abita nel nord est italiano. La regia è di Cristina Comencini, che firma anche la sceneggiatura con Francesca Marciano, Giulia Calenda, e Valia Santella.

Storie di donne – Biografie in rosa

Sempre su Rai1 è in arrivo un ciclo di tv movie dal titolo Storie di donne. La serie di tv movie sarà prodotta dalla 11 Marzo. Al momento si conoscono soltanto i soggetti dei primi due ritratti femminili. Un primo film tv, con sceneggiatura di Monica Zapelli e Diego De Silva, sarà incentrato sulla figura di Felicia Impastato, la mamma di Peppino, simbolo della lotta alla mafia, ucciso nel 1978. Il secondo tv movie, con sceneggiatura di Silvia Napolitano e Elena Cantarone, racconterà invece la vita della nigeriana Isoke Aikpitanyi, fondatrice del movimento Le Ragazze di Benin City. Isoke arrivò in Italia nel 2000 ma, ricattata dalla mafia, fu costretta a prostituirsi, finché riuscì a fuggire dai suoi aguzzini. Con il suo movimento è riuscita negli anni ad allontanare molte ragazze dalla strada.

I Misteri di Laura – Virginia Raffaele protagonista?

Rosa ma dalle tinte gialle è anche la nuova proposta di Canale5 dal titolo I Misteri di Laura, adattamento italiano de Los Misterios de Laura. La fortunata serie spagnola trasmessa da TVE racconta la vita di una detective della squadra omicidi, costretta a destreggiarsi tra il lavoro e il ruolo di mamma. A curare l’adattamento sarà la Casanova Multimedia di Luca Barbareschi. Per il ruolo della protagonista si fa sempre più insistentemente il nome di Virginia Raffaele. Della serie è peraltro prevista nei prossimi mesi anche una versione americana per la Nbc, con protagonista Debra Messing.


19
dicembre

PIANO FICTION RAI 2014: APPROVATO DAL CDA PER UN SOLO VOTO

Piano Fiction Rai 2014

Approvato il Piano Fiction Rai 2014

Aggiornamento del 19 dicembre 2013 alle 15:13 – Via libera oggi in consiglio di amministrazione Rai al piano fiction 2014. Il piano – secondo quanto  apprende l’Ansa – è stato approvato per un solo voto: la votazione è finita 5 a 4. Secondo alcuni consiglieri premiate sempre le stesse azienda.

Il Piano Fiction Rai 2014

Articolo del 9 dicembre 2013 – Giovedì 12 dicembre il piano fiction Rai 2014, stilato da Eleonora Andreatta, sarà sul tavolo del Cda. L’obiettivo del direttore di Rai Fiction è quello di riuscire, come avvenuto lo scorso anno, ad iniziare il 2014 con il Piano della Fiction già approvato, in modo tale di avviare subito i nuovi progetti in un rapporto più specifico e disteso con le società di produzione esterne. Il Cda si esprimerà sulla linea editoriale che caratterizza il piano nel suo complesso. Sui singoli contratti con le varie società di produzione, invece, il voto dei consiglieri entrerà in gioco soltanto quando il costo della fiction supera i 10 milioni di euro. Sotto tale somma basta l’ok del Presidente, mentre sotto i 2,5 milioni quello del Direttore generale.

Il costo totale del piano, come riferito da Adnkronos, ammonterebbe a 182.120.000 euro, ai quali bisogna aggiungere 15 milioni di euro destinati ai cartoni animati. Nel piano sono presenti tv movie, miniserie e lunga serialità, per alcune delle quali l’attivazione è stata già firmata. Altre sono state invece preacquistate, lasciando dunque ai produttori e non alla Rai lo sfruttamento dei diritti.

Serie Lunghe Rai 2014

Sul fronte della lunga serialità si punta tutto su serie dal successo collaudato come Un passo dal cielo 3 con Terence Hill (preacquisto, società Lux Vide, 12.000.000 di euro); Una grande famiglia 3 con Stefania Sandrelli, Stefania Rocca e Giorgio Marchesi (attivazione firmata, società Cross Prod, 10,4 mln); Che Dio ci aiuti 3 con Elena Sofia Ricci (preacquisto, società Lux Vide, 10.250.000 euro), Il Giovane Montalbano 2 con Michele Riondino (preacquisto, società Palomar; 8,1 mln di euro); Provaci ancora Prof 6 con Veronica Pivetti (società Endemol, 9,8 mln di euro).





15
ottobre

LA GRANDE AVVENTURA (4^ PUNTATA) : STAGIONE 1985/1986 e LA SERATA SINGOLA PIU’ COSTOSA DELLA STORIA DELLA TV

Silvio Berlusconi (La Grande Avventura) @ Davide Maggio .it

Nella scorsa puntata de La Grande Avventura ci eravamo fermati alla stagione 85/86.

Una stagione ricca di cambiamenti.

Il primo è rappresentato dal quiz di Mike del giovedi sera che cambia radicalmente i propri “presupposti”.

Da quiz a gioco-spettacolo, il nuovo programma di Mike non vedeva più la presenza di concorrenti iper-preparati su uno specifico argomento (senza rinunciare all’ormai arcinota cabina finale) ma dava la possibilità a chiunque di poter partecipare e vincere e consentiva una più ampia partecipazione del pubblico a casa.

Fu così che si arrivò  Pentatlon, titolo che non solo ricordava il 5 di Canale5, ma identificava anche il numero delle prove presenti nel quiz.

La location fu quella dello studio 5 di Cologno Monzese che si presentava, per l’occasione, particolarmente avveniristico : decine di migliaia di led elettronici riuscivano a far cambiare colore allo studio per ognuna delle 5 prove dello show. 

La cosa singolare del nuovo quiz fu l’aver portato alla ribalta due nuovi giochi dai quali verranno tratti altrettanti spin-off negli anni seguenti. Vediamo, dunque, quali erano i 5 giochi in cui dovevano cimentarsi i 3 concorrenti :

  1. La prima prova era La Ruota della Fortuna che aveva lo stesso meccanismo del quiz che debutterà nel 1989 (troviamo un’anticipazione di quella che sarebbe poi diventata La Ruota della Fortuna anche in Ciao Gente, come ricorderete, ma in questo caso la ruota non c’era);
  2. L’inchiesta (gioco ripreso da SuperFlash) : i concorrenti, due alla volta in tutte le combinazioni possibili, dovevano sfidarsi per avvicinarsi il più possibile alle percentuali dei risultati dell’inchiesta. Al termine della seconda prova si formava una classifica tra i 3 concorrenti in gara. I primi due accedevano direttamente alla 4° prova mentre il terzo si scontrava col concorrente dello sponsor nella prova n. 3.
  3. Prontezza : a questa prova, realizzata con gli sponsor Bio Presto e Coccolino, prendevano parte come abbiamo detto il concorrente classificatosi 3° al termine della seconda prova e il concorrente dello sponsor. Andavano a creare l’accoppiata vincente proprio come i due sponsor. Da questa prova verrà successivamente tratto lo spin-off Tutti Per Uno a partire dal 7 ottobre 1993.
  4. Il Gioco dei Dadi : la prova era abbastanza semplice. Ogni concorrente che rispondeva correttamente alla domanda posta dopo il lancio dei dadi spegneva un numero di caselle pari al punteggio totalizzato con i dati nel tabellone alle spalle del conduttore. Vinceva chi spegneva più caselle;
  5. Il Raddoppio.

Un’altra novità di Pentatlon consisteva nella presenza, per la prima volta, di un cast all’interno di un quiz. Troviamo, infatti, il ventriloquo Josè Louis Moreno e il celeberrimo corvo Rockfeller scippati alla RAI.

Nel primo video di questo post, l’esibizione di Moreno nella prima puntata di Pentatlon.

Altra grande novità riguarda il venerdi sera. L’edizione del 1984 di Premiatissima fu sonoramente schiacciata dal primo Fantastico dell’era Baudo (Fantastico 5) che riusciva a totalizzare 18.000.000 di ascoltatori contro i 5 dello show Fininvest. La passione di Silvio Berlusconi per Premiatissima che rappresentava il Suo programma simbolo fa si che il programma continui ma sceglie di spostarlo dal sabato al venerdi.

Il programma si presenta con un cast tutto nuovo. Al timone ancora una volta Jhonny Dorelli che, però, in quest’edizione presenta da solo e viene affiancato da una showgirl diversa ogni settimana. Miss Fortuna è Sabrina Salerno che debutta in tv sedicenne. Nel cast figurano ancora l’imitatore Alfredo Papa come ospite fisso del programma (successivamente verrà assoldato al Raffaella Carrà Show), il gruppo comico La Tresca e i 4 gruppi in gara che interpretano le canzoni più popolari del passato nazionale ed internazionale.

I gruppi in gara sono :

  • I Robot : acronimo di Rossana Fratello, Bobby Solo e Little Tony che cantano insieme per la prima volta. In seguito condurranno insieme a Gino Rivieccio il quiz musicale mattutino di Canale5 “Cantando Cantando” nella stagione 87/88 e “Casa Mia” con l’aggiunta di Lino Toffolo;
  • I Passengers;
  • I Ricchi e Poveri : avevano partecipato alle precedenti edizioni di Premiatissima con l’eccezione di quella del 1984 ed erano considerati il portafortuna di Canale5;
  • Gruppo Italiano : per intenderci coloro che cantavano Tropicana.

Il programma vide anche la partecipazione straordinaria di Nino Manfredi che curava la rubrica Viva gli Sposi.

L’aver “giocato d’anticipo” si rivela una scelta azzeccata che riporta Premiatissima ai 10.000.000 di ascoltatori.

La vera novità arriva il sabato sera che era rimasto orfano di Premiatissima e doveva contrastare Fantastico 6.

Leggi tutte le altre novità della stagione 85/86 e scopri qual è stata la più costosa produzione mai realizzata per una singola serata :