Diritti TV



8
aprile

Mondiali di Calcio 2022: alla Rai i diritti

Mondiali di Calcio 2022

I Mondiali di Calcio tornano alla . Ora è ufficiale: il servizio pubblico trasmetterà i in Qatar 2022 in programma dal 21 novembre al 18 dicembre. L’emittente di Viale Mazzini si è infatti aggiudicata il Bando Fifa con le relative 64 partite. Almeno 28 match del torneo, inclusa la partita di apertura, la finale ed entrambe le semifinali, verranno trasmesse su Rai1. L’esclusiva comprenderà chiaramente tutte le gare gli Azzurri di Roberto Mancini, qualora dovessero qualificarsi.




31
marzo

Mediaset punta alla Coppa Italia

Coppa Italia

Coppa Italia

Mediaset vuole mettere le mani sulla Coppa Italia, competizione di calcio storicamente targata Rai. Nei prossimi giorni la Lega Serie A pubblicherà il bando per l’assegnazione dei diritti televisivi relativi al triennio 2021/2024, che comprendono anche la finale di Supercoppa Italiana.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


30
marzo

Diritti TV, Sky ai margini della Serie A: respinta l’offerta per le tre partite in co-esclusiva

Sky

Sky

Nella partita dei diritti della Serie A nel prossimo triennio 2021/2024, Sky gioca clamorosamente ai margini. Dopo 18 anni di dominio, la pay TV vive la fase più critica della sua storia italiana, tenuta in piedi principalmente proprio dal campionato di calcio. Dalla prossima stagione le partite saranno tutte su DAZN; ogni giornata, 7 su 10 in esclusiva.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





26
marzo

Serie A, diritti tv assegnati a Dazn

Dazn

Fumata bianca per Dazn. La piattaforma trasmetterà le partite del Campionato di Serie A nel triennio 2021-2024 dopo aver vinto il relativo bando indetto dalla Lega. Il via libera è arrivato da pochi minuti, dopo settimane di trattative e di rimandi che avevano portato ad uno stallo tra i club. Battuta quindi la concorrenza di Sky.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


25
marzo

Diritti tv Serie A, botta e risposta epistolare tra Sky e Dazn

Serie A

Lettere e contro-lettere. La corsa per l’acquisizione dei diritti tv di Serie A 2021-2024 si è trasformata in una diatriba epistolare. Dopo l’ennesima fumata nera da parte della Lega, l’altro ieri aveva inviato una lettera ai 20 club del Campionato dicendosi pronta a confermare la propria offerta (ed eventualmente a migliorarla) anche dopo la scadenza del 29 marzo. Una mossa a cui ieri, in serata, ha replicato con una missiva nella quale si esprimono “esprime forti preoccupazioni” sul corretto svolgimento del bando.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





27
febbraio

Diritti tv, Serie A paralizzata: 11 voti per Dazn, 9 astenuti. Slitta la decisione

Serie A

La partita non s’è ancora sbloccata. Dietro all’ennesima fumata grigia sull’assegnazione dei diritti tv per la c’è un vero e proprio stallo che paralizza la Lega. La matematica, del resto, non è un’opinione: nel voto tenutosi ieri in assemblea – la riunione è avvenuta da remoto – su 20 club, 11 hanno votato in favore di Dazn (Juve, Inter, Milan, Lazio, Napoli, Verona, Udinese, Atalanta, Fiorentina, Parma e Cagliari) e 9 si sono astenuti. Non ha raccolto preferenze Sky. Dunque nulla di fatto, visto che il quorum è fissato a 14 preferenze.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


25
febbraio

Diritti Tv, Sky protesta: «Accordo Tim-Dazn ha criticità concorrenziali. Danneggia la Serie A»

Maximo Ibarra, AD Sky Italia

non ci sta. Alla vigilia di una nuova assemblea della Lega Serie A sul tema dei diritti tv, l’emittente satellitare protesta contro l’alleanza tra Tim e Dazn, che potrebbe favorire quest’ultima nella complicata corsa all’assegnazione delle immagini televisive. In una lettera inviata alla Lega e ai club, è stato l’amministratore delegato di Sky Italia, Maximo Ibarra, a parlare di “potenziali criticità concorrenziali e di compatibilità con la legge Melandri” in riferimento all’accordo strategico stretto dal competitor. 


23
febbraio

Diritti tv Serie A, Tim si allea con Dazn e punta all’esclusiva per Timvision

Dazn

Nella partita per i diritti tv della Serie A nel prossimo triennio c’è anche un contributo di Tim. L’operatore telefonico, pur non essendo tra i partecipanti alla gara, ha stretto una partnership con (che invece è in lizza per l’assegnazione) per la distribuzione in streaming delle partite nel caso in cui la piattaforma dovesse assicurarsi la vittoria del bando.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,