Fichi d’India



2
aprile

ZELIG: ESPLODE L’APPLAUSO, PUBBLICO IN PIEDI PER BRUNO DEI FICHI D’INDIA

Zelig 2013 - ultima puntata

Zelig 2013 - ultima puntata

In certe circostanze le parole vanno pesate, soprattutto quando sono sentite. Perché, se ci pensiamo, quando si parla di cattive notizie le trattiamo sempre come se non ci appartenessero. Qualche mese fa la notizia dell’emorragia cerebrale che colpì Bruno Arena dei ‘Fichi d’india’ non ha trovato grandi spinte di forza nella tv dei salotti. Nell’ultima puntata, finalmente,  Zelig ha voluto lanciare un messaggio forte di vicinanza all’artista che versa ancora in condizioni disagevoli ma migliorate.

Presente sul palco comico il collega e amico di sempre Max Cavallari che, insieme al pubblico presente e quello da casa, si è unito al forte applauso segno di incoraggiamento al comico Bruno Arena, affinché possa essere presente sullo stesso palco entro l’anno prossimo. Tutti in piedi per Bruno Arena, dunque.

Teresa Mannino, conduttrice del programma comico ha detto: «Vorremmo che questo applauso vada a Bruno che ancora sta lottando e spero che venga a trovarci qui. Un abbraccio a distanza per Bruno». Subito dopo anche il Mago Forrest ha voluto spendere una parola di stima e conforto per il comico Bruno Arena: «Il nostro augurio è che nella prima puntata della prossima stagione Bruno possa esserci. E, se questo dovesse accadere, per noi sarà un giorno meraviglioso».

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




18
gennaio

PAURA PER BRUNO DEI FICHI D’INDIA, COLPITO DA UN’EMORRAGIA CEREBRALE

Bruno dei Fichi d'India negli studi di Radio Italia

Attimi di paura al tendone di Zelig. Bruno Arena, noto al grande pubblico come uno dei Fichi d’India, ha accusato un malore giovedì sera, al termine del suo intervento durante la registrazione della seconda puntata di Zelig, che andrà in onda lunedì sera su Canale5.

È stato immediatamente trasportato all’Ospedale San Raffaele di Milano dove gli è stata riscontrata un’emorragia cerebrale. Arena è stato operato e l’intervento è riuscito. Attualmente rimane in rianimazione post-operatoria con prognosi riservata.

Non si è fatto attendere il messaggio di auguri da parte degli autori di Zelig e della produzione dello show che augurano all’attore un pronto recupero:

«Tutta la squadra di Canale 5 è vicina alla famiglia di Arena e manda un abbraccio e un in bocca al lupo a Bruno, sicuri di rivederlo al più presto sul palco».

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


14
settembre

COLORADO, BELEN RODRIGUEZ E PAOLO RUFFINI AL DEBUTTO. LUI SOGNA DI FARE LA SPALLA, LEI DI DIVENTARE COME LA DE FILIPPI

Colorado, Belen Rodriguez nella prima puntata

Lei è argentina, lui toscano, per la precisione livornese: Belen Rodriguez e Paolo Ruffini promettono scintille alla vigilia dell’undicesima edizione di Colorado. Il varietà comico di Italia 1 si rinnova e punta tutto su una coppia inedita che almeno sulla carta sembra essere ancora più nelle corde del target giovane della rete. A sentirli parlare viene subito l’allegria: Belen si inceppa con il suo italiano sghembo e Paolo è pronto a prenderla in giro da buon toscano per la erre marcatissima: il rischio, come riconoscono loro stessi, è quello di dover andare in onda sottotitolati.

La showgirl argentina è già di casa: Luca Tiraboschi e Maurizio Totti di Colorado Film l’hanno voluta fortemente perchè potesse finalmente parlare al suo target ideale. A Colorado Belen porta la sua bellezza (nella prima puntata di venerdì si presenterà con una totale scollatura sui fianchi), ma anche le sue doti nel ballo e, forse più avanti, nel canto. Per ora si accontenta di mettersi in gioco con sketch comici e le inevitabili gag con Paolo Ruffini e i Fichi D’India. A chi le chiede se il suo arrivo a Colorado non rappresenti un passo indietro nella sua carriera dopo aver calcato il palco dell’Ariston, risponde:

“Sono ancora giovane, un giorno spero di arrivare ai livelli di Maria (De Filippi, ndr), Lorella (Cuccarini, ndr) o della Clerici. Colorado è un programma giovane, mi diverto. Ora in un programma istituzionale mi annoierei. Colorado mi fa più ridere di Zelig perchè è fatto per la televisione mentre Zelig è più teatrale. Io voglio fare simpatia, non voglio far ridere. In Rai sono più rigidi e schematici, a Mediaset c’è più libertà nelle battute“.

