Emanuela Folliero



17
febbraio

SAI COSA MANGI? : EMANUELA FOLLIERO ALLA GUIDA DELL’ENNESIMA RUBRICA SU ALIMENTAZIONE E BENESSERE

Sai Cosa Mangi?

Unica sopravvissuta tra le “signorine buonasera” Mediaset, Emanuela Folliero continua a presidiare Rete4, alternando tra un annuncio e l’altro la conduzione di rubriche dedicate principalmente a salute, alimentazione e benessere. Dopo l’esperienza nella stagione 2011 – 2012 di Benessere – Il ritratto della Salute, e della più recente Accademia del Benessere, andata in onda per una manciata di puntate lo scorso mese di dicembre, la Folliero debutta quest’oggi alle 10.40 con Sai cosa Mangi?, un nuovo appuntamento quotidiano incentrato sulla corretta alimentazione.

Al centro di ogni appuntamento di Sai Cosa Mangi? ci sarà il meglio della tradizione culinaria italiana e degli ingredienti di qualità offerti dal nostro territorio. Partendo da elementi basici e nobili della cucina mediterranea, come olio, parmigiano, vino, marmellata, caffè, presentati da produttori d’eccellenza, verrà svelato agli spettatori ogni dettaglio del processo di produzione che rende tali ingredienti unici al mondo.

Ogni puntata vedrà coinvolto il nutrition coach e divulgatore scientifico Gianluca Mech, ovvero “mister Tisanoreica”, ideatore di un particolare metodo dietetico, con tanto di marchio registrato, ma soprattutto consulente in materia di alimentazione di numerose star italiane ed internazionali. Tra queste niente meno che Sharon Stone, Katie Holmes, Kate Winslet, Britney Spears, ma anche Silvio Berlusconi, Valeria Marini, Geppi Cucciari, Costantino della Gherardesca, Nina Moric, e Victoria Cabello.




3
dicembre

ISOLA DEI FAMOSI: EMANUELA FOLLIERO SI CANDIDA PER LA CONDUZIONE DEL DECENNALE (BEH VA BEH!). PERO’ CANALE 5 SE LA POTREBBE PURE PRENDERE…

L'Isola dei Famosi

L’apprezzamento del pubblico e, se vogliamo, degli addetti ai lavori, è senz’altro motivo di orgoglio per una trasmissione e i suoi protagonisti. Il successo, però, quello vero, è tutta un’altra storia. Il saper accendere un’intera rete, “contaminare” la programmazione e “battersi” con le ammiraglie nella corsa all’auditel sono tutte sensazioni che gli “osannati” X Factor, The Voice e Pechino Express non sono riusciti a vivere su Rai 2. L’Isola dei Famosi, invece, si.

Per anni uno dei programmi di maggior successo della tv di Stato, il reality condotto per otto edizioni da Simona Ventura e una da Nicola Savino ha, di fatto, smesso di esistere. La Rai ha pensato bene (bene si fa per dire) di privare Rai 2 del suo show di punta per “ragioni di servizio pubblico”, diciamo così. Come se la mancata messa in onda dell’Isola dei Famosi rafforzasse la qualità a discapito della perdita di pubblico.

Il reality, però, continua ad essere oggetto del desidero. Per esempio dello stesso Nicola Savino, che ha più volte ammesso di aver sperato fino all’ultimo in un bis dopo l’avventura del 2012. E per esempio – e questa si che è una sorpresa – di Emanuela Folliero, che si candida per il decennale dell’Isola dei Famosi:

“[...] non mi dispiacerebbe presentare un reality show – dichiara la conduttrice di Rete 4 a Vero – Chissà, magari mi chiameranno per la prossima edizione de L’Isola dei Famosi…”.


