Fiction



8
settembre

SANGUE CALDO, I PROTAGONISTI (FOTO)

Sangue Caldo

Per tutte le info sulla fiction clicca qui

Per la fotogallery clicca qui

ANNA ROSI (ASIA ARGENTO)

Anna è una donna forte ed appassionata, una madre coraggiosa ed un’amica fedele. Anna ha pagato un prezzo altissimo ad un amore giovanile che le ha lasciato solo una figlia da crescere. Per dare un futuro alla sua piccola Antonia, Anna ha iniziato a prostituirsi. Poi è nato anche Sergio. Ora i suoi figli sono tutto per lei: la ricompensa alle sue sofferenze. Anna, che non crede più nell’amore, ritrova la passione con il Mister, bandito bello, forte e leale. I due sognano insieme cose piccole e vere, una casa, una famiglia. Il destino, però, ha programmi diversi ed Anna ancora una volta si ritroverà sola a dover difendere la vita e l’avvenire delle sue creature.

ANTONIA ROSI (MANUELA ARCURI)

Antonia è in tutto e per tutto figlia di Anna, nello spirito, nella forza, nella passione. Le difficoltà causate dall’assenza di una figura paterna sono state mitigate dal profondo affetto che unisce madre e figlia, un legame indissolubile che Antonia crede rimarrà eterno. E poi c’è quell’uomo, cui Anna è legata, che potrà fare felici loro e il fratellino Sergio. Un nuovo padre, la speranza di una vita felice e serena… Inaspettatamente, invece, Antonia dovrà fare i conti con una crudele realtà, qualcosa che sconvolgerà nel profondo le sue certezze di figlia devota a sua madre… La vita non sarà più la stessa. E quella madre dovrà essere dimenticata e l’infanzia presto abbandonata. Qualche anno dopo ritroveremo Antonia maggiorenne, bellissima e volitiva, desiderosa di lasciarsi il suo passato alle spalle, di riabbracciare il fratello da cui è stata ingiustamente separata e, forse, di trovare l’amore.

ENEA PININ (FRANCESCO TESTI)

Enea, forte e buono fin da bambino, a volte è fin troppo ingenuo. Cresciuto con Sergio ed Antonia , dai quali viene separato brutalmente, cercherà di ritrovarli e ricomporre quella famiglia tanto rimpianta. Intanto finisce per fare il pugile al soldo di un pericoloso criminale, pur di tirare la madre fuori dai guai. Innamoratosi perdutamente della donna di un altro, la vedrà morire davanti ai suoi occhi.

EMMA FIELE (ANGELA MOLINA)

Donna eccentrica e combattiva, definita dalla sua amica Claudia “la migliore sarta di Roma”. Gestisce un apprezzato atelier nella Capitale con intuito e maestria… e anche con un pizzico di originalità. A causa di scelte sbagliate, si troverà ad affrontare una delle prove più dure della sua vita. Ma non sarà sola… Accanto a sé avrà l’affetto e l’aiuto prezioso di Antonia che inizierà a lavorare nell’atelier e diventerà parte integrante della sua vita.




2
settembre

DOV’E’ MIA FIGLIA? PARTE L’8 SETTEMBRE E GIOCA D’ANTICIPO SU IL SEGRETO DELL’ACQUA. RAI1 RISPONDE CON MONTALBANO!

Dov'è Mia Figlia? - Ascanio Pacelli

Non può iniziare una nuova stagione televisiva senza che gli strateghi Mediaset mettano mano ai palinsesti last minute. A dare il là al valzer degli spostamenti quest’anno è Dov’è mia figlia?. La fiction thriller in quattro puntate, con Claudio Amendola e Serena Autieri, che avrebbe dovuto esordire domenica 11 settembre anticipa a giovedi 8. Una decisione saggia (ergo tardiva) perchè domenica 11 è prevista la partenza della temibile miniserie di Rai1 Il Segreto dell’Acqua con Riccardo Scamarcio.

