Federica Panicucci



20
marzo

STASERA MI TUFFO: FEDERICA PANICUCCI VERSO LA CONDUZIONE, PAOLO BONOLIS IN GIURIA?

Federica Panicucci

Federica Panicucci

In principio era stata designata per Io ballo, poi divenuto Baila e affidato nelle mani di Barbara D’Urso, poi la si è data in pole per l’edizione italiana di Extreme Makeover Home Edition, finita tra le braccia di Alessia Marcuzzi – peraltro confermata per la seconda edizione -, e infine, entrata ormai nel vortice Videonews, si è dovuta accontentare di Domenica Cinque, “sfilata” all’acerrima nemica, finché Mediaset non ha deciso di darle il benservito togliendole prima la diretta e poi la conduzione del contenitore, puntando su Alessio Vinci prima e Barbara D’Urso poi.

No, non c’è proprio pace per Federica Panicucci. Confinata a Mattino Cinque da anni assieme a Paolo Del Debbio, con risultati altalenanti e comunque tutt’altro che eccelsi, la bionda conduttrice si sta di recente reinventando sul web con delle pillole di vita quotidiana mentre a maggio potrebbe avere un’altra occasione sull’ammiraglia del Biscione per riscattarsi, stavolta direttamente in prime time. Potrebbe infatti esserci proprio lei alla guida di Stasera mi tuffo, nuovo celebrity talent basato sul format Stars in Danger: The High Dive di Banijay in onda a metá primavera su Canale5. A riprova di ciò un’indiscrezione di Chi che ha dato per certa la sostituzione e una dichiarazione della Panicucci stessa che su Twitter ha scritto: “Sto andando ad un appuntamento importante per una cosa alla quale tengo molto.#progetti #spettacolo #novità Presto ve ne parlerò.”.

Paolo Bonolis, inizialmente favorito, pare – stando al settimanale – abbia abdicato per il ruolo meno impegnativo di giurato, che ormai va di moda, preferendo lasciare la conduzione ad altri. E quale miglior sostituto se non una collega d’agenzia? Bonolis pertanto, orfano di Avanti un altro pronto a tornare a settembre con diverse novità (almeno così dicono), non si “sporcherebbe le mani” ma, come giurato, sarebbe comunque un valido aiuto per lanciare il programma, che in Spagna sta andando bene sia su Antena 3 (Splash! Famosos al Agua, basato sul format dell’olandese Eyeworks) che su Telecinco (Mira Quién Salta!, basato sul format Banijay), mentre nel Regno Unito, dopo gli incoraggianti ascolti della prima edizione andata in onda a gennaio su ITV (Splash, format Eyeworks), è stato riconfermato per il prossimo anno, così come in Francia, e negli States ha appena debuttato (sempre Splash di Eyeworks) sul network ABC, dopo il flop di Stars in Danger su Fox.




21
febbraio

SANREMO 2013 CONTINUA. SU CANALE 5

Federica Panicucci

Oggi è giovedì 21 febbraio 2013 e, a Mattino Cinque, dopo una parentesi dedicata alla politica condotta da un Paolo Del Debbio scoppiettante come un pop corn messo in una padella a fuoco spento, Federica Panicucci parla del Festival di Sanremo 2013 che si è concluso sabato 16 febbraio. Sono passati 5 giorni e in Mediaset il Festival di Fazio è passato da contemporaneo a vecchio, senza nemmeno passare per il vintage.

Che pure noi, che con la manifestazione abbiamo un profondo feeling affettivo a un certo punto, basta. Lontani i tempi in cui Sanremo in Mediaset era come la Coca Cola a Cuba, embargato, oggi la sfida, che coinvolge il triangolo d’attacco Toffanin-D’Urso-Panicucci, è quella di annullare lo sforzo di Fazio di dare una svolta intellettuale al Festival. E le tre conduttrici dimostrano grande competitività per vincerla.

La Panicucci, che è passata dal tono di voce flebile e profondo, anche detto “orgasmico”, a quello “il 70% del mio pubblico è un po’ sordo da un orecchio”,  stamattina ci ha provato schierando  gli stivali glitterati di Marina Ripa di Meana e un mocassino da uomo che la conduttrice continua a prendere in mano. Nel linguaggio metaforico, di quelli che sono andati alla scuola di poesia aperta da una cordata di ex concorrenti dei reality show, la scarpa rappresenta il “ritorno al passato”. Al piedone di Pippo Baudo, praticamente.


