Festival di Sanremo 2021



23
febbraio

Domenica In da Sanremo in onda dalle 15.30 alle 20

Mara Venier

Mara Venier

Domenica In post Sanremo è salva. Come è noto, Mara Venier ha sciolto la riserva scegliendo di rinnovare l’appuntamento post Festival dalla città dei fiori. Quest’anno, però, sarà costretta a cambiare orario. L’inizio è fissato alle 15.35 per lasciare spazio alla messa del Papa in Iraq.




23
febbraio

Sanremo 2021: la copertina di rito e… quella mano sul pacco!

Copertina Sorrisi, Sanremo 2021

Copertina sanremese di Tv Sorrisi e Canzoni. Il quadretto è quello tradizionale: attorno al conduttore Amadeus, schierati in grande spolvero, ci sono tutti i big protagonisti della kermesse (ma si tratta di un fotomontaggio, perché le norme di distanziamento sociale non consentono un tale ‘assembramento’). La classica copertina che precede la rassegna canora, insomma. Quest’anno, però, nella patinatissima foto si nota qualcosa di strano, un gesto fuori dal protocollo che attira l’attenzione.


23
febbraio

Sanremo 2021: Barbara Palombelli ballerà al Festival

Barbara Palombelli

Barbara Palombelli

Barbara Palombelli danzerà al Festival di Sanremo 2021. Sul palco dell’Ariston ci toccherà vedere anche questo. Parola di Amadeus, che nell’odierno intervento su Rtl 102.5 ha fatto il punto sulla kermesse canora ormai prossima all’avvio e – planando sulle ultime news – ha commentato con un certo dispiacere l’assenza di Naomi Campbell, che avrebbe dovuto essere madrina della serata d’apertura.





23
febbraio

Sanremo, nei giorni del Festival scatta una ‘zona rossa light’

teatro Ariston, Sanremo

Sanremo blindata. Dentro e fuori dall’Ariston. Quelle previste all’interno del teatro non saranno le uniche norme anti-virus in vigore nei giorni della kermesse; il governatore della Liguria Giovanni Toti firmerà oggi un’ordinanza che per il distretto di Sanremo e Ventimiglia prevede un inasprimento delle restrizioni da mercoledì 24 febbraio al 5 marzo. La decisione, che interesserà l’ormai imminente settimana del Festival, è stata presa “per evitare che la zona di confine possa traghettare l’ondata del virus dalla Francia all’Italia“.


22
febbraio

Sanremo 2021, Naomi Campbell non ci sarà

Naomi Campbell

Naomi Campbell non sarà al Festival di Sanremo 2021. Il conduttore della kermesse Amadeus ha ufficializzato in serata il forfait della ‘Venere nera’, di cui – come vi abbiamo dato conto – già si parlava nel pomeriggio.





22
febbraio

Sanremo 2021, Naomi Campbell a rischio forfait. Arriva la supermodella Vittoria Ceretti

Vittoria Ceretti

La partecipazione di Naomi Campbell al Festival di Sanremo 2021 sarebbe fortemente a rischio. Anzi, secondo alcuni è già saltata. Sul palco dell’Ariston, intanto, è in arrivo un’altra top model, italianissima però. Si tratta Vittoria Ceretti. La 22enne supermodella bresciana – che, a quanto apprendiamo, era già nella lista degli ospiti di Amadeus – sarà co-conduttrice di una delle serate della kermesse (ma non in sostituzione di Naomi, prevista per la première).


22
febbraio

Sanremo 2021, Amadeus e la Rai pensano ad un evento ‘risarcitorio’ estivo

Amadeus

Il solo Festival di Sanremo, quest’anno, non basterà. A motivo delle stringenti norme sanitarie, la kermesse 2021 non porterà nella Città dei Fiori le consuete folle di curiosi e appassionati; così e la Rai starebbero pensando ad un ‘risarcimento’. Ad un ulteriore evento – da tenersi con ogni probabilità nel periodo estivo – che attiri persone a Sanremo, in modo da far lavorare alberghi, attività commerciali e ristoranti penalizzati in questa fase.


22
febbraio

Sanremo 2021: una scenografia ‘futuristica’

Sanremo 2021, scenografia

Uno «Stargate» sanremese. Un ponte luminoso tra il passato e il futuro, tra la tradizione e la “fantascienza”. E’ stata concepita così l’imponente scenografia del Festival di Sanremo 2021, firmata da Gaetano e Chiara Castelli. “Abbiamo immaginato un’astronave e una sorta di stargate, verso un futuro migliore al quale aspirare” spiegano padre e figlia. Dopo le primissime immagini trapelate nei giorni scorsi, la Rai ha svelato ufficialmente l’opera scenica, pensata come una sorta di ‘involucro’ che avvolge e riempie i vuoti del teatro.