E’ ’risaputo’, infatti, che quando due nuove serie Rai e Mediaset si scontrano al debutto, per di più in una giornata come quella domenicale, bestia nera per la rete di Massimo Donelli, a partire in svantaggio è sempre il Biscione. Inoltre così facendo Canale 5 avrebbe messo i bastoni tra le ruote a Vengo anch’io, pilot di uno show con protagoniste delle famiglie che si confrontano in varie discipline, condotto da Fabrizio Frizzi. Peccato che la Rai  per tutta risposta abbia anticipato lo show a domenica 4 (dopo domani) lasciando al solito Commissario Montalbano l’onere di sfidare la fiction targata Mediavivere.

La seconda puntata di Dov”è Mia Figlia? verrà trasmessa domenica 11 settembre.Lunedi 12 toccherà, invece, al debutto de Il Commissario Zagaria, miniserie in due puntate con Lino Banfi, la cui seconda puntata andrà in onda martedi 13 settembre.


2
settembre

DM LIVE24: 2 SETTEMBRE 2011. LELE MORA SCRIVE A LEI, CORONA GIRA AD ANDRIA

Diario della Televisione Italiana del 2 Settembre 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Lele scrive a Lei

lauretta ha scritto alle 09:12

Lele Mora, che in carcere ha perso quasi 20 chili e starebbe vivendo una gravissima depressione, avrebbe scritto una lettera a Lorenza Lei, numero uno di Viale Mazzini. Pare che l’agente dei vip abbia voluto congratularsi con il direttore generale della Rai per aver scommesso sul bravo Marco Liorni, co-conduttore de La Vita in diretta accanto a Mara Venier dal prossimo 12 settembre su Rai1. Mora avrà pensato di averci visto giusto ancora una volta. Perchè fu lui, in tempi non sospetti, a sponsorizzare Liorni con i vertici Rai per il pomeriggio di Rai1. La proposta però non fu accolta. (fonte Oggi)

  • Corona gira ad Andria

lauretta ha scritto alle 14:16

Nei pressi di Andria in provincia di Bari, sono in procinto di girare una fiction sulla drammatica storia di Gabriella Mansi, la bimba di otto anni bruciata viva a Castel Del Marmo il 19 agosto del 2001 dopo essere stata violentata. ‘Una Vita Spezzata’ è il titolo. Tra i protagonisti ci saranno Fabrizio Corona che farà la parte di un poliziotto che indaga sul caso e Cecilia Rodriguez, sorella di Belen. Questo è quanto anticipato dallo stesso produttore Ezio Di Napoli al Corriere del Mezzogiorno. La pellicola potrebbe essere mandata in onda sulle reti Mediaset, anche se al momento manca ancora l’autorizzazione della famiglia Mansi.





23
agosto

BEPPE FIORELLO, LA COERENZA E L’INTERVISTA RIPARATRICE AL TG1

Beppe Fiorello

Solo gli imbecilli non cambiano mai idea. Così sostiene qualcuno! Ma quello che è accaduto questa sera al Tg1 delle 20 ha dell’incredibile e, con tutta la buona fede possibile, è davvero difficile credere che si sia trattato di un cambio di rotta improvviso.

Ricorderete che, qualche giorno fa, si è molto discusso in merito all’intervista rilasciata al settimanale Vanity Fair dall’attore Beppe Fiorello che, indignato per le repliche estive della tv di Stato (e fin qui forse non ha nemmeno tutti i torti), ha polemizzato per il mancato riconoscimento economico agli attori a fronte della riproposizione delle fiction interpretate. “A noi attori , non arriva un euro quando, soprattutto d’estate, i palinsesti vengono fatti con lavori a costo zero per l’azienda. L’interpretazione di un attore deve essere considerata come una prestazione autoriale, e pagata come tale.

Senza entrare in questioni strettamente contrattuali e tralasciando la materia sul diritto d’autore/immagine, leggendo questa affermazione, viene in mente una frase del celebre film “Eva contro Eva”, quando Hugh Marlowe, che nel film interpretava uno sceneggiatore teatrale, dice a Bett Davis, nel ruolo di un’isterica diva: “Quando il pianoforte si renderà conto che la musica che suona non è scritta da lui?”.


