Due Uomini e Mezzo



9
settembre

DUE UOMINI E MEZZO: LA DECIMA STAGIONE SU JOI. TRA LE GUEST MILEY CYRUS

Due uomini e mezzo

11 stagioni, 246 episodi, 5 Emmy Awards (ben 30 candidature), 2 Golden Globe, 2 Screen Actors Guild. Sono questi alcuni dei numeri che misurano il successo di Due uomini e mezzo, sit-com statunitense prodotta da Warner Bross Television e diretta da Chuck Lorre (creatore anche di Big Bang Theory) e Lee Aronsohn. In Italia siamo pronti a seguire la decima stagione, che approda questa sera alle 21.15 su Joi, con 23 nuovi episodi.

Due Uomini e mezzo – Anticipazioni

Nella nona stagione la prematura morte di Charlie Harper – lo storico personaggio interpretato da Charlie Sheen – proprietario della lussuosa villa sul lungomare, ha stravolto le gerarchie della casa dove per molti anni, tra situazioni spesso comiche generate dalle diverse abitudini e stili di vita, hanno convissuto lo stesso Charlie, suo fratello Alan (Jon Cryer) e il figlio Jake (Angus T. Jones), trasferitisi in seguito alla separazione di Alan dalla moglie Judith.

Nella sitcom ha fatto successivamente ingresso in scena Ashton Kutcher nel ruolo di Walden Schmidt, futuro acquirente della villa che Alan, consapevole di non poter mantenere, pur abitandovi, ha deciso di mettere in vendita. Ha inizio invece una turbolenta convivenza che Alan accetta di buon grado pur di non rischiare di restare da solo. La decima stagione riserverà al pubblico ulteriori cambiamenti. Il giovane Jake, infatti, entra nell’esercito e successivamente si trasferisce in Giappone. Ma ad animare gli episodi saranno ancora una volta i continui scompigli di cui Walden è l’artefice, e che trascinano inevitabilmente tutti gli altri personaggi della casa.

Due Uomini e mezzo – Foto

Due uomini e mezzo – Miley Cyrus e Michael Bolton guest star




12
giugno

DUE UOMINI E MEZZO 9: RAI2 RILANCIA LA SITCOM IN SECONDA SERATA

Ashton Kutcher in Due uomini e mezzo

Ashton Kutcher in Due uomini e mezzo

Dieci anni e non sentirli? Ci sono serie statunitensi che viaggiano spedite negli ascolti stagione dopo stagione senza stancare (o quasi) gli spettatori. E’ il caso, ad esempio, delle sitcom, punta di diamante dei palinsesti americani, che da noi invece spesso fanno fatica ad imporsi. Non ha avuto vita facile in Italia – a dispetto di quanto accaduto negli States – nemmeno Due uomini e mezzo, che stasera si appresta a tornare su Rai2 da stasera alle 22.45.

Dopo anni di bistrattamenti con messa in onda al pomeriggio, e successivamente al mattino, la rete diretta da Angelo Teodoli – sulla scia forse dei risultati discreti raggiunti dalle repliche trasmesse da Italia 1 – ha deciso di “rilanciare” la sitcom di CBS piazzandola al giovedì in seconda serata (doppio episodio), con il traino delle repliche di Elementary. E mentre Oltreoceano sono già alla undicesima stagione, che ha subìto un lieve calo d’ascolti mantenendosi comunque su livelli tutto sommato interessanti, l’azienda pubblica trasmetterà invece la nona in prima tv.

Due uomini e mezzo 9 – l’arrivo di Ashton Kutcher

Una nona stagione che, assieme peraltro alla decima, presenta qualche colpo di scena interessante: si apre infatti con il funerale non previsto di Charlie (Charlie Sheen), e dunque con l’addio di uno dei due protagonisti, morto curiosamente sotto i binari della metro di Parigi, finitoci per convolare a nozze con Rose. Una vera tragedia per Alan (Jon Cryer) che, non potendo mantenere la casa, decide di sbarazzersene per tentare di campare con i soldi della vendita.