7
novembre

ACCADEMIA DEL BENESSERE: IL BRANDED ENTERTAINMENT ARRIVA SU RETE4 CON EMANUELA FOLLIERO

Emanuela Folliero - Accademia del Benessere

Emanuela Folliero - Accademia del Benessere

Arriva su Rete 4 il nuovo appuntamento dedicato al benessere e alla salute dove il pubblico è protagonista attivo e parte integrante della trasmissione. Un vero e proprio programma interattivo, a cui il pubblico può partecipare inviando la propria candidatura, proprio come se Accademia del Benessere fosse un vero centro benessere aperto a tutti. Tante attività legate da un unico filo comune: lo star bene, per sentirsi ancora meglio. Ogni settimana 30 esperti (chirurgo plastico, massaggiatore, dietologo, ecc.) selezioneranno una serie di attività aperte al pubblico a casa: trattamenti, incontri, consulenze personalizzate e sedute di allenamento. “Accademia del benessere” è il nuovo programma condotto da Emanuela Folliero, in onda a partire da sabato 16 novembre alle ore 10.00, che porta in tv il sentirsi bene come stile di vita.

Realizzato da Prodotto, fattori di videoevoluzione, la società specializzata in brand entertainment fondata da Riccardo Pasini (qui una nostra intervista), Accademia del Benessere è un format televisivo che nasce, vive e si sviluppa sul web, veramente aperto al pubblico: sul blog www.accademiadelbenessere.tv infatti ci si può candidare per partecipare gratuitamente alle attività in programma, alcune delle quali in compagnia della conduttrice stessa, dopo aver interagito con gli esperti o avendo visto video di approfondimento. I contenuti saranno disponibili anche sul portale TGcom24 di Mediaset, nella sezione Blog, e verranno ripresi anche dal canale ‘Per Lei’ nella sezione Lifestyle.

Con Accademia del Benessere siamo andati oltre il classico talk show o magazine sulla salute e il benessere – dichiara Riccardo Pasini, CEO di Prodotto – Abbiamo cercato un linguaggio nuovo, che mettesse insieme il reality al factual: per questo Accademia del Benessere rappresenta una formula del tutto innovativa, un vero esempio di infotainment interattivo senza porre confini tra tv e web.





25
maggio

IL MEGLIO DI ME: LA CHIRURGIA ESTETICA COME ‘CURA DELL’ANIMA’ CON EMANUELA FOLLIERO SU LA5

Emanuela Folliero

Per raggiungere la bellezza interiore si deve perfezionare quella esteriore. Questo sembra essere il leitmotiv del nuovo makeover show de La5 dedicato alle persone che non si piacciono più dentro e fuori. A partire da martedì 28 maggio, in seconda serata sul canale in rosa di Mediaset, Emanuela Folliero conduce Il meglio di me.

In ogni puntata, per ora ne è prevista una (in autunno dovrebbe iniziare la serie vera e propria), si racconterà il percorso di una persona che sente il bisogno di migliorarsi. La novità per un programma sulla chirurgia estetica consiste nel partire dall’aspetto interiore, per arrivare solo in un secondo momento a quello esteriore. Proprio per questo oltre alla classica equipe di chirurghi si potrà contare sulla partecipazione della psicologa Alessandra Lancillotti.

Almeno riguardo alla chirurgia estetica ormai si sono raggiunte, in linea di massima, le pari opportunità. Per questo, protagoniste non saranno soltanto le donne: ai casting si sono presentati anche diversi uomini, afflitti soprattutto dal problema della calvizie. La puntata pilota di martedì sarà dedicata a Paola, una donna che non sorrideva più perché si vergognava.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


9
novembre

EMANUELA FOLLIERO A DM: LE PROPOSTE SCARSEGGIANO E MI REINVENTO CON HOLLYFOOD. RIFAREI TUTTO TRANNE IL PAOLO LIMITI SHOW

Emanuela Folliero

L’aggettivo “storico” le ricorda Napoleone, ma è impossibile non usarlo quando si parla di lei: Emanuela Folliero è un volto Mediaset da più di vent’anni (con qualche piccola interruzione) nonchè l’unica annunciatrice rimasta in quel di Cologno. Malgrado l’esperienza, però, le proposte scarseggiano e così l’ex “signora” Salem ha pensato bene di passare dall’altra parte della barricata. E’ sua l’idea alla base di HollyFood – L’appetito vien guardando, il programma sul binomio cinema e cucina (in onda su La5 dal lunedì al venerdì alle 18.45 e la domenica alle 12.40) di cui Emanuela è autrice e conduttrice…

Emanuela questa settimana hai debuttato con Hollyfood – L’appetito vien guardando. Cosa puoi dirci a proposito del programma?