12
agosto

SERENA ROSSI HA TROVATO UN POSTO AL SOLE IN TV

Serena Rossi

Per anni l’abbiamo vista in Un posto al sole vestire i panni di Carmen Catalano, ma ora Serena Rossi il posto al sole sembra averlo trovato per davvero. La giovane attrice, abbandonata dopo 7 stagioni la celebre soap opera di Rai3, appare infatti sempre più lanciata nel mondo della fiction. Reduce dal successo di Ho sposato uno sbirro 2, le cui repliche stanno andando in onda in queste settimane su Rai1, Serena si prepara ad entrare nel cast dell’attesissima serie tv di Canale 5 Il Clan dei Camorristi. Otto puntate a firma di Taodue in onda nel 2012.

In attesa di recitare al fianco di Stefano Accorsi e Giuseppe Zeno, l’attrice che qualche anno fa nel film tv La vampa di Agosto riuscì a far perdere la testa al Commissario Montalbano, continuerà a essere un volto di Rai Fiction: nei prossimi mesi la vedremo impegnata su Rai1 in Dove la trovi un’altra come me?, miniserie in due puntate diretta da Giorgio Capitani con protagonisti Gabriella Pession, Daniele Pecci e Giorgio Lupano. Sempre per la tv di Stato, ricoprirà il ruolo di una ragazza madre in Che Dio ci aiuti, nuova serie tv prodotta da Lux Vide che avrà per protagonisti una strana coppia di detective composta da una suora e un poliziotto, interpretati rispettivamente da Elena Sofia Ricci e Massimo Poggio.

Un periodo d’oro dunque per Serena Rossi, che in questi giorni festeggia a Formentera i suoi successi professionali in compagnia del fidanzato e collega Davide Devenuto. Tra giochi d’acqua ad alto tasso erotico e passione alle stelle, la ventiseienne napoletana ha regalato a curiosi e paparazzi uno dei topless più belli dell’estate.





4
agosto

LA FICTION SI FA IN FAMIGLIA: “GRANDE” PER RAI1, “ITALIANA” PER CANALE 5

Famiglia Italiana (via La Repubblica)

Famiglia e tv, un binomio sempre più imprescindibile. Negli ultimi cinquant’anni la televisione, con la sua ingombrante presenza, ha rivoluzionato il modo di comunicare, influenzando non poco la vita familiare, dettando e modellando atteggiamenti e opinioni, ma sopratutto riducendo gli spazi di dialogo tra le mura domestiche. Una televisione sempre più invadente che allo stesso tempo sembra però non poter fare a meno della famiglia, ampiamente rappresentata in tutte le sue sfaccettature in decine di film e serie tv. Dalla celebre e “classica” Famiglia Benvenuti del 1968, ai più recenti e alternativi Cesaroni, le famiglie continuano a popolare con successo il piccolo schermo. Anche nella prossima stagione non mancheranno fiction e film tv, pronti a narrare le vicende di vari nuclei familiari.

Tra gli appuntamenti più attesi dei prossimi mesi, la serie drammatica Una Grande Famiglia, fiction in 6 puntate prodotta per Rai 1 da Magnolia, con la regia di Riccardo Milani e la sceneggiatura di Ivan Cotroneo, Monica Rametta e Stefano Bises (autori con cui il regista ha già firmato il successo di Tutti pazzi per amore). La fiction che vede nel cast Stefania Sandrelli, Valentina Cervi, Alessandro Gassman, Stefania Rocca e Primo Reggiani, sarà ambientata nei distretti industriali del Nord Italia e  racconterà la saga familiare dei Rengoni.

I Rengoni sono lo specchio della perfetta famiglia italiana. Eleonora ed Ernesto hanno fondato un’azienda solida e cresciuto cinque figli. Edoardo, che ha sostituito il padre nella gestione della società; Raoul, che si dedica al recupero di ragazzi in difficoltà; Laura, avvocato di successo; Nicoletta, ricercatrice universitaria e Stefano, il più giovane, che oscilla tra la passione per le auto e un impiego insoddisfacente nell’azienda di famiglia. L’unità familiare è però improvvisamente spezzata da un evento tragico che porterà a galla le difficoltà dell’azienda, i rancori tra i membri della famiglia e alcuni fantasmi del passato.