7
gennaio

ITALIA 1: NEL NUOVO POMERIGGIO IL RITORNO DI THE BIG BANG THEORY, IL DEBUTTO DI DUE UOMINI E MEZZO E LA PRIMA TV DI HOW I MET YOUR MOTHER 8

the big bang theory

Il cast di The Big Bang Theory

Nuovo anno, nuova rimodulazione per il pomeriggio di Italia 1. Fatta salva l’impronta comedy che domina dallo scorso autunno (senza grossi risultati), nuovi titoli – da oggi 7 gennaio 2014 – arrivano a rimpolpare il daytime feriale della rete diretta da Luca Tiraboschi. Dopo un doppio episodio di Dragon Ball, si parte alle 15.30 (dalla settimana prossima alle 15) con The Big Bang Theory.

Il ritorno di The Big Bang Theory

Sì, finalmente, dopo circa due anni d’assenza e dopo essere vampirizzata da Italia2, Joi e Fox, la sitcom più vista d’America si riprende la vetrina mediatica più ampia. Le avventure di Sheldon e Penny ripartono dagli episodi (due al giorno) in replica della quarta stagione. Nel 2012 The Big Bang Theory faceva segnare una media di poco inferiore al milione di spettatori, ora resta da vedere quanto il calo d’ascolti di Italia1 e i vari passaggi sulle reti minori influenzeranno l’audience. Avverrà quanto accaduto in America dove il grande successo è arrivato a distanza di anni dal debutto, favorito dalle repliche in syndacation? Difficile…

Due Uomini e Mezzo sbarca su Italia 1

Dai nerd di Los Angeles si passa alle vicende rocambolesche di Charlie Harper, protagonista di Due Uomini e Mezzo. La sitcom – alla quale proprio The Big Bang Theory ha scippato il primo posto nella classifica delle comedy più viste Oltreoceano – approda su Italia 1 dalla prima stagione, dopo il non esemplare trattamento che Rai2 le ha riservato. Sarà questa l’occasione del rilancio?

How I Met Your Mother 8 in prima visione assoluta

Completa il trittico delle sitcom targate Cbs, alle 17.15 (dalla settimana prossima due episodi dalle 16.40), How I Met Your Mother 8 (da sottolineare che ormai anche il promo di Italia 1 usa il titolo originale e non il dimenticabilissimo E alla fine arriva mamma). Ted, Robin, Barney, Marshall, Lily tornano in prima tv assoluta con gli episodi inediti dell’ottava stagione (tutte le anticipazioni qui). Inizialmente previsto per ottobre, l’ottavo ciclo di episodi è stato rinviato – e rimpiazzato con repliche viste e riviste – con l’obiettivo di valorizzarlo al meglio. Ma, ad occhio e croce, questa non ci pare una valorizzazione rispetto alla precedente collocazione.





17
dicembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (9-15/12/2013). PROMOSSI ‘L’EDIZIONE MENO VISTA DI SEMPRE’ DI X FACTOR E TELETHON, BOCCIATE LE VACANZE EXTRALARGE DI CANALE 5

papa francesco

Papa Francesco

9 a Michele Bravi. Complice talento, seguito femminile e il supporto di Tiziano Ferro, l’under uomo di Morgan conquista la settima edizione di X Factor succedendo con merito a Chiara Galiazzo. Speriamo di vederlo meno nelle pubblicità e più nelle classifiche di vendita.

8 a X Factor 7. Anche quest’anno Sky e Fremantle hanno confezionato un grande show, curato nei minimi dettagli e impreziosito dalla presenza in giuria di Mika. Megalomania a parte (a Santa Giulia sembrano convinti di fare Sanremo e non un evento per alcune centinaia di migliaia di spettatori), quella appena terminata è forse la fase live di maggior successo ma – per usare lo “Sky language” -, e checchè se ne dica, è anche la meno vista di sempre (complice la mancata messa in onda in chiaro).