Anche per Paolo Ruffini Colorado è la grande occasione. Il passaggio dal cinema alla televisione non sembra spaventarlo, non teme di rovinarsi come altri comici che non sono riusciti ad affermarsi come conduttori. Anzi non si sente un comico e ammette che il suo sogno è sempre stato quello di fare la spalla:





17
settembre

COLORADO: IL GRAN DEBUTTO DI NICOLA SAVINO AL FIANCO DI ROSSELLA BRESCIA. TRA UNA FIORETTI SPAESATA, UNA MELITA POCO DIAVOLITA, CRISTINA DEL BASSO E’ LA STAR DELLE COLORADINE

Colorado (Melita Toniolo, Cristina Del Basso e Francesca Fioretti)

“Un treno ad alta velocità che sono felice di pilotare”. Nicola Savino non nasconde, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Colorado, tutto il suo entusiasmo per la nuova avventura che lo attende al fianco di Rossella Brescia. La trasmissione comica di Italia1 è pronta al debutto, che avverrà domani ore 21.05, a pochi mesi di distanza dall’ultima edizione. Una scelta insolita, questa, ma che il direttore Luca Tiraboschi definisce doverosa per il forte successo registrato dallo show (media del 13.5 % di share con picchi di oltre il 16%). 

Tale riscontro va di pari passo con un gradimento trasversale di vari target di pubblico, compreso quello di Italia1; d’altronde, come ribadito dallo stesso direttore: filosofia del programma e della rete si integrano. Dopo un lungo percorso Colorado può vantare, ora, un vero e proprio status di cult della comicità che, quest’anno, dopo cinque edizioni in prime time, ha consentito al programma di conquistare una nuova e prestigiosa collocazione, quella del venerdi sera, storicamente più vicina all’ambito comico, che, però, Italia1 negli ultimi anni aveva dedicato ad altro. Maurizio Totti, produttore dello show, invece, preferisce utilizzare quattro parole per descrivere il successo di Colorado: gruppo, che dal 2002 ha avuto modo di crescere e cementarsi; divertimento, nel lavorare; ritmo, impresso alla trasmissione; e novità, continuamente innestata.

Novità che quest’anno, oltre al conduttore, saranno rappresentate dalle 3 soubrette dello show, le cosiddette Coloradine, alias Cristina Del Basso, Melita Toniolo e Francesca Fioretti. Ebbene sì, dopo un turbinio di voci che le davano l’una contro l’altra, pronte ad accapigliarsi per un briciolo di visibilità in più, le tre ex gieffine, dopo aver messo a tacere tali illazioni, hanno acconsentito ad entare nel cast. Non vorremmo che, però, le liti e le gelosie, da presunte si trasformassero in effettive. Tra le  tre coloradine, infatti, gli occhi erano tutti per Cristina Del Basso, la piatta, così ironicamente definita dal capo autore Vodani, che appariva letteralmente entusiasta di cotante attenzioni.  La Fioretti, al contrario, in abbigliamento monacale (decisamente diverso da quello delle colleghe), sembrava chiedersi Ma che ci faccio qui?, mentre Diavolita Melita appariva sì disponibile ma un tantino sottotono (tutt’altro atteggiamento in una blogrissa qui su DM).


7
maggio

LO SHOW DEI RECORD: SECONDA PUNTATA SENZA AMY. DECEDUTO DURANTE IL TRASPORTO IL CONIGLIO PIU’ GRANDE DEL MONDO

Lo Show dei Record Seconda Puntata @ Davide Maggio .it

Secondo appuntamento stasera su Canale 5 con le stranezze e le imprese da guinness, guidati come di consueto dalla Bislacca di Cologno e il suo Show dei Record. Ancora una volta, insieme a Barbarona, ci saranno il campione mondiale d’apnea Umberto Pellizzari e Marco Frigatti, Giudice Ufficiale del Guinness World Record, che ha il compito di convalidare e certificare il raggiungimento effettivo dei nuovi record. Non mancheranno neanche i Fichi D’India, prontissimi a commentare in modo dissacrante ed ironico le numerose performance dei record-men in gara, ed è pronta a fare il proprio ingresso sul palco degli studi ICET anche Victoria Silvstedt

Le imprese da giudicare stasera saranno delle più strane: ci sarà infatti Baby Hanibal, un australiano che dovrà tagliare con una spada una serie di angurie poggiate sulla pancia nuda della sua assistente Riby; e ancora il lettone Agris Zakelnis, il lituano Zydrunas Savickas e l’italiano Paolo Capponi che si sfideranno a portare un bilanciere di ben 300 Kg per 20 metri nel minor tempo possibile, dando vita ad una sfida da veri braccio di ferro. Bjorn Walter invece è un tedesco, campione di boxe tailandese, che tenterà di battere il record di mazze da baseball rotte con lo stinco in un minuto. Quello attuale è di ben 54 mazze rotte.

Ma questa seconda puntata vedrà anche riunirsi la coppia più curiosa che si sia mai vista sul piccolo schermo, formata da He PingPing e Xi Shun, rispettivamente l’uomo più alto e quello più basso del mondo: Xi Shun è alto 2 metri e 36 cm di altezza mentre il suo amico He Pingping appena 74.61 cm. E i due cinesi non saranno i soli a farsi ammirare per le loro caratteristiche fisiche. Con Barbara D’Urso, infatti, ci saranno alcuni detentori di guinness come Norma Stitz, statunitense che detiene il record per il seno naturale più grande del mondo (di quello artificiale ce ne siamo già occupati qui), e Xie Quiping, arrivata dalla Cina per mostrare la sua chioma: la ragazza ha i capelli che misurano oltre 5 metri ed è arrivata per la prima volta in Italia con una guardia del corpo incaricata di proteggere il suo straordinario record.

Amy - Coniglio più grande del mondo Xie Quiping - Capelli più lunghi del mondo Xi Shun - Uomo più alto del mondo Norma Stitz - Seno naturale più grande del mondo