Il programma nasce da un mio libro, frutto del mio amore per il cinema e per la cucina, che ho pensato di portare in tv. In questo momento storico bisogna inventarsi delle cose perché le proposte scarseggiano. Lavorando a Mediaset da tanti anni e avendo di conseguenza acquisito una certa credibilità – altrimenti non mi avrebbero dato questo programma – sono riuscita a portare avanti dei progetti. Il mio lavoro diventa un altro lavoro, quello di reinventarsi. Tornando alla nascita di Hollyfood, insieme a Riccardo Pasini, mio ex autore di Stranamore e attualmente proprietario di una casa di produzione (Prodotto, ndDM), abbiamo cominciato a lavorare sull’idea per farne una puntata zero che è stata poi proposta a La5. Contestualmente abbiamo trovato anche alcuni sponsor.

Hollyfood è un progetto di brand entertainment al pari del tuo prossimo programma Come nuova. Quando lo vedremo in onda?

Non l’abbiamo ancora registrato, presumibilmente andremo in onda nella primavera del 2013. C’è un gran un lavoro dietro, bisogna cercare delle persone vere che si sottoporranno – secondo quello che al momento abbiamo scritto – ad una giuria, composta da me, uno psicologo, un chirurgo, che deciderà chi ha più bisogno di alcuni interventi estetici.

Da anni sei un volto simbolo di Mediaset, ti sei mai sentita non valorizzata o non sfruttata a dovere?

Personalmente no, mi sono sentita sempre abbastanza appagata, tra alti e bassi ci sono sempre da più di vent’anni. Devo ammettere che la cosa che mi dici la sento speso dalla gente comune e anche quando mi hanno dato programmi importanti, come Stranamore, mi sono sentita dire: “era ora”. Non so se siano frasi di circostanza, ma mi fanno riflettere e pensare effettivamente: “è vero potrebbero darmi qualcosa di più”. Nel frattempo mi invento delle cose, non sono mai stata una con l’ansia dell’autografo, io sto bene anche dietro le quinte.

Tutto ciò suona strano se si pensa che sei stata legata per anni ad un importante manager di Mediaset (Alessandro Salem, ndDM).





5
novembre

HOLLYFOOD: EMANUELA FOLLIERO PROPONE PIATTI DA OSCAR DA STASERA ALLE 18.45 SU LA5

Emanuela Folliero

Di programmi e competizioni culinarie ne abbiamo fin sopra i capelli, ma nessuno ha mai pensato di approfondire e preparare le prelibatezze che fanno capolino in alcune delle pellicole cinematografiche più famose e conosciute dal pubblico. Di qui l’intuizione di Emanuela Folliero e del suo Hollyfood – L’appetito vien mangiando che debutta stasera su La5 e che andrà in onda dal lunedì al venerdì alle 18.45 e la domenica alle 12.40.

Insieme allo chef Roberto Valbuzzi, l’annunciatrice di Rete 4 proporrà alcuni ghiotti piatti già visti sul grande schermo come il sandwich all’americana di Harry ti presento Sally, i cannelloni ai funghi e prosciutto di Rocky Balboa e le uova strapazzate alla Na’vi del kolossal di James Cameron Avatar. In una cucina attrezzata come un set, la conduttrice si sforzerà di far venire l’acquolina in bocca ai cinefili più incalliti e al pubblico della rete, proponendo, così, un format nuovo e originale.