7 a Telethon. Rai1 quest’anno ha saputo valorizzare il charity show con ben due serate in prime time: la prima metteva insieme i volti di punta della rete, la seconda in compagnia de L’Eredità di Carlo Conti.

6 ai progetti di fiction su Papa Francesco. Claudia Mori, Pietro Valsecchi, Lux Vide tutti interessati alla vita di Papa Bergoglio, ingolositi dallo straordinario appeal mediatico dell’uomo dell’anno. W l’originalità della fiction italiana!

Bocciati


21
agosto

I PIU’ PAGATI DELLA TV AMERICANA: ASHTON KUTCHER (750.000 $ A PUNTATA) BATTE ANCORA MARK HARMON (525.000$). MA LA PAPERONA E’ LA GIUDICE JUDY

Ashton Kutcher in Due Uomini e Mezzo

La classifica completa verrà pubblicata domani – 22 agosto – su Tv Guide Magazine, ma intanto vi diamo alcune anticipazioni su chi sono i personaggi televisivi americani più pagati. Tra i protagonisti delle serie, il salario più alto va a Ashton Kutcher. L’ex marito di Demi Moore, che si è guadagnato all’altare il titolo di prototipo dei “toy boy”, si conferma, per il secondo anno consecutivo, l’attore più pagato per la sua interpretazione in Due Uomini e Mezzo. Diciamo che con quello che guadagna lui per una puntata, parecchi di noi ci estinguerebbero il mutuo per un appartamento di 100 metri quadrati in zona residenziale romana con posto auto e cantina. Vi risparmiamo di farvi i conti. Il ragazzo guadagna ben 750.000 dollari a puntata. 50.000 in più rispetto allo scorso anno. Giustamente, l’inflazione. 100.00 dollari in meno a puntata per Jon Cryer, con cui Kutcher divide il set della serie. Anche lui però siamo sicuri non ha problemi con il mutuo.

Al terzo posto, nella classifica generale, troviamo Mark Harmon storico e perfetto interprete di Ncis. L’attore, che comunque mantiene il titolo di più pagato in una serie drammatica, non ha comunque difficoltà ad arrivare a fine mese. Per lui il compenso è di 525.000 dollari a puntata a cui però bisogna aggiungere una parte dei profitti dello show. Nella classifica è presente anche il suo collega di serie Michael Weatherly, che conosciamo come l’agente Di Nozzo, che, “parisalario” con l’apprezzatissima Claire Danes di Homeland, porta a casa 250.000 dollari per episodio (come anche Damian Lewis, altro protagonista di Homeland). Attrice pagatissima è poi Mariska Hargitay di Law & Order SVU, che guadagna 400.000 dollari a puntata. La metà li spende probabilmente in sonniferi per dormire, visti i temi affrontati dalla serie.

Tornando alle serie comedy, presenti naturalmente gli attori di The Big Bang Theory, serie ormai diventata cult per gli appassionati di genere. Kaley Cuoco, Johnny Galecki, and Jim Parsons guadagnano 350.000 a episodio, ma i loro contratti sono in scadenza ed è presumibile che verranno ritoccati nettamente al rialzo. 350.000 dollari a puntata anche per i protagonisti storici di Grey’s Anatomy, Patrick Dempsey, Ellen Pompeo e Sandra Oh, al suo ultimo anno nel cast. Parità di cachet per vampiri e pubblicitari. Jon Hamm di Mad Men e i tre protagonisti di True Blood, Stephen Moyer, Anna Paquin e Alexander Skarsgard guadagnano infatti 275.000 dollari per episodio. A 225.000 dollari per puntata troviamo invece i protagonisti di How I Met Your Mother.





17
agosto

I PIU’ PAGATI DELLA TV AMERICANA: LA PAPERONA E’ ‘JUDGE JUDY’. NELLE SERIE ASHTON KUTCHER BATTE TUTTI CON 700.000 DOLLARI AD EPISODIO. 350.000 PER I BIG DI GREY’S ANATOMY, 75.000 PER LEA MICHELE

Ashton Kutcher in Due Uomini e Mezzo

Chissà come commenteranno nella nuova stagione di Forum la sorprendente notizia che emerge dalla consueta classifica annuale di Tv Guide sulle celebrità più pagate della tv americana. Al primo posto, infatti, tra i Paperoni, non ci sono nè Jay Leno o David Letterman – che si portano a casa rispettivamente 25 e 28 milioni di euro l’anno –  ma svetta una giudice di un “court show” quotidiano, tale Judy Shendlin. La protagonista assoluta di Judge Judy incassa ben 45 milioni di dollari più del doppio del collega Joe Brown che intasca 20 milioni. Una cifra quest’ultima di tutto rispetto se si pensa che la popstar Mariah Carey, giurata più pagata di sempre in un talent show (dietro di lei Howard Stern di America’s Got Talent), percepisce 17 milioni. Principesco anche il salario di 21,5 milioni di dollari corrisposto al giornalista Matt Lauer, co-conduttore di Today, morning show della Nbc.

In una tv dominata da fiction dunque, si nota che paradossalmente non sono gli attori a guadagnare di più. Nel mondo della serialità a stelle e strisce si aggiudica la medaglia d’oro Ashton Kutcher. Per la sua interpretazione nella sitcom Due Uomini e Mezzo, l’ex di Demi Moore porta a casa ben 700 mila dollari ad episodio (il suo predecessore Charlie Sheen superava il milione) staccando il collega di set Jon Cryer, al secondo posto della speciale classifica con 600 mila dollari, e Mark Harmon, protagonista di NCIS che intasca mezzo milione ad episodio. A quest’ultimo, però, va il titolo di attore di drama più pagato.

Alle sue spalle troviamo Mariska Hargitay (Law and order: Unità speciale) con 385 mila dollari e tre attori principali di Grey’s Anatomy. Patrick Dempsey, Ellen Pompeo e a sorpresa Sandra Oh percepiscono compensi pari a 350 mila dollari ad episodio. Seguono Simon Baker che, per il ruolo di Patrick Jane in The Mentalist, guadagna 300 mila dollari a puntata, Michael C. Hall alias Dexter che, con 295 mila dollari, stacca Jon Hamm, a quota  250 mila. Il Don Draper di Mad Men guadagna 25 mila dollari in più rispetto a David Boreanaz (Bones), Ted Danson (CSI) e Kiefer Sutherland (Touch).


8
maggio

ASCOLTI TV USA (29/04 – 5/05/2012): THE VOICE ARRANCA IN SEMIFINALE, GLEE IN CALO. THE GOOD WIFE CHIUDE AL MINIMO STAGIONALE

Due uomini e mezzo

Tra finali di stagioni e l’attesa per rinnovi e chiusure, è iniziato maggio, il mese decisivo per la tv a stelle e strisce. L’ultima settimana (dal 29 aprile al 5 maggio 2012) si apre con l’ottimo ascolto di Once upon a time in crescita a 9.2 milioni di telespettatori con l’8%. A seguire l’ultima stagione di Desperate Housewives non va oltre il 6% (8.60 milioni) e perde il confronto diretto con I Griffin (7% e 5.63 milioni). Va anche peggio il finale della terza stagione di The Good Wife che chiude in calo a 9.97 milioni con appena il 4% di share. Per quanto riguarda le reti via cavo, su HBO la seconda stagione di Game of Thrones cresce a 3.9 milioni di telespettatori mentre su AMC la quinta stagione di Mad Men ne raccoglie 2.3 milioni.

LUNEDI – In calo The Voice con la semifinale. Al lunedì vacilla la leadership di The Voice: la semifinale della seconda edizione si ferma al 9% con 9.52 milioni di americani, tallonata da How I Met Your Mother al 10% con 7.99 milioni e da 2 Broke Girls al 10% con 9.24 milioni. Il talent show di NBC perde invece nella sua seconda ora di trasmissione contro Due uomini e mezzo che arriva al 9% con 11.32 milioni di telespettatori. Su ABC discreto risultato per Dancing with the stars con 16.20 milioni di telespettatori e il 7% di share mentre su Fox Bones segna il 6% con 7.16 milioni seguito da Dr. House al 5% con 6.45 milioni. Su The CW Gossip Girl ottiene il 2% con 1.02 milioni di telespettatori. Nell’ultimo slot della serata vince Hawaii Five-0 con 10.91 milioni di individui e il 6% di share, tallonato da Castle al 6% con 11.08 milioni. Su NBC Smash si ferma al 5% con 5.34 milioni di telespettatori.

MARTEDI – Netto calo per Glee. Vittoria netta al martedì sera per NCIS con 17.58 milioni di americani e il 10% di share. Su Fox Glee cala al minimo stagionale con 6.01 milioni e l’8% di share seguito a poca distanza dal finale di The Biggest Loser al 7% con 7.20 milioni di telespettatori. Lo speciale di The Voice domina il secondo slot della serata con 8.90 milioni di telespettatori e l’8%, superando di un soffio nel target commerciale NCIS Los Angeles (8% di share, 15.21 milioni di telespettatori). Lo speciale di Dancing with the stars si ferma al 6% con 13.87 milioni mentre su Fox New Girl cala a 4.40 milioni di telespettatori con il 6% di share. Nell’ultimo slot vince Private Practice con 7.38 milioni di individui e il 6% mentre Unforgettable si ferma al 5% con 10.66 milioni.


29
settembre

DEBUTTI USA: BOOM DI DUE UOMINI E MEZZO, XFACTOR NON SORPRENDE. IN CALO GLEE E GREY’S ANATOMY. MALE CHARLIE’S ANGELS.

Ashton Kutcher

Tra sorprese e qualche delusione, è ricominciata anche la stagione tv al di là dell’Atlantico: ad inaugurare la settimana dei debutti è stata la serata dei 63° Emmy Awards seguiti da 12.4 milioni di telespettatori (in calo rispetto ai 13.5 dello scorso anno). Lunedì scorso invece è stato il giorno dell’atteso debutto di Due Uomini e Mezzo, con la new entry Ashton Kutcher a sostituire Charlie Sheen: l’attesa era tale che l’ascolto è schizzato a 27.8 milioni. La commedia della CBS ha regalato un ottimo traino alla nuova serie 2 Broke Girls, permettendole di esordire con ben 19.2 milioni di telespettatori all’ascolto.

LUNEDIDancing with the stars in calo. Nella stessa serata buon debutto anche per How I met your mother con 11.3 milioni di telespettatori nel primo episodio e 12.2 nel secondo. La premiere di Dancing with the stars si deve “accontentare” di 18.6 milioni, in calo rispetto al debutto della scorsa stagione. Sulla Fox l’ultima puntata di Hell’s Kitchen ha sfiorato i 6 milioni (5.9mln). Ancora Lunedì nell’ultimo slot della serata si registra il buon debutto di Castle con 13.6 milioni e di Hawaii 5-0 con 12 milioni, mentre la premiere della nuova serie The Playboy club si ferma a soli 5 milioni.

MARTEDI NCIS e New Girls superano Glee. Nella serata di martedì la nuova commedia della Fox New Girls con i suoi 10.1 milioni supera il debutto di Glee a 8.9 milioni. Al top della serata si posizionano i nuovi episodi di NCIS con quasi 20 milioni di telespettatori (19.96mln) che a sorpresa superano Glee anche nello share del target commerciale 18-49 anni dove NCIS registra il 12% contro l’11% di Glee. Buon esordio anche per NCIS Los Angeles con 16.7 milioni, che traina la nuova Unforgettable seguita da 14 milioni di telespettatori. Sulla ABC lo speciale di Dancing with the stars con la presentazione del cast ottiene 10.97 milioni di telespettatori che diventano 14.79 per i primi risultati del televoto.


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »