Giulia Bevilacqua



30
luglio

VIA POMA: GIULIA BEVILACQUA SARA’ LA SORELLA DI SIMONETTA CESARONI

Giulia Bevilacqua

Il delitto di Via Poma è pronto a rivivere in tv, in una miniserie per Canale 5 la cui messa in onda è prevista in autunno inoltrato. L’omicidio di Simonetta Cesaroni, avvenuto più di venti anni fa, sarà il tema caldo della fiction firmata Taodue, diretta da Roberto Faenza.

Non sono ancora partite le riprese di Via Poma (che prenderanno il via il 7 agosto), mentre le polemiche sono già a buon punto (leggi qui), sappiamo che la sceneggiatura, scritta dal regista con Antonio Manzini e il produttore Pietro Valsecchi, avrà come protagonista Paola Cesaroni, sorella della vittima e prima a ritrovarne il corpo senza vita.

Sarà lei a ricostruire il delitto, a cercare una verità tenuta all’oscuro per due decenni, oltre a dover salvare una famiglia distrutta dal dolore. Il ruolo di Paola sarà interpretato da Giulia Bevilacqua, l’attrice romana reduce da Distretto di Polizia. Classe 1979, ha debuttato in tv ad Un Medico in Famiglia 3, per poi prendere parte anche a Don Matteo 4 e La Omicidi, prima di finire al X Tuscolano di Canale 5. Nel 2005 è stata tra i protagonisti di Grandi Domani, la serie tv di Italia 1 in stile Amici di Maria De Filippi.




21
settembre

ALL STARS ED ALE E FRANZ SKETCH SHOW: ITALIA 1 PUNTA SUL MARTEDI’ COMEDY

All Stars - squadra

Sarà Ambra Angiolini il trait d’union per i due esperimenti del martedi sera di Italia1 che da questa sera, per otto settimane, sarà… comedy!

Si parte con All Stars alle 21.20 e si prosegue con Ale&Franz Sketch Show alle 22.10. All Stars è un format olandese che si concentra sulle vicende di un gruppo di otto amici d’infanzia appassionati del mondo del pallone: tutto si svolge in un campetto sul quale si ritrovano da quando avevano dieci anni. La sitcom, prodotta dalla Colorado Film vanta un cast numeroso, capitanato da Diego Abatantuono e così composto: Fabio De Luigi, Bebo Storti, Paolo Hendel, Gigio Alberti, Alessandro Sampaoli, Ugo Conti, Gianluca Impastato, Paolo Casiraghi, sul fronte maschile; e su quello femminile: Ambra Angiolini, Anna Ammirati, Zuleika Dos Santos e Chiara Gensini.

Ale e Franz invece puntano sul  format inglese The Sketch Show e quello australiano Skit House, cuciti addosso alla coppia di comici di Buona La Prima. Meno improvvisazione rispetto al passato, ma presenza di un nutrito cast di ospiti: si parte questa sera, come già detto con con Ambra. Nel cast anche Alessandro Betti e un’inedita Giulia Bevilacqua che, lasciato il Decimo Tuscolano, si tinge di biondo.


15
agosto

DISTRETTO DI POLIZIA 9: AL X TUSCOLANO ARRIVANO TULLIO SOLENGHI E NATASHA STEFANENKO

Ah commissà! Semo in pericolo!”.. “fèrmate o sparo!”: quanti ricordi, ispettore Mauro Belli! Probabilmente il ritorno del poliziotto interpretato da Ricky Memphis in “Distretto di Polizia” sarebbe invocato da molti fans ancora speranzosi, ma forse è meglio evitare “sedute spiritiche mediatiche” e lasciare il corpo e lo spirito dell’ispettore ovunque essi siano, perché di nuova “riesumazione-a-favor-di-sequel” proprio non ce n’è bisogno.





12
agosto

DISTRETTO DI POLIZIA 8: LA RINASCITA?

Simone Corrente @ Davide Maggio .it

Giovedi 4 settembre ritorna su Canale 5 Distretto di Polizia. Ebbene sì, dopo nove anni e otto edizioni, Distretto di Polizia ritorna con le solite premesse: nuove storie, nuovi personaggi, nuove avvincenti trame; e con un obiettivo preciso: arrestare la comprensibile, a tratti inevitabile (siamo all’ottava serie), parabola discendente che ha investito la serie. 

Dopo lo scialbo commissario interpretato da Massimo Dapporto (ancora oggi sfuggono i motivi della scelta di un attore “anziano” in un cast e in una serie “giovane”), quest’anno il capo è Luca Benvenuto (interpretato da Simone Corrente), il poliziotto gay (“e venne il momento in cui il realismo lasciò spazio al pedagogismo”..) presente fin dalla prima edizione. Ad onor del vero, Luca è commissario pro-tempore in attesa che venga nominato il nuovo dirigente.

La consueta linea orizzontale, quella che negli anni ha caratterizzato Distretto, quest’anno appare più lineare e semplice ma comunque promettente. Infatti, l’elemento scatenante della “caccia ai cattivi” è… l’assassinio, nel bel mezzo di una rapina, di Irene Valli, ispettrice del X Tuscolano e fidanzata del collega Alessandro Berti (interpretato da Enrico Silvestrin). Ciò porterà ad un’inevitabile commistione tra sentimenti personali e doveri professionali capace di innescare nuove e interessanti dinamiche tra i poliziotti del Distretto.