28
settembre

QUANDO IL MATTINO (CINQUE) SI TINGE DI ROSA

Mattino Cinque

La terribile musichetta della sveglia dell’iphone impostata la sera prima invade la stanza, gli occhi sono semiaperti e pesanti, il tazzone di latte e macine è davanti a noi e Federica Panicucci fa capolino dalla televisione accesa per conciliare un lento contatto con il mondo. Deciso a sfidare il mare grosso e la tempesta che la cronaca nera sta esercitando sui network della tv generalista, Mattino Cinque stamattina cerca un porto sicuro in cui attraccare, un porto ben conosciuto dai telespettatori: la cronaca rosa.

Nel suo salottino sgargiante e luminoso, la Panicucci è pronta a gestire i suoi invitati per il thé mattutino in modo che i pettegolezzi e i sorseggi degli ospiti siano ordinati e chiari. E di ospiti ce ne sono a iosa: da Samantha De Grenet a Paolo Limiti, ormai orfano della sua Floradora e del suo non particolarmente esaltante E state con noi in tv fino all’espertissima Silvana Giacobini. A essere dibattuto nella puntata di oggi – 28 settembre 2012 – un classico senza tempo: la favola magica di Grace Kelly alla corte monegasca.

Rivediamo le storiche immagini del matrimonio reale, di quel vestito merlettato e semplice a cui Kate Middleton si sarebbe ispirata per le sue nozze, di quello sguardo freddo e languido che farebbe presagire un’infelicità di fondo. Mentre si alternano gli interventi in studio, scorrono sullo schermo alcuni commenti  dei telespettatori, pronti a commentare la vicenda in tempo reale con spinose sentenze che bollano la storia d’amore della Principessa Grace con Ranieri come un esclusivo rapporto di convenienza.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





14
giugno

DM LIVE24: 14 GIUGNO 2012. BRIATORE CHIUDE IL BILLIONAIRE, NICOLE MINETTI E IL PORNO, LA PANICUCCI GIRA

Diario della Televisione Italiana del 14 giugno 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Briatore chiude il Billionaire

tinina ha scritto alle 12:04

E’ la fine di un’epoca, quella del lusso ostentato. L’addio all’estate dei ricchi, dei mega imprenditori con yacht in rada e Magnum di champagne a bordo pista. La storia del Billionaire si chiude. Flavio Briatore ha deciso di lasciare Porto Cervo. Ed è un divorzio che fa rumore visto che il manager della Formula 1 annuncia un clamoroso trasloco e non solo dalla Sardegna. «Ho deciso che non investirò più in Italia e che quest’anno sarà l’ultimo anno del Billionaire a Porto Cervo. La burocrazia di questo Paese mi ha stufato. Noi diamo opportunità e posti di lavoro, ma ottenere dei permessi è sempre una lotta. Come se qualcuno ci facesse un piacere, ma non è così» dice Briatore in un’intervista al settimanale «Chi». (Fonte Corriere.it)

  • Nicole Minetti e il porno

Critico Tritatutto ha scritto alle 16:19

“Un film porno con Nicole Minetti? Tutto è possibile. Alla consigliera regionale lombarda, secondo il settimanale Diva & Donna, sarebbe arrivata una proposta clamorosa per avere un ruolo attivo in un film hard. E lei ci starebbe pensando.

  • Federica Panicucci gira (cosa?)

PierVivaCanale5 ha scritto alle 23:55


5
giugno

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (28/05-3/06/2012). PROMOSSI CROZZA E POMERIGGIO CINQUE CRONACA, BOCCIATI CENERENTOLA E IL CAOS PALINSESTI IN RAI

Alessandra Viero

10 a Maurizio Crozza.  Altro che Fabio Fazio e Roberto Saviano, il comico genovese si conferma Re Mida de La7 con ascolti superiori all’8% di share. Risultati sì inferiori a quelli fatti segnare da Quello che (non) ho ma, a differenza di quest’ultimo programma, sono stati raggiunti senza poter contare né su budget milionari né tanto meno su grandi ospiti e notevoli battage pubblicitari.

9 alla scelta di Mediaset di non mandare in vacanza Pomeriggio Cinque proponendone una versione rinnovata e affidata alla giovane giornalista Alessandra Viero.

8 a Arturo che fa il colpaccio aggiudicandosi il canale 20 del DTT. L’auspicio è che il canale Sitcom possa essere all’altezza di siffatto posizionamento.

7 alla conferma della giuria di X Factor. D’accordo, una variazione sul tema non avrebbe guastato alla sesta edizione del talent, che a differenza dello scorso anno non potrà contare sull’effetto novità, ma è anche vero che il mix tra Simona Ventura, Arisa, Elio e Morgan era pressochè perfetto.

6 al pungente Piero Chiambretti che, ospite di Tv Talk, dice la sua senza peli sulla lingua in relazione a Quello che (non) ho. Il conduttore stigmatizza l’aspetto didascalico dello show dei ”troppo buoni” Fazio e Saviano mettendosi nei panni dei telespettatori:  “Noi poveri stupidi a casa non sapevamo che il bene era meglio del male“. In più ha da ridire sugli ascolti non eccezionali rispetto ai costi; cosa che si potrebbe far notare anche in relazione ai suoi di programmi.





1
giugno

TELERATTI 2012: TELERATTO DELLA CRITICA A FEDERICA PANICUCCI

TeleRatti 2012 - TeleRatto della Critica

La nostra Giuria di Qualità ha deliberato. Dopo aver stilato le nominations, i 31 giornalisti della carta stampata hanno anche assegnato autonomamente il TeleRatto della Critica 2012.

Ai vincitori dei TeleRatti 2012, bisogna dunque aggiungere Federica Panicucci che porta a casa il premio con la seguente motivazione:

Nel festival della tv del chiacchiericcio Federica Panicucci si è conquistata un posto al sole come imperturbabile conduttrice al comando di Mattino Cinque e Domenica Cinque, dove il circo della parola trionfa fra opinionisti d’occasione pronti a mescolare gossip, stragi, delitti, love stories. Regina perfetta per il Teleratto 2012 anche se la tv, onestamente offre terribili concorrenti al titolo.


3
aprile

STRANE MANOVRE A CANALE 5: MATTINO CINQUE SI ALLUNGA, FORUM RIDOTTO O SPOSTATO SU RETE 4?

Paolo Del Debbio e Federica Panicucci

Strane manovre sembrano essere in atto ai piani alti di Cologno Monzese: questa volta si parla di un “restyling” della fascia mattutina di Canale 5, quella in cui la rete ammiraglia soffre maggiormente (appena il 13.32% di share nel mese di febbraio). Secondo Tv Sorrisi e Canzoni, la rete avrebbe confermato Federica Panicucci e Paolo Del Debbio alla guida di Mattino Cinque anche per la prossima stagione, premiandoli con un’ora in più di trasmissione.

A farne le spese in questo caso sarebbe Forum: lo storico tribunale che ha da poco perso il “bello  della diretta”, si vedrebbe così ridotto a una sola ora, se non addirittura spostato interamente su Rete4. Una possibile spiegazione potrebbe arrivare dal target commerciale tanto caro a Mediaset: se è vero che Mattino Cinque è reduce da un’annata tutt’altro che brillante, è altrettanto vero che Forum è uno dei rari programmi di Canale 5 ad avere percentuali di share sul target commerciale inferiori quelle relative allo share totale, sul quale comunque segna risultati assolutamente interessanti.

In questo senso, Mediaset punterebbe a rafforzare la sua presenza sul target commerciale in una fascia oraria come quella della tarda mattinata in cui a guardare la televisione sono sopratutto anziani e casalinghe. Ma l’effettivo guadagno sarebbe tutto da dimostrare. Oppure la scelta potrebbe essere letta come un tentativo di rafforzare il palinsesto di Rete 4 e fornire un degno traino al TG4 di Giovanni Toti in odore di rilancio.


8
gennaio

BOOM! DOMENICA CINQUE PERDE LA DIRETTA (NIENTE PIU’ CRONACA!). TAGLI DEL 50% ALLO SHOW DELLA PANICUCCI?

Federica Panicucci

Non solo Brachino. Domenica Cinque perde qualcos’altro: la diretta.

Proprio così, le puntate in onda dal prossimo 15 gennaio 2012 verranno registrate; la giornata scelta è quella del venerdì. E Pomeriggio Cinque, vi chiederete? Nessun problema, lo studio 10 di Cologno Monzese sarà occupato dal contenitore di Federica Panicucci solo nel tardo pomeriggio, poichè il programma verrà registrato nel corso della serata.

Implicito specificare che, venendo meno il ‘live’, lo show non dovrebbe più occuparsi di cronaca divenendo, in sostanza, una sorta di Verissimo domenicale. Cambiato anche il Capo progetto. Ancora sconosciuto il nome del sostituto.

Il motivo sembra risiedere esclusivamente in ragioni economiche. Con la registrazione, oltre a risparmiare i costi della diretta, lo staff non lavorerebbe più in un giorno festivo. C’è chi parla di tagli del 50%.