Ammettiamolo, a quanti è mai capitato di vedere un film e di voler provare a cucinare, o ancor meglio ad assaggiare, le cibarie pantagrueliche poste in bella vista davanti alla cinepresa? Abbandonata la gara in stile Masterchef, il tono bonario e materno della Clerici e il tocco rapido e indolore della Parodi, la Folliero dà il via ad un esperimento interessante e curioso per stuzzicare lo spettatore ormai bombardato a destra e a manca di ricette e leccornie anti-dieta.


21
settembre

IL MEGLIO DI ME: EMANUELA FOLLIERO RIFA’ IL LOOK ALLE SPETTATRICI DI LA5

Emanuela Folliero

Ormai è chiaro, le repliche ti “reggono” il canale ma da sole non bastano per emanciparsi nel mare magnum dei canali specializzati. Lo hanno capito anche a La5, la rete diretta da Massimo Donelli che in questa stagione si arricchirà di nuove produzioni: piccoli formati, poco costosi, in linea con il profilo di rete. Sul canale 30 ai già collaudati Girogirobimbo con Ellen Hidding, Cambio Casa Cambia Vita con Andrea Castrignano, Che Trucco con Tamara Donà, si affiancheranno Donne in Festa, Hollyfood- L’appetito vien guardando e Il Meglio di Me.

Proprio su quest’ultimo format, di cui finora è trapelato poco, DM è in grado di rivelarvi maggiori dettagli. Come Nuova sarà una sorta di Extreme Makeover che strizza l’occhio all’emotainment. La conduttrice Emanuela Folliero racconterà storie di persone che si sentono brutte e che vogliono mettersi alle spalle gli errori derivanti da un viver malsano raggiungendo un determinato obiettivo.

La concorrente sarà sottoposta ad un percorso di cambiamento che coinciderà con un cambio di look. Previsto anche il ricorso, evitando però stravolgimenti radicali, alla chirurgia estetica. Il makeover show è un progetto di brand entertainment (l’azienda è la Dermal).


12
giugno

HOLLYFOOD – L’APPETITO VIEN GUARDANDO: CUCINA E CINEMA CON EMANUELA FOLLIERO IN AUTUNNO SU LA5

Hollyfood - L'appetito vien guardando

Dallo zabaione di Benvenuti al Sud, all’anatra all’arancia dell’omonima pellicola diretta da Luciano Salce, passando per i pomodori del film Pomodori verdi fritti alla fermata del treno e i fagioli gustati da Terence Hill e Bud Spencer in Lo chiamavano Trinità. Quante volte guardando un film c’è venuta l’acquolina in bocca, e la voglia di preparare il piatto appena visto al cinema o in tv, senza però saper trovare gli ingredienti e le ricette giuste per riproporli con lo stesso successo?

A risolvere l’annoso problema – come anticipato da DM sulla rubrica 5 Maggio di Tv Sorrisi e Canzoni – ci penserà, a partire dal prossimo mese di ottobre,  Hollyfood – L’appetito vien guardando, il nuovo programma di La5 condotto da Emanuela Folliero. La trasmissione nasce proprio da un’idea della conduttrice, già autrice nel 2011 de “I Bellissimi in cucina”, un ricettario nel quale la passione per il cinema e la cucina venivano fuse insieme, grazie alla presentazione delle ricette dei piatti più celebri del grande schermo.

La stessa cosa accadrà in Hollyfood, dove lo storico volto di Rete4, per la prima volta in trasferta sul digitale terrestre, cercherà di ricostruire in cucina, con l’aiuto dello chef Peter Brunel, un piatto visto in un famoso film. L’appuntamento sarà diviso in diverse fasi: si partirà da un film individuando la scena con il piatto da cucinare, e si proverà a definire l’elenco degli ingredienti che lo compongono. Ci si sposterà poi ai fornelli per mettere “in scena” la ricetta, avvalendosi anche degli “effetti speciali” di un food stylist. Nell’ultimo passaggio verrà mostrata una scheda riepilogativa con i dettagli del piatto cucinato.