23
luglio

BACIATI DALL’AMORE O DALLA SFIGA?

Baciati dall'amore

Altro che amore, qui a baciare è la sfortuna! Non c’è pace per Baciati dall’amore, la fiction destinata alla prima serata di Canale 5, la cui messa in onda continua inesorabilmente a essere annunciata e puntualmente rimandata. A distanza di oltre un anno dalla fine delle riprese,  la miniserie in 6 puntate diretta da Claudio Norza e prodotta dalla Dap di Guido e Maurizio De Angelis, non è ancora  riuscita a trovare una sua collocazione in palinsesto.

Difficile capire il motivo di questo continuo slittamento per la fiction che vede protagonisti tra gli altri Lello Arena, Marisa Laurito, Giampaolo Morelli e Pietro Taricone. Prevista originariamente per l’autunno 2010, rinviata ai primi mesi del 2011 in seguito forse all’improvvisa e drammatica morte di Taricone, Baciati dall’amore sarebbe infine dovuta andare in onda la scorsa primavera, ma dei tanto attesi Cesaroni del sud nel palinsesto di Canale 5 non vi è stata nessuna traccia.

La miniserie intitolata inizialmente Dio li fa e poi li accoppia, e in seguito ribattezzata a stretto giro prima ‘Una bella Famiglia’, poi ‘La Famiglia Gambardella’ e infine ‘Baciati dall’amore‘, racconta l’incontro-scontro tra la famiglia Gambardella, meridionale e pasticciona, e la famiglia Trevisol, settentrionale e tutta d’un pezzo. Gaetano Gambardella (Lello Arena), di professione fioraio, vive in un quartiere popolare di Napoli insieme alla moglie Concetta (Marisa Laurito) e ai figli Antonio (Pietro Taricone) e Carlo (Giampaolo Morelli). Quest’ultimo è stato abbandonato dalla propria moglie ed è tornato a vivere con i genitori insieme ai suoi cinque figli.


21
luglio

VIA POMA: INIZIANO LE RIPRESE DELLA FICTION SU SIMONETTA CESARONI. MA E’ GIA’ POLEMICA

Astrid Meloni sarà Simonetta Cesaroni

Ci son voluti due decenni per identificare il colpevole del misterioso delitto di Via Poma, quando il 7 agosto 1990 venne ritrovato il corpo senza vita della giovane Simonetta Cesaroni. Ed ora, nella stessa triste data di 21 anni fa, iniziano le riprese della fiction targata Mediaset che, in una miniserie prevista per il prossimo autunno su Canale 5, vuole ripercorrere uno dei fatti di cronaca nera più trattati dal piccolo schermo.

“In un paese in cui tutto si insabbia e a nessuno interessa realmente la verità ma solo il clamore delle prime pagine, un ispettore caparbio vuole a tutti i costi scoprire chi ha ucciso Simonetta Cesaroni, una verità attesa dalla famiglia da oltre 20 anni”. Questo il concept della fiction, annunciata da Pietro Valsecchi della Taodue e diretta da Roberto Faenza. Ma sulla realizzazione del tv movie è già polemica, con il legale del condannato Raniero Busco (all’epoca fidanzato della vittima) intento a bloccarne le riprese:

“Non siamo stati contattati, lo abbiamo appreso dalle notizie di stampa e diremo di no. Se è nelle nostre possibilità, ne bloccheremo la messa in onda.

Valsecchi, dal canto suo, si fa forte dell’appoggio della sorella della vittima: Abbiamo l’avvallo e la collaborazione di Paola Cesaroni (…) una ragazza intelligente, riservata, che ha sofferto tanto in quei giorni e ancora di più dopo. Colonna di una famiglia distrutta anche dall’assenza di verità, con un padre morto senza sapere chi gli ha massacrato la figlia. Paola è serena nel racconto e ci sta dando un grande aiuto”. Chi, invece, ne è all’oscuro è la mamma di Simonetta, che “ancora non sa che si realizzerà una fiction su Via Poma, ma Paola glielo dirà piano piano, rassicurandola sul fatto che mai mancheremo di rispetto alla memoria della figlia” prosegue il produttore.