Festival di Sanremo 2019



9
febbraio

Sanremo 2019, polemica (pretestuosa) su Renga: «La voce maschile più armoniosa». Il cantante precisa

Francesco Renga (Twitter @SanremoRai)

“La voce maschile è più armoniosa e bella” di quella femminile. Stanno suscitando polemiche le affermazioni rilasciate ieri notte da Francesco Renga al . Rispondendo ad una domanda (in realtà rivolta in prima battuta a Baglioni) sull’esigua rappresentanza femminile in gara, il cantautore ha espresso una teoria che ha suscitato critiche e persino accuse di sessismo. Reazioni, queste ultime, un po’ pretestuose perché era evidente che quelle parole – un po’ sconclusionate nell’esposizione, quello senza dubbio – non avessero un intento offensivo.




9
febbraio

Sanremo 2019: tutti gli ospiti. Finale con Elisa, Eros Ramazzotti e Luis Fonsi

Elisa

Elisa

Claudio Baglioni è stato chiaro: il Festival di Sanremo 2019 avrà costi inferiori a molte delle edizioni passate, compresa quella dello scorso anno. Questo, però, non priverà la kermesse di un’importante (per numero più che per eccezionalità) schiera di ospiti, pronta a calcare il palco del Teatro Ariston nel corso delle cinque serate, da martedì 5 a sabato 9 febbraio. Ecco chi ci sarà, sera per sera.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


9
febbraio

Sanremo 2019, conferenza stampa della serata finale. Baglioni: «Non rifarei un Festival con 24 brani. La giuria d’onore? Consuetudine che si potrebbe cambiare»

Claudio Baglioni

Stasera avremo l’atteso vincitore. Il Festival di Sanremo 2019 è arrivato infatti alla finale: in diretta dall’Ariston Roof, stamane seguiremo la conferenza stampa con cui gli organizzatori della kermesse forniranno i dettagli sullo show che concluderà la 69esima edizione dell’evento canoro. Ad aprire l’appuntamento con i giornalisti, come sempre, un commento sugli ascolti della serata precedente (quella dei duetti vinta da Motta). 





9
febbraio

Sanremo 2019, Achille Lauro contro Staffelli: «Sei un ignorante, una persona che sopprime la cultura in Italia». E interviene anche Salvini

Tapiro ad Achille Lauro

Tapiro ad Achille Lauro

Non accennano a placarsi le polemiche su Rolls Royce, il brano di Achille Lauro in gara al Festival di Sanremo 2019. Per Striscia la Notizia, la canzone del trapper romano sarebbe infatti un inno all’ecstasy e, proprio per questo motivo, ieri sera Valerio Staffelli ha consegnato il tapiro d’oro all’artista. Il premio irriverente non è stato accolto nel migliore dei modi da Lauro.


9
febbraio

Sanremo 2019, Baglioni marca il territorio: «Il Festival non è un programma tv, spero che la rotta non cambi»

Claudio Baglioni (Agi per Ufficio Stampa Rai)

Claudio Baglioni ancora non sa se il suo impegno sarà nuovamente legato al Festival di Sanremo. Nel dubbio, però, il cantautore ha già marcato il territorio. Ieri sera, intervenendo al Dopofestival, il ‘dirottatore artistico’ della kermesse 2019 ha rivendicato la propria scelta di fare un Festival in cui la parte ‘televisiva’ non offuscasse le canzoni e gli artisti. E si è augurato che nessuno interrompa questo percorso in futuro. 





9
febbraio

Ascolti Sanremo 2019, quarta serata

Non bastano i duetti a Baglioni per sfondare come lo scorso anno. La terza serata del Festival di Sanremo 2019 ha registrato 9.552.000 spettatori con il 46.1% (dato che non considera Sanremo Start).


9
febbraio

Dopofestival a luci rosse: «Chiamasi threesome»

volo dopofestival

Il Volo al Dopofestival (dal Twitter di Sanremo Rai)

Chiamasi threesome“. a luci rosse. Ieri, nel corso della trasmissione notturna sanremese, si è udita in studio una battutina maliziosa riferita a due componenti de Il Volo, Piero e Gianluca, e all’attrice Anna Foglietta. A lasciarsi scappare la piccante allusione è stato l’altro cantante del trio musicale, Ignazio. 


9
febbraio

Sanremo 2019, Motta vince la serata dei duetti

Appartiene a Motta il miglior duetto del Festival di Sanremo 2019. Nella quarta serata della kermesse, il cantante è stato premiato per la rivisitazione del suo brano sanremese, Dov’è l’Italia, fatta con Nada. A decretare il verdetto, contestato in teatro con qualche fischio di disapprovazione, la giuria d’Onore entrata in azione all’Ariston.