Fiction



11
dicembre

LUCA BARBARESCHI PUGNALATO DAL CDA RAI. NEBBIE E DELITTI 3 NON SI FARA’

Nebbie e Delitti @ Davide Maggio .it

Decisione sofferta ma, al momento, definitiva: la terza serie della fiction Nebbie e Delitti, interpretata da Luca Barbareschi e prodotta dalla Casanova Entertainment fondata dallo stesso attore, non verrà girata. Lo ha deciso ieri il Consiglio d’Amministrazione della Rai con quattro voti contrari (quelli di Angelo Maria Petroni, Marco Staderini, Carlo Rognoni e Nino Rizzo Nervo) e tre favorevoli (Giovanna Bianchi Clerici, Claudio Petruccioli e Giuliano Urbani).

La discussione del CdA è stata incentrata sull’opportunità di mandare in onda un prodotto televisivo con protagonista un parlamentare. Infatti, secondo la maggioranza, si sarebbe creato un “conflitto di interessi” tra il ruolo istituzionale di deputato del Popolo della libertà e quello di attore, entrambi sostenuti al momento da Barbareschi.

Conoscendo il carattere irruento dell’attore, sicuramente non l’avrà presa bene, dato che è stato sempre entusiasta di questa fiction arrivando a criticare pesantemente, prima della messa in onda della seconda serie, i dirigenti di rete e le case di produzione “forti” che decidono la programmazione dei loro prodotti, costringendo gli altri ad adeguarsi ai loro voleri (in quel caso, la sua serie fu relegata al venerdì, giorno difficile e ad alto rischio ascolti). Un vero peccato, dunque, per gli appassionati della fiction, che non potranno gustarsi, almeno per i prossimi anni, le avventure del commissario Soneri. Tutto era pronto: un set ad Otranto, la sceneggiatura delle quattro nuove puntate, persino il nome della nuova protagonista era stato deciso. Sarebbe stata la bella Anna Valle a prendere il posto di Natasha Stefanenko.




3
dicembre

LA PRESSEMEDIA PRONTA A SFORNARE NUOVI FORMAT “ALL’ITALIANA”

La Press Media @ Davide Maggio .it

Chi ha detto che la creatività italiana in tv è morta? Non sono di questo avviso i fondatori di LaPresseMedia, società di produzione nata sul finire dell’estate e controllata da LaPresse Spa. Per ribadire questo concetto Marco Durante, amministratore delegato della società, e Roberto Quintini, direttore e responsabile dei progetti, hanno deciso di puntare tutto sul made in Italy e di sfornare nuovi format originali “all’italiana”, partoriti dalle menti di giovani autori, con l’aiuto di veterani del settore.

Questa operazione coraggiosa porterà alla luce sei numeri zero entro Natale, più altri due nei prossimi mesi. Si tratterà prevalentemente di programmi di intrattenimento, il tutto a costi ridotti rispetto alla concorrenza e destinati ad un mercato solo italiano. Per concorrenza LaPresseMedia si riferisce a Endemol, colosso internazionale del format televisivo, che dopo essere stato comprato da Mediaset, vuole produrre almeno trenta nuovi programmi all’anno, soprattutto numeri zero.

In cosa consisteranno questi nuovi prodotti di LaPresseMedia? Roberto Quintini parla di “programmi che anche noi guarderemmo volentieri e con il sorriso sulle labbra”. Nello specifico saranno:


21
novembre

MASSIMO CIAVARRO DA NAUFRAGO A COMMISSARIO DEL X TUSCOLANO?

Massimo Ciavarro @ Davide Maggio .it

Se non tutti i mali vengono per nuocere, Massimo Ciavarro potrebbe essere ripagato ben presto delle sofferenze patite sull’Isola dei famosi. Secondo le indiscrezioni trapelate dal settimanale Diva e donna, il bel tenebroso starebbe per approdare a Distretto di Polizia 9 con il ruolo di protagonista.

Dopo il netto calo di ascolti di quest’anno, la storica serie tv  di Canale 5 si prepara, quindi, ad un nuovo ribaltone per accaparrarsi nuovi ascoltatori o sicuramente ascoltatrici, visto il successo senza tempo del divo dei fotoromanzi. Ma se il nuovo commissario del X Tuscolano dovesse essere Ciavarro, che fine farebbe Luca Benvenuto, interpretato da Simone Corrente? Sembra che la promozione ottenuta dall’ispettore sia destinata a durare ben poco. Pare, infatti, che l’attore romano parteciperà anche alla nona serie ma sarà degradato.

Le novità non finirebbero qui: un’altra new entry potrebbe essere l’ex pugile Vincenzo Cantatore, attualmente sul piccolo schermo nel ruolo di opinionista de La Talpa e di Questa Domenica





10
novembre

BEPPE FIORELLO PORTA IN TV LO SCANDALO DELLA BANCA ROMANA

Beppe Fiorello @ Davide Maggio .it

Se il celebre fratello maggiore, da qualche anno, si mostra sempre più allergico al piccolo schermo, quello minore è sempre pronto a nuove sfide professionali, affermandosi in un settore a lui decisamente congeniale: quello della fiction.

E così, spetterà a Beppe Fiorello il ruolo di assoluto protagonista dell’attesissimo progetto, previsto per la prossima stagione televisiva di Rai1, “Lo scandalo della Banca Romana“.

La miniserie in due puntate, prodotta dalla Albatross Entertainment, sarà diretta dal regista Stefano Reali. Un lavoro ambizioso sul quale i vertici della Tv di Stato puntano particolarmente, affidandosi al riuscito binomio “Reali – Fiorello”, già sperimentato sulla stessa rete con “L’uomo sbagliato”.


6
novembre

AMICHE MIE: POCA ITALIA, POCA AMERICA

Amiche Mie @ Davide Maggio .it

Basta poco… Basta poco per cambiare, come dice il dottor G voce narrante di Amiche mie. Basta poco per avere qualcosa di diverso, di nuovo nel panorama italico delle fiction.

Si, Amiche mie – ogni mercoledi alle 21 e 10 su Canale 5 - a giudicare dalla prima puntata ha tutta l’aria di essere un prodotto gradevole e originale (per la fiction italiana, s’intende), con qualche infamia e qualche lode ma che si lascia pur sempre guardare con piacere.

I modelli americani sono ancora lontani. Amiche mie non è nè Sex and the City da cui trae il tema ossessivo dei rapporti di coppia e dei sentimenti, nè Casalinghe Disperate da cui trae i temi dell’amicizia tra donne e dell’ipocrisia (trattato, ad onor del vero, in modo contradditorio). Si avverte comunque il tentativo, seppur non portato fino in fondo, di fare gli “americani”. Tentativo che parrebbe frenato dal timore o dall’incapacità di fare il passo più lungo della gamba. Nè è un esempio il cast, insolitamente formato da attrici degne del nome ma la cui recitazione è spesso sacrificata, probabilmente, dai ristretti tempi di lavorazione.





29
ottobre

PREZIOSI E PASOTTI, DUE OUTSIDER DELLA FICTION TARGATA RAI

Alessandro Preziosi @ Davide Maggio .itSpetterà a due sex simbol nostrani interpretare due delle fiction di punta della prossima primavera televisiva targata Rai: Alessandro Preziosi e Giorgio Pasotti.

L’indimenticato protagonista di “Elisa di Rivombrosa” dividerà la scena con un vecchio compagno di avventure come Cesare Bocci, con l’obiettivo di riscattarsi dal fresco flop di Rai1, “Il Commissario de Luca”, grazie ad un progetto ambizioso prodotto dalla stessa rete. Stanno entrando nel vivo, proprio in questi giorni nella calda Tunisia, le riprese della serie “Sant’Agostino“. Un copione avvincente, ispirato alla carismatica figura del vescovo e filosofo latino, condito da una forte connotazione religiosa sembra essere il punto di forza attraverso il quale si vorrebbe far presa sul pubblico.

Verrà tratta da uno dei più classici di Charles Dickens, invece, la miniserie in due puntate interpretata da Pasotti.


20
ottobre

PAOLA CORTELLESI, PRIMA IL ONE-WOMAN-SHOW E POI LA FICTION

Paola Cortellesi @ Davide Maggio .itPaola Cortellesi dopo i premiati fasti a Mediaset sembra essersi nuovamente “accasata” in Rai. In attesa di rivederla su Rai3, con uno show tutto nuovo, la poliedrica attrice ha deciso nuovamente di puntare sulla fiction.

La casa“, questo il nome del progetto, andrà in onda su Rai1 nel corso della stagione 2008/09. Quattro puntate in cui la Cortellesi verrà diretta dal regista Gianluca Tavarelli che l’aveva già diretta nell’elogiata “Maria Montessori”. La serie, prodotta dalla Bi.Bi.Film, sarà ambientata a Roma e si preannuncia come uno dei fiori all’occhiello dei futuri palinsesti grazie anche alla sceneggiatura dei capaci Sandro Petraglia e Stefano Rulli.

Nel frattempo, i numerosi estimatori dell’indubbio talento della Cortellesi non rimarranno certo a bocca asciutta. A partire dal 6 novembre, per cinque prime serate su Rai Tre, andrà in onda l’attesissimo one-woman show dove i personaggi dell’attrice interagiranno con i molteplici ospiti che calcheranno con lei il palcoscenico.


12
ottobre

RACCONTAMI CAPITOLO II: CONTINUA LA SAGA DEI RICORDI DEI MERAVIGLIOSI ANNI ‘60

Raccontami - Capitolo II (Lunetta Savino e Massimo Ghini) @ Davide Maggio .it

Continuando a puntare sul filone nostalgia e ricordi, che tanto piace al pubblico (il successo de I migliori anni ne è una dimostrazione), Raiuno propone a partire da questa sera Raccontami capitolo secondo. Dopo il grande successo della prima serie (6.127.000 spettatori con il 24.33% di share), arriva un nuovo ciclo di 13 puntate sulla vita della famiglia Ferrucci e sullo sfondo i meravigliosi anni sessanta.

Attraverso lo sguardo e la voce narrante di Carlo (Gianluca Grecchi), il figlio più piccolo dei protagonisti Massimo Ghini e Lunetta Savino, verranno raccontanti ricordi, emozioni e la vita quotidiana del triennio 1964-66, anni in cui la seconda generazione dei Ferrucci  sarà più protagonista degli avvenimenti. Vedremo in primo piano le storie di Andrea (Edoardo Natoli) che diventa padre e Titti (Carlotta Tesconi) la figlia ribelle; invece Luciano (Massimo Ghini) dovrà difendersi dalla vendetta di un amico lontano ed Elena (Lunetta Savino) si dividerà tra il ruolo di neononna e quello di piccola imprenditrice.

Il cast è stato completamente riconfermato per questa seconda serie: ritroveremo quindi i singolari personaggi interpretati da Max Giusti (Maresciallo Mollica) e Marzo Mazzocca (Padre Negoziante), e poi la zia zitella Anna (Giorgia Cardaci) e la nonna Innocenza (Mariolina De Fano). New entry Ilaria Spada che sarà Sophia, la compagna dell’uomo d’affari Sartori (Ivano Marescotti).

Leggi alcune dichiarazioni di Lunetta Savino e guarda la fotogallery nella seconda